Pescara gioca senza Ferrante da "Il Centro"

L’attaccante infortunato salta la sfida con il Cesena

da Redazione
1.108

Sulla formazione anti-Cesena ci sono parecchi dubbi. Alcuni generati dalla necessità di alternare i calciatori in modo da fargli pesare il meno possibile il calendario congestionato. Altri dovuti alle condizioni poco brillanti di alcuni elementi.
E’ probabile, quasi scontato, che Ballardini confermi la difesa a quattro, ma potrebbe esserci l’inserimento di Olivieri. Nel caso in cui, probabilmente sarà Delli Carri a fargli spazio. Per quando riguarda il centrocampo, ha preso piede la possibilità di uno schieramento con cinque uomini: Antonelli e Felci sulle corsie laterali; Moscardi, Carozza e Papini al centro. Paponetti centravanti. Se l’allenatore proseguirà con il modulo 4-4-2, utilizzerà Martini al fianco di Paponetti.
Nella ridda dei centrocampisti, qualche chance di giocare ce l’ha anche Luci. Rigoni, invece, sembra destinato a trascorrere un sabato da panchinaro.
A meno che Ballardini non decida di rinnovargli la fiducia. Tanto talento, prima o poi, qualcosa di buono dovrà produrlo.
Il Cesena, dopo l’exploit nel posticipo di Vicenza, è in vetta alla classifica insieme a Lecce e Brescia.

Commenti
34

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da xxx

se a pescara ci sarà tabula rasa del calcio, il calcio morirà e addio partite e tutto!

da Aleks

Sì.

da se

Cesena Pescara sarà in diretta su SportItalia?

da Ufficiale

10.000 Pescaresi a Cesena

da XITIFOSI

RAGA' FACCIAMO QUALCOSA PER TOGLIERE DI MEZZO QUESTO PRESIDENTE PAZZO E LUCRATORE CHE ABBIAMO ALTRIMENTI FAREMO LA FINE DEL CHIETI!!!!! cry cry cry

da XPATERNA

PATE VERGOGNATI!!! pizzaonhead

da XPATERNA

PATE VERGOGNATI!!! pizzaonhead

da XPATERNA

PATE VERGOGNATI!!! pizzaonhead

da XPATERNA

PATE VERGOGNATI!!! pizzaonhead

da XPATERNA

PATE VERGOGNATI!!! pizzaonhead

da bene così

vai digos sei in tutti noi.. vogliamo tabula rasa davvero..

da Hidalgo

Nn so dire xche ma nn la sento bene a Cesena... cmq FORZA PE eyed

da naggiasanta

oohhh raga ma ci siamo impazziti....uno prende la diffida se brucia una bandiera allo stadio?????????????????????? il tifo è fato anke di questo...è sempre successso in passato e nn solo a pescara (bandiera kitini, striscione della samba) ma anke in altre parti e in altre tifoserie!!!!! io nn ci vedo niente di male tanto da diffidare una persona!!! andassero a cercare quelli ke accoltellano o i napoletami o i cacanesi ke solo a palermo nn so ke danni hanno fatto...ah ma gia loro hanno una società potente loro sono il calcio ke contano MA VAFFANCULO!!!!!!

da DICHIARAZIONI DI PATERNA

La mia proposta è semplice: vedo degli errori che condizionano la classifica durante il campionato. Per questo si dovrebbe stilare una graduatoria, attraverso dei bonus e malus, con cui si stabilisce quale squadra avanza qualcosa e quale altra è in debito verso le decisioni arbitrali. Pubblicando questa classifica - ha continuato il massimo dirigente degli adriatici - gli arbitri nell' arco di tutto il campionato nelle situazioni di dubbio decideranno a favore della società che ha più "punti" nella speciale classifica" MA CUSSU è SCEMO PROPRIO...SE NE USCITO DI TESTA A DIRE STE CAGATE ahah laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher ahah ahah ahah laugher laugher laugher laugher

da da Solopescara.com

Dopo le diffide dei lanciaori, a PESCARA scattano nuove 2 diffide per due ultras accusati di ricettazione, danneggiamento ed incendio, in pratica hanno solo bruciato una bandiera del Bologna. A questo punto la situazione e' lampante, la Polizia ha preso di mira la tifoseria pescarese, e sicuramente fa' riflettere come la repressione contro gli ultras pescaresi sia molto alta, mentre in altre citta' ci sono accoltellamenti in continuazione e di diffide neanche l'ombra.

da capoluogo

anche in eccellenza "FORZA L'AQUILA"

da pippo

che pippa

da F.VILLA (085)

x chi come me non è andato in trasferta.... CESENA PESCARA IN DIRETTA SU SPORT ITALIA

da UTOPIA

Se volete più gente allo stadio, basta con la violenza e tifo contro, ma tifo per il Pescara e rispetto per gli altri. AH SUSATE, STO' SOGNANDO!

da SENZA PAROLE

LA NOTIZIA DELLA DIFFIDA DI 2 RAGAZZI è RACCAPRICCIANTE!!! VERGOGNOSO, BASTA!!!

da ansa

PESCARA, 22 SET - Due ultras del Pescara sono stati denunciati dalla Digos per reati che vanno dalla ricettazione al danneggiamento seguito da incendio. L'episodio e' avvenenuto durante l'incontro di calcio disputato lo scorso 9 settembre allo stadio 'Adriatico' fra Pescara e Bologna, valido per la prima giornata del campionato di serie B. Lo ha reso noto la Polizia di Pescara. Ai due tifosi verra' vietato l'accesso ai luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive.

da sotto assedio.

Ma ancora non lo avete capito che la Polizia vuole lo scioglimento del tifo organizzato, perlomeno qui a PESCARA!!!! Beccarsi una diffida per bruciare una bandiera bolognese e' comunque da cretini,......molti ragazzi nel cervello hanno l'acqua!!!!! Se si tifasse soltanto PESCARA, SAI QUANTA GENTE SAREBBE PIU' PRESENTE SUGLI SPALTI,.....E MENO A FIRMARE NELLE CASERME!!!!

da X NGULO UAGLIU'

LA FREGN DI MAMMET!!! perplex

da PAGLIACCIO RICACA I SOLDI DEL PESCARA E COMPRA UNA

Sono anni di assoluta Resistenza, di lotta, di pene. Sì RESISTENZA, fatemi passare il termine, non è politica la mia, ma serve per far capire come si vive dall'altra parte della barricata, con battaglie, rabbie e quant'altro condite anche da episodi ed eventi spiacevoli. Non è facile schierarsi contro un' istituzione forte e determinata, contro DANTE PATERNA DA BELLANTE e i suoi "prodi invalorosi", che vantano finti consensi con giornalai mentacatti e quanto di peggio ha a che fare con questa città. Spesso negli ultimi tempi abbiamo dovuto usare metafore, eufemismi, mezze parole per poter dire "verità" nascoste, per metterci al corrente di quanto stia accadendo in Via Mazzarino. Sono anni duri, anni che ricorderemo perchè stanno comunque un pò segnando la mia, la nostra esistenza. La lotta contro lo "scoppato" terrramano, volenti o nolenti riempie le mie, le nostre giornate. In alcuni momenti pone in secondo piano anche i risultati del campo. Vivere da tifoso del MAGICO PESCARA, compiere sacrifici per questa maglia storica, in questi tempi, è qualcosa di diverso dallo spensierato sportivo desideroso di passare alcuni momenti ludici allo stadio. Essere uno che segue "lu Pescara" in Curva Nord ha rappresentato il tutto e il contrario di tutto del mondo sportivo e ultras in generale e dei giudizi sommari superficiali provincialotti della misera opinione pubblica, spesso celata da una squallida quanto finta parvenza si serietà senza fondamenta alcune. Ha riempito me stesso, noi stessi, forse anche troppo, forse andando aldilà del semplice "football"(come amava definirlo il buon Gianni Brera, persona seria ed onesta appartenente ad una società in via d'estinzione), ma ne è valsa la pena. Personalmente la vivo, come penso di aver fatto nei miei precedenti anni, un po' più intensamente, visto che per me il Pescara è più di una semplice squadra di calcio, di uno sport, di una sabato pomeriggio. Con il Pescara è come se alcuni di noi non fossero mai andati via dalla nostra amata città, come se chi non c'è più, chi riposa in città, vivesse ancora e ci fosse ancora accanto. E' un nostro "compagno", un pensiero ....E' nella mia pelle, nel mio animo, nel mio respirare quotidiano, nella mia vita, tanto da coinvolgere chi ci sta attorno, pazientemente entrato a sua volta nella follia dell'universo biancazzurro. Soffriamo tutti ragazzi e non, dal primo all'ultimo, peniamo di una sofferenza indicibile, di un qualcosa tolto, di una frustrazione a VEDERE UN QUALCOSA CHE CI MUORE TRA LE MANI E A CUI NON PUOI FAR NIENTE PER IMPEDIRLO. Ce la dobbiamo fare, lottiamo con ostinazione, come solo i tifosi del magico Pescara, dalle latitudini più disparate, sanno fare. Alla fine dobbiamo scacciare COLUI CHE HA IN OSTAGGIO E VILIPENDIA IL NOSTRO AMORE LIBERIAMOCI DI QUESTO LOSCO FIGURO LUCRATORE CHE INFAMIA LA NOSTRA SACRA MAGLIA STORICA

da N'GULO UAGLIU'...

...FONTE UFFICIALE: A CESENA SARANNO PRESENTI CIRCA 5.000 PESCARESI! PRATICAMENTE UN ESODO!!!

da il PESCARA a CESENA in cerca di punti,

PESCARA. E' un Pescara in versione sperimentale quello che scende in campo questo pomeriggio allo stadio "Dino Manuzzi" di Cesena contro la formazione dell'ex allenatore del Lanciano Fabrizio Castori. Il fischio di inizio è previsto per le ore 16. Il modulo che il tecnico pescarese Davide Ballardini ha intenzione di presentare sarà un 4-3-2-1 molto abbottonato, mutabile in un 4-5-1 in fase di non possesso palla. Sono pochi i dubbi riguardo gli uomini che scenderanno in campo dal primo minuto. Nonostante le ultime amnesie difensive, il reparto arretrato sarà confermato in toto con il mister romagnolo che offre a Daniele Delli Carri l'occasione per il riscatto dopo un inizio di campionato non certo esaltate. E quale migliore occasione di riscatto c'è che battere un Cesena che, nonostante le importanti cessioni di Ferreira Pinto (Atalanta) e Ciaramitaro (Parma), resta una delle indiscusse favorite per la promozione in serie A? La linea di difesa a quattro è completata Zoppetti a destra, Demartis a sinistra e Gonnella che farà coppia centrale proprio con il capitano. Grande attesa per il rientro in mediana di Moscardi, insostituibile per le sue doti di corsa, tecnica e tiri dalla lunga distanza. L'ex centrocampista di Vicenza e Piacenza verrà affiancato da Papini, anche lui in cerca di rivalsa dopo le ultime prestazioni sottotono e Carozza che prova di bissare la buona prova offerta contro il Bari in posizione da playmaker. Per nove undicesimi la squadra sembra fatta e solo sugli esterni si concentrano i tanti dubbi di Ballardini. E' scontato l'impiego dell' insostituibile Filippo Antonelli ma non è certo su quale fascia l'ex Chievo si sistemerà; se dovesse essere Rigoni a vincere il ballottaggio con Felci e Luci, Antonelli agirà a destra altrimenti verrà dirottato sull'out di sinistra dove ad ogni modo non rende al meglio. Sono ancora intatte le riserve anche riguardo l'unico terminale offensivo visto il forfait certo di Ferrante alle prese con un guaio muscolare. Paponetti è in chiaro vantaggio su Martini ma sarebbe folle rinunciare alla velocità e alla buona tecnica dell'ex attaccante della Sambenedettese per schierare in campo una punta ancora visibilmente fuori forma.

da Aleks

Qualcuno sa se allo Snai di via Colonna fanno vedere la partita? Se l'hanno fatta vedere col Mantova penso che anche oggi lo faranno.

da Ve lo ricordate il grande Blaz!!!!!

Bosnia: Sliskovic fa dietrofront e accetta di continuare 23.09.2006 11.18 di Cristiano Cinacchio articolo letto 1 volte Dopo il rigetto delle sue dimissioni da parte della federcalcio bosniaca, il commissario tecnico del paese slavo Blaz Sliskovic ha deciso di mantenere il suo mandato, nonostante in un primo momento avesse parlato di 'dimissioni irrevocabili'. "Con l'Ungheria abbiamo subito una brutta sconfitta" ha dichiarato Sliskovic "ma adesso è ora di rimboccarci le maniche e cominciare a pensare alla Grecia."

da Aleks

Pate', 'sta cosa l'ho letta l'altro ieri sul giornale. Ma ti sei bevuto il cervello? Meno male che Ballardini, accusato di essere uno "yesman" dell'uomo di Bellante, si è, seppur con diplomazia, TOTALMENTE DISSOCIATO da una follia del genere (intervista a "Il Messaggero" di ieri). Il 4-5-1 di oggi è obbligatorio. Infatti, come si fa a fare il 4-4-2 senza punte? Oggi poi serve solo menare e fare 3 punti. In culo a Castori, livoroso nemico dei nostri colori, che deve subire sulla sua pelle l'unico gioco che lui è capace di fare cioè MENARE e contare sulla permissività arbitrale. FORZA PESCARA!

da POVERI NOI..........

SI VEDE CHE QUESTO NON CAPISCE PROPRIO UN CAZZO DI CALCIO.......... SOLO A PENSARE CHE AL SUO PRIMO CALCIO MERCATO HA DICHIARATO AI MICROFONI DI AVER ACQUISTATO ZEOLO E DI AVER BISOGNO ANCORA DI UN TERZINO CENTRALE...... SANTO DIO COME STIAMO MESSI!! DOPO STE DICHIARAZIONI DI CAZZO, ORA TUTTIS SARANNO CONTRO DI NOI.... POCO MA SICURO!!

da fisl

SE NON SI FA PUNTI A CESENA LA SQUADRA VA IN CRISI PROFONDA!!!BALLARDINI FAI GIOCARE LUCI E RIGONI ALTRIMENTI COME CAZZO SI FA A PORTARE QUALCHE PUNTO A CASA?MA SOPRATTUTTO IN PORTA VOGLIO TARDIOLI!!!!!!!!!!!!

da LO SCENZIATO PAZZO

LO SCOPPATO HA UNA FANTASIA PAZZESCA.....DALLA SUA MENTE ESCONO IDEE A DIR POCO ABERRANTI. MA CACCIAMOLO CAZZO! MA POSSIBILE CHE PER UNA VOLTA SOLA NON POSSIAMO TORNARE QUELLI DI UN TEMPO E FARE TABULA RASA?

da PE

SI MA PATERNA NON HA CAPITO UNA COSA ELEMENTARE. NON SI PUO' FAVORIRE UNA SQUADRA IN UNA PARTITA SE QUELL'ALTRA NON CENTRA UN EMERITO CAZZO. MAGARI SE AVESSE DETTO CHE DOPO UN TOT DI PENALIZZAZIONI DI SAREBBE STATO UN AVANZAMENTO IN CLASSIFICA PURE PURE. IO NON HO PAROLE.

da SCOPPATO FAI RIDERE!

Originale proposta del presidente Dante Paterna, che contro gli errori arbitrali suggerisce una compensazione studiata a tavolino con tanto di classifica dei reclami 21/09/2006 15:30 di Francesco Satariano , articolo letto 1119 volte Vuole stravolgere le regole il presidente del Pescara. Dante Paterna, intervenuto su radio marte, dice la sua sul modo di combattere le penalizzazioni provenienti dagli errori arbitrali: "La mia proposta è semplice: vedo degli errori che condizionano la classifica durante il campionato. Per questo si dovrebbe stilare una graduatoria, attraverso dei bonus e malus, con cui si stabilisce quale squadra avanza qualcosa e quale altra è in debito verso le decisioni arbitrali. Pubblicando questa classifica - ha continuato il massimo dirigente degli adriatici - gli arbitri nell' arco di tutto il campionato nelle situazioni di dubbio decideranno a favore della società che ha più "punti" nella speciale classifica". Proposta indecente o innovazione da perseguire?