La curva nord contesta, nel mirino anche il sindaco.

Cori in diretta tv contro il primo cittadino di Pescara. Non era mai successo, segnale di un forte disagio della tifoseria pescarese ormai esasperata.

da Redazione
3.256

Anche il sindaco nel mirino della curva, per la prima volta in assoluto il primo cittadino viene contestato aspramente dalla curva nord, non era mai successo a Pescara.
La tifoseria, ormai esasperata, lancia così il suo grido d’allarme in diretta tv e in uno stadio semideserto e abbandonato, ormai da molto tempo, dai rappresentanti delle istituzioni sia di destra che di sinistra.
Se il Pescara va male c’è il fuggi fuggi generale, ma questo può essere ammissibile se a farlo è il tifoso che soffre in silenzio magari davanti la tv, lo è un po meno se a farlo sono quei politici, che aldilà degli schieramenti, sono stati pronti a salire sul carro dei vincitori quando all’adriatico il Pescara ha raccolto successi.
Durante l’ultima cavalcata promozione dalla c alla b, il primo cittadino prometteva impegno per il Pescara e stadio avveniristico, l’opposizione addirittura schierava il proprio rappresentante di allora Carlo Masci in curva a San Benedetto del Tronto in maniche di camicia ad urlare forza Pescara stringendo mani e a ribadire la sua incrollabile fede biancazzurra.
E qui entra in gioco la memoria del tifoso, quello che ricorda i risultati e gli episodi più lontani nel tempo, e che ricorda le promesse fatte in momenti di festa.
Pescara sportiva soffre, e soffrono in tanti decine di migliaia, e sono tanti.
Ieri quei tifosi che erano allo stadio hanno urlato l’ultimo e forse il più disperato degli appelli, si faccia qualcosa.
Il primo cittadino, che tanto si adoperò per l’arrivo di Paterna a Pescara, con conferenza stampa e annunci di imminente serie A, ora continui ad essere anche il sindaco più amato d’Italia, ma torni a farsi amare dagli sportivi della sua città, ne ha le facoltà e tutti i mezzi.

Commenti
127

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da PER TOTTHENAM

TERRONI AL ROGO. LA ROVINA D'ITALIA. INTRALLAZZI E DIGNITA' DEI TIFOSI CALPESTATA. MA PER GLI ITALIANI E' NORMALE. VIVA MOGGI. SSNV ODIO I MERIDIONALI ODIO DALFONSO ODIO PATERNA

da tottenham

per ssnv io sono un tifoso del pescara orgoglioso di essere terrone e meridionale tu sei solo un cog....ne!

da DA UN SINDACO CHE ROVINA PIAZZA SALOTTO ....

COSA VI ASPETTATE ? TERRONE DI UN SINDACO CON QUEI VESTITI DA MERIDIONALE A SCACCHETTI FIGA SEI BRUTTISSIMO MA VVANCUL VA ! SU SCEM D MERD. SSNV

da AXEL

SE NON SI CAMBIA LA SOCIETà ASPETTIAMOCI QUALCHE BEL REGALINO A FINE STAGIONE, OLTRE ALLA RETROXCESSIONE CHE NN SPUNTA FUORI ANCHE QUALCHE DEBITO O BUCO FINANZIARIO E CI ISCRIVIAMO ALL'ECCELLENZA!!!!!! AVETE VISTO QUEL COLEROSO COSA HA FATTO QUEST'ESTATE!!!1 ADDIRITTURA UN 1 PUNTO DI PENALIZZAZIONE

da profeta sei una checca

Unica nota positiva della serata sono stati gli insulti a fine gara rivolti verso la tribuna stampa in particolare a profeta.Che goduria...Ora semppe di più contro tutto e tutti coloro che hanno permesso questo scempio. DANTE PATERNA DA BELLANTE SEI UN POVERO MENDICANTE

da X QUESTO SOTTO

MA CHE CONTESTAZIONE VU FA?? QUA CI STA SOO DA AMMAZZA' DI BOTTE CERTA GENTE CHE CONTESTAZIONE VU FA'??

da massimo

Io penso che un pò, la colpa è anche di noi tifosi,che non riusciamo nemmeno a fare una contestazione.E' chiaro che Paterna fa il cazzo del comodo suo, tanto nessuno gli dice niente.Una volta sarebbe dovuto scappare dall'Italia....che peccato....Siamo una città messa proprio male sotto tanti punti di vista!!

da pippo

azz cchiu vuscic e cchiu puzz cry cry

da xpescarese indistinto

Interessante, grazie. Penso proprio che è la stessa storia di PE

da VCNBVB

caro paterna non so + come insultarti quindi scrivo sempre la stessa cosa IN CULO ALLA PUTTANA DI TUA MAMMA

da pescarese indistinto

STORIA CHE HA POSTATO UNO DI SBT SUL SITO PESCARESI.IT....A VOI IL COMMENTO

da pescarese indistinto

…CONTINUA….. Di pietro cerca di difendere soldini appellandosi alla presunzione di innocenza e organizza un comizio/incontro al comune di SBT con soldini e l’amministrazione comunale: scoppia il finimondo. Fuori dal comune e’ guerriglia urbana violentissima per diverse ore, il cuore della citta’ devastato, soldini e di pietro aggrediti e salvati dalle fdo (si conteranno alla fine una decina di diffide). Di li’ a breve la samb viene dichiarata fallita, ma una norma federale prevede che in caso di fallimento col campionato in corso si puo’ attivare una procedura secondo la quale un curatore trovi una nuova proprieta’ attraverso asta pubblica (procedura percorsa in precedenza da foggia e monza). Infatti a inizio giugno i fratelli tormenti di martinsicuro, proprietari della navigo.it si aggiudicano l’asta in 2° battuta, soffiandola a deodati (noto personaggio maleodorante) che fortemente osteggiato dalla tifoseria e citta’ tutta, si era impegnato ad intervenire solo in ultima battuta per evitare la cancellazione del calcio a SBT ed apparire come l’ennesimo salvatore della patria. I tormenti saldano tutto con soldi liquidi (e non gli assegni post datati di paterna, soldini ecc) e ricostruiscono la societa’. Nel frattempo paterna il confidente (a cui i tormenti hanno tolto l’esclusiva nokia) fa in modo che vengano avviate indagini sui tormenti. Indagano la guardia di finanza di pescara e le procure di teramo e ascoli, ma tutti i casi (frode fiscale, turbativa d’asta, ecc, ecc) vengono archiviati.

da pescarese indistinto

Samb-Paterna, tutta la verita' All'inizio dell'estate 2004 gaucci decide di vendere la samb. Tra i primi interessati paterna che contemporaneamente trattava anche con scibilia il pescara. A fine agosto la tifoseria rossoblu costringe gaucci a vendere (impedendo i giocatori di scendere in campo) e sceglie paterna. Solo che il dante era gia' diventato proprietario del pescara e non potendo avere 2 squadre (le norme federali sono categoriche) fonda una fiduciara estera di cui ha una quota (40%) insieme a d'ippolito (40%) mastellarini (10%), e tale soldini (10%) in incognito che verra’ poi utile in seguito. Presidente mastellarini, consulente di mercato d'ippolito che porta tutti i suoi giocatori e prende qualche giovane interessante (canini, cigarini, amodio, bogliacino, ecc). La tifoseria e la citta' li accolgono bene, contenti di essersi liberati di gaucci. 1800 abbonati, il comune concede un contributo di 250.000 euro l'anno. Dagli albergatori ottengono 30.000 euro e i ritiri gratis. La squadra costa pochissimo ed incredibilmente arriva 4° alla sfida play-off col napoli. 15.000 paganti al riviera 60.000 al san paolo. La stagione si conclude con un guadagno di 1,5 milioni di euro da suddividere tra i soci. Ma non basta: d'ippolito e paterna si accordano col napoli. Gli vendono il pacchetto passaggio del turno+amodio+bogliacino a 2 milioni di euro da dividere a meta'. Quando se ne accorge (ad agosto 2005) mastellarini si incazza e minaccia di scoperchiare il pentolone. Risultato: d’ippolito esce di scena e paterna mette tutto in mano a mastellarini, affiancandogli dossena che sceglie galderisi allenatore. La Samb dopo una buona partenza inanella sconfitte umilianti (x dirne una samb-cittadella 0-4) la tifoseria si rivolta, mastellarini inizia a parlare di difficolta’ economiche e della necessita’ di nuovi ingressi. Escono fuori una serie di debiti scaricati sulla societa’ samb calcio venuti da chissa’ dove, vengono ingaggiati diversi personaggi con contratti faraonici (uno a caso cicchella) che producono una possente corrente di denaro che esce dalla societa’, che comincia a non pagare gli stipendi ai giocatori. Inizia una sequela di sedicenti multimilionari interessati al salvataggio della samb. Il tutto va avanti per un paio di mesi (si conteranno una decina di cordate/magnati che si rileveranno in seguito puro fumo negli occhi, le piu’ eclatanti delle quali il cartello di imprese edili che controlla il mercato della riviera delle palme -Adriatica Costruzioni- ed Ernesto Pellegrini ex patron dell’inter). Arrivati a cavallo dell’anno nuovo la samb passa di mano a tale alberto soldini che diventa proprietario e presidente della samb. La stampa locale scottata da precedenti esperienze (fallimento del 1994) avvia un inchiesta sulla forza economica di soldini che appare veramente solida (nell’ultima denuncia irpef si dichiaravano guadagni multimilionari nell’ambito dell’ortofrutta). Soldini arriva e promette la serie A… Nel frattempo mastellarini incalzato da stampa e tifosi, a dire tutta la verita’ sugli ultimi 2 anni di samb, esplode in una celeberrima trasmissione radiofonica vomitando di getto tutta la verita’. Tra le altre cose, le piu’ importanti dice che 1) bisognava ringraziare paterna che quando gaucci ha gettato la chiave il dante e’ stato l’unico che l’ha raccolta salvando il calcio a SBT 2) per lui l’impegno alla samb e’ stato gravosissimo, non tanto dal punto di vista economico (sic!) ma dal punto di vista psico-fisico. Il Dante, fattosi dare la registrazione della trasmissione cerca di insabbiare tutto facendo tra l’altro ritrattare tutto a mastellarini. La gestione soldini inizia bene, nel mercato di gennaio la samb (affidatisi alla gea) viene rifatta, vengono pagati alcuni stipendi (con i soldi della rata del contributo del comune si scoprira’ poi) . Ma i risultati non arrivano e la tifoseria inizia a dare segni di contestazione. Arrivati a fine febbraio dopo un’altra umiliazione in casa a fine partita si incontrano nell’antistadio gli ultra della samb con soldini che in uno scatto d’ira toglie il cappellino ad un capo tifoso: scoppia il finimondo, saldini rischia il linciaggio salvato per un pelo dalle guardie del corpo e dalle fdo. Da quel momento soldini non si presenta piu’ a SBT e la squadra viene abbandonata, si susseguono allenatori e dirigenti fino a quando ad aprile non succedono 2 eventi: 1) ad inizio del mese il pentolone viene scoperchiato e si scoprono che la samb ha debiti per svariati milioni (tra debiti scaricati da altre societa’ e strani stipendi di “consulenza”) e i giocatori non hanno preso stipendi da 4-5 mesi e mettono in mora la societa’ 2) soldini viene candidato con l’italia dei valori, si avete capito bene, proprio l’IDV di di pietro che fa della moralita’ e legalita’ il suo cavallo di battaglia. Di pietro cerca di difendere soldini appellandosi alla presunzione di innocenza e organizza un comiz

da MUORI

SIETE DELLE MERDE. TUTTI horny FIGLI DI PUTTANA. PATERNA IN PRIMIS STRONZO BASTARDO FIGLIO DI UNA BRUTTA PUTTANA COGLIONE INFAME

da BA'

Giocatori vekki ke si vendono le partite (ieri sul prilmo gol moscardi ha spinto volutamente olivieri per non fargli prendere la palla di testa), salvi da febbraio ma squadra fatta il 31 agosto, inizio di campionato senza preparazione, all. esordienti, cessioni degli unici gioc. decenti, il bigliettone, paterna e iaconi scomparsi...

da BA'

La colpa è solo di paterna e di iaconi (ke però con poki soldi è normale ke non possa azzeccare gli acquisti, l'anno scorso c'è riuscito, altre volte come quest'anno no). il sindaco di responsabilità ne ha veramente poke

da cmno

Ragà uno scarso come Ferrante non si è mai visto in serie B, cussù secondo mè e venuto a Pescara a Svernare prima della pensione, mi fì schif Ferrà!!!!

da Critico

Capitolo società. In serata hanno ripreso forza le voci che vedono una imminente cessione del sodalizio di via Mazzarino. Come già detto nelle precedenti “puntate”, si sa poco o nulla di questo imprenditore edile svizzero interessato a rilevare la Pescara Calcio e poco si sa anche della reale voglia del gruppo Paterna a cedere la stessa. Dalle ultime indiscrezioni pare che l’avvicendamento societario sia alle strette finali ma, come l’esperienza degli ultimi anni ci insegna, bisogna essere cauti in queste circostanze. Seguendo infatti un discorso puramente imprenditoriale, è difficile trovare un acquirente di una società che acquisti la stessa al triplo del prezzo che essa varrà tra meno di sette mesi. Comunque vada, l’unica speranza di salvezza è legata all’insediamento immediato della nuova dirigenza. In caso contrario, davvero “Non ci resta che piangere”, come nel famoso film della coppia Benigni-Troisi, perché da qui sino al termine della stagione sarà una lunga e lenta agonia, sempre che la nuova o la vecchia società non impegni ingenti fondi per il calciomercato di Gennaio ormai alle porte. Andrea Sacchini

da FLOP

Guardate chi c'è in terza posizione in questa onorevole classifica!? http://www.goal.com/it/TopFlop
.aspx Si, proprio lui, il bomber che aveva promesso chissà quanti gol...Marco Ferrante!!Un bell'applauso!!!!!!!

da CMNO

solo Paterna poteva fare una squadra di serie D e cercare di salvarsi in serie B, ma come cazzo si fà ad essere così ignoranti e taccagni, LUCRATORE!!!!!! horny

da vekkio rangers

siamo ultimi come le merde e allora ora + ke mai PATE' SEMPRE IN CULO ALLA PUTTANA DI TUA MAMMA

da MAH!

IL NOTIZIARIO PIU VICINO E' RADIO DELTA 1 ALLE 18

da galeoniano

nessuno sa dire chi può tenerci aggiornati senza aspettare i tg di questa sera?

da ALESSANDRO

ACQUIRENTE SE ESISTI VERAMENTE OVUNQUE TU SIA COMPRA IL PESCARA OGGI CHE NON CE LA FACCIAMO PIU! SPERIAMO TU ESISTA PER DAVVERO

da ALESSANDRO

NON DITE TRATTATIVA QUASI CONCLUSA IO VOGLIO LA FIRMA IN QUESTO MOMENTO PORCA DI QUELLA MIGNOTTA DI PATERNA

da BRAVO

Un articolo scritto con il cuore.BRAVO BRUNO

da OLV

Ciò che scrive il grande Bruno Barteloni è pura verità..soprattutto quando dice che noi tutti siamo figli (e non amici x non dire lucratori e magnacci) del nostro amato Pescara e che chi ci abbandona ora in attesa di risultati migliori è un grandissimo codardo infame e indegno della grande Fede biancazzurra

da ZICO

Grande Guaranà!!!

da galeoniano

COMPLIMENTI A BRUNO BARTELONI MI HA COMMOSSO QUEST'ARTICOLO....SEMPRE FORZA PESCARA

da da cronache abruzzesi

L’attuale situazione rappresenta il punto più basso della tradizione calcistica pescarese. Ora basta !! CI AVETE ROTTO IL ....CALCIO !!! Dopo 70 anni di storia, densa di pagine memorabili, il popolo biancazzurro si ribella. Che schifo !! Umiliati e derisi, sconfitti e penalizzati, traditi e disonorati. Abbandonati a noi stessi senza un appiglio dove aggrapparci, un Santo a cui rivolgerci, una flebile speranza. Nulla. Noi, gente di mare, abituati a solcare i mari e cavalcare le onde, a barcollare e non cadere, a tirare i remi in barca e navigare col vento in poppa. Noi, pescaresi col nero di seppia nelle vene, dal sangue amaro ma pulito, versato tante volte a difesa della nostra bandiera biancazzurra. Noi, cozze e vongole, forti e gentili, D’Annunzio e Flaiano...Nu sem nu !! E ci ribelliamo. Stavolta però in maniera feroce, alzando la voce ed usando la forza, se necessario. La nostra collera si riverserà brutalmente su coloro che non ci rispettano, che hanno speculato sul nostro patrimonio storico, fatto di 70 anni di calcio professionistico che ormai rischia di essere delapidato da questi scellerati individui. Via da Pescara, con le buone o con le cattive, in C1 come in Promozione. Via per sempre. Se questo dovrà comportare il fallimento della società e l’iscrizione a categorie inferiori, poco importa. Meglio sparire nel nulla che sperare nel nulla. Perchè tanto nulla accadrà Nessuno si farà avanti seriamente. Il sindaco non è più a caccia di voti, gli imprenditori non devono favori all’attuale amministrazione e chi ha già dato tanto e ricevuto poco non se la sente di rituffarsi in questa sporca avventura. Niente forestieri, per carità. Che sia Calabria o Val Vibrata, nessuno può venire da fuori a gestire un bene che appartiene solo a noi. Se non c’è sentimento e passione nelle cose che fai, e se non c’è attaccamento e amore per le cose che hai, come si può far bene e dare l’anima con il solo intento di migliorarsi ed ottenere gratificazioni ? Prendiamocelo noi il Pescara. Sottoscriviamo una forma di azionariato popolare, di colletta, di raccolta fondi...chiamatela come volete. Rileviamo le quote societarie e liquidiamo Paterna, Cichella e tutte le altre “teste di legno”. Siamo in tanti e tutti facenti parte dei gloriosi quarantamila che erano presenti sugli spalti, quando l’avventura ebbe inizio. Bastano 50 euro a testa e con due milioni di euro rattopperemo il nostro lacerato vessillo, oggi listato a lutto. Siamo prossimi al Natale ed i soldi sono in tasca a tutti, chi più chi meno. Anche se sono convinto che in molti, compreso il sottoscritto, darebbero l’intera tredicesima pur di alleviare la sofferenza del momento. Noi non siamo gli “amici del Pescara”. Noi siamo i figli del Pescara. Nati e cresciuti con la sciarpa biancazzurra al collo che ci proteggeva la gola dalle urla disumane e dalle grida di gioia. Tutti figli di una stessa madre che abbiamo seguito dappertutto, in casa come in trasferta, nel bene e nel male, in serie A come in quarta serie. Una madre che a settanta anni sente sul groppone il peso degli sciacalli al suo capezzale, pronti a vituperarla di ogni valore materiale che dovrebbe appartenere solo a chi è sangue del suo sangue. Di mamma ce n’è una sola e non possiamo restare indenni ad osservare la sua lenta agonia. Pertanto chi offende nostra madre sarà vendicato, costi quel che costi. Io amo il mio Pescara e so di condividere questo nobile sentimento con tutti voi. Non dividiamoci e non disperdiamo energie stupidamente. Chi si allontana ora è un codardo, un vigliacco. Bisogna stare vicini a chi amministra la Pescara Calcio, la nostra squadra, la nostra bandiera, nostra madre. Ricordo quando da ragazzino partecipavo alle forme di contestazione sotto al balcone della sede di Via Campania. Povero Marinelli e poveri De Leonardis, Taraborrelli, Di Lena. Barrati dietro le persiane, davano una sbirciatina dalle fessure delle tapparelle e si facevano un esame di coscienza. Ma alla fine si esponevano sempre in prima linea, senza trincerarsi dietro un silenzio stampa e senza bisogno di scappare all’estero. A volte si risolvevano i problemi, a volte no. Ma ci si capiva, c’era comprensione, rispetto dei ruoli e soprattutto ci si affrontava faccia a faccia come fanno gli uomini con le palle, quelli capaci di ammettere i propri errori e di farsi da parte se si ha la consapevolezza di non essere in grado di portare a termine la missione. Un pò come ha fatto il grande vecchio don Pietro nell’ultimo anno del suo mandato. Anche lui offeso e contestato e probabilmente stanco e senza stimoli, si è arreso all’evidenza senza però dileguarsi, stando presente sino al suo ultimo giorno da Presidente. C’è chi lo rimpiange e chi lo ripudia ancora, ma fra noi la stragrande maggioranza gli riconosce meriti di una attiva partecipazione emotiva e finanziaria, affievolitasi nel tempo. Purtroppo noi siamo abituati a colpevolizzare sempre chi è a capo della società, tralasciando gli autori materiali della costruzione di un organico. E’ facile intuire a chi mi riferisco. Non tanto agli allenatori che nell’era del dopo-Galeone non hanno mai avuto vita facile per ovvie ragioni, ma a quel personaggio ombroso e indecifrabile che risponde al nome di Andrea Iaconi, il direttore d’orchestra armato di bacchetta magica, capace di vendere a buon mercato i gioiellini prodotti dall’orafo Di Mascio e di acquistare patacche senza certificato di garanzia. Il bello è che da 14 anni a questa parte vuol farci credere che i pezzi di vetro raccolti nell’ultimo giorno di trattative siano in realtà gemme preziose di inestimabile valore, costate alla società un patrimonio esagerato. Chissà invece nella sua Eldorado quante schegge dorate avrà accumulato... Mi meraviglio invece del comportamento dei miei amici giornalisti. Non che siano stati teneri ultimamente con Paterna e soci, ma mai efficaci nell’azione di coinvolgimento della classe economia locale. Quando si scrive di presunte cordate pronte a rilevare il Pescara, bisognerebbe valutare con attenzione le reali intenzioni alla base di un così complesso passaggio di consegne. Intendo dire che prima di pubblicare nomi e farli assurgere a protagonisti di un evento che fa notizia, è bene indagare per non tradire la credibilità dell’ignaro lettore. Sulle critiche a squadra, tecnico e allenatore nulla da dire anche se io prediligo il cronista che oltre a riportare i fatti si addentra anche nella spiegazione degli stessi. Troppe cose infatti restano avvolte tuttora nel mistero. Esempio: cosa è andato a fare realmente Paterna in Sudamerica ? E che fine hanno fatto le sue aziende legate alla Nokia ? Quante rate deve corrispondere ancora a Scibilia e quante mensilità avanzano i giocatori ? Inoltre, interrogare i “senatori” per conoscere i misfatti potrebbe servire a fare chiarezza e magari, visto che lui sulla carta è il vero Presidente, dare voce a tale avvocato Cichella che io personalmente non ho mai visto nè conosciuto. Quanti misteri attorno a questo Pescara... In ultimo, voglio prendere in esame le scelte effettuate ad inizio campionato. Nonostante la salvezza ottenuta l’anno precedente con un mese di anticipo, i dirigenti hanno tergiversato sin troppo prima di decidere sul rinnovo contrattuale a Maurizio Sarri, ben sapendo di poter già contare su un tecnico piuttosto accondiscendente in merito alla strategia che Iaconi intendeva adottare. Poco importava dunque se i pezzi migliori venivano mandati altrove (beati loro che ci hanno guadagnato) e se questo signor Ballardini, privo di esperienza, partiva con un organico completato solo all’ultimo da pedine rimaste senza una collocazione definitiva. Avranno pensato: fra penalizzazioni e deferimenti non sarà difficile restare a galla. Difatti, persino l’Arezzo, partito a - 6, ci ha ridicolizzato e si prepara al sorpasso, mentre la Juve capolista, inizialmente con un gap di 17 punti, oggi non ci vede nemmeno. Gli acquisti, poi testimoniano il pressapochismo dei dirigenti. Ferrante, fiore all’occhiello della campagna acquisti, nel giorno della sua presentazione dichiarò con aria strafottente e superba di essere in grado di mettere a segno un tiro ogni tre palloni giocati e di garantire un bottino di almeno 15 reti. Rigoni si è sempre sentito un giocatore da Champions League senza averne neanche assaporato il gusto. Il capitano di lungo corso Delli Carri è parso da subito con la testa altrove, magari preoccupato dal rincaro delle tasse demaniali che riguardano la sua concessione balneare, mentre il portierino dalle belle speranze, fortemente voluto daal tecnico, non teme il vuoto lasciato dal suo predecessore Avramov. Poi abbiamo Paponetti che ha rifiutato la C perchè è convinto di essere di una categoria superiore ed un nugolo di ragazzini gettati nella mischia che soffrono del nonnismo da caserma inflitto loro dai veterani. E così, tra mutismo e rassegnazione, Carozza non deve tirare più le punizioni, mentre il bomber di razza, quello delle corna, decide se e come battere i rigori. Inizia il campionato, la squadra non ne azzecca una ed il mister adotta nuovi schemi e sperimenta ruoli e formazioni. Tutti scienziati, tutti professori, tutti convinti delle loro buone azioni. anche quando per invertire la rotta si sceglie di cambiare la guida tecnica puntando su Ammazzalorso, bravissima persona ma priva di carattere e personalità. Noi tutti, invece, poveri coglioni con l’abbonamento ed il bigliettone in mano, contiamo come il due di coppe quando comanda denari. Fratelli, ve lo dico col cuore in mano: ribelliamoci !! Mandiamoli tutti a casa e rispediamo Dante nel suo inferno. Pescara è nostra e noi siamo il Pescara. Diceva Tom Rosati: chi arport lu pesce è pescator. Dai bassifondi dell’Adriatico il vero marinaio sa come gettare la rete e farla tornare a galla colma di ogni ben di Dio. E sa benissimo che nessuno può pescare nelle nostre acque. Chi lo ha fatto viene allontanato senza preavviso Offrendo loro sardelle a volontà. ( B. BARTELONI - Novembre/Dicembre 2006)

da dai dai... è quasi fatta

RAGAZZI VENERDI'CI LIBERIAMO DEL CANCRO PATERNA!! POCO IMPORTA LA RETROCESSIONE, TORNIAMO COMUNQUE ALLO STADIO PER FAR CAPIRE CHE PESCARA VUOLE UNA GRANDE SQUADRA CHE TORNI A LOTTARE PER QUALCOSA DI IMPORTANTE (il ritorno in serie B dev'essere una formalità PER DIO!!) Il nome dell'imprenditore svizzero è stato tenuto segreto,come la trattativa che sta andando avanti. Non è nessuno dei tanti nomi che sono stati fatti! Vedrete... il peggio sta per passare! E IERI COMPLIMENTI A QUEI TIFOSI CHE CANTAVANO SOTTO LA PIOGGIA per contestare.. Cominciamo a rispolverare sciarpe e bandiere... fidatvevi!!

da OLV

Ale ale ale oh Paterna vattenee e in cul a mammetè...paterna,giocatori,p
rofeta,iaconi...tutti fuori dai coglioni...

da Critico

L'articolo di BARTELONI fa PAURA.... Cmq ieri a sky il telecronista detto che il Pescara è in procinto del cambio di proprietà...e soprattutto che la nuova gestione dovrà lavorare molto in sede di mercato(di gennaio)x salvarsi in B!

da disgustadio

ahahah bertarelli interessato al pescara?chi mette n giro ste voci non sa nemmeno chi sia bertarelli..che molto probanilmente non sa nemmeno dove si trovi pescara

da galeoniano

basta vedere il nuovo tabellone dello stadio per capire quanto interessa il calcio a questa Amministrazione comunale a partire dal Sindaco che si fece vedere solo dopo la promozione C/B ed ora latita. l'UNICO SEMPRE PRESENTE: LUIGI MASCIA

da sperem' bbon!

il messaggero da per imminente l'annuncio del passaggio di proprietà......

da franz

Mi giunge voce da pescara che il personaggio che sta trattando in segreto l'acquisto della pescara calcio sia Ernesto Bertarelli. Solita bufala?

da SFONDA LA RETE TOTO NOBILE

La rivedremo ancora una Curva Nord piena di gioia che da la carica a 11 leoni? Che tristezza....che schifo....

da cronache abruzzesi

ANDATE SU www.cronacheabruzzesi.com !!!! C'E' UN PEZZO DI BRUNO BARTELONI CHE E' DA ELOGIARE. TITOLO: "CI AVETE ROTTI IL...CALCIO !!!" DA LEGGERE ANCHE LE ALTRE RUBRICHE SUL PESCARA SEMPRE A FIRMA DI BRUNO "GUARANA"

da PATERNA UOMO DI MERDA

MI FAI SCHIFO

da Paterna-Iaconi

Siete una coppia di PAGLIACCI buoni solo a chiacchierare e riempirvi la bocca di cavolate. VERGOGNATEVI, non siete capaci

da PESCARA OVUNQUE

MAI COSI IN BASSO ... ANCORA FINICE IL GIRONE DI ANDATA E LA DIRIGENZA GIA' SI E' ARRESA (PENSATE LASCIA VIVARINI IN PANCA) .... CHE FIGURE DI MERDA CON I MEDIA ... SIAMO DIVENTATI GLI ZIMBELLI DI ITALIA ..... LA COSA BELLA CHE SE NON PRENDE L'ALLENATORE E'ANCHE CHIARO CHE NON COMPRERA' NESSUNO A GENNAIO ... CHE CAZZO DI SCHIFO ... EPPURE BASTAVA POCO OVVERO COSTRUIRE QUALCOSA SULLA FORMAZIONE DELL'ANNO SCORSO PER FARE FARE UNA BELLA FIGURA QUEST'ANNO .... POI TRA L'ALTRO IL CONIGLIO NON SI FA NEMMENO VEDRE IN TV O RILASCIA DICHIARAZIONI SUI GIORNALI .... NON HA CAPITO CHE SCHERZA CON IL FUOCO

da DA UN SINDACO TERRONE COSA VI ASPETTAVATE?

SINDACO, IL TUO STILE NON E' NEMMENO DA SERIE C, MA DA RAMPIGNA, SI MA IL RAMPIGNA SICILIANO TERRONE DIO CAN. IL PESCARA DEVE ESSERE GESTITO DA UN IMPRENDITORE DEL NORD E LA CITTA' ANCHE, VISTO CHE SSU CAZZ DI DALFONSO LA STA ROVINANDO. VEDI PIAZZA SALOTTO. UN VERO SCEMPIO DI CATTIVO GUSTO E SPERMPERO DI DENARO. MAFIA, INEFFICENZA, MALAFFARE, CATTIVO GUSTO. QUESTO E' IL SUD. E IO LO ODIO. SSNV

da PESCARESE 83

Poi dite ke di politica allo stadio non si deve parlare. Continuate a insultare d'alfonso, il miglior sindaco della storia di pescara, ve ne pentirete. MERDE!!!!!

da PESCARESE 83

Pienamente d'accordo con FORZA ITALIA. Solo D'Alfonso ci può salvare

da facciamo ridere

Il Piacenza espugna facilmente il campo del Pescara con una doppietta di Rantier.

da ANSA

(ANSA) - PESCARA, 20 DIC - Leo Gullotta è il nuovo patron della Pescara calcio. L'accordo è stato firmato in mattinata. Il nuovo presidente porterà in seno alla società 2 stretti collaboratori: Nino Frassica e Claudio Bisio. La sua prima dichiarazione è stata: ci divertiremo più che allo Zelig!!!

da FORZA ITALIA

ZITTO NARCISISTA DALLA PELLE DURA laugher SICURO SEI QUELLA MERDA INFAME DI SOS... ME LO HAI RINTRACCIATO L'IP?? TI DO UN CONSIGLIO, LA PROX VOLTA CHE VAI ALLO STADIO PORTATI UNA FUNE, ATTACCALO AL PALO DEL RIFLETTORE, FAI UN CAPPIO, CI METTI LA TESTA DENTRO E FAI UN PASSETTINO IN AVANTI.. CIAO CUIO'

da .

FORZA ITALIA SOLO IN QUESTO MURO VIENI CALCOLATO PERCHE' NELLA VITA SEI UN FALLITO SEI UN CAZZARO COME D'ALFONSO SUICIDATI

da DelfinoCurioso1978

SE I RANGERS NON CE LA FANNO FACCIAMOLO NOI CAZZO

da DelfinoCurioso1978

MANIFESTIAMOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
IL NOSTRO SDEGNO CAZZO

da DelfinoCurioso1978

RIPRENDIAMOCI CIO CHE è NOSTRO, DIMOSTRIAMO CHE NON SIAMO DELLE MERDE E SCENDIAMO IN PIAZZA, PER DIO!

da FORZA ITALIA

SEI TU CHE NON CAPISCI UN CAZZO BRUTTO LECCHINO DI MERDA, RISPONDI ALLE MIE DOMANDE SE SEI TANTO PIU' COLTO DI ME.. IO SU QUESTO MURO FACCIO E SCRIVO CIO' CHE CAZZO MI PARE, E TU?? CHE TI FIRMI CON UN PUNTINO NERO??? CHI CAZZO SEI CHI TI CONOSCE?? BRAVA VOTA UN ALTRO X RIPICCA TANTO SI SA CHE SEI UN BAMBINO CAPRICCIOSO CHE NON SA STARE IN UNA SOCIET' CIVILE

da .

MA NON AVEVI DETTO CHE IN QUESTO MURO NON SCRIVEVI PIU BRUTTO FALLITO DI MERDA FORZA ITALIA NON CAPISCI UN CAZZO NE DI CALCIO NE DI POLITICA VAI A GIOCARE AI CAVALLI DATTI ALL'IPPICA TIFOSO DA TASTIERA

da FORZA ITALIA

QUESTA GENTE CHE DICE CHE NON RIVOTERA' D'ALFONSO VORREI SAPERE CHI VOTERANNO.. VI CREDETE CHE UN ALTRO SINDACO PORTEREBBE IL PESCARA IN A?? MA INSOMMA IL PESCARA E' UNA SOCIETA' PRIVATA, ALLORA ANCHE IO SE HO UN'ATTIVITA' E MI VA MALE DEVO CHIEDERE AIUTO AL SINDACO??MA SMETTETELA CON QUESTA STORIA, D'ALFONSO IL SUO LAVORO LO STA FACENDO, AIUTARE LA SQUADRA DI CALCIO DELLA CITTA' SAREBBE UN QUALCOSA IN PIU' E CREDO CHE COMUNQUE LO STIA FACENDO.. MA SMETTETELA CON QUESTI PIAGNISTEI SPECIE QUESTO SITO.. NON SE NE PUO' PIU'..

da è finita

iaconi sei una merda e sei anche uno sbruffone fai ridere,da quando ci sei tu solo retrocessioni........... horny

da è finita

adesso ci si attacca al sindaco.....mah pizzaonhead

da MI CI VE' DA PIAGN!

INFAMI INFAMI INFAMI INFAMI INFAMI INFAMI INFAMI........NN POSSIAMO CONTINUARE FINO A GIUGNO COSI' RITIRIAMO LA SQUADRA FACCIAMO QUALCOSA NN POSSONO PASSARLA LISCIA. PESCARA 1936 SCELTA A VITA.

da PATERNA DEVI MORIRE

ORA E SEMPRE NGUL A LA PUTTANACC DI MAMMT

da PESCARESE_VERO

PATERNA, IACONI, BIGNONI, PROFETA... se v'incontr pi piscar vi skiatt di bott!! ste merde che non siete altro!

da Intanto...

Ieri ho vinto 126€. Mi sono giocato il risultato esatto di Pescara-Piacenza. Chi volesse consigli per la prossima sfida, scriva pure a: iaconi&bignone@pescaracalcio.c
om Vi diremo il risultato della prossima sfida. Ciao illusi

da X IO CI CREDO SEMPRE

STAI ASPETTANDO ANCORA LA PRIMA VITTORIA PER GETTARE MERDA SU QUELLI CHE DEFINISCI "GUFI" MA SONO SOLO PERSONE PIU' INTELLIGENTI DI TE CHE DORMI IN PIEDI?

da SDEGNO E VERGOGNA!

POLITICANTI DEL CAZZO FINTI ALTOLOCATI SPECULATORI E PALAZZINARI. BENVENUTI A PESCARA VI SI PUZZA PIA' LI FIAMM DELL'INFERN MERDE. PESCARACALCIO1936 GONFI DI RABBIA PIENI DI ORGOGLIO RISORGEREMO!

da Cagnaccio

La FEDE è quella che non ci deve far morire, è quella che ha accompagnato i 15 di KR (onore) ed è quella che esiste ancora in qualcuno che rinuncia ad una serata in famiglia per prendersi tanta acqua vedendo quattro cencioni che tirano calci ad un pallone. Finchè ci sarà questa gente, il calcio non morirà, fidatevi. Dobbiamo trovare SOLO qualcuno che abbia ancora voglia di divertirsi con la maglia biancazzurra e che pensi a quant'è bella la nostra città ed il nostro Abruzzo. Pescara non mollare

da PESCARA NEL CUORE!

E' TUTTO UNO SCHIFO! CI AVETE DISTRUTTO FIGLI DI TROIA MA LA PAGHERETE CARA.VI PUZZA PIA' NA PARALIS!......PATE' NGUL A LA ZOKKOLA VIKKIE DE MAMMT CINGIO'!

da disperato

Sennò come la vedete Pescara-Tiburfuoco?

da ruller

cry che società di delinquenti, ci hanno distrutto. Tutto quello che di buono, poco, avevano fatto non hanno perso tempo a rovinarlo. E' solo una vergogna. Il calcio è finito (ha ragione Guido Rossi) ed è finito anche a Pescara. E' solo una questione di business ed ha Pescara c'è ben poco da guadagnare..... che fine ?!....

da Cagnaccio

Prendiamo esempio dal Westham; squadra ridicola, zero vittorie, ultima in classifica. Poi, dopo l'arrivo del magnate di turno, vittoria casalinga contro un certo M.U. Riprendiamoci il Pescara e basta parlare di politica, suvvia.

da gale74

dececco d'alfonso 2 pezzi mdi merda

da disperato

Ci ha scavalcato pure l'Arezzo... io alla salvezza non ci credo più. Ma non me ne frega un cazzo, tifo Pescara pure in serie Z. (speriamo almeno di fare la C1 l'anno prossimo, così facciamo qualche bel derby)

da PESCARESE_VERO

D'Alfonso ha fatto i lavori di riqualificazione urbana.. ma si è dimenticato di una cosa basilare.. di pagare le ditte!!!!....se qualche lagistrato viene ad indare a Pescara... altro che Sindaco piu amato d'italia.. dovrò scappare in argentina insieme a Paterna...oppure andare a trovare a san donato gli amici cantagallo e company 2 FALLITI RACCOMANDATI DEL KAZZO!!! horny

da PESCARESE_VERO

zamparini per aprire qualce centro EMMEZETA in sicilia, ha DOVUTO acquistare il palermo... qui DE CECCO, EDMONDO e palazzinari vari stanno cementificando tutta Pescara... non dategli le licenze edilizie, vedrete come corrono ad acquistare il Pescara.. D'Alfonso è la prima mela marcia di pescara... se non lo sapete.. il comune di pescara rischia la bancarotta... e la pescara calcio lo sta seguendo a ruota...

da .

ALLO STADIO NON VENITECI PIU'. MEGLIO 10 PERSONE CHE SSA MASS DI MONGOLOID. ANCHE IN SERIE C NOI SAREMO SEMPRE QUI. PESCARESI SI NASCE

da CONTRO I GIOCHI DEL MEDITERRANEO

Gli ultimi giochi li ha organizzati Almeria, in Spagna.Avete mai visto una sola dico una soltanto immagine di questa città sui mass media nazionali? Allora spiegatemi quale beneficio ne trarrà la ns.città.Io credo che alla fine si arricchiranno ancora di più i soliti noti, i signorotti della città, alle spalle di tutti noi. TUTTO CIò CON LA COLPEVOLE CONNIVENZA DELLA CLASSE POLITICA (TUTTA) LOCALE. Spero che la magistratura indaghi presto anche sul MARCIO al comune di Pescara, altro che M.silvano!!......

da XXX

Qui state delirando...le persone dicono che il comune dovrebbe prendersi la squadra al posto di mettere le luci di natale etc etc. VI RICORDO CHE PESCARA E' UNA CITTA DI 130.000 ABITANTI, 1500 PERSONE CHE VANNO ALLO STADIO NON SONO UNA PRIORITA' NEI PROBLEMI DI UNA CITTADINA. SVIJETV E JET A FATICA

da Alessio

ma che cazzo se ne può fregare un sindaco di quattro coglioni allo stadio. Io sono uno di questi coglioni e dico che fa bene il sindaco. Pescara a problemi ben più grandi del calcio, se il comune interviene per la pescara calcio mi arrabbio. Non ha fatto nulla per il basket (2 squadre femminili in A1 ed una maschile in A2), per la pallanuoto etc etc perchèil calcio non devrebbe avere un trattamento previlegiato. Io sono uno sportivo vero...le persone che stanno allo stadio pensano che vita=sport=solo calcio. FOssi il comune farei chiedere baracca e farei giocare il pescara fuori città

da DOVE SONO?

DOVE SONO TUTTI COLORO CHE AVEVANO INFORMAZIONI SULLA TRATTATIVA PER RILEVARE IL PESCARA. ALLORA? CI SONO NOVITA'?????

da VERGOGNATEVI

La città di Pescara è morta, non solo a livello sportivo ma soprattutto sociale ed economico.Conta ormai solo l'effimero.Un giorno risogeremo, e chi salirà sul carro del vincitore verrà preso a calci in culo. NO A PESCARA 2009, ENNESIMA TRUFFA E SPECULAZIONE, RICCHEZZA PER POCHI E SPERPERO PER TANTI. noo sport e cultura morti grazie sindaco

da NON CI RESTA CHE PIANGERE

cryLO SDEGNO LA VILTà LO SCHIFO PALAZZINARI E SPECULATORI LA PAGHERETE CARA.ARRIVERA' IL GIORNO DELLA RESA DEI CONTI, MALEDETTI, CHE POSSIATE SCENDERE ALL'INFERNO CON NOI.

da LUCAPESCARESE

L'ALTRA SERA ERO A CENA CON UN PO' DI PERSONE POLITICI E ISITUZIONI...PARLANDO CON ARACU GLI STAVO CHIEDENDO DI PESCARA 2009 MI HA GUARDATO E MI HA DETTO...CHISSA' SE SI FARA' E' TUTTO DA VEDERE...E' UNA SITUAZIONE COMPLICATA...SECONDO ME C'E' QUALCOSA SOTTO E POI PARLAVAMO ANCHE DEL PESCARA... FORZA PESCARA

da D'ALFONSO FA QUALCOSA

D'ALFO' COL CAZZO CHE TI RIVOTIAMO!!!!!!! FAI QUALCOSA, SE NON C'E' NESSUN IMPRENDITORE PRENILO TU I LPESCARA CON L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE!!!!!!! INVECE DI FARE LE LUCETTE DI NATALE DEL CAZZO X CORSO UMBERTO METTETE LI SOD PE LU PESCAR!!!!!! BASTA PATERNA DEVE MORIRE!!!!!! LUI E TUTTI I SUOI SPORCHI E LURIDI AFFARISTI COLLABIRATORI DEL CAZZO A PARTIRE DA CICHELLA LEONARDI TALAMONI CORVACCHIOLA E CHI + NE HA + NE METTA PORCO DIO!!!!!!!! LIBERATECI DAL CANCRO CHE CI STA PORTANDO LENTAMENTE ALLA MORTE!!!!!! LIBERATECI DA PATERNA!!!!!!!!!!!!!

da X lorenzo

La tua osservazione mi sembra alquanto semplicistica... perplex

da merde siete...

e merde morirete!

da ma se il montesilvano ...

.. è a un passo dai play-off !! pizzaonhead pizzaonhead pizzaonhead -- ANDATE ALTROVE A STRAPARLARE DI POLITICA

da Gips

lu voto non lo riavranno manco a montesilvano e sono 2!

da Gips

lu voto non lo riavranno manco a montesilvano e sono 2!

da 1 DEI 40000 do bologna

mi sono rotto! Sempre presente anche ieri!Non reggo piu' la situazione ,fuori tutti presidente, direttori, ufficio marketing, giocatori(Ad eccezione di martini l'unico che si danna), meglio presentare la squdra Primavera che questi scarsoni!

da 1...dei 15 di catania

CHIUDETE QUESTO FORUM PRIVO DI FONDAMENTO.

da COME DISTRUGGERE LA PESCARA CALCIO

CHIEDERE LA RICETTA A MR. TRUFFA PELATO

da D'ALFONSO VERGOGNA PATERNA PATETICO

DOVE SONO FINITE LE PROMESSE FATTE ALL'INDOMANI DI PESCARA-SAMBENEDETTESE D'ALFO' VICC' A CHIEDE' LU VOT' LO SCOPPATO VILE FU ADDIRITTURA ACCOLTO IN COMUNE COME IL SALVATORE DELLA PATRIA QUALCUNO AVREBBE PURE DOVUTO INFORMARSI PER CAPIRE CON CHE RAZZA DI OMUNCOLO AVESSIMO A CHE FARE D'ALFO' VICC' A CHIEDE LU VOT' p.s. DE CECCO PARLA DI VOLER RILANCIARE CON PALAZZINE PESCARA!!! PER INTERESSI PROPRI è IL CULMINE CHE QUESTA SCHIFOSA AMMINISTRAZIONE GLIELO FACCIA PURE FARE D'ALFONSO VICC' A CHIEDE LU VOT' IL MIO E QUELLO DELLA MIA FAMIGLIA GIURO CHE NON LO RIAVRAI PIù

da PATERNA e D'ALFONSO VI AMIAMO

hiss hiss

da 1 dei 3000 di latina-pescara

...gol di Rosati(battellone) su punizione all'87°! Questo è sicuramente il peggior Pescara di tutti i tempi!! Se la redazione ha notizie sul fantomatico nuovo presidente le dia! Paolo De Carolis facci sapere la buona notizia almeno il prossimo Natale sarà meno amaro per noi tifosi! P.S.:Quanta pioggia ieri sera, mi so fracicato!!!Piu'rispetto per noi tifosi!

da LAZIALE

MI DISPIACE VERAMENTE TANTO PER VOI...IL CORDOGLIO DI TUTTO IL POPOLO BIANCOCELESTE E' ALTISSIMO...AUGURI PER UN PRONTO RISCATTO. SINCERO

da D'ALFONSO NGULAMAMMET

FALSO IPOCRITA noo

da lorenzo

no sono daccordo con questa frase : "Pescara sportiva soffre, e soffrono in tanti decine di migliaia, e sono tanti" x me è una cazzata dove sono queste decine di migliaia dove erano ieri ?????io c'èro con altri 1700, queste decine di migliaia persone io nn le ho viste. NO AI FINTI PESCARESI ...ciao

da chiediamo solo dignità

le partite si possono perdere LA DIGNITà NO.

da bastaaaaa

RILEVATE STO PESCARA E FATELO RITORNARE UNA SQUADRA NORMALE....CHIEDIAMO TANTO CI ACCONTENTIAMO DI UNA SERIE B COME L'ANNO SCORSO!!!

da ccia sant

un amico di ascoli mi ha mandato questo preso da un forum Pare che stiano cambiando proprietà e il nuovo allenatore potrebbe essere Silva come prestanome di Vivarini, ma qualcuno fa il nome di Leo Junior. Ad ogni modo, a parte questo che ci frega nulla, presente Scarafoni in tribuna per il suo grande amico Iachini, Coppola in campo bagnato come un pulcino, De Martis...Ma soprattutto sulle tribune rispunta un vecchio nome...ARBOTTI! Ora, dico io, l'impressione netta, nettissima è che gli stessi elementi che bazzecano a Pescara facendo male lì influenzano anche chi sta a 90 km distante...Non so come, ma è così.

da Ck Pe

Dal sito ufficiale della Pescara Calcio: "La Pescara Calcio comunica che in occasione delle imminenti festività natalizie, gli uffici di via Mazzarino resteranno chiusi nel pomeriggio di venerdì 22 dicembre e nelle giornate di mercoledì 27, giovedì 28 e venerdì 29 pp.vv.. Negli altri giorni, esclusi i festivi, gli uffici osserveranno i consueti orari 09:00-13:00 e 15:30-19:30." Ma che state aperti a fa'?Per quali motivi? Saranno tre anni che questa societa' non fa un bel nulla, ci voleva pure un comunicato per le loro ferie!Iete a fatija' pe' davvere, servi dell'ominide paterna.

da MAH!

IERI SERA IL COGLIONE DI PROFETA A MEZZANOTTE E MEZZA HA DETTO CHE ORMAI E' DEFINITO STO CAZZO DI ACCORDO CON LO SVIZZERO SOLIDO ECONOMICAMENTE DI CUI PERO NON SI CONOSCONO ANCORA LE GENERALITA

da PE

QUA' LA COLPA E' DI TUTTI ALTRO CHE CHIACCHIERE. NON E' POSSIBILE CHE IN UNA CITTA' CHE DOVRA' OSPITARE I GIOCHI DEL 2009 NON ESISTANO PIU' SQUADRE PROFESSIONISTICHE CHE ONORINO LA CITTA'. IL CALCIO E' QUELLO CHE E', LA PALLANUOTO CHE DOVREBBE ESSERE IL FIORE ALL'OCCHIELLO DEI GIOCHI E' SPARITO, IL BASKET NON CE MAI STATO, IDEM LA PALLAMANO. SE DOBBIAMO OSPITARE I GIOCHI SOLO PERCHE' GLI SERVE UN POSTO ALLORA VA BENE MA A ME SEMBRA CHE UN MINIMO DI ORGOGLIO LO DOVREMMO AVERE NELLO SPORT E NON SOLO NELLE COSTRUZIONE DEI PALAZZI.

da ALESSANDRO

SI POI E' CAMBIATO CHE RETE8 HA IMPROVVISAMENTE MESSO IL SUO ORRIBILE MARCHIO SULLE GLORIOSE MAGLIE DELLA PESCARA CALCIO E ALLORA TUTTI GIU DI LINGUA

da SEMPRE PRESENTE

iess a fini' che mo la colpa è di D'ALFONSO!!! ma che ci siamo impazziti tutti????REDAZIONE non facciamo strumentalizzazioni del cazzo, per cortesia! D'ALFONSO è il sindaco n°1 in ITALIA! e questi giochetti del tipo"io do una cosa a te e tu dai una cosa a me" questa AMMINISTRAZIONE non li fa'! CHE SIA CHIARO!

da SI, E' UN BUFONE ...

... MA NON PROVATE A DIRLO AL TELEFONO A PROFETA. LA SCORSA SETTIMANA SI E' INALBERATO SOLO PERCHE' A MR. BURNS ERA STATO DATO ( SIGNORILMENTE )DEL "PAGLIACCIO". PER IL PICCININI DEI POVERI LA COLPA E' DEI GIORNALISTI CHE HANNO ESALTATO ( MA QUANDO ? ) LA CAMPAGNA ACQUISTI E DEI TIFOSI CHE NON VANNO ALLO STADIO, MA MAI DEL MITICO PRESIDENTE CHE CI RITROVIAMO. NEANCHE MEDIASET TRATTA LA SOCIETA' DEL MILAN COSI' BENE. RICORDO RETE 8 MOLTO CRITICA CON GLI ULTIMI ANNI DELLA GESTIONE SCIBILIA, POI QUALCOSA E' CAMBIATO .... ------ RISORGEREMO ------ SOLO E SEMPRE FORZA PESCARA

da obiettivo

Quaterna ha preso il pescara ad ottobre, a gennaio ha venduto calaiò senza prendere nessuno,quindi un presidente che compra una società e in 3 anni quasi non compra nessuno ma vende tutto il possibile, fa le squadre alle 18:25 alla chiusura del calciomercato e elemosina aiuti a destra e a manca manco se fosse alla guida della società da 70 anni per me è solo un buffone.si tu paterna sei un buffone, ti sei messo nel mond del calcio a pescara e asbt e sn stati die fallimenti! cia fai schifo.meglio sparire e riniziare dalla terza categoria ma cn dignità che fare figuracce ogni sabato!VATTENEMERD

da finito

e paterna di qua...e paterna di la'...a natale n'ci puzz arrivaaa

da MA E' VERO o no?

PESCARA. Secondo indiscrezioni, si sarebbe svolto nella giornata di ieri il tanto atteso incontro tra i rappresentanti del costruttore edile di origine abruzzese con forti interessi in Svizzera e quelli dell'attuale società per la cessione della Pescara Calcio. Nel concreto, malgrado le attese della vigilia, nulla è stato deciso. Si tratta però solo di supposizioni perchè i vertici del club di Via Mazzarino smentiscono ogni contatto. Secondo una nota ufficiale, infatti, lo studio legale Alessandrini-Valente avrebbe addirittura smentito ogni coinvolgimento dei suoi assistiti, in questo caso l'attuale presidente biancazzurro Paterna, in un'eventuale cessione della Pescara Calcio. Lo stesso Paterna avrebbe smentito ogni contatto. In questa situazione di stallo però, a rimetterci sono solo ed esclusivamente i tifosi, sempre più delusi dall'attuale dirigenza. Alla riapertura del mercato serviranno ingenti capitali per rifondare la rosa ma se la società è debole chi metterà a disposizione i fondi necessari alla campagna di rafforzamento dell'organico? Anche senza fare i conti in tasca di nessuno ormai è ben chiaro, Paterna non è in grado di garantire una copertura finanziaria adeguata per il mercato invernale ormai alle porte. Di conseguenza, l'unica salvezza passa unicamente dall'insediamento di una nuova proprietà a meno di miracoli in riva all'Adriatico...

da deluso

Non sono d'accordo con chi da le colpe al sindaco. Qui non c'entra per nulla la politica. La colpa è solo di questa dirigenza e basta!! Paterna vattene fuori dai coglioni!!

da per dlfino c...1978

hanno incarichi diversi ma nessuno dei due svolge bene il proprio lavoro. Altro che cena di Natale,meglio se chiedono aiuto a Babbo Natale e si fanno regalare più professionalità

da per delfino curioso1978

esatto!!! fai bene ad interpellare visci e paterna che non sanno gestire questa situazione e questa società

da .....

cry cry cry cry cry cry

da DelfinoCurioso1978

Mah ieri c'è stata anche sfiga oltre i limiti palesi, credo che con un portiere e due terzini ieri non avremmo perso. Cmq il Pescara è retrocesso ad AREZZO!Caro Visci, caro Presidente ma stanno la cena NATALIZIA non si fa? laugher laugher

da GameOver

Sono veramente stanco. Stanco di quei undici cessi in campo che hanno il coraggio di farsi choamare calciatori. Rigoni-Papini due stagioni due retrocessioni, che fenomeni. Ferrante un pensionato ruba stipendio. La società fatta di chiacchieroni Paterna-Iaconi-Bignone banda bassotti buoni solo a parlare. Più che dirigenti possono lavorare al circo, stanno facendo ridere l'italia. Sparite TUTTI CALCIATORI-SOCIETA'-ISTITUZION
I

da PR76

GIMENEZ ? SPONSORIZZATO DA ZAMPACORTA CULLU' CHE VA SEMPRE DA ENRICO ROCCHI E CHE DICE CHE HA A CUORE IL PESCARA. UN MORTO VIVENTE CA PO FATIA' A LU CEMENTIFIC. CHE VERGOGNA QUANDA GENT CIA MAGNAT...- ZAMPACO' A TE LI SOLD TI PIAC NO LU PISCAR DILLO

da PENSAVO PEGGIO!

Siamo la squadra èiu ridocola della serieB--- sul secondo gol che cazzo faceva la difesa e tordotardioli????? per nn parlare del liscio di delli carri ne stavamo prendendo 3...ah Gimenez...un bove che pascola...ma come cazzo fa agiocare cullu???? pizzaonhead pizzaonhead

da PESCARA OVUNQUE

IL RESTO E' DA MANDARE VIA PER CHE SE RETROCEDIAMO QUISS NE BON MANC A FA LU BROD .... COMUNQUE C'E' ANCHE DA FAR PRESENTE CHE QUEST'ANNO LA FORTUNA NON CI ASSISTE .... MA FORSE E' GIUSTO COSI ... SPERIAMO IN QUESTO AVVICENDAMENTO SOCIETARIO .... ANCHE SE A QUESTO PUNTO CON UNA EVENTUALE CAMPAGNA ACQUISTI FUTURA QUALE GIOCATORE VERREBBE A PESCARA IN UNA SQUADRA VIRTUALMENTE RETROCESSA ... ULTIMO APPUNTO ... CHE CAZZO DI SOCIETA' DI MERDA ... NON ABBIAMO ANCORA FINITO IL GIRONE DI ANDATA E ADDIRITTURA NON PRENDIAMO NEMMENO PIU L'ALLENATORE ... MA VI RENDETE CONTO IN MANO A CHI SIAMO?

da biancazzurro

abbiamo il presidente piu cafone d italia,

da ULTIMI

ora siamo ultimi....ora possiamo solo migliorare!!! Ma non si puo ritirare la squadra? mi sono stufato di subire umiliazioni e far ridere l'Italia

da PESCARA OVUNQUE

PATERNA SE NE DEVE ANDARE, MA IACONI E BIGNONE DEVONO NASCONDERSI PROPRIO ... HANNO ALLESTITO UNA FORMAZIONE CHE SFIGUREREBBE PURE IN C2 .... EPPURE BASTAVA VERAMENTE POCO ... BASTAVA CONFERMARE CAMMARATA, PESARESI, LUISI, AVRAMOV (SENZA SQUADRA SINO ALLA FINE DEL CALCIO MERCATO) ... ONESTAMENTE LA NOSTRA CAMPAGNA ACQUISTI HA COME SIMBOLO IL PRESTITO DI SPADAVECCHIA (MA VI RICORDATE LA TELENOVELA PER AVERLO .. SEMBRAVA CHE DOVESSE ARRIVARE BUFFON).. NU CESS INCREDIBILE .. QUEST'ANNO DA SALVARE LUCI, RIGONI, MARTINI, ANTONELLI, GONNELLA - ZOPPETTI .. CONTINUA SOPRA

da biancazzurro

a babbo natale chiedo che dio fulmini paterna, se proprio non ce la fa almeno in galera.

da galeoniano

anche sotto la pioggia sempre presente: Albore Mascia

da biancazzurro

l unico colpevole è dante paterna uomo senza vergogna,senza stile,commerciante da 4 soldi,ha distrutto il calcio a pescara. non si puo mettere la croce sul sindaco in quanto lui ha altri compiti per la città, d alfonso non puo decidere dei soldi degli altri.

da NOPOLITIC

SI IL SINDACO PIU AMATO D'ITALIA E' IL SINDACO DI PESCARA PERO' LA CITTA' DI PESCARA E' LA CITTA' KE HA AVUTO IL PIU ALTO AUMENTO DI TASSE LO STADIO DI PESCARA, A PARTE IL MEZZO TABELLONE, SI APPRESTA A DIVENTARE PEGGIO DI QUELLO DI ASCOLI ABBANDONATO A SE STESSO IN TUTTO QUESTO PERO' AMMETTO CHE IL SINDACO CON LA PESCARA CALCIO DOVREBBE ENTRARCI SOLO PER QUANTO RIGUARDA LA GESTIONE DELLO STADIO PER QUANTO RIGUARDA LA PRESIDENZA QUANDO SI METTONO DI MEZZO I SINDACI E' LA FINE ( NELLE CITTA' DI MEDIA IMPORTANZA I SINDACI IN GENERE DOPO 4 ANNI MIRANO A QUALCOSA DI PIU', PARLAMENTO O PROVINCIA!

da Cascella

Pescara ha dimostrato quella che è quando è arrivata la Coppa del Mondo a Piazza Salotto. Politici e giornalisti si davano le gomitate per mettersi in mostra vicino alla coppa, oscurandola alla vista della gente, tanto è vero che anche il conduttore li ha dovuti richiamare più volte per consentire agli stessi fotografi di poter svolgere il loro lavoro immortalando l'evento con uno scatto. Allo stesso modo intorno a Paterna si sono affollati i giornalai e i politicanti che con la loro presenza inutile e ingombrante hanno oscurato uno stadio privandolo della luce della sua Gente. VERGOGNATEVI!

da PATERNA DEVI MORIRE

NGUL A LA PUTTANACC DI MAMMT

da uno

E' UNA VERGOGNA D'ALFONSO SARA' ANCHE IL MIGLIOR SINDACO D'ITALIA MA FA FARE AFFARI DI MILIARDI SENZA FARLI RICADERE NELLA PASSIONE COMUNE DI QUESTA CITTA' IL CALCIO. SINDACI PEGGIORI DI LUI SANNO CREARE ANCHE IL RITORNO PER I CITTADINI VEDI PALERMO. LA POLITICA E' POTENTE BASTA VOLERLO. QUE CUSSU' CI RIMETTE GRAN PARTE DELLA FACCIA

da PATERNA VATTENE

IL CEMENTO CRESCE A PESCARA se al comune fossero più intelligenti troverebbero subito uno che a calci in culo porterebbe il pescara in serie a. Perchè quando la massa è scontenta e vede che questi signori danno appalti multimiliardari, si mette in moto un meccanismo perverso di insoddisfazione genrale, iniziano le voci e le ilazioni, e si scoprono gli altarini, che spesso fanno venire a galla il malaffare: VOTO DI SCAMBIO - FAVORI AI SOLITI NOTI - INCHIESTE GIUDIZIARIE