Renzetti conquista la piazza pescarese.

Si chiude il sondaggio di forza Pescara sulla fiducia a Renzetti. Pescara vuole tornare a sognare, per Renzetti una maggioranza schiacciante contro gli scettici il 71,3 a favore.

da Luca Teseo
2.514

Molti rimangono allibiti dall’entusiasmo che Angelo Renzetti ha saputo riaccendere a Pescara e di conseguenza rimangono abbottonati, ma la stragrande maggioranza dei tifosi è con lui.
Lo dimostra anche il nostro sondaggio che su un campione di oltre 6000 click ha dato il 71,3% di preferenze al neo presidente biancazzurro.
Ed ora i deputati alle analisi e alle opinioni rimangono spiazzati da quello che sta succedendo un città, gli annunci ad effetto il volto simpatico le frasi in dialetto e questa cordialità tutta pescarese che viene fuori da questo personaggio hanno saputo conquistare la piazza.
Il pescarese intanto sogna, anni di delusioni e di promesse mancate con squadre allestite sette giorni prima dell’inizio del campionato, progetti non partiti ed organici competitivi completamente smantellati, hanno fatto si che quel sano fuoco che covava sotto le ceneri si riaccendesse.
Forse a qualcuno potrebbe dare realmente fastidio tutto ciò, ma le rivoluzioni colgono sempre di sorpresa, arrivano senza preavviso e travolgono tutto e tutti portando aria nuova, le rivoluzioni avvengono spontaneamente e sono sempre sostenute dal popolo.
In questo caso Renzetti rappresenta il vero “condottiero” per la “rivoluzione” biancazzurra, il pescarese tifoso, colui che va allo stadio e che se avesse la possibilità farebbe la “sciocchezza” di comprare la squadra.
Ecco Renzetti incarna tutti noi appassionati, tutti quelli che hanno detto almeno una volta nella vita “se teness li sold mi l’accattess je lu Pescar” e proprio da qui rinasce l’entusiasmo di una tifoseria che soffre da tanto, troppo tempo.
Le motivazioni di Renzetti le conosciamo tutte, e poi diciamocelo chiaramente, chi è che parte dalla Svizzera per tornare nella città natale con tali intenzioni senza avere le spalle coperte?
Angelo Renzetti mette tutti d’accordo e pochi sono coloro che restano ai margini, per un motivo o per un altro a Pescara c’è sempre chi rema contro, ma l’ambiente in questi casi tira fuori i suoi anticorpi.
Va bene andarci piano, va bene essere cauti, ma per il momento abbiamo voglia di sognare e di continuare a vedere quella luce che si è riaccesa, guai a chi la spegne.

Commenti
61

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da PRINCIPE BAHRAIN

MADONNA SI PREVEDONO VAGONI E VAGONI DI SOLDI QUI A PESCARA...SPERIAMO...CAZZO E' NU PRINCIP...IAMM...RENZE' 6 UN MITO

da LECCHEM LU SALAM

pss ......L'EMIRO DEL BHARAIN TIFA IL GIULIANOVA....

da Renzetti for President

GRAZIE RENZETTI, CI STAI REGALANDO UN SOGNO!

da GIORNALISTI GIORMALAI

VI RUMPEM LU CUL INFAMI!!! W IL PESCARA!

da cussu e quello che ritiro` la squadra ai mondiali8

tutti in barein in ritiro

da UN VECCHIO AMICO

PESCARA. Sì è proprio così. L'imprenditore italo-americano Massimiliano Pincione e soprattutto il principe arabo Alwaleed Bin Talal Alsaud, l'ottavo uomo più ricco al mondo secondo un'inchiesta della rivista “Forbes” , farebbero parte del gruppo di soci di Angelo Renzetti. Sembra incredibile, ma la notizia è stata confermata dallo stesso Angelo Renzetti e da Antonio Nebuloso, nuovo direttore generale del sodalizio di Via Mazzarino. Alsaud, attuale proprietario della squadra calcistica araba dell'Al Hittiad, vorrebbe quindi entrare nel calcio italiano e pare che abbia scelto proprio Pescara, agevolato dal fatto di conoscere di persona il neo-presidente biancazzurro. Lo stesso, più volte, sarebbe venuto a Pescara di passaggio in quanto proprio al porto turistico, per alcuni giorni, è stato parcheggiato uno dei suoi yacht. Pincione invece sarebbe felicissimo di entrare in società in quanto anch'egli sarebbe tifoso del delfino. Sarebbe quindi proprio questa la sorpresa annunciata da Renzetti durante la conferenza stampa di presentazione, tenutasi venerdì scorso al comune di Pescara Il neo-presidente biancazzurro, dopo essere stato positivamente accolto dalla tifoseria, non aveva e non ha alcun bisogno di diffondere notizie false per essere accettato dall'ambiente. Le stesse infatti, potrebbero ritorcersi negativamente contro l'imprenditore italo-svizzero, come un boomerang. Per questo motivo, sembrerebbero esserci buone probabilità che la notizia non sia una boutade o una presa in giro. Ecco le sue parole rilasciate al sito forzapescara.com a riguardo: «Questo annuncio doveva essere un segreto ma visto l'evolversi della situazione e le possibili azioni di stravolgimento di certa stampa, ho deciso di uscire allo scoperto. Entro 48 ore formerò la nuova società. Quando sarà ufficiale l'acquisto del club biancazzurro, volerò in Bahrein per parlare con il principe Alsaud in persona. Anche l'imprenditore Massimiliano Pincione dovrebbe far parte di questa nuova società che sto personalmente formando». E' giusto comunque andare con i piedi di piombo riguardo questa vicenda in quanto non c'è ancora nulla di ufficiale. Niente quindi è ancora stato scritto, ma è tanto è bastato ad entusiasmare i tanti tifosi del delfino. Il tam tam della notizia riguardo l'ingresso dell'imprenditore italo-americano e del principe del Bahrein, è rimbalzato fin dalla prima serata nei principali blog sportivi. Gli stessi che, al momento, rappresentano i punti di ritrovo più frequentati dai sostenitori del delfino sparsi per il mondo. Nei prossimi giorni si saprà di più su questa vicenda. I tifosi, nel frattempo, aspettano buone nuove su quella che, senza dubbio, potrebbe essere davvero una svolta epocale. Se tutto ciò dovesse essere vero, i sostenitori del delfino potrebbero veramente tornare a sognare come i bei tempi... LA POLEMICA PATERNA-RENZETTI RIGUARDO IL “CASO IRPEF” Nel frattempo nella giornata di ieri negli uffici della Euro s.r.l. a Mosciano Sant'Angelo, si è svolta la conferenza stampa indetta da Dante Paterna con tema il pagamento, avvenuto lunedì sera, della rata Irpef della Pescara Calcio. L'ex presidente biancazzurro si è scagliato contro Angelo Renzetti chiedendo a quest'ultimo garanzie ben precise riguardo il pagamento della società abruzzese. Si è assistito dunque all'ennesima polemica stucchevole tra Paterna e Renzetti, di certo dannosa per il Pescara. La sensazione è che all'oramai ex patron della società pescarese non sia proprio andato giù il positivo insediamento del nuovo presidente. Di certo tutto va a danno del delfino che, dopo la vittoria in campionato contro il Genoa, vede per la prima volta il “miracolo salvezza” possibile. Ecco le parole dell'imprenditore teramano: «Renzetti, se vuole acquisire definitivamente la Pescara Calcio dovrà presentare delle garanzie reali. Ho sentito dire dallo stesso che al momento non ha queste garanzie in quanto aspetta dei nuovi soci e a me tutto ciò non va proprio giù. Fino a prova contraria sono ancora il proprietario della società ed è mio interesse amministrare un qualcosa che è mio e che non è ancora stato onorato nella sua completezza dal signor Renzetti». Dante Paterna continua nel suo accalorato intervento e va giù duro: «Renzetti è ora il presidente del Pescara solo nominalmente perchè non ha alcun potere e nessuna delega. Io sono il reale proprietario di questa società non perchè lo voglio ma perchè il contratto sottoscritto prevede così. L'attuale presidente non può agire, da lui vorrei una cauzione per le operazioni di mercato di gennaio. Naturalmente la suddetta cauzione verrebbe restituita a Renzetti a conclusione dell'affare di compravendita della società». In serata pronta la replica, peraltro giustissima, di un infastidito Angelo Renzetti a Dante Paterna. Tutto ciò fa il paio con l'annuncio, sempre in giornata, della probabile formazione della nuova società con ingressi di personaggi decisamente importanti. Purtroppo fino a che Renzetti non avrà pieno possesso dell'intero pacchetto azionario della Pescara calcio, dovremo abituarci a queste polemiche e a queste frecciatine di Paterna. Ecco le parole del neo-patron riguardo il caso Irpef: «Paterna vuole apparire un santo agli occhi dei tifosi ma vi assicuro che non è così. I debiti Irpef dovevano essere pagati dallo stesso Paterna in quanto era un debito pregresso appartenente alla vecchia società. L'Irpef non è stata pagata per lungo tempo e tocca al vecchio presidente porre rimedio a questo fatto. Paterna avrebbe voluto, oltre i miei 400mila euro già versati dal sottoscritto, altri 300mila per azzerare il debito dell’imposta e questo non lo capisco, anche perchè io non sono ancora proprietario delle quote della Pescara Calcio. Posso rassicurare i tifosi in quanto acquisterò l'intero pacchetto azionario della società ben prima della scadenza per porre rimedio a questa spiacevole situazione che, questo è innegabile, non fa che creare danni al Pescara stesso». Andrea Sacchini 17/01/2007 9.12 RENZETTI A PRIMADANOI.IT OGGI SI COSTITUISCE LA NUOVA PESCARA CALCIO «Puntualizziamo subito una cosa: Massimiliano Pincione entra con una quota del 20%. E’ lui che conosce il principe saudita. Non so come si suddivideranno la quota che resta del 20%. Oggi pomeriggio sottoscriveremo il contratto per la nuova società. Ecco tutto». Il nuovo presidente Angelo Renzetti parla chiaro e conferma quello che era già confermato da alcune ore e cioè l’ingresso con un pacchetto minoritario di due nuovi personaggi finora sconosciuti all’Abruzzo. Il primo è Pincione di cui si sa ancora molto poco. Come conosce i due? «Io non li conosco. Ho dato mandato ad un mio legale di far filtrare l’offerta. Non li conosco personalmente… non li ho mai visti. Credo che Pincione sia un commerciante di diamanti, non so altro mentre il principe è suo amico ed è lui che lo ha proposto». Ma la buona notizia che potrebbe far sperare in un cambio radicale della società del Pescara è stata ancora una volta avvelenata da un clima creato da «certa stampa». «Io ci sono, non mi tiro indietro, l’ho detto e lo ribadisco. Sto lavorando sodo e con serietà ma non capisco certa stampa che deve rovinare anche questi momenti importanti. Per questo mi sono permesso di fare queste precisazioni e di far conoscere i nomi. Intanto, da oggi tutto sarà formalizzato… sperando che finiscano queste polemiche». «PATERNA E’ ITO IN CASCETTA» pss

da ma chi è sto arabo??

ma chi è questo arabo???' circolano troppe voci, alcuni dicono sia saudita, alcuni dicono sia il principe del bahrein altri sia solo un nobile, altri un emiro arabo di imprecisata nazionalità, cmq sia te le sold, chi mi sa di il nome vero, reale, e poi renzetti lo conosce realmente pincioni'??? ho letto su primadanoi che diceva di non avrlo mai viswto prima questi due, mah

da Pescara in Festa

Andate su: http://www.primadanoi.it/modul
es/bdnews/article.php?storyid=
7854 intervista a Renzetti di stamattina riguardo l'arabo e l'americano. Forza Pescara !!!!!!!!! Marco Vive.

da Pescara in festa

Andate su: http://www.primadanoi.it/modul
es/bdnews/article.php?storyid=
7854 intervista a Renzetti di stamattina riguardo l'arabo e l'americano. Forza Pescara !!!!!!!!! Marco Vive.

da ALESSANDRO

IL MESSAGGERO DA CONCLUSI IERI GLI ACQUISTI DI NELLO RUSSO E POLITO CON SPADAVEKKIA IN SERIE A laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher

da ............................

PROFETA VERME BAVOSO

da SVEGLIATEVI

FORSE NON AVETE CAPITO CHE PINCIONE E' PESCARESE ED E' SOCIO IN AFFARI DELL'EMIRO PERKE GLI VENDI I DIAMANTI SVEGLIATEVI

da un vecchio amico

Novità in casa Pescara: tra i soci un principe arabo In società entra anche l’italo americano Massimiliano Pincione. Novità in casa Pescara: tra i soci un principe arabo zoom - galleria I nuovo presidente del Pescara, Angelo Renzetti ha parlato delle novità all’interno della società abbruzzese dove, tra i soci, entrano anche un Principe arabo, Khaled Al Waleed Al Faud, e un italo americano, Massimiliano Pincione. Queste le dichiarazioni di Renzetti: “Entrano rilevando una quota del 20% per poi verificare l'opportunità di allargare l'impegno”.

da pe1

da quello che si è capito pincione è pescarese e tifosissimo del pescara!!! e per questo avrebbe invogliato anche l'amichetto emiro..freghete!! ahah

da Natale-Gonnell@

attaccanti palpabil: vantaggiato, fava, dedic, volpato, sosa e floro flores solo con uno di questi possiamo cercare di salvarci. renzetti portacene uno in riva all'adriatico e ti facciamo santo subito eyed

da CAZZ TA GUIRD

cmq mi sembra che si sia esagerato con questa notizia.. l'emirato se entrerà non entrerà per sperperare soldi, non è nemmeno amico di renzetti ma di pincione il quele nemmeno lui è amico di renzetti, ma insomma che cazzo entrerebbero a fare sti due se non sono amici di renzetti e non tifano pescara?? x me si sta sopravvalutando di molto la cosa, cmq qualcuno mi sa spiegare come mai è stata fatta questa nuova società dal nome perscara 70 s.r.l.??? cioè a che serve costituire un'altra società??

da DDG

Oh, ma c'avete fatto caso? Da quando è arrivato Renzetti ha messo tutti in riga! Pure il sito ufficiale è aggiornato. Cazz' com'a god'!!!!!!!!!!!!!!

da tiajosh

consigli per gli acquisti se rimaniamo in B: in porta: coppola/polito difesa: zamboni/lorenzi/dicesare/mora/
porchia centrocampo: pinardi/ganci/grauso/croce/lui
si/baù/gemiti attacco: fava/marazzina/cozzolino. che ne pensate?

da tiajosh

magari arrivasse vantaggiato!!!

da TUTTI A BRESCIA

UAGLIU' SABATO SARO' A BRESCIA, NE APPROFITTERO' X SALUTARE JADO E CHIEDERGLI CONSIGLI SUL RAMADAN, MI CONVERTO!!!!! SOLO X IL PRINCIPE!!!!!!!!!!

da Carlo

x me la punta Vantaggiato sarebbe un buon acquisto

da www.pescaracalcio.com

Luigi De Rosa, 45 anni il prossimo 8 luglio, è il nuovo allenatore del Pescara. Prende il posto di mister Antonio Di Battista che ha avuto la deroga a sedere sulla panchina biancazzurra fino all'ultimo incontro con il Genoa.

da PE

RENZE', MARCUMMANN.... ALLU SCUPPAT DI MERD TOGLIGLI PUR LI MUTAN E FALL ARMANE' NGHI LI PEZZ ALLU CUL. RENZETTI PESCARA TI ADORA.

da X TUTTI

PROFETA E CAMPLONE FUORI DA PESCARA...GUARDATEVI ALLE SPALLE MERDE!

da ALESSANDRO

NGULO IL PRINCIPE DEL DUBAI PRESIDENTE DEL LIVERPOOL 130MILIONI SULLA CAMPAGNA ACQUISTI

da tuttomercatoweb.com

Pescara e Catania si scambiano i portieri 17.01.2007 13.19 di Alessio Calfapietra articolo letto 365 volte Grandi movimenti nel Pescara del nuovo corso Renzetti. Il Bari non si è opposto al passaggio in prestito al Catania di Vitangelo Spadavecchia (24), operazione che permette l'arrivo, con la stessa formula, del collega Ciro Polito (27) in Abruzzo. L'asse con il capoluogo pugliese potrebbe dare nuovi frutti: la punta Vantaggiato (22), in rotta con la società, potrebbe seguire in biancazzurro La Vista (27) e Nicola Mora (27).

da AL ARABYA

PATERNA VAI A VENDERE LE DENTIERE LADRO SCHIFOSO

da Vecchio Rangers

Io ammiro il coraggio dell'impavido giornalista della tv del bigotto con il quale si presenta allo stadio. sempre sul chi va la e sul defilato. Ormai ho 43 anni e vado in tribuna, e vedo sempre il piccinini dei poveri che si guarda le spalle, corre, fugge via.... ma dico io se ti cachi sotto allora hai la coscenza sporca? Ma come si fa a fare la difesa d'ufficio a paterna durante un telegiornale, mentre il neo presidente ti fa brutto e ti dice ADESSO MI FA PARLARE. Ma non hai un briciolo di dignità? Fatti da parte perchè stai altamente sulle palle a tutta la tifoseria TI SI BRUCIAT. Vai Renzè

da Andonio

E sti' cujun di "giornalai popolari" (Barteloni) invece di urlare "EVVAIII" e dire che e' fatta quando di "fatti" sebra ci siano solo loro..., che facciano un minimo di ricerca gironalistica ed informino. Sull' ansa escono spesso gossips piu' che notizie (ex.Valenza che compra il Parma), Renzetti dice chiaramente di non conoscere i suoi due futuri partners ma di farlo via interposta persona (avvocato) ...MA CI RENDIAMO CONTO??? Di avvocati rubagalline ed azzeccagarbugli ne e' pieno il mondo, occhi bene aperti e palle per terra per favore!!

da avec la Metz

Je nin magn' cchju manc lu cacie e ov'!!

da il sultano di Montesilvano

A DOMANI INIZIO IL RAMADAN E NIN MAGN CCHIU LI RUSTILL....

da Andonio

E sti' cujun di "giornalai popolari" (Barteloni) invece di urlare "EVVAIII" e dire che e' fatta quando di "fatti" sebra ci siano solo loro..., che facciano un minimo di ricerca gironalistica ed informino. Sull' ansa escono spesso gossips piu' che notizie (ex.Valenza che compra il Parma), Renzetti dice chiaramente di non conoscere i suoi due futuri partners ma di farlo via interposta persona (avvocato) ...MA CI RENDIAMO CONTO??? Di avvocati rubagalline ed azzeccagarbugli ne e' pieno il mondo, occhi bene aperti e palle per terra per favore!!

da quante cazzate

ahah ahah ahah ahahscì mo vè l'emir' ah ah ah ah ah la più grossa cazzata dell'anno!! ah ah ah

da DA ANSA.IT

Calcio: nel Pescara ci sara' anche un principe arabo Insieme ad un italo- americano per 20% della nuova societa' (ANSA) - PESCARA, 17 GEN - Un socio arabo, il principe Al Waleed, e un italo-americano, Pincione: prende forma la nuova compagine societaria del Pescara. Sara' guidata dal nuovo presidente Angelo Renzetti. "Pincione - ha detto il neo presidente - l'ho conosciuto per adesso in maniera superficiale, ma e' molto appassionato e tifoso del Pescara. La sua famiglia e' di origini abruzzesi. E' stato lui stesso a parlarmi del principe arabo. E' un suo amico. Entreranno con una quota del 20%. Poi si vedra'. http://www.ansa.it/site/notizi
e/regioni/abruzzo/abruzzo.html

da X ANDONIO

TI RRAGGION MAMMA MIA QUANTO SEI SEMPLICE AH KITINO SVIJET NU POC

da x hank

ancora non ha firmato e portato i soli l'arabo

da hank

premesso che sono strafelice,mi viene un dubbio"perche' se abbiamo i soldi compriamo russo dallo Spezia?"

da Andonio

"Pincione - ha detto il neo presidente - l'ho conosciuto per adesso in maniera superficiale, ma e' molto appassionato e tifoso del Pescara."... Ho il timore che Renzetti si sta fidando di intermediari (ripeto, ricordate Dossena e la Sampdoria) che gli stanno proponendo prosceni da capogiro , di fatto non conosce il "gioielliere" ne' il principe...Non puo' propinare associazioni con soggetti con i quali non ha avuto diretto contatto e discusso alcun piani, se lo sta facendo in buona fede e' davvero l' ultimo dei polli... Speriamo bene.

da ale

Il portiere del Catania Ciro Polito e il centrocampista Riccardo Nardini dovrebbero a breve lasciare il capoluogo etneo. A richiedere entrambi è il Pescara, che si rinforzerebbe con due elementi di boun livello.

da FRECHETE

Cazzi è vero, pure l'ansa lo riporta....ngulo che cazzo si sta muovendo qua....diventeremo il Parma dei primi anni 90

da VOLERE SOGNARE VOLERE VOLARE!

DAI UAGLIU' LE BANDIERE FUORI DALLA FINESTRA!! NN FA NIENTE CHE SIAMO ULTIMI !!! RISORGEREMO!

da TUTTI I TIFOSI DEL DELFINO SONO CON TE

FORZA RENZETTI, CAMPLONE EDICOLANTE DEL CAZZO, PROFETA SEI UN MEDIOCRE!

da Lu Milanes

Siamo nel 2036 e la gloriosa società sportiva Pescara Calcio 1936, presieduta da Angelo Renzetti, Max Pincione e l'Emiro più famoso del mondo (ora al 1° posto della classifica uomini più ricchi del pianeta), festeggia i 100 anni di storia con una mega festa al EMIRI ADRIATIC STADIUM, gioiello di 45.000 posti tutti a sedere. Ricordiamo il palmares dei biancazzurri: 8 Champions League 8 Coppa Intercontinentali 15 Scudetti 12 Coppa Italia 12 Supercoppa di Lega 8 Supercoppa Europea Si ringrazia Carozza per i 7 palloni d'oro vinti consecutivamente e tutti i tifosi del magico Delfino.

da pescaracalcio.com

Luigi De Rosa è il nuovo allenatore Già in biancazzurro come calciatore, torna fino al termine della stagione Luigi De Rosa, 45 anni il prossimo 8 luglio, è il nuovo allenatore del Pescara. Prende il posto di mister Antonio Di Battista che ha avuto la deroga a sedere sulla panchina biancazzurra fino all'ultimo incontro con il Genoa. Di Battista, a sua volta aveva preso il posto di Ammazzalorso, esonerato all'indomani della sconfitta interna contro il Rimini per 5 a 0. Il tecnico degli allievi, fino ad oggi si era avvalso dello staff tecnico del suo predecessore composto dal preparatore atletico Fabbiano, da quello dei portieri Morini e dal collaboratore tecnico Vincenzo Vivarini. Nato a Bari, De Rosa ha una lunga carriera da calciatore iniziata propio con la maglia dei pugliesi con i quali ha esordito in serie B il 1° giugno del 1980 in Bari-Palermo 1-1. La sua esperienza con i galletti è terminata nella stagione 84-85 quando è passato proprio al Pescara. Con i biancazzurri ha disputato 3 stagioni, collezionando 77 presenze e 3 reti ma soprattutto è stato tra gli artefici del miracolo galeoniano nella stagione 86-87. Al termine di quella stagione il trasferimento in Calabria, prima a Cosenza (dal 87-88 al 96-97 con la parentesi Matera nel 93-94) e poi a Castrovillari (97-99) con la cui maglia ha chiuso la carriera in C2. Ecelettica mezapunta, in serie B ha collezionato 365 presenze realizzando 13 reti, mentre in C1 ha totalizzato 76 gare e 7 reti e in C2 57 presenze con un gol. Ha iniziato la sua carriera da allenatore professionista con il Cosenza in serie B nella stagione 2001-02 prima sostituito alla 10^ giornata da Mondonico e poi richiamato alla 35^ a scapito proprio di quest'ultimo, portando i silani alla salvezza. L'anno dopo viene chiamato a Crotone, in C1, per contribuire alla promozione in B dei pitagorici ma viene esonerato. L'ultima esperienza in panchina è ancora a Cosenza ma in serie D nella stagione 2004-05, terminata con un esonero. A Pescara ritrova alcuni dei calciatori allenati a Cosenza, ossia Moscardi e Antonelli, nonchè un vecchio compagno di squadra ai tempi di Pescara e Cosenza, ossia Vivarini. De Rosa ha firmato il contratto fino al termine della stagione corrente e questo pomeriggio dirigerà il suo primo allenamento. Stagione Squadra Serie Pos. Note Vin Nul Per Gol f Gol.s 2001-02 COSENZA B 13 SOS-SUB 4 3 5 17 20 2002-03 CROTONE C1B 0 SUB-SOS 0 4 2 4 7 2004-05 COSENZA 1914 D_I 0 SOS 0 4 3 2 5

da ALESSANDRO

RENZETTI ANCHE SE ENTRANO COL 20% IL PRINCIPE E PINCIONE POSSIAMO CMQ FARE UN GRANDISSIMO PESCARA ANCEH PERKE CI SARANNO ANCEH ALTRI INGRESSI! CHIEDO ALLA REDAZIONE DI FARCI SAPERE I PROSSIMI SVILUPPI VISTO CHE A QUANTO PARE LA SOCIETA COL PRINCIPE E PINCIONE VERRA COSTITUITA QUEST'OGGI. GRAZIE DI TUTTO

da IO CI RICREDO SEMPRE DI PIU'

con tutto il rispetto penso che togliendoci un'elemento di cadegoria come FERRANTE(secondo me bisogna dargli tempo 2settimane per vedere se anche a lui giova l'effetto RENZETTI)ne abbiamo bisogno di un'altro dello stesso calibro tipo:VANTAGGIATO,DIONIGI,SOSA,
SCWOTCH,BIANCOLINO(insomma uno che i goal li sa' fare)e non un giovane sconosciuto come RUSSO(abbiamo gia' PAPPONETTI che secondo me e' addirittura meglio)allora riprendiamoci CIOFANI oppure spendiamo qualcosina in piu' per COZZOLINO(sarebbe un'investimento. SERVONO ANCORA:PORTIERE,UN'INCONTRISTA
,UN JOLLY DIFENSIVO,e UN'altra PUNTA

da delfino incazzato

La forza di Renzetti siamo noi tifosi e dobbiamo aiutarlo in questi momenti difficili! Guardiamo i fatti: . Renzetti ha versato 400'000 euro allo scoppato e ha firmato un contratto per rilevare la società, . in città c'è un entusiamo vero e sano; . la squadra ha cambiato registro ed abbiamo vinto la prima partita, . la Srl è in fase di costituzione ed i soci ci sono, . Pincione e l'Emiro entreranno con nuovi soci nella societàe i soldi ci sono, . lo scoppato ha i giorni contati, . Renzetti sta rispettando quanto ha detto! Fiducia massima al nostro Presidente Renzetti! eyed eyed eyed eyed eyed eyed eyed

da FREKT CHE AFFARE

Pescara: arriva Russo e parte Ferrante 17.01.2007 12.36 di Marcello Mastrocola articolo letto 414 volte Il Pescara sarebbe vicino all'attaccante dello Spezia Nello Russo. L'arrivo della punta spezina dovrebbe automaticamente sancire la partenza di Marco Ferrante, al momento speratato in casa con gli abruzzesi. Ferrante ha rifiutato offerte in C e sembra aver trovato l'accordo con il Verona, che dovrebbe ufficializzarlo a breve.

da E' TUTTO VERO

RAGAZZI LA STORIA DEI SOCI E' VERA!!! LO RIPORTA PURE L'ANSA, LA NOTIZIA E' ORMAI DI RILEVANZA NAZIONALE!!! » 2007-01-17 12:38 Nel Pescara anche un principe arabo Insieme ad un italo- americano per 20% della nuova societa' (ANSA) - PESCARA, 17 GEN - Un socio arabo, il principe Al Waleed, e un italo-americano, Pincione: prende forma la nuova compagine societaria del Pescara. Sara' guidata dal nuovo presidente Angelo Renzetti. "Pincione - ha detto il neo presidente - l'ho conosciuto per adesso in maniera superficiale, ma e' molto appassionato e tifoso del Pescara.

da Lu Milanes

Paterna: "Anch'io ho soci importanti alle spalle e li svelerò a tempo debito, con una conferenza stampa dal carcere di San Vittore. Pensate che hanno comperato due case ognuno di essi al gioco del Monopoli. Se riesco ad estinguere l'ipoteca sul mio cane prometto di investire parecchie fiches sul mercato, poi vediamo chi è lu President' ver' ngul a' Ev'!!"

da Lu Milanes

IACONI: "questi qui non sono gente esperta di calcio mercato ed hanno bisogno del mio fiuto. Ho già bloccato un'opzione su Blissett, Frappampina e Scanziani, vincendo la concorrenza del Barcellona Pozzo di Gotto, che mi dicono sia una società di primo livello. Ferrante? E' uno che fa spogliatoio, meglio tenerlo perchè ci dà anche delle buone dritte per il Totocalcio e le scommesse Snai".

da fascista

io bignone lo terrei, è una persona seria, ed è per questo che è stato messo ai margini della società da paterna e iaconi... guarda caso la migliore squadra che abbiamo avuto, coincise con l'arrivo di sarri e bignone....

da pippo

RENZETTI A PRIMADANOI.IT OGGI SI COSTITUISCE LA NUOVA PESCARA CALCIO «Puntualizziamo subito una cosa: Massimiliano Pincione entra con una quota del 20%. E’ lui che conosce il principe saudita. Non so come si suddivideranno la quota che resta del 20%. Oggi pomeriggio sottoscriveremo il contratto per la nuova società. Ecco tutto». Il nuovo presidente Angelo Renzetti parla chiaro e conferma quello che era già confermato da alcune ore e cioè l’ingresso con un pacchetto minoritario di due nuovi personaggi finora sconosciuti all’Abruzzo. Il primo è Pincione di cui si sa ancora molto poco. Come conosce i due? «Io non li conosco. Ho dato mandato ad un mio legale di far filtrare l’offerta. Non li conosco personalmente… non li ho mai visti. Credo che Pincione sia un commerciante di diamanti, non so altro mentre il principe è suo amico ed è lui che lo ha proposto». Ma la buona notizia che potrebbe far sperare in un cambio radicale della società del Pescara è stata ancora una volta avvelenata da un clima creato da «certa stampa». «Io ci sono, non mi tiro indietro, l’ho detto e lo ribadisco. Sto lavorando sodo e con serietà ma non capisco certa stampa che deve rovinare anche questi momenti importanti. Per questo mi sono permesso di fare queste precisazioni e di far conoscere i nomi. Intanto, da oggi tutto sarà formalizzato… sperando che finiscano queste polemiche». «PATERNA E’ ITO IN CASCETTA» «Avrei voluto uscire con un disegno globale ed ufficiale ma c’è tutta questa fibrillazione, questa agitazione… poi non capisco… c’è Paterna che è ito in cascetta (ha perso le staffe ndr) per questa storia dell’Irpef». Insomma, sembra che abbia già fatto in tempo per essere deluso. Da cosa? «Sono deluso da questo clamore e da notizie non vere che rovinano il clima, che impediscono di lavorare al meglio ed ostacolano il mio lavoro. Non capisco perché lo fanno». I prossimi passi? «Il mio obiettivo principale è quello di riacquistare la passione del vero tifoso e di potermi muovere con in questo nuovo mondo con il cuore. Poi bisogna stilare un programma almeno triennale. Il mio obiettivo non è nemmeno la salvezza ma la solidità della società. Una volta che la società è sana ed ha la benzina per camminare allora si comincia a pensare al resto. Se andiamo in C occorrono due anni, se siamo fortunati solo uno per risalire… ma la strada è lunga. Spero di fare bene e di creare una realtà che ci farà gioire ed urlare negli stadi. E poi nel frattempo alcuni nostri giovani si saranno fatti le ossa…».

da franz

la mia impressione sulla campagna acquisti: Mora è un ottimo terziono, fece uno splendido campionato col napoli di novellino. nelle ultime stagioni non ha brillato particolarmente ma se recupera la forma potrà rivelarsi un ottimo acquisto. La vista purtroppo non lo conosco bene. Nello russo non mi piace; E' un giocatore che vede poco la porta e sicuramente non è il tipo di centravanti che potrà risolverci i problemi in zona gol, difatti ha segnato pochissimo in carriera.

da TU PAGARE MONETA

IO FARE VEDERE CAMMELLO

da Vecchio Rangers

QUESTO DOVREBBE SCRIVERE CERTA STAMPA LECCHINA RENZE' FAI PIAZZA PULITA NON NE POSSIAMO PIU' CI VOGLIONO SPEGNERE ANCHE QUEL SANO ENTUSIASMO CHE ABBIAMO PER PIACERE NON TI CACARE PIU' CERTA GENTE. COMPLIMENTI A FORZA PESCARA E A TUTTA LA REDAZIONE CONTINUATE COSI'

da rifondazione totale della vecchia dirigenza

SONO SOLO UN BRANCO DI INCOMPETENTI E LECCHINI DELL'EX-GESTIONE. ALCUNI DI LORO SONO LEGATI ANCHE A RETE 8 GRAZIE AD AMICIZIE PERSONALI. MANDALI VIA TUTTI RENZè

da Dukaos

COMPRACI UN ATTACCANTE DEGNO DI QUESTO NOME!!!!!!!! basta con gli scarti delle dirette concorrenti!!!!!! noo

da DG TUTTA LA VITA

caccia tutta la vecchia dirigenza, IACONI BIGNONE LEONARDI VISCI TALAMONI FIRMANI SCARLATTO ECC... TUTTI VIA CACCIALI TUTTI. CONFERMATI SOLO CETTEO DI MASCIO ED IL SUO SETTORE GIOVANILE E VIVARINI.

da Sbana

Sembra tutto troppo bello per essere vero!E' la paura di un ennesima delusione ci fa stare ancora con i piedi per terra!Spero sia l'inizio di un lungo sogno!!FORZA PESCARA!!

da RENZE CACC LU SCUPPAT

ma non vogliamo nello russo, noi vulem li jucatur di serie a.. PER SALVARSI CI VOGLIONO QUELLI E BASTA