La "Dimascio band" ne combina un'altra delle sue, battuta la quotata Inter

Prova maiuscola dei biancazzurri. Impressionante l'intensità agonista
riversata sullo "stretto" campo del San Marco.

da Donato Giampietro
1.641

Prova maiuscola dei biancazzurri. Impressionante l'intensità agonista riversata sullo "stretto" campo del San Marco.
E' partita vera in campo e sugli spalti, la tribuna del piccolo impianto di S.Donato è gremita, sono oltre mille gli spettatori accorsi per assistere all'impresa di Vellucci e compagni.
L'Inter capolista del proprio girone è formazione di rango, molto dotata tecnicamente, ma il Pescara grinta, coraggio e forza tiene testa ai lombardi per colpire con fiammate improvvise.
Questo in sintesi il succo della gara.
Partono forte gli ospiti ma è il Pescara a rendersi pericoloso per prima dalle parti di Belec.
Al 4', infatti, Di Matteo sfiora la traversa su calcio di punizione dai venti metri.
Dieci minuti dopo, L'estremo nerazzurro sventa un insidioso angolo dei biancazzurri, sul capovolgimento di fronte è bravissimo Sembroni in tackle scivolata su Biabiany lanciato a rete.
Al 20' ancora il numero 9 ospite protagonista, accelerazione sulla sinistra e palla al centro, anticipa tutti e respinge in angolo Calabrese.
A parte qualche spunto personale di Biabany e Siligardi l'Inter è poca cosa, il temuto Ribas è imbavagliato e stretto nella morsa di Sembroni e
Prizio.
Il Pescara tiene il campo ottimamente mantenendo un ritmo infernale togliendo idee al tandem di mediani Maa Boumsong e Bolzoni.
Al 32' la svolta della gara, fallo di mano in piena area di Esposito, il signor Coccia di San Benedetto indica il dischetto. Dagli undici metri un freddo Di Matteo incrocia alla destra di Belec spiazzandolo.
Entusiasmo alle stelle in tribuna, il vantaggio galzanizza i ragazzi di Di Mascio che costringono l'Inter sulla propria mediana.
Al 34', infatti, ancora lo sgusciante Di Matteo sfiora il colpo del k.o. di destro a giro dopo aver scambiato con Cani, palla di un niente fuori.
I nerazzurri sono in avidente difficoltà ed in balia degli avversari. In chiusura di tempo l'occasionissima capita a Vellucci.
Spunto in velocità sul filo del fuorigioco dell'ex lancianese che, a tu per tu con Belec, opta per il lob, la sfera termina sopra la traversa.

Ad inizio ripresa L'inter prova a scuotersi. Il Pescara non si intimorisce: pressing asfissiante, raddoppi continui e consegne rispettate in maniera
perfetta.
Al 13' angolo di Filkor, Ribas svetta e schiaccia di testa, di Girolamo risponde sicuro bloccando a terra.
E' un fuoco di paglia, due minuti dopo il Pescara concede il bis.
Break di Zappacosta che verticalizza nello spazio per Vellucci che entra in area e fredda con un preciso diagonale sul palo lungo Belec in uscita.
Grande soddisfazione per l'esterno nativo di Frosinone che dopo sei mesi passati ai margini a Lanciano ritrova finalmente la luce.
L'Inter accusa il colpo, prova confusamente a cercare almeno un prezioso goal in trasferta. Attacchi sterili nonostante l'ingresso del possente
Slavkoski in luogo di Siligardi.
I biancazzurri privi della guida Di Mascio, espulso al 24', si difendono senza affanno e portano a casa lo storico successo.
Grande è la gioia al triplice fischio sia sul campo che su gli spalti.

Commenti
15

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da _TRITATO_

CMQ LO STADIO E' VUOTO...E' TROPPO 10 EURO PER IL BIGLIETTO?LA TRIBUNA DEL SAN MARCO A MOMENTI CROLLAVA..IL SABATO AL POSTO DI GRATTARVI VENITE..VE LO PAGO IO IL BIGLIETTO

da sadeo

1000 a vedere la primavera quasi 1500 paganti a vedere il pescara(esclusi abbonati)frect...c sta da riflett...sarà il costo del biglietto???

da contromano

LUISI INFAME. TE PAUR A TURNA' A PESCAR PERCHE' NON E' ALL'ALTEZZA! HA PAURA!!! CODARDO

da biancazzurro_

UAGLIU' ALLA FINE IO NON ME LA PRENDEREI + DI TANTO CON LUISI, HA FATTO UNA SCELTA, PEGGIO X LUI PRENDERLO A PAROLE ORMAI NON HA + SENSO

da SOLO BIANCAZZURRO

Stefano 69 secondo te venire 6 mesi a Pescara dove avrebbe avuto la fascia di capitano invece che rimanere a modena a guardare le partite sarebbe stata una perdita di tempo? Luisi ci hai deluso e Pescara se lo ricorderà

da pescaradaroma

luisi stava al sora ed la benevento se è diventato un calciatore lo deve al pescara....ora non siamo stati ricambiati con la stessa moneta...fate voi

da Delfinocurioso1978

Arrivat lu parent di Luisi! ma vaffancul va camin...

da stefano69

è vergognoso prendersela con carletto.... primo è ingiusto che si sia pubblicizzato il fatto che lui era restio a venire, luisi tornerà a vivere a pescara e metterlo in difficoltà con la città è da bambini non da tifosi maturi come noi dovremmo essere. secondo luisi ha 30 anni, è un professionista, giocare al calcio è il suo lavoro e non vedo perchè avrebbe dovuto sacrificare gli ultimi anni della carriera per il pescara. vergognatevi, luisi è e resterà un pescarese tifoso purosangue ma il lavoro è il lavoro e lui deve essere rispettato per questo. uagliù la svolta ci sarà se cresciamo noi

da Ndokojo Kojo

Vellucci è un fenomeno, era pronto per la serie B già dallo scorso anno quando durante la preparezione estiva è risultato uno dei migliori eyed

da ALESSANDRO

LA DIFESA DELLA PRIMAVERA FA PAURA! ALCUNI SONO GIA DA PRIMA SQUADRA TIPO IL CENTRALE SEMBRONI laugher E IL TERZINO SINISTRO FRUCI laugher SONO DAVVERO FORTI! ANCHE IL PORTIERINO MAIKOL DIGIROLAMO MI SEMBRA UNA SPANNA SUPERIORE A SPADACAZZO

da pe1

il bello è che la primavera ha la difesa meno bucata del loro campionato mentre quella della prima squadra è la piu battuta...e in tutto questo i nostri mirabili operatori di mercato hanno pensato bene di prendere solo un terzino sinistro volto piu all'attacco che alla fase difensiva.... pizzaonhead

da alberto

Ribadisco la mia impressione su Vellucci. Non è un centrocampista esterno, è una vera ala d'attacco. Può fare la differenza anche in serie B. Salta l'uomo con facilità.

da forzadelfino

Ho visto la partita, onore a quei ragazzetti che ci hanno messo l'anima in campo! Voglio Cetteo alla guida della prima squadra!

da pescaradaroma

certo che se dovesse andare male le prossime partite...(tocco ferro ed altro)facciamo scendere loro in campo,almeno in serie C avremmo un valido ricambio!!!!Almeno questo per limitare i danni ed avere la soddisfazione di vedere i nostri ragazzi alla ribalta

da ALESSANDRO

SEMPLICEMENTE GRANDI!