Pierpaolo Marchetti ricorda Gianni Mura

Un bellissimo racconto del collega Marchetti, dopo la scomparsa di Mura

da Redazione
2.987
Pierpaolo Marchetti ricorda Gianni Mura, foto 1

CIAO, GIANNI


Mi piacerebbe trovare le parole giuste per ricordare Gianni Mura, Ma non ci provo nemmeno. Perché lui, delle parole, era il re incontrastato. Lo leggevo e pensavo che avrei voluto scrivere come lui. Ma certi fuoriclasse non si possono imitare. Per quanto uno si alleni, non diventerà Maradona.
Voglio solo mandare un abbraccio all'uomo che ho avuto la fortuna di conoscere e che mi ha onorato della sua amicizia. Un uomo non facile, almeno a prima vista. Ispido, in apparenza scontroso. Con quella sana dose di diffidenza che a volte serve, prima di aprire a qualcuno le porte del tuo mondo.
Dietro quel guscio un po' ruvido, c'era un uomo generoso. Che rideva con gli occhi, che parlava il giusto, che insegnava senza fare lezioncine. Era solido e diretto, aggrappato alla terra come tutti i sardi, e come raccontava fosse suo padre, carabiniere.
Stamattina mi sono svegliato con questa notizia e non ero preparato. I ricordi sono tanti e si confondono. Le lunghe nottate, di sicuro. Le canzoni, gli aneddoti, il vino (lui e Galeone a cena erano una università in materia di enogastronomia), i pacchetti di MS, le carte, il ciclismo, l'enigmistica, le gare di memoria sugli argomenti più vari.
Era un uomo con una scorsa ruvida ma con un grande cuore. Non so perché, mi ha fatto sempre pensare a uno di quegli appartamenti con un arredamento minimalista, che però emanano un grande calore malgrado la freddezza apparente.
Ma forse sto andando oltre. Troppe parole. Non è un buon modo per ororare uno che le parole sapeva coltivarle, condirle e cucinarle senza sbagliare un solo ingrediente. 
Ciao Gianni, buon viaggio. Sicuramente, dovunque sarai, troverai qualche posto dove mangiare e bere divinamente.


Pierpaolo Marchetti

Commenti
16

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da frittura

Dai dai che compriamo Ronaldo e Higuain adesso che stanno litigati con la rubentus

da ZICO

Torneremo. Cambiati, ma torneremo.

da Neverajoy

RIP però spero ci sia modo di andare oltre con sondaggi, interviste online a giocatori (basta Bocchetti e non mi illudo più che cullu si degni, neanche fosse il presidente della Federal invece che quello del Chieti), notizie su infortunati...altrimenti questo sito purtroppo inaridisce e invece proprio in assenza di partite dovremmo rivitalizzarlo tutti, perché diventi il nostro punto di riferimento ufficiale. Redazione aiutaci tu..

da Smiths

https://rep.repubblica.it/pwa/
generale/2020/03/22/news/georg
e_best_l_ala_assetata_di_volo-
252023729/?ref=RHPPTP-BH-I2518
61281-C12-P27-S1.8-T1

da miltonTita

dico pucciarelli... tutti i goals che ha fatto fino ad ora con noi.... nn e' da tutti......dai

da frittura

Mi sono piaciuti gli interventi decisi di Bocchetti

da bolgiabiancazzurra

Neverajoy ...quest'anno abbiamo l'imbarazzo della scelta...

da Neverajoy

Chi vi ha entusiasmato di più finora tra Chochev e Pucciarelli?

da ROBERT

Una domanda provocatoria, alnche per ravvivare un po', chi ci ha capito di meno tra Zauri e Le grottaglie?

da AirportPE

Gianni Mura è stato un grande giornalista che ha raccontato di un calcio che non c'è più, bravo Marchetti a ricordarlo con questa bella riflessione

da Smiths

Mi dispiace tantissimo. Quando stamane ho letto la notizia ho istintivamente pensato ai suoi pezzi su Giovanni Galeone e per associazione anche a Marchetti. I suoi pensieri della settimana, mai banali, scritti meravigliosamente, fuori dal coro e soprattutto i suoi racconti sul Tour, storie di ciclismo ma piccoli racconti di storia, umanità, cultura, cucina e vino. Mi mancherà. Bravo Pierpaolo.

da Marek..

Bell'articolo, complimenti! Rifacciamoci gli occhi: https://www.youtube.com/watch?
v=fpf6pR1u-jE

da zdenek

Caro Pierpaolo, sei semplicemente un grande. Mi hai commosso.

da ROBERT

Bravo Marchetti, l'unico giornalista che mi piace parecchio a Pescara, sempre le parole giuste al momento giusto.

da GermanodaCuneo

Complimenti a Pierpaolo Marchetti. Un bell'articolo che concordo in toto. Chi non mostra sono quelli che più sanno.

da 1936

Complimenti Pierpaolo Marchetti per quanto scritto