Alle 19:45 in diretta con ''Sugli spalti''

In diretta sul canale 73 del digitale terrestre e in streaming sul nostro sito e sulle pagine Facebook di Laqtv e forzapescara.com

da Redazione
3.169
Alle 19:45 in diretta con ''Sugli spalti'', foto 1

Dodicesima puntata del nuovo format di Laqtv, intitolato "Sugli spalti". Appuntamento, con inizio alle 19:45 fino alle 21:00. Tanti approfondimenti sulla sconfitta nel match contro la Salernitana. Ospiti di prestigio in collegamento come: Nicola Legrottaglie e Giovanni Pisano. In studio conduce il Direttore, Paolo De Carolis, con la splendida Vittoria Marzari e con i soliti ospiti, Francesco Marino, Direttore Sportivo, e Francesco De Luca, ex arbitro CAN.

Commenti
65

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da Neverajoy

Il mio ricordo più vivido nel 92 a Venezia, si vinse 2/1 con gol finale di Di Cara. Incrociai il profeta sul ponte di Santelena ed ero con la mia morosa di allora, direi appariscente, la squadro le chiese se si era divertita e mi rimbrotto divertito consigliandomi posti migliori dove portarla la domenica. Gli risposi che non c’era niente di meglio che far vedere come gioca una squadra di Galeone, sorrise e mi assicuro che la A non sarebbe sfuggita. Auguri Gale, stride molto questo ricordo col presente fatto di gente che pensa di essere il migliore della storia, promette fumo e spara cazzate

da ROBERT

Quella Pescara non può che essere il miglior ricordo sportivo e non che si possa avere, noi ragazzini non avevamo granché ma si era felici anche con un "Santos" nella polvere di villa sabbucchi,,mare Eriberto o vicino e malati del Pescara, auguri al Profeta 80 anni di amore verso di Lui

da pescarafalco

Anni ruggenti di una Pescara frizzante. Un emblema di quel modo di essere è stato Giovanni Galeone, regalando emozioni, sogni e l'orgoglio di essere Pescaresi e tifosi di quel Pescara... Due promozioni, ma soprattutto la mentalità per stare in campo per vincerle sempre, anche quando pareva impossibile, un mentalità che la città sposo in tutto e per tutto... Il più grande allenatore della storia delli ultimi 50 anni del Delfino... Auguri Gale.

da pier66

Tantissimi auguri al più grande di tutti, Pescarese nel sangue..... Orgoglioso e felice di aver vissuto da vicino la tua epoca..... Indimenticato ed indimenticabile..... AUGURI PROFETA DEL CALCIO.....

da Smiths

Tantissimi auguri MISTER!!! Galeone, il più grande e l’unico veramente innamorato di questi colori

da mx

Auguri al Profeta, lunga vita al PROFETA

da Ale-Firenze-

Intanto a culo la cremonese pareggia con la spal....quel ciofani ha marcato ancora. Ma ci dovrà girare meglio anche a noi eh, e domenica vedremo con tanti recuperi e giocatori nuovi a regime se riprendiamo. Il campo e’ duro, ma ancora grido vendetta per la sfortunata sconfitta del 31 luglio...non dimentico! Intanto vediamo come starà galano, ma cosa certa, il Bari con l’infortunio non lo compra di certo, non come noi che prendiamo i rotti...se pirola non viene più perché il Monza lo tiene, pace...motivo in più per cacciare antei e trovare uno decente visto che drudi non si sa quando torna...

da emigratotriste

L'Ascoli a Dionisi l'ha comprato e gli ha fatto 2 anni e mezzo di contratto!!...... Noi invece lo volevamo in prestito e Stripe gli doveva pagare pure mezzo stipendio..... Ma di che stiamo parlando?? Vergogna....... Pezzente

da Eddienonsubiscegoal

Qualcuno aiuti il Pescara

da turbofan

A produzione e mentalità imprenditoriale sta avanti pure Teramo rispetto a Pescara, figuriamoci Bergamo che sta mille anni luce avanti a Teramo, Pescara era stata progettata come cittadina per le vacanze con i negozi per fare shopping ebbbast Lu rest n'gi shta nind

da perez

Ah ecco il comunicato... Meno male stavo in pensiero

da adriatico

Grazie per la news Giulio. Stasera dormo più tranquillo.....

da emigratotriste

Bergamo è nel triangolo dei capoluoghi più ricchi d’Italia, insieme a Milano a Monza. Emerge dall’analisi di In.Twig sui dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze sui redditi del 2018. A livello nazionale il reddito imponibile pro capite (al netto delle eventuali detrazioni) è di circa 20.000 euro, con un incremento di circa 500 euro rispetto al 2017 (+ 2,8%). A Bergamo è di 27.793 euro (Milano 32.382 euro e Monza 28.709 euro)..... Per chi paragona Pescara a Bergamo....

da Marek..

per dire cosa? che "il tempo delle chiacchiere è finito"? Che faranno uscire altri striscioni in città?...Sebastiani sta proprio tremando.

da Giulio_PE

A breve ci sarà un comunicato dei Rangers

da turbofan

Nu di Pescara ci credem di sta N. Y. C. Battery Park è il parco davalos uguale, e sthem pieni di fabbriche che esportano in dutto il monddo I telefonini usati su eBay, ma se poi mi chiederesti se vorresti vivere a NY ti rispondo di no,ma a Bergamo e a Pescara e ancora un bel vivere a Pescara Pe Lu mare, sennò facciamo una holding sea corporation facciamo pagare 1 euro di accesso alla spiaggia e 2 euro per un selfie davanti al mare e devolviamo il tutto al comune, quando Seba lascerà, e facciamo rinascere la fenice

da prunecchilarosa

Galano al Foggia e al Bari.... un'ottima idea...direi da realizzare subito...anche con delle infiltrazioni se necessario per recuperare dagli infortuni....

da turbofan

Ma vogliamo paragonare Bergamo con Pescara, per fare una bbbattuta solo Roby facchinetti , sapete quello che cannddda e suona fattura senza manco lavorare 10 voldde a sebba, hanno grandi imprenditori, e poi la si lavora amici, alla circola la moneta mica li bitcoin, a Pescara ci sta Lu mar e de Cecco, ci sta Lu mar e magnem lì rrusticin, ma checcaxx sthet addì, vi rendete conto?

da Harken

Le vie sono: fallimento ---- emiro. La situazione finanziaria della società è tale per cui qualsiasi imprenditore normale si tiene alla larga. Ricordate gli interessati (non Pavanati, quelli seri) che hanno fatto marcia indietro dopo la due diligence? Ecco, la risposta sta tutta la, e di certo cullù che vuole centomiliamilioni per le sue quote non aiuta.

da pescaratiamo

Quando facciamo il passo in avanti e capire che il fallimento non è l'unica via? Non puoi fallire per non lottare (sono uno di quelli che andava in comune e poi a vasto e lo rifarei altre mille volte). La differenza tra Bergamo e Pescara è che qui la curva è passata da "a sostegno della fede" a sostegno del presidente. Come tifoseria abbiamo fatto una calata a livello di mentalità davvero raccapricciante!

da Neverajoy

Bergamo da sempre ha un vero settore giovanile e degli scoutman di livello, che non guardano i ragazzini su youtube, fanno maturare i loro talenti altrove e li tengono legati e li riprendono come Pessina, mandato a giocare a Verona in una squadra allenata da un allievo di Gasperini. Questa è la differenza, no la popolazione loro sono ancora più bravi perché stanno in mezzo ad aree monopolizzate da Inter e Milan, noi avremmo un bacino pure superiore ma la società è da serie D. Si chiama progetto e non brogeddo. Citando la trasmissione di stasera il minimo comune denominatore del disastro è cullu

da ale1963

@ruller...leggi gli sponsor che hanno sulla maglietta e nello stadio, poi vai nei singoli e vedi quanto fatturano....

da O-Fabuloso88

Il calcio qui è gia morto, in termini di emozioni e passione ... l unica soluzione è l elettroshock del fallimento e della ripartenza dai campetti fangosi, solo cosi si ricrea lo spirito di appartenenza ... che Pinocchio ha disintegrato col suo decennale mercato delle vacche. Noi ripartiremo comunque ..., ma tu PINO’ ti dovrai trovare un lavoro, non potrai piu mungere il sacro Delfino

da ruller

Pescara Popolazione: 120.420 Bergamo Popolazione: 120.287 Mi dite come fa Bergamo ad essere quella che è calcisticamente parlando? Lo fate spiegare al sig. Sebastiani?

da DAsempre

A Pescara del calcio non se ne frega più quasi nessuno già da un bel po'

da robybaggio

La realta' e' quella descritta da M49 e ORAZI 52.....per il resto , come scrive PEDRORODRIGHEZ andiamo verso ANCONA tranne qualche vecchio irriducibile che racconta la partita in qualche bettola ancora rimasta aperta a PESCARA.

da Harken

pedrorodriguez i paragoni sono possibili solo dal 2002-2003 in poi, cioè dopo l'avvento delle pay-tv. Prima era un mondo completamente diverso: i presidenti precedenti a quella data dovrebbero essere paragonati solo con i loro colleghi. Ad esempio, cullù neanche può essere accostato a Scibilia, anche solo pensarlo è una bestemmia; ma se paragoniamo il calabrese ai suoi contemporanei non è che parliamo di chissà quale presidente.

da SeiTuttoTuPerMe

DOPO IL RIGORE SALVEZZA DI MASCIANGELO A PERUGIA TUTTO QUESTO È INAMISSIBILE!!

da M49

dopo Scibilia...il nulla!

da pedrorodriguez

harken a dire il vero l'anomalia del pescara non è un fenomeno del tutto nuovo, avvennne tanti anni fa con il celebre presidente Romeo Anconetani che seppe per davvero fare del calcio tutta la sua vita senza altre attività, ma quelli erano tempi assai diversi da oggi e quel presidente aveva per davvero abilità e capacità eccezionali del tutto fuori dal comune....

da frittura

Ho appena letto le dichiarazioni che mi ero (volutamente) perso di Cullù. Tutto il discorso sullo scegliere con chi deve morire... mi sembra di ricordarne uno simile di Oddo. Cui seguì uno schioffo memorabile. In genere sono ottimista sulle sorti della squadra, ma questo è veramente il crepuscolo di Pinocchio.

da Harken

La principale anomalia del Pescara è che in genere le altre società hanno presidenti che lavorano; noi uno che di lavoro fa il presidente. Il problema principale è tutto qui.

da frittura

Cris l'unico infortunio di cui si ha notizia sono i c.....ni del presidende.

da M49

Non abbiamo imprenditori che meritno tale qualifica, abbiamo solo commercianti di cavalli che sono emersi con lo sfruttamento del lavoro nero e distruggendo il futuro ai ragazzi e mettendo sul lastrico famiglie con o senza crisi...cafoni arricchiti genericamente parlando che non potranno mai dare qualcosa al calcio...semmai ricevere...nel calcio questo tipo di imprenditori è piuttosto diffuso, vero anche che non hanno nulla a che vedere con soggetti che oltre a guadagnare (il calcio rende molto forse troppo) riescono a dare una dignità ad una città o addirittura ad un paese (Sassuolo docet)...

da cris68

Si sa qualcosa dell'infortunio del foggiano di merda di galano?

da Neverajoy

Se caliamo in C, cosa molto difficilmente evitabile (dovremmo fare almeno 30 punti e non abbiamo mai vinto due gare di seguito, prendiamo due gol a partita, Entella ed Ascoli si sono veramente rinforzate e ricompattate noi abbiamo Galano che sbuffa), se caliamo in C cullu non ha assolutamente un euro per fare una squadra decente, dovrebbe spendere perché nessuno gli presta più nulla, al massimo rientrano i prestiti nostri. Quindi non solo non ci guadagnerebbe più nulla e dovrebbe trovarsi un lavoro come strozzino, ma gli toccherebbe cacciare e magari Rete8 non se lo cagherebbe manco più. Scappa

da martell

Paletta infortunato Pirola Resta al Monza!

da orazi52

Con i rotti lui guadagna con l'assicurazione più che con le vendite. Sveglia!

da cris68

Vanno a Pisa perché c'è da fare lo stadio nuovo.

da frittura

Questa cosa del miliardo di giocatori passati per Pescara è una cartina al tornasole della gestione Cullù. Mi capita spesso di dire ad amici e conoscenti non pescaresi "questo questo e quest'altro erano giocatori del Pescara" la reazione di incredulitá è quella più comune... soprattutto quando li informi che il Pescara gioca in B

da orazi52

Perché Pisa e dico Pisa può avere come presidente uno dei più ricchi al mondo e noi nessuno. Ci dobbiamo rassegnare a uno che invece di mettere soldi li prende.

da orazi52

No, noi ricaliamo e il pezzente fugge. Non ho capito perché tutti hanno presidenti più o meno all'altezza e solo Pescara non può avere nessuno. Anche il Teramo a noi vicino e senza storia ha un presidente con gli attributi. Solo noi no!

da turbofan

se invece non dovesse rimanere in C allora la contestazione sarebbe giustificata, ma secondo me si stà aprendo un baratro finanziario, non tanto per i debiti, ma per lo spettro della serie C, risalire in B non sarebbe cosa impossibile, ma sarebbe impossibile affrontare la B dopo un campionato di C , reduci dall'annata no money in C

da fabriziox

è finita prepariamoci al peggio

da pedrorodriguez

mi è capitato, qualche tempo addietro, di vedere su di una tv locale delle marche, un servizio sulla fine ingloriosa, del calcio ad Ancona, ebbene aldilà della tristezza di un ambiente totalmente depresso e rassegnato, la cosa più angosciante è stata l'intervista alle persone sulle vie del centro dorico, molti giovani e giovanissimi peraltro, tifosissimi delle strisciate nazionali, ignoravano del tutto in che serie si trovasse l'anconitana e manco dove si trovasse lo stadio !!!!! Ho immaginato il giorno in cui anche nella nostra città tutto fosse finito ed ho provato una malinconia indicibile

da turbofan

se ricaliamo e il presidente rimane allora gli dovete fare una statua a piazza salotto laminata d'oro a spese di alcuni di voi

da turbofan

allor tutti i calciatori che ha venduto l'atalanta o qualsiasi altra squadra medio alta di A o tra A e B che dovrebbero dir i lor tifosi, e che qui si ragiona alla Totò e Peppino, solo questo è il principale difetto, un pò di cresta sulla spesa, un pò di presa per il culo quando è ora di calciomercato, un pò di saccenza che contraddistigue noi Pescaresi, un mbò di ciucc & presendosi, chivvulemfà na guerr pe shti cazzat laugher pippiacir va

da Neverajoy

Che rabbia, il Verona (io vivo qui) che noi avevamo lasciato in C dieci anni fa e con Pillon stavamo per lasciare in B, ora fa campionati importanti, programmando senza svenarsi, ed è al sesto anno di A. Hanno un presidente che ha accettato le contestazioni, si è assunto responsabilità ed ha dato vita ad un progetto che parte dall’allenatore non dalle tasche del proprietario. Ai giornalisti in tv stasera chiedo di pretendere dall’ufficio stampa del Pescara di poter fare interviste non pilotate ai giocatori, che gente come Galano ci metta la faccia, dicendo anche cose spiacevoli non cazzate

da turbofan

vero è che dietro l'angolo ci potrebbe aspettare il Pavanati di turno...Pavanati, Pavanatiiiii...mo in qualità di presidente richiamo Pavanati laugher

da turbofan

mamma mia addirittura dalla D, quindi quello che auspicate è una rigenerazione da un fallimento, che sicuramente avverrà se andiamo in C, immaginatevi una situazione senza più introiti in C con un presidente che non ha una lira, che dovra farsi prestare calciatori per giocare in C e non in B, compito particolarmente difficile già in B figuriamoci chi trovi in C, smaltire la rosa attuale e monetizzare il piu possibile da vecchie glorie che non avranno più nulla da dare...mamma mia scenario apocalitticco!!

da lafestadeicolli

@perez in realtà l’unico “nostro” era zappa

da audere.semper

IL POLITICAMENTE CORRETTO DISTRUGGE TUTTO QUELLO CHE TROVA SOPRATTUTTO L'ORGOGLIO E L'ONORE.....quando se e te ne accorgi è troppo tardi sei gia diventato una larva incapace di reagire di ragionare Le battaglie vanno combattute subito al momento giusto dopo è troppo tardi dopo rischi di combattere la battaglia quando la guerra è finita!

da audere.semper

con la frase fatta dai media e ripetuta in ogni luogo anche qui sopra "se va via sebastiani finisce il calcio a pescara" siamo rimasti incastrati stritolati con il risultato che il calcio sta per finire e cullù non se ne ancora andato! l'orgoglio è l'onore vanno difesi sempre IL POLITICAMENTE CORRETTO DISTRUGGE TUTTO QUELLO CHE TROVA

da pier66

@Dasempre...... Condivido ogni tua parola che rispecchia anche il mio pensiero.. Fallire e ripartire dalla D non è morire perché la piazza calcistica di Pescara è già morta da qualche anno.... Le fondamenta sono state distrutte dal mercante infame e dalle fondamenta bisogna ripartire. Per me questa non è serie B....

da amicodelbannato

Non intervistatelo mai piu a sto cafone, la tv a quell'ora la vedono anche i bambini e quelle espressioni le usasse in casa sua. Si lamenta proprio lui che per anni ha sputato sulla ns maglia ed ora, con il buon esempio che ha dato, pretende da mercenari da lui scelti impegno e attaccamento ai colori. Dai facce ride, facci vedere di cosa è capace una testa di c...Buffone

da emigratotriste

Niente Pirola.....

da M49

Signor Sebastiani, La ringrazio per avermi allontanato dal calcio, facendo si che questo sport risulti ulteriormente nauseante. Ringrazio per aver distrutto la passione che accomunava una città e tanti pescaresi e non...Se non dipendesse dalle tv e dagli sponsor anche Lei sarebbe sparito da tempo...nessuno Le ha chiesto di fare il presidente scalciando imprenditori con una vista decisamente più acuta da quello di un semplice commerciante di cavalli...faccia un ultimo sforzo...cambi i colori delle maglie usando quelle da trasferta e ribattezzi questa squadra da Pescara calcio in Sebastianese...

da Harken

DAsempre ha ragione su tutta la linea. Ecco perché ieri dicevo che forse ripartire dalla D ci farà bene.

da ale1963

Adesso abbiamo la peggior difesa di B con Entella e Reggiana, 32 gol.

da pescarafalco

DAsempre hai perfettamente ragione... Sono anni che scriviamo, ma ormai dovrebbe essere chiaro a tutti l'andazzo che abbiamo preso, come società, come tifoseria, come città (nell'ambito calcistico). È riuscito a mangiare tutto il mangiabile, facendolo digerire ad una città supina, assente e colpevolissima (dai giornalisti all'ultimo simpatizzante). Non c'è soluzione finché non andrà via.

da Ndokojo Kojo

@DAsempre perfetto.

da perez

quanti ex giocatori del Pescara ora stanno in serie A ... sto vedendo Genoa Cagliari e in campo ci sono Perin Sottil Melegoni Cerri Zappa ..... quanta gente è passata di qua sotto le grinfie del lucratore seriale

da DAsempre

A me più che perdere le partite e le categorie da fastidio che abbiamo perso la faccia, sostenendo e avallando qualsiasi cosa abbia fatto questa società. Questo per me ha tracciato un solco tra la tifoseria che eravamo rispetto a quello che siamo diventati

da DAsempre

Potete scrivere miliardi di parole, la verità è una sola, Pescara era tornata grande, lo stadio pieno, mettevamo sotto tifoserie del calibro del Verona ( che ora ci pisciano addosso) il merchandising si vendeva in tutte le forme. Abbiamo ricreato con mille sacrifici un'ambiente dalle macerie del Pescara che fu. L'ingordigia, la superbia di una persona, ha distrutto il tutto, nessuno potrà fare niente per arginare lo sgretolamento perché sono state demolite per primo le fondamenta

da SeiTuttoTuPerMe

INTANTO L'ASCULI UFFICIALIZZA DIONISI.....