Il Pescara ha poca Clemenza

Deludente pari interno del Delfino con la Vis Pesaro, sul risultato pesano gli errori a danno dei biancazzurri del guardalinee

da Redazione
2.396
Il Pescara ha poca Clemenza, foto 1

PESCARA: 33 Di Gennaro, 23 Cancellotti, 18 Drudi, 38 Frascatore, 13 Zappella (dal 15' st 91 Rizzo), 21 Pompetti, 8 Memushaj (dal 32' st 11 Galano), 3 Rasi (dal 15' st 28 Ingrosso,), 97 Clemenza (dal 15' st 10 Marilungo), 30 De Marchi (dal 25' st 9 Ferrari), 7 D’Ursi.

A disposizione: 1 Radaelli, 22 Sorrentino, 6 Valdifiori, 17 Rauti, 27 Veroli, 79 Sanogo.

Allenatore: Gaetano Auteri

VIS PESARO: 22 Farroni, 3 Giraudo, 4 Gavazzi, 10 Cannavo, 11 De Nuzzo, 20 Besea (dal 14' st 33 Eleuteri), 22 Farroni, 23 Coppola, 24 Piccinini, 27 Saccani, 28 Gucci (dal 14' st 9 De Respinis), 29 Rossi (dal 25' st 32 Rubin).

A disposizione: 1 Campani, 6 Manetta, 8 Lombardi, 14 Pinelli, 15 Di Sabatino, 16 Astrologo, 19 Pellizzari, 25 Accursi, 31 Cusumano.

Allenatore: Marco Banchini

Reti: al 2' pt Clemenza, al 33' pt Cannavò (rigore), al 27' st Rubin, al 39' st Cancellotti

Ammonizioni: De Marchi, Coppola, Cannavò, Pompetti, Rizzo, Giraudo, Farroni
Espulso al 34' st Cannavò per doppia ammonizione

Recupero: nessuno nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa


PESCARA- Pari deludente per i ragazzi di Auteri. Alla vigilia si pensava che il Delfino facesse un solo boccone della Vis Pesaro, invece gli è andato di traverso. Apprezzabile il primo tempo, meno la ripresa. Il tecnico siciliano ha ancora tanto la lavorare, deve oliare meglio i meccanismi delle varie fasi del gioco. Al netto, comunque, di due svarioni del guardalinee che, inopitamente ha segnalato due posizioni irregolari agli attaccanti di casa andati regolarmente in gol. Detto questo, però, una domanda, sorge spontanea: ma Memushaj deve giocare per forza?

Commenti
1

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da perez

Fuori i coglioniiii