Il Presidente Pincione stasera a Tele9

Sarà ospite questa sera, Max Pincione, nella trasmissione "Sportivamente" in onda dalle 21 sull'emittente Tele9. Presente anche l'avvocato dell'italoamericano Rina Izzo.

da Redazione
1.659

Sarà ospite questa sera, Max Pincione, nella trasmissione "Sportivamente" in onda dalle 21 sull'emittente Tele9. Presente anche l'avvocato dell'italoamericano Rina Izzo.

Commenti
44

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da diabolik

mo v'avet svigliat tutti quind? bravi vedo che le cose stanno cambiando...fino a qualche settimana fa sentivo solo insulti a Pincione...e che stavamo fallendo...vero canescio'? saluti a tutti e sempre forza Pescara...

da villageoffire

PIENA FIDUCIA A MAX PINCIONE! PIENA FIDUCIA A MAX PINCIONE! PRESIDENTE LAVORA IN SANTA PACE E NON STARE A SENTIRE LE CAZZATE; LO SO BENE CHE DEVI GIA COMBATTERE CONTRO PARECCHI CANI CHE TI DANNO CONTRO; VAI PRESIDENTE SO CHE CE LA FARAI! PIENA FIDUCIA A MAX PINCIONE! PIENA FIDUCIA A MAX PINCIONE! www.cimabue.com

da semprepe

recentemente sono stato a barcellona...lo stadio è un business...1 ora di fila per entrare (11 euro il biglietto) per visitare stadio e museo...nel negozio del barça annesso allo stadio non vi dico la gente (da tutto il mondo) che c'era...certo noi non siamo il barcellona e nemmeno le altre squadre italiane...ma siamo lontani anni luce da questi paesi sotto questo punto di vista...

da pesciarolo

LA POLITICA SI E' MESSA IN MEZZO PER FAVORIRE I NOSTRI SCIACALLACCI LOCALI.IL BUSINESS DELLO STADIO NUOVO FA GOLA AI SOLITI NOTI.COLORO CHE DA ANNI PENSANO SOLO AD ARRICCHIRSI ALLE SPALLE DELLA CITTA' DI PESCARA.VERO CARO PRETE MANCATO & FRIENDS???? horny horny

da pescara62

a ste' ma che succede?

da stefano69

il business è l'adriatico e se c'è una legge che consente di privatizzare gli stadi e darli alle società di calcio ai lucratori pescaresi non rimane che comprare la squadra di calcio per poi ricostruire l'adriatico con centro commerciale e appartamenti annessi. ragà sosteniamo pincione meglio lui dei soliti lucratori e poi magari ce lo fa lui lo stadio senza pista d'atletica. io lavoro a pescara e posso dire che facciamo schifo, politici imprenditori e anche noi semplici cittadini... ragà montesilvano non ha insegnato niente a nessuno, destra e sinistra uguali sono pensano solo ai cazzi loro

da stefano69

spero veramente che sia la volta buona...cmq se marchetti ha ragione e i 3 vogliono più soldi rispetto a quello che hanno cacciato noi in primis non dobbiamo permetterlo. ma che fa sti 3 vogliono guadagnare sulla pescara calcio? anche se fossero solo 50000 euro spero che non sia così perchè sennò sarebbe l'ennesimo schifo di sta telenovela. da ultimo vorrei sottolineare come è vero, anche a me hanno raccontato certe cose, ci sono a pescara, sia politici che imprenditori, persone che sono rimaste spiazzate(volevanocomprare il pescara fallito) e ora stanno facendo di tutto per ostacolare pincione

da acprincipe

GRANDE SIVIGLIANO SONO DACCORDO CON TE... ED ANCHE CON MANCHO... RIVOGLIAMO IL CALCIO DI UNA VOLTA.

da mancho

Anche io rivoglio il calcio di una volta: si lavorava o studiava tutta la settimana e la domenica si andava allo stadio, ovunque...c'erano passione, lotte e bandiere, simboli di intere città. Poi la politica, le lobby, i procuratori, la pubblicità. nooBASTARDI, AVETE ROVINATO TUTTO, SIETE VOI I VERI VIOLENTI !!! horny

da sivigliano

Si e' sempre concentrata l'attenzione suPincione, Renzetti soci minori e compagnia bella, mentre l'aspetto piu' importante della vicenda Pescara Calcio, dai tempi di Paterna, e' stata sempre lasciata nel dimenticatoio. Purtroppo nella nostra città, amata città, la politica distorta influenza le vicende del Delfino...ORA BASTA!cerchiamo di vgilare su questo aspetto, cerchiamo di capire con i fatti chi e perche' rema contro il presidente di turno, e facciamo capire a questa gente, anzi gentaccia che non contano un c.azzo!che cosi' come ci sono stati messi li' verranno tolti!PESCARESI SVEGLIA!!

da ALESSANDRO

A rete bisc8 hanno detto che Pincione ha convocato i 3 sorcetti dal notaio x le 18e30 per l'acquisto delle quote! DONATO confermi che si fara tutto oggi?

da galeoneg

per liquidare i tre ci ha messo 13 giorni......

da torellobrindisino

guarda che si pincion liquida i soci io so contento. ma c'ha mess 3 mis...io non scompaio

da Jordison

Finalmente anche gente che era contro a prescindere, si sta schierando con Pincione.

da galeoneg

come mai coloro i quali erano contro pincione ora non scrivono niente....vai MAX travolgi tutti e fai un grAnde pescara anche se dovessimo partire dalla terza lettera dell'alfabeto....

da acprincipe

Il calcio mondiale “sposa” le auto da corsa Inviato da Redazione (160 letture) NEW YORK. Dunque, il calcio internazionale “sposa” le auto da corsa? Sembra di sì. Lo spagnolo Alex Andreu e Robin Webb(quest’ultimo “fallito” un paio di anni fa nel tentativo della formula “Premier series”) nel 2008, o forse anche prima, vareranno una Superleague Formula, per monoposto, fregiate con i colori delle squadre di calcio. Sembra strano tutto questo? La Premier 1 G.P., la cui idea, sei anni fa svanì in bolle di sapone, avrebbe lo scopo di ingrandire l’interesse degli sportivi verso le monoposto. Quasi che la F.1 di king Bernie Ecclestone, la Champ car, le varie formule e formulette, che fanno sangue per mancanza di sponsors e sportivi, non siano sufficienti a placare l’interesse di milioni di spettatori. Sorge così una dubbiosa idea: Che Alex Andreu intenda condurre a termine la distruzione della languente A1GP, anch’essa navigante in un mare rosso, sperando di far assurgere la Superleague Formula al livello della F.1? Osservando la lista delle aderenti, con a capo il Barcellona, Junior Argentina, Francia, Portogallo, Flamengo, Messico, Shanghai Shenua (Cina), il Milan ed altre, sembra che anche il calcio internazionale cerchi qualcosa di stimolante. «Intense ricerche» spiega l’organizzatore Andreu-,«hanno suggerito che la grande massa dei “patiti” del calcio, abbracceranno anche questo secondo sport da non disprezzare, pertanto, ad agosto del 2008, almeno 20 macchine prenderanno il via, offrendo due gare settimanali. Inoltre conclude Andreu, questa serie dovrà essere un trampolino di lancio per la gioventù amante delle quattro ruote e aspiranti alla F.1». LA MONOPOSTO La nuova serie avrebbe già pronte- vedi foto- la monoposto 2008 che se osservata attentamente suggerisce un “look” drammaticamente simile alla Enal/Panoz DP01 scesa in pista da qualche settimana e pronta a dare il via , a Las Vegas, domenica prossima, al campionato Champ car. La vettura sarebbe stata costruita dalla Menard Competition Tecnology (MCT) di Leafield (Inghilterra) e sarebbe spinta da un motore V12- 4.2 litri capace di erogare 750 Cv (Non si menziona il turbo e non si pronuncia la probabile media, che, osservando i dati tecnici, dovrebbe risultare stratosferica.). «Porgo il benvenuto», ha dichiarato Gabrielle Cadringer,(presidente della commissione costruttori) «alla novella Superleague Formula. Noi crediamo che questa serie avra’ il privilegio di attirare una nuova potente massa di spettatori che nel passato hanno ignorato». Sulla carta, tutto appare di facile portata. Nuovo esercito di spettatori, nuovi sponsors, apertura del paddock per gli spettatori, prezzi a portata di tutti e tanti altri dettagli gia’ studiati e provati (non sempre con successo) da serie che, ripetiamo, lavorano con il libro mastro in rosso. GLI ADERENTI Stimolati dal fuoco del momento, tutti gli aderenti prevedono un nuovo mondo, un nuovo sport, nuovi successi e...tanti euro. Carlo Ancellotti, allenatore del Milan ha dato il benvenuto alla serie che presenterà le migliori squadre del mondo per presentarsi “via monoposto” nei vari prestigiosi autodromi. «L’idea del “matrimonio” tra due illustri sport è una originale combinazione che farà colpo su milioni di fans, e noi speriamo che i nostri colori emergano sul plotone blasonato». Stando alle informazioni fornite dallo spagnolo Andreu, gli aderenti hanno accettato gia’ tutto l’arduo programma. Da parte degli Stati Uniti, qualche dirigente di squadra si è detto lieto di questa idea, ma senza sbilanciarsi, ricordando che il mondo delle corse Usa fa centro nella ciclopica Nascar (stock car) coronata dalla Champ car, Atlantic, Petit Le Mans, Grand America.Irl, Dirt track, e dragsters,per citarne alcuni. Il calcio in Usa vivacchia in sordina, e si risveglia soltanto in occasione dei Campionati mondiali (con le figure note), ma la massa di milioni di sportivi si consola con il basket, l’Hokey, il Football, Boxe, Lotta libera, e tanto basta. «Ma non è detta l’ultima parola» ha commentato il manager del team “Revolution” del New England, certo che ci vorranno tanti dollari per scuotere la massa “congelata” sugli altri sport.” Allora, se son rose… fioriranno.

da corona

Catania-Roma a porte chiuse: Viminale smentisce Tar siciliano. Legale tifosi 'Lo sapevamo' 12:53 del 05 aprile Decisione clamorosa presa dall'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive riunito al Viminale. Andando contro la sentenza di ieri del Tar siciliano, è stato deciso che la partita di serie A, Catania-Roma, in programma allo stadio neutro di Lecce, si svolgerà a porte chiuse. La presidenza dell'Osservatorio è del prefetto Antonio Manganelli. L'avvocato Vincenzo Vitale, uno degli 82 tifosi del Catania che avevano presentato ricorso al Tar contro la squalifica del campo della loro squadra, commenta la decisione dell'Osservatorio del Viminale di fare giocare a porte chiuse per motivi di ordine pubblico la partita di campionato con la Roma, in programma sabato prossimo a Lecce. "Lo sapevamo che sarebbe finita così - ammette Vitale -: è la soluzione che permette alla Federazione di non prendere alcuna decisione. Adesso però voglio vedere cosa farà la Federcalcio se il Tar confermerà il provvedimento per la partita del 22 aprile con l'Ascoli. In quel caso non potrà chiedere alcun provvedimento di ordine pubblico e dovrà decidere qualcosa". "Quella in corso è una partita a scacchi e noi la giocheremo fino in fondo - conclude l'avvocato -, mi sembra di vedere sorpresa e stizza nelle reazioni della Federazione ma noi non ci fermeremo".

da Comunista80

Pincione non mollare..PESCARA E' CON TE!!

da corona

IO SONO CON PINCIONE...

da acprincipe

MANCHO, MA NON ERA QUESTA LA LEGGE, ERA MOLTO DIVERSA QUELLA PROPOSTA DAL DECRETO PISANU... RIVOGLIO IL CALCIO DI UNA VOLTA...

da mancho

Caro acprincipe le leggi di cui parli tu erano state già proposte dal centro-destra, quindi non diciamo cretinate...avete visto gli inglesi ? Da loro pene durissime, si reprime per un nulla, poi vengono in Italia e si sfogano facendo quel cazzo che vogliono... noo quindi non è cultura ma solo repressione. Per quanto riguarda Pincione, finalmente i primi fatti concreti ! eyed Sulla vicenda dello speaker Danilo stendo un velo pietoso...il tizio che parlava sabato ha detto "Sarebbe bello che i bambini FAREBBERO il giro del campo" e poi "l'incasso sarà DEVOLTO in beneficenza [pizzaonheadB

da pe1

vai max pincione!! disintegra sti individui che volgiono solo mettere i bastoni tra le ruote al tuo progetto!! liquidali alla svelta e pensa a costruire un grande pescara!! e guardati il video della promozione del 91!!! noi vogliamo rivivere quei momenti!!!

da pescarese1980

e vaiiiiiiii ahah ahah grande pincione fai vede chi cumman i tre soci stasera escono

da alex b

mi vergogno di quei politici e quegli imprenditori di Pescara, fanno veramente schifo, gli auguro tutto il male. Spero che Pincione abbia le palle per resistere a questi infami. noo

da acprincipe

FINCHè AL GOVERNO ED AL COMUNE CI SARANNO LORO(LA SINISTRA) IO ALLO STADIO NON CI ANDRò PIù, LEGGI ANTICOSTITUZIONALI. POI IERI CHE ZIZZITà HA FATTO LA POLIZIA ITALIANA, HANNO RAGIONE GLI INGLESI. DANILO IANNASCOLI TI PREGO RIMANI CON NOI FALLO SOLO PER I TIFOSI... PER BIGNONE FIRMANI E SCARLATTO... LU DJ FACETEVEL VENì ALLE FESTE PRIVATE VOSTR MA NON ALLO STADIO ADRIATICO... GRAZIE E SEMPRE FORZA PESCARA

da Sambuceto

ieri al tg3 ha parlato kiaro kiaro pincione...HA DETTO VOGLIO COMPRARE SE ME LO PERMETTONO...politici di pescara vergogna....

da Sambuceto

ragazzi....io do fiducia a pincione...ho parlato con uno molto fidato e vicino alla società che mi ha detto come d'altronde sappiamo tutti che ci sono persone a pescara che impediscono a suo tempo renzetti e adesso a pincione di ricomprarsi sto benedetto pescara...ci sono delle persone che stanno mettendo apposta il bastone tra le ruote...pincione ha intenzioni serie almeno così sembra è io gli do fiducia e spero con tutto il cuore che nn molli e nn lasci la società in mano a queste persone che remano contro la pescara calcio...FORZA PESCARA

da alex b

avete letto l'articolo di Marchetti sul Messaggero? i 3 soci avrebbero aumentato l'importo delle quote che deve comprare Pincione... pizzaonhead che skifo...quei 3 sono venuti per lucrare, il loro programma è paragonabile a quello fatto da Paterna. Pincione salvaci!

da acprincipe

FINCHè AL GOVERNO CI SARANNO LORO(LA SINISTRA) IO ALLO STADIO NON CI ANDRò PIù, LEGGI ANTICOSTITUZIONALI. POI IERI CHE ZIZZITà HA FATTO LA POLIZIA ITALIANA, HANNO RAGIONE GLI INGLESI. DANILO IANNASCOLI TI PREGO RIMANI CON NOI FALLO SOLO PER I TIFOSI... PER BIGNONE FIRMANI E SCARLATTO... LU DJ FACETEVEL VENì ALLE FESTE VOSTRE PRIVATE MA NON ALLO STADIO ADRIATICO... GRAZIE E SEMPRE FORZA PESCARA

da lanucca

di PIERPAOLO MARCHETTI PESCARA L’accusa di essere un bluff non è proprio andata giù a Massimiliano Pincione. E così per il presidente biancazzurro, rispondere alle insunuazioni dei suoi soci (e di una parte dell’opinione pubblica) sembra essere diventato motivo di orgoglio. E così, dopo aver inizialmente chiesto un rinvio fino al 14 aprile per liquidare i tre soci ”in uscita” e liquidarne le quote, ha accelerato i tempi e ieri mattina è partito dagli Stati Uniti un bonifico di circa 650.000 euro che, a meno di sorprese dell’ultim’ora, serviranno domeni a liquidare i soci. L’uso del condizionale è d’obbligo perché Pincione non ha nascosto di avere qualche dubbio sulla reale volontà degli altri di lasciare la società e ieri non ha mancato di sottolinearlo: «Loro hanno voluto sfidarmi, mi hanno sfiduciato, hanno detto che non avevo i soldi. Invece i soldi ci sono, ma adesso loro se ne devono andare. Se non dovesse essere così, vorrà dire che provvederemo a un aumento di capitale sociale di 6,5 milioni di euro, e allora vedremo dove arriveranno». Dunque, ancora una dimostrazione chiara di sfiducia tra le parti. Una situazione difficile da sanare: «Non possiamo andare d’accordo visto che loropensano di poter continuare a gestire la sociwetà come ha fatto Paterna, turando qualche buco qua e là, vendendo i giocatori per arrivare a limitare i danni alla fine di ogni gestione. Noi abbiamo altre intenzioni. Vogliamo innanzitutto azzerare la situazione debitoria della società, e quindi fare un programma importante sul piano tecnico. Anche partendo dalla serie C se sarà necessario. Ma con la stessa voglia di fare grandi cose.» Dunque per domani mattina Pincione ha convocato gli altri soci presso uno studio notarile per siglare la cessione delle quote. Un altro 25% circa che porterebbe la quota personale di Pincione ben oltre il 50%. ma bisognerà ovviamente vedere, se Galletti, Miccini e Giammarco accetterano davvero di cedere: «Vedremo - ha detto ieri pomeriggio Dmitri Galletti» e già questa risposta vaga apre nuovamente scenari di conflitto: «Vedremo - continua - Credo che cederemo le nostre quote se il pagamento verrà effettuato nel giro di poche ore, perché non sarebbe corretto approfittarsi di un ritardo di poche ore. Di sicuro non acetteremo un pagamento rinviato fino al 14 aprile. Anche perché nel frattempo noi siamo pronti a firmare la polizza assicurativa per la rateizzazione del debito Iva. E se dovessimo uscire non lasceremmo sicuramente la nostra firma nelle mani dell’attuale presidente». In realtà pare che dai 580.000 euro iniziali, ora la richiesta sia salita. Ma questo lo scopriremo nelle prossime ore. E un’altra considerazione andrà fatta, eventualmente, sul nuvo ruolo di Claudio Di Giacomo che passerà da un ruolo decisivo (con il suo orientamento poteva cambiare le maggioranze in società) ad essere un semplice socio di minoranza. Nel frattempo è stata ufficializzata la data della visita a Pescara di Anthony Baron, il socio forte dellafinanziaria inglese che dovrebbe entrare nel Pescara: sarà in città il prossimo 19 aprile per una conferenza stampa. Nel frattempo, mentre Pincione è costretto a buttar via i soldi per ricomprare le quote degli altri, la società continua a restare a secco. Anzi, stando alle ultime indiscrezioni, su richiesta della Soget verrà sequestrato l’incasso di Pescara - Triestina. Alla base, ancora una volta, pressioni politiche molto forti provenienti da Pescara. La squadra. Ieri pomeriggio amichevole contro la squadra berretti. Assente Olivieri (febbre) che potrebbe lasciare il posto a Gonnella, mentre si è rivisto in campo Papini. Lo speaker. Da ieri ha abbandonato ufficialmente l’incarico Danilo Ianascoli, da oltre vent’anni speaker ufficiale dello stadio Adriatico.

da pesciarolo

ALL'INIZIO ERA ULTRASCETTICO SUL SUO CONTO. DATE LE PRESSIONI POLITICHE CONTRO DI LUI MI DEVO RICREDERE. FORZA PINCIONE, CACCIA TUTTI E FACCI GRANDI.

da alex b

Pincione non mollare! Zittisci tutti i gufi!

da ALESSANDRO

Ke skifo sul messaggero di oggi si parla di pressioni politiche! Pincione resisti e mettilo in culo a questi zozzoni! Te lo ripeto se necessario alza le mani

da king

NOI VOGLIAMO UN GRANDE PESCARA! PINCIONE VATTENE E DICCI LA VERITA'!!!!

da carpe

accanto e quelli antistanti, borse, tende... Non è più semplice paura, è paura non tornare più a casa, è paura di morire là, senza un perché, morire bruciato vivo, intrappolato in un pulmino. Entro nel panico, agisco d’istinto, senza rendermene conto. Uso la sciarpa, che avevo ancora indosso per coprirmi naso e bocca, mi precipito verso l’uscita, davanti ho solo fiamme, chiudo gli occhi. Ricordo solo d’aver visto davanti a me la bussola divelta, il tetto della macchina a fianco, e quel metro di spazio, “sono vivo”, scivolo fuori, dal tetto della macchina, non so chi mi aspetta, “ammazzatemi pure, qualunque sorte, ma non voglio morire bruciato”. Nessuno, non c’è più nessuno attorno al pulmino

da vantagol

Pescara – Triestina 3 Treviso –Pescara 3 TOSTO! Napoli –Pescara 0 Bologna –Pescara 1 TOSTO! ma con 2000 tifosi al seguito Pescara – Arezzo 3 TOSTO! Rimini – Pescara 3 non hanno piu'nulla da chiedere Pescara – Spezia 3 TOSTO! Pescara - Crotone 3 TOSTO! Piacenza - Pescara 0 pero'... Pescara - Albinoleffe 3 non hanno piu' nulla da chiedere Genoa - Pescara 0 Pescara - Brescia 3 non hanno piu'nulla da chiedere Lecce - Pescara 3 non hanno piu'nulla da chiedere sono 28 punti a 48 punti che dite ci si puo' salvare? Pero'cazzo non possiamo sbagliare piu' niente!!! certo ragazzi che non possimo piu' sbagliare niente adesso...ho stilato una piccola tabella dove le partite in casa non possoamo regalare neanche 1 punto e fuori dovremmo perdere a NAPOLI GENOA e PIACENZA e forse un punticino a Bologna..... poi avremo scontri co squadre gia' salve e che non hanno piu' nulla da chiedere...obbiettivamente l mia tabella segna 28 punti e quindi 48 PUNTI TOTALI ma considerando qualche passo falso dovremmo chiudere a 46/47 punti che succede secondo voi???SI PUO'SPERARE NELLO SPAREGGIO???

da pescarese1980

grande pincio ahahti voglio tosto e chiaro come sempre

da dolphin82

CATANIA-ROMA sul neutro di Lecce a porte chiuse. Fonte TG1

da Fabro

Carpe ma che cazzo stai dicendo?

da ALESSANDRO

Jamme Pincio falli neri laugher

da carpe

Cos’ha fatto a quel punto? Nessuno attorno a me si era reso contro che fossi catanese, altrimenti... La partita era finita, avevo nascosto la sciarpa dentro la maglietta che prima indossavo sotto quella del Catania, la prima cosa alla quale ho pensato è dirigermi verso il settore ospiti, poi ho visto gruppi di tifosi romanisti che rastrellavano il parcheggio, cercavano catanesi dentro, sotto e fra le macchine. Spranghe di ferro, mazze, catene in mano. Non era proprio il caso di ritornare indietro, assodato di come nessuno mi distinguesse da un tifoso della Roma mi sono mischiato ai giallorossi che uscivano dalla Curva Nord, persone sulla quarantina, cinquantina d’anni, ho iniziato a camminare nel nulla, sul Lungo Tevere, senza sapere dove andare, né dove stavo andando. Passa circa un quarto d’ora, “forse le acque si sono calmate”, decido di ritornare alla stadio, il pulmino è ancora in fiamme, adesso c’è una camionetta dei pompieri, qualcuno deve averli avvisati. Nel parcheggio continuano i rastrellamenti, “Sono impazziti, questi sono impazziti sul serio”, l’aver camminato mi aveva riportato alla calma, mi avvicino. Vedo un gruppo di questi, il più numeroso, caricare verso un altro, sono entrambi di romanisti, partono pugni e calci, un ragazzo si stacca dagli altri, e prende ad urlare tra italiano e dialetto “Voi non potete stare qui, per fare queste cose dovete chiederci il permesso”.

da carpe

Non finisce qua, vero? Fin qua è paura, paura che senti ma non capisci, paura che non ha sapore. Sembrava tutto finito, in terra cadevano ancora vetri, il pulmino giaceva immobile, come esausto, noi con lui, gli schiamazzi e la urla si allontanavano, tiepido silenzio, poi un rumore, una fiammata, ne vedo il bagliore proiettato nel mosaico di vetri rotti ancora aggrappati al finestrino, è un attimo, il pulmino si riempie di una luce rosso fuoco, è un fumogeno che cade due metri avanti a me, su di un sedile che immediatamente prende fuoco. Le fiamme avvolgono tutto, i sedili accanto e quelli c

da antanja

LA SAPETE LA NOVITà DELL'ULTIMA ORA? PATERNA E DOSSENA SI SONO INCONTRATI CON IL SINDACO DEL PAESETTO TERRAMO CHIODI PER COMPRARE LA SQUADRA DA MALAVOLTA...ANDATE SUL MURO(chiamato il "piviere") DEI TIFOSI DEL TERRAMO E VEDETE....laugher...paterna colpisce ancoracartman cry

da LUCAPESCARESE

OK SENTIAMO QUALCHE NOVITA' E SPERO CHE PARLINO ANCHE DI DANILO! FORZA PESCARA