21 giugno 1987, ore 17.50: il Pescara, Pescara, l'Abruzzo sono in serie A!

Abbiamo deciso di mettere a disposizione questo spazio affinchè ognuno di voi possa raccontare e raccontarci le emozioni di quel "fatidico" giorno...

da Donato Giampietro
2.019

21 giugno 1987, ore 17.50: il Pescara, Pescara, l'Abruzzo sono in serie A! Sono passati 20 anni da quell'istante eppure nella mente e nei cuori dei tifosi biancazzurri quella resta certamente la pagina più nitida e indelebile della storia biancazzurra. Per la terza volta il Pescara approda nella massima serie grazie a quello che molti hanno definito un miracolo, altri un'impresa.

Commenti
34

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da M@RCO

TRATTO DA IL CENTRO (edizione del 22 Giugno 1987): Arrigo SACCHI: e' stata una partita molto tattica, tutte e due le squadre hanno accusato l'importanza della partita, il Pescara ha fatto il gol e noi no, e per questo merita di andare in A, la squadra di Galeone ha fatto vedere il calcio piu' bello per tutta la stagione e quindi merita la vittoria del campionato. Il pubblico? Vedere una citta' non metropolitana che riesce a portare 40mila persone allo stadio, vuol dire che e' di sicuro una piazza da serie A e merita quello spettacolo!!!! ______BUON MARE A TUTTI_____ eyed

da 80

ECCO QUA: http://www.youtube.com/watch?v
=AYoubeyrogY

da alberto

Ciao OLIVIERI RAUS. Non sminuisco i meriti del Pescara che ha avuto la possibilità di giocarsi la serie A in quella partita. Descrivo i fatti. Le emozioni non è possibile farlo. In fondo dici le stesse cose che io ho scritto.

da Robert

Io ero 18nne, che ricordi, ma la partita precedente non scordero' mai, arezzo 11000 persone 300 autobus un lungo serpentone da pescara,passando per perugia fino a arezzo, gente partita con moto,scooter,auto, tutti in biancoazzuro,magliette,sciarpe
,trombe,poster, dimentica solo chi vuol dimenticare. Classe '69

da Aleks.

E' indiscutibile che quella promozione fu meritata. Però in effetti quella col Parma fu una partita bruttissima, il Pescara giocò contratto perchè sentiva l'appuntamento, e il Parma aveva pur sempre quella possibiltà teorica del maxispareggio a 5 a quota 42. Poi però le partite parlate si misero alla maniera di Juve-Spezia e il Parma perse le speranze e Bosco trovò il gol. Il 3 luglio c'è il trentennale della prima promozione; siccome di gente che è vicina agli anta o li ha raggiunti qua ce n'è parecchia, spero che venga aperto un articolo a riguardo. Sperando di esserci ancora...

da OLIVIERI RAUS

alberto non sminuire il valore di quella vittoria:sacchi nn era amico di nessuno,a un certo punto della partita lo scoramento dovuto ai risultati provenienti dagli altri campi ha sicuramente aver influito sul rendimento del Parma ke cmq aveva pochissime (quasi solo matematiche) possibilità di promozione.Inanzitutto doveva vincere quella partita e poi sperare negli altri.Ma nulla poteva contro l'entusiasmo dilagante ke solo PESCARA sa dare (CAPITO PINCIONE?).E il gol di Bosco arrivò liberatorio e strameritato.Che giornata,davvero stavamo pigiati uno sull'altro.Credo ke quel giorno c'erano 45000 cry

da SOLO BIANCAZZURRO

biancazzurro ma chi sti di? Pescara era l'orgoglio di tutto l'Abruzzo e tutto l'Abruzzo girava l'Italia appress a lu Pescar. E te lo dice uno che abita vicino alla marina nord.

da CRUDELE

purtroppo non ho potuto vivere questa gioia....sono amareggiato di questo... ,ma sono anche sicuro che ci saranno altre occasioni per festeggiare!!!!RAGAZZI TENIAMO DURO!!! e teniamo acceso il grido della nord qualsiasi cosa succeda......

da PIUCCIO

PESCARA VIVE DI RICORDI, BASTA!

da alberto

Una sofferenza. Il Parma di Sacchi era fortissimo. Per nostra fortuna smise di giocare perché i risultati che giungevano dalle radioline tagliavano fuori dal discoso promozione il Parma, e Sacchi, un amico, smise di far giocare la squadra e arrivò il gol.

da ZICO

Io mi commuovo ancora al ricordo di quel giorno ma ho nel cuore chi quel giorno non ha potuto viverlo o perchè non ci è arrivato o perchè non ancora nato, come mia figlia che ha 7 anni e ogni mattina, appena sveglia e con gli occhi ancora semichiusi, mi fa:" Ha pagato Pincione?".

da mikidm

Tenev n'anno quanda cazz l'arved mo...cincione ngul a mammt cry cry cry cry cry cry cry cry

da biancazzurro_

il Pescara era in serei A non l'Abruzzo!! scissione scissione scissione!!! laugher

da pescarese1980

io ero piccolo ma cero con la mia famiglia pero non ricordo niente avevo 6 anni purtroppo

da OVUNQUE

1) iaconi va via 2) Bignone DS 3) Di Mascio Mr 4) Mercato di primo piano 5) Fidujussione a prima richiesta su banca araba e inglese RIFIUTATA 6) anticipo contante sui contratti dei giocatori venduti (2 Mln euro circa) RIFIUTATA 7) Iscrizione effettuata dopo scadenza del 27/6 e prima del giudizio definitivo COVISOC con conseguente assegnazione di 1 o 2 punti di penalizzazione 8) Pincione non vende, nè molla! Su tutto si passa sopra, ma sul punto 7 NO!!!! POVERI NOI! cry cry

da OLIVIERI RAUS

L'emozione di quel giorno (avevo poco + di 18 anni) è stata superata solo dalla nascita di mio figlio. eyed Ricordo la festa in pista,dopo tanto tripudio mi distesi sull'erba all'altezza del cerchio di centrocampo lato distinti con la faccia rivolta al cielo e gli occhi chiusi. Ebbro di gioia a godermi quella cavalcata straordinaria vissuta in prima persona partita dopo partita (di quel magico campionato ho visto 39 partite su 42).Fui svegliato dal possente grido dei 40.000: SERIE A! SERIE A! Aprii gli occhi alzai lo sguardo e vidi 40.000 persone con sciarpe e bandiere al vento tripudiare cry

da geronimo

Si è vero, quello era il pescara di tutto l’abruzzo. “da sgarrone a galeone”, “rangers alba adriatica”, le mitiche frecce biancazzurre che sembrava che dalla vecchia stazione partiva un popolo intero alla conquista di chi sa che, ma che era in realtà una festa popolare che attraversava la penisola. La mattina della promozione eravamo un gruppo di venti macchine da fuori pescara. Avevo 16 anni. Gia da tutta la settimana a preparare bandiere, striscioni e bere e mangiare. Gia dalla mattina alle 9 ci eravamo riuniti. Attraversare tutta pescara per arrivare fino allo stadio era già stato tutto un corteo, già si sarebbe potuti tornare a casa. Poi arrivati sotto lo stadio era un casino assordante. Era un solo unico suono assordante di trombette spray che i napoletani ne vendettero a uffa. Questo suono delle bombolette spray fu costante per tutto il pomeriggio e copriva ogni altro suono o rumore, si doveva parlare a voce alta come in una discoteca o in un conscerto. Dentro la curva non ci si entrava, giuro, non c’era spazio tra una persona e un’altra. Eravamo tanto stretti quanto le sardine iscatolate. Stavamo attaccati e sudati. Di sicuro c’erano più persone della capienza consentita. Il ritorno in corteo era tutta una fermata e poi si ripartiva. Vedete se ritrovate i filmati di telemare di quei tempi delle feste in città e delle feste nei paesi circostanti…allora forse capirete un poco che cazzo ha rappresentato la Pescara Calcio in Abruzzo per gli abruzzesi. Forse quei tempi sono finiti per sempre, il Delfino forse non avrà mai più un livello di carisma come quello…negli anni 70’ e 80’ in Abruzzo si tifava pescara….chi ha vissuto le glorie degli anni settanta può raccontare le stesse cose….bah…è meglio che non ci pensiamo più. In un modo o nell’altro, comunque vada a finire, se moriremo, o se vivremo ancora a lungo con squadre indegne, o se ripartiremo in ultima categoria…mi chiedo quanti fra quelli che c’erano quel giorno avranno ancora la voglia o la motivazione di mettersi in gioco per rianimare il carisma sportivo del Delfino? Oggi sembriamo pochi, mortaccisi e divisi.

da geronimo

uagliù non ci spacchiamo le palle fra tifosi..già stiamo mort'accisi

da OLIVIERI RAUS

X Bummalitte: normalmente sono abituato a lasciar esprimere anche pareri contrari. Ma nel tuo caso non posso! CHE CAZZO SCTI DDICE??? Secondo te se la manifestazione fosse stata politica saremmo riusciti a portare in Comune 300 persone di Venerdì mattina convincendole a lasciare Lavoro, Scuola, Mare o Puttane solo x contestare D'Alfonso o x fare un piacere a me o a qualcun'altro??? Sta gente è stata lì solo x IL PESCARA. E ne è uscita FIERA DI ESSERCI. Evidentemente TU NON C'ERI. Quindi di quello che vuoi ma attacca il cervello e parla con la gente prima di esprimere STRONZATE!! noo pizzaonhead

da BUMMALITT

si fa la manifestazione contro il sindaco e non contro pincione perchè c'è anche li la politica sotto...le elezioni sn vicine..a buon intenditore poche parole

da delpescara

La sensazione del 21 Giugno 1987..........si può riassumere in una sola parola "IMPAZZITI" una città impazzita di gioia, per una scalata memorabile, con un pubblico MEMORABILE, ma come cazzo si fa a raccontare una stagione, una giornata, un'estate come quella? Come cazzo soffro!

da Cascella

Avevo 13 anni ed in quei giorni sostenevo l'esame di terza media perplex la mattina del giorno della partita con il Parma terminai il cartellone da presentare al prof di tecnica laugher. Purtroppo non ebbi la possibilità di vedere l'incontro perchè non trovai i biglietti ma durante la partita passeggiavo intorno allo stadio con mio padre, con un mantello biancazzurro e la radiolina all'orecchio. Quando segnò Bosco ricordo il boato strozzato della Nord; non so se erano le mie orecchie ovattate dall'emozione o (come si disse)se era la Curva senza più voce dato che cantavano da mezzogiorno.

da ramone

onore ad andrea iaconi

da ?

PER GATTA: NON HO CAPITO IL TUO DISCORSO SU RETZETTI, D'AMBROSIO E LA VALIGETTA DI UN MILIONE E LE QUOTE MINIME DI PAPA. SPIEGATI MEGLIO, PER FAVORE. GRAZIE.

da PESCARESE83

Io invece NN HO POTUTO MAI VIVERE 1 GIOIA SIMILE cry cry cry cry cry cryQuell'anno nn avevo nemmeno 4 anni e nn mi ricordo nulla.Solo grazie ai video e Internet ho rivissuto l'impresa ke quei fantastici giocatori hanno compiuto quell'anno.Il Pescara ho iniziato a seguirlo dai primi anni 90...Mi ricordo qualcosa dell'altra promozione in A CN IL Gale MA E'1 PROMOZIONE KE NN MI SENTO MIA XKE HO INIZIATO AD ANDARE ALLO STADIO DAL 1992,l'anno della A..KE QUALCUNO DIA ANKE A ME E TANTI ALTRI RAGAZZI QUELLE GIOIE...

da PESCARESE83

Quello ke + mi fa incazzare è ke da 6 mesi qst signori stanno facendo il comodaccio loro.SE NE VANNO IN GIRO TRANQUILLI X PESCARA..dp tutto quello ke hanno fatto..CN LA TIFOSERIA DI 1 VOLTA QST PERSONE SAREBBERO SCAPPATE DA PESCARA GIA'DA TEMPO.vorrei fare proposta:SE ENTRO IL 27 IL PESCARA NN SARA'AMMESSO ALLA C FACCIAMO 1 MANIFESTAZIONE X LE STRADE DELLA CITTA' SABATO 30.NN me ne frega ke poi Pincio ci iscriva dp il 27,xke x le loro BAMBINATE prenderemo 1 punto di penalizzazione..MUOVIAMOCI CRISTO,NN ASSISTIAMO INERMI ALLA FINE DEL CALCIO PESCARESE!!E se manifestazione sarà,KE SIA PARECCHIO RUMOROSA....QST PERSONE(se persone possiamo kiamarle)DEVONO VEDERE TUTTA LA RABBIA KE ABBIAMO IN CORPO.Siamo incazzati neri e nn ne possiamo + di assistere a qst figuracce anke in ambito societario...RIPETO,SE IL 27 IL PESCARA NN SARA'AMMESSO ALLA C FACCIAMO 1 MANIFESTAZIONE IL 30.I punti di penalizzazione puo'capitare di prenderli,ma X MOTIVI SERI.QUI SONO 6 MESI KE TUTTA QST SITUAZIONE POTEVA ESSERE EVITATA!!

da Rebogol84

Purtroppo l'unica gioia che il Pescara mi ha regalato è quella del 2003...spero proprio di poterla vivere un giorno una giornata come quella...

da F77

21 giugno 1987, ore 17.50: il Pescara, Pescara, l'Abruzzo sono in serie A!-------------ecco, in questa frase c'e' scritto tutto. quello non era solo il pescara dei tifosi del delfino, era il pescara della citta', di tutta la regione, simbolo unico e incontrastato dell'abruzzo,fiera rivale di tutti i marchigiani, di tutti i pugliesi, dei napoletani, dei laziali, pescara difendeva l'onore della citta' di pescara e di tutto l'abruzzo. e tutti erano orgogliosi di essere pescaresi, anche chi abitava a 80-100 km da pescara...guardare a com'e' ridotta oggi, fa molta rabbia.

da torellobrindisino

io mi ricordo che ero arrivato allo stadio prestissimo ed ero in curva sud..l'atmosfera era travolgente..incredibile

da Peppe71

Lo ricordo come fosse adesso, eppure sono passati già vent'anni! Ma se la situazione attuale deve perdurare, meglio l'eutanasia, vivendo di ricordi, che sopravvivere in un agonizzante presente... cry Cmq, sempre FORZA PESCARA! In c.u.l.o. a sti quattro sciacalli dell'ultim'ora. perplex

da F77

ma una manifestazione contro le cazzate che ci hanno raccontato finora quando la facciamo? possibile che una citta' come pescara e' riuscita a promuovere solo quella manifestazione in comune contro il sindaco e invece col principale colpevole non si fa niente? forse non e' chiara la faccenda, il pescara rischia di scomparire per 4 spiccioli e colui che si e' presentato alla citta' come un magnate si permette di dire "se dio vuole ci iscriviamo", "dipende come mi alzo domani mattina"....paterna ha fatto quello che ha voluto, questo sta facendo quello che vuole.

da antilaziale

PURTROPPO NEL 1987 NN ERO ANCORA NATO....UFFA!!!!CHI SA QUANTO DROVRO' ASPETTARE PER VIVERE QUE BEI MOMENTI cry cry cry cry cry....SPERO CHE QUEL MOMENTO ARRIVI IL PRIMA POSSIBILE...FORZA PESCARA...SEMPRE...NELLA BUONA E NELLA CATTIVA SORTE...

da delpescara

Era l'epoca in cui il giornaletto d'abruzzo tifava per il Pescara non come oggi che chissà per quale interesse il Signor Marco Camplone rema contro.... laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher e si chissà per quale interesse.....ma il problema + grande è che gente del genere va in giro per pescara a testa alta senza che nessuno dica niente!

da delpescara

Che annata ragazzi! Mi dispiace per i più giovani che non l'hanno potuta vivere