Ponzio Pescara e Forzapescara.com insieme per il nostro amato Delfino!

Insieme per il nostro amato Delfino:La Ponzio Pescara, squadra di calcio a 5 della nostra città...

da Donato Giampietro
1.571

Insieme per il nostro amato Delfino:La Ponzio Pescara, squadra di calcio a 5 della nostra città, e Forzapescara.com legano i propri nomi ed instaurano una sorta di "gemellaggio".
Sul nostro portale, da questa stagione, troverete periodiche news sulla formazione del patron Guido D'angelantonio, curate dal responsabile della comunicazione Ivano Di Sciascio.

Commenti
33

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da infiltrato

i giocatori non tesserati che non sanno che fine faranno e dopo tutto questo caos oppure chiamatelo in altro modo si deve leggere che si elogia nucifora per gli acquisti fatti ma che credete che lui non sapesse che non li poteva tesserare sveglia per lui l'importante e mangiare e la segretaria in malattia perche non c'e la fa piu a sentire i creditori al telefono

da pescara4ever

http://cgi.ebay.it/VENDESIPESC
ARACALCIO_W0QQitemZ16015533525
1QQihZ006QQcategoryZ2992QQrdZ1
QQssPageNameZWD4VQQcmdZViewIte
m

da pescara4ever

http://cgi.ebay.it/VENDESI-PES
CARA-CALCIO_W0QQitemZ160155335
251QQihZ006QQcategoryZ2992QQrd
Z1QQssPageNameZWD4VQQcmdZViewI
tem

da pescara4ever

VENDESI PESCARACALCIO SU EBAY!!!!!!!!!!!!!!!!!!! http://cgi.ebay.it/VENDESI-PES
CARA-CALCIO_W0QQitemZ160155335
251QQihZ006QQcategoryZ2992QQrd
Z1QQssPageNameZWD4VQQcmdZViewI
tem

da INFILTRATO

situazione insostenibile preparata una lettera di tutto lo staff giovanile dove si dice che la situazione e ormai insostenibile persone che non vedono una lira da mesi e continuano mettendoci la faccia a sostenere il settore giovanile con persone nelle alte sfere che fanno finta di non sapere. i giocatori della prima squadra che non sanno giorno per giorno dove dormire e allenarsi ,la baltur bussa cassa e non da piu gli autobus, il promenade bussa cassa e non si fa piu li il ritiro,irischool bussa cassa e fra poco mettera il settore giovanile sotto un ponte i giocatori non tesserati ........

da pescara4ever

horny

da CurvaNord

BUONO ALMENO SENTIREMO PARLARE DI SERIE A...FORZA PONZIO...

da BALDASAR

UN VAFFANCULO SINCERO A BIGNONE

da FeMy*

peccato che palumbo si facesse di coca... cmq un ottimo giocatore che per questo motivo si è rovinato

da carpe

Biagio Lombardi nuovo allenatore della Chiola Biagio Lombardi è il nuovo allenatore della Chiola Pescara che milita nel campionato di Prima categoria, dopo le dimissione di Palladinetti

da Delfino_a_vita

La tragedia dell'Heysel insegna comunque

da carpe

e' vero si so scordati quelli del liverpool

da ACPRINCIPE

Pescara Calcio StampaInvia a un amicoInserisci un commento Pincione oggi a Dubai e forse domenica a Pescara Il presidente spera di riuscire ad essere all'Adriatico in occasione della partita con la Samnebedettese ------------------------------
------------------------------
-------------------- PESCARA - Il presidente Pincione probabilmente si trova a Dubai e domenica spera di essere allo stadio Adriatico in occasione della terza partita di campionato tra il Pescara e la Sambenedettese. Il massimo dirigente biancazzurro, che appare sempre più avulso da ciò che accade in seno alla società, è sembrato tranquillo in attesa degli eventi. Lo stesso Pincione, tuttavia, non è stato in grado di rispondere alla domanda relativa alla fidejussione di 180 mila euro, prevista per far giocare i nuovi elementi arrivati dal calciomercato, dicendo di aver lasciato tutto in mano al vice presidente Di Giacomo il quale, in mattinata, si è recato in Lega per sciogliere il nodo dei contratti degli acquisti. mar 11 settembre 2007 18:23 - Letto (87) - Fernando Errichi

da carpe

------------------------------
------------------------------
-------------------- PESCARA - Amatori Passo Cordone, Rosciano e Michetti. Sono queste le squadre favorite per la vittoria finale del campionato di Prima Categoria Girone C. Almeno secondo i dieci protagonisti, tra allenatori e calciatori, intervistati da Tuttopescara.it Tra le possibili sorprese non mancano il Popoli, l'Acqua%Sapone e il Cericola. Sempre ostica e comunque tra le papabili alla promozione lo Scafa e il Tocco.

da Delfino_a_Vita

Carpe:sta notizia non è del tutto veritiera cmq(l'ho letta + volte pure io):perchè non hanno messo quelli del Liverpool

da carpe

Volantino distribuito in Bologna-Ravenna con lettera al ministro Melandri degli ultras della Curva Andrea Costa 09/09/2007 - di Ultras Curva A. Costa ; Il 5 Settembre volevamo incontrare il Ministro Melandri per sollecitarla a cancellare le norme che vietano l'ingresso negli stadi di striscioni, megafoni, tamburi... L'incontro é stato annullato e qui sotto potete leggere quello che le abbiamo scritto in una lettera aperta. Cogliamo l'occasione per ricordare che dal 30 marzo 2007 é in vigore questa disposizione - chiaramente incostituzionale - dell'Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive: "E' fatto divieto di introdurre in tutti gli impianti sportivi striscioni e qualsiasi altro materiale ad essi assimilabile, compreso quello per le coreografie, se non espressamente autorizzato. Sono altresì vietati i tamburi ed altri mezzi di diffusione sonora [es.megafono]. (…) non sarà consentito l’ingresso di materiale , ancorché autorizzato,dopo l’apertura al pubblico dei cancelli " I gruppi della Curva Andrea Costa continueranno a tifare ma non chiederanno autorizzazioni e quindi non potranno esporre i propri striscioni, nè potranno suonare tamburi, usare megafoni o sventolare i bandieroni rossoblu. Gli striscioni appesi in curva sono di clubs iscritti al Centro Bologna Clubs. I GRUPPI ULTRAS DELLA CURVA ANDREA COSTA LETTERA APERTA AL MINISTRO GIOVANNA MELANDRI E PER CONOSCENZA A TUTTI GLI ORGANI DI STAMPA DALLE PAROLE AI FATTI ! Ministro Melandri, Avremmo voluto incontrarLa due giorni fa (mercoledì 5 settembre) alla Festa Nazionale dell’Unità di Bologna, ma dal momento che l’appuntamento è stato annullato, ci troviamo costretti a raggiungerla in questo modo: una lettera aperta a Lei e a tutti gli organi di stampa, per impegnarLa a rispondere in modo concreto. Avremmo voluto aprire davanti a Lei i nostri striscioni, quelli che dal 30 marzo 2007 non possono più essere esposti nella Curva Andrea Costa di Bologna, né in nessun altra curva d’Italia, se non autorizzati ogni volta dalla questura. Avremmo voluto portare con noi tamburi, megafono, fumogeni colorati, sciarpe e bandiere dei nostri gruppi per farLe vedere su cosa vi siete inutilmente accaniti in tutti questi mesi di sequestri e divieti. Avremmo voluto chiederLe, se era ancora convinta dell’utilità di insistere con la repressione negli stadi, nei termini previsti dal Decreto Amato e dalle Determinazioni dell’Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive, ben sapendo di calpestare il diritto costituzionale sancito dall’ART. 21, che garantisce ai cittadini italiani la LIBERTA’ DI ESPRESSIONE. Immaginiamo che ci avrebbe risposto, come da un po’ di tempo sta facendo: Nel mese di maggio, dalle colonne della Gazzetta dello Sport, rispondendo ad un giornalista che la intervistava, Lei ha per la prima volta espresso qualche dubbio sull’efficacia della Determinazione n°14/07 dell’Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive, che riguardava l’esposizione degli striscioni negli stadi. Ancora non era una vera e propria presa di posizione, ma nei giorni seguenti quando è stata duramente contestata dai tifosi tarantini, ha accettato di incontrarli e si è dichiarata favorevole all’esposizione degli striscioni, senza alcun permesso della questura. Alla fine del mese di luglio, ha infine formalmente dichiarato, in un comunicato ufficiale, di essere favorevole alla cancellazione delle norme dell’Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive e al rientro negli stadi degli strumenti del tifo. ALLO STADIO PERO’ NON E’ CAMBIATO NIENTE !! Il campionato è ricominciato, la normativa è rimasta in vigore e a queste condizioni, noi continuiamo a rifiutarci di chiedere in questura il permesso per esercitare un nostro diritto legittimo: attaccare i nostri striscioni. Le Sue parole Ministro, non ci bastano più ! Cosa sta facendo per passare ai fatti, dopo tutte le parole che ha speso? Quello che ci aspettiamo ora è una svolta concreta e nel più breve tempo possibile. Si assuma fino in fondo questa responsabilità che si è presa. I GRUPPI ULTRAS DELLA CURVA ANDREA COSTA

da GiordanoCinquetti

Si dice che il pre­sidente della Lega di serie C, Mario Macalli, sia forte­mente preoccupato per il futuro del Pescara. Non esistono dichiarazioni ufficiali in merito, a quanto pare. E però non potrebbe essere diversamente. Quello che coinvolge il club abruzzese è ormai, senza se e senza ma, un grave problema che sta inficiando la regolarità del girone B. E che pone dunque la Lega di Firenze di fronte a precise responsabilità. Visto che, della legalità e del rispetto delle regole nello svolgimento del torneo, essa dovrebbe farsi garante. Il fatto è che Pescara è una società allo sbando. Lo è dal punto di vista finanziario. Mancano all’appello 1.820.000 euro. Vale a dire la cifra che il Col­legio Sindacale ritiene necessaria per ripianare le perdite e rendere possibile la prosecuzione del campionato. Soldi che dovrebbero essere versati in prevalenza dal contestato presidente Pincione, il gioielliere che si trova alla guida del club biancoceleste. Il patron italo- americano sostiene di averli deposi­tati su un conto corrente aperto a nome del­la Pescara calcio a Dubai. Chissà perché in una località così esotica e così lontana. Un dato che lascia più di un dubbio sull’effettiva disponibilità di questa somma. Fatto sta che il danaro, nelle casse del club abruzzese, non è ancora arrivato. Né ha rica­pitalizzato, per la sua quota, parte il vice presidente Di Giacomo, che vedrà di conseguenza ridi­mensionata la sua posizione azionaria. Ci si domanda, perplessi, come il Pescara possa essere stato iscritto al campionato. Lo è da un punto di vista federale, visto che stanno per arrivare congrue penalizzazioni legate a illeciti di carattere amministrativo. Un punto dovrebbe essere tolto quando la Co­visoc farà il suo primo controllo stagionale, in quanto è stata pagata in ritardo l’Irpef. Altri due, con molta probabilità, per non aver garantito con fideiussione il contratto in essere con Davide Ballardini (esonerato lo scorso an­no, ma ancora a libro paga della società). Teoricamente, dunque, il Pescara potrebbe fare in classifica un ulteriore passo del gambero. Lo è dal punto di vista tecnico. Zero punti in classifica, frutto di due sconfitte (a Potenza e in casa con la Lucchese). Sette reti subite e nessuna segnata. Una penalizzazione incombente. Lo staff e la squadra interamente da ricostruire. Un allenatore, Lerda, salito in corsa sull’ansante trenino biancoceleste. E quant’altro. Insomma, un vero e proprio disastro. Alla faccia del rispetto delle regole, non scritte, della lealtà sportiva. Con alle spalle questa disperata situazione, la squadra è in partenza per la Toscana. Domani al Fedini incontrerà, per la terza giornata di campionato, la Sangiovannese di Caccia. Una gara il cui destino appare segnato. Salvo imprevedibili miracoli, sempre possibili nel pianeta calcio. Ma che, comunque, non cambierebbero la sostanza dei gravissimi e tuttora irrisolti problemi. Finora il Pescara ha regalato punti preziosi alle avversarie. E si appresta, verisimilmente, a regalarne ancora. Se a un cero punto la squadra dovesse decollare, le pari opportunità dei club al nastro di partenza del girone B della serie C1 andrebbero a farsi benedire. Non basta. Il club abruzzese ha graziosamente distribuito sostanziose differenze reti (+4 al Potenza e +3 alla Lucchese). E’ noto che, alla resa dei conti, si tratta di un dato che può decidere la promozione o la retrocessione di una squadra. Lo sa benissimo il Cittadella che l’anno scorso, nel girone A, perse i play off per una rete di differenza a vantaggio del Monza e del Venenzia. Si tratta dunque di un vero e proprio caso. Un caso che sta minando la regolarità del torneo. Oltre che di un vero e proprio scandalo. Colpisce il fatto che le altre società del lotto non ritengano di far sentire, a livello assembleare, la loro voce di protesta. Nè sollecitino adeguati interventi a livello federale. In tutto questo l’obliqua posizione assunta da Macalli, e dalla Lega di Firenze, assume contorni francamente opachi. Di cui qualcuno dovrà, prima o poi, rendere conto. Perché i nodi, alla fine, vengono sempre al pettine. Sergio Mutolo - www.calciopress.net

da carpe

Tifosi attaccabrighe inglesi? Di Manchester Utd e Chelsea 10/09/2007 - di La Gazzetta dello Sport; Fonte: www.gazzetta.it Lo sostiene il Sun basandosi su una ricerca pubblicata dalla rivista "Police Review". Insieme ai fan del Leeds costituirebbero il terzetto responsabile della maggior parte degli scontri con le forze dell’ordine, che lamentano di aver finito i soldi anti-hooligans Manchester United, Chelsea e Leeds sarebbero i tre peggiori club di Gran Bretagna quanto a tifosi attaccabrighe e violenti, capaci di far scoppiare disordini in ogni momento e praticamente impossibili da gestire. Lo sostiene il "Sun" , basandosi su una recente ricerca pubblicata dalla rivista "Police Review". Stando ai dati emersi dallo studio condotto settimanalmente dalla "British Transport Police", i tifosi dei Red Devils, dei Blues e della compagine dello Yorkshire sarebbero i primi a scagliarsi contro gli agenti o a lanciare cori dai contenuti razzisti o volgari. Non solo. Il terribile terzetto sarebbe anche responsabile della maggior parte degli scontri con le forze dell’ordine. SOLDI FINITI - Ad aggravare la situazione, i poliziotti lamenta di aver ormai già finito i soldi per poter far fronte al problema in maniera adeguata. Far rispettare l’ordine pubblico costerebbe, infatti, 10 milioni di sterline (circa 15 milioni di euro) all’anno ma, a quanto pare, le risorse si sono esaurite in fretta. La zona più critica del paese è sicuramente quella del Nord-Est, dove ci sono 23 club e dove gli agenti delle forze dell’ordine si trovano a dover combattere contro i tifosi più aggressivi e violenti, spesso senza averne i numeri necessari per farlo. Un esempio per capire: quando migliaia di fan si spostano in treno per andare ad assistere a una partita, capita sovente che ci sia solo una dozzina di agenti insieme a loro. Una disparità che, ovviamente, non riesce quasi mai ad evitare che possano scoppiare tafferugli con l’opposta tifoseria, all’arrivo nella città ospitante. Una situazione oggettivamente difficile, come conferma il Sovrintendente Graham Bamford al tabloid, citando un altro esempio emblematico: "L'incontro fra Bolton e Manchester United è altamente problematico per noi poliziotti, perché esiste un precedente fra questi club". La denuncia della polizia sembra, però, destinata a cadere nel vuoto: nessun rappresentante delle tre squadre nel mirino della ricerca ha voluto, infatti, rilasciare dichiarazioni.

da Delfino_a_vita

Concordo con Andreuzza, infatti la nostra Primavera ha fatto un ottimo campionato ed è arrivata in finale di coppa Italia contro l'Inter...forse la sottovalutiamo(io no di certo)ma questa è un'ottimaprimavera,ed ha pure la passione x questa maglia.ONORE AI RAGAZZOTTI

da Andreuzza

Oggi ho parlato con il mio collega di lavoro(allenatore della beretti Teramo), ed a suo parere il pescara è tra le favorite, e credo non abbia tutti i torti, visto che alcuni della ex primavera saranno dirottati proprio li', l'unico problema è che la beretti sia di teramo che pescara dovranno affrontare 3 trasferte in sardegna( costo minimo 20.000 euro)....questi soldi chi li caccia?????????????????Pincion
e??????? Vuoi vedere che falliamo pure con la beretti???? ahah

da luca2036

CI STANNO SPIANANDO LA STRADA AL CALCIO A 5, VISTO CHE IL CALCIO A 11 STA X FALLIRE A PESCARA!!!! ALMENO QLC CI RIMANE!

da Portanuova

Almeno nel calcio a 5...riceviamo soddisfazioni... pss

da king

decisamente un grande! anch'io lo ricordo con affetto

da vincenzopalumbo

eh king per me palumbo uno dei più forti giocatori visti a pescara ahah eyed

da king

vola col sacchetin de coca e portaci in europa palumboooooooooo volaaaaaaaaaa

da vincenzopalumbo

OTTIMA INIZIATIVA BRAVI A ENTRAMBI!

da king

ahah ahah ahah ahah ahah ahah

da king

cartman

da thedoctor

leggendo gli ultimi commenti vedo ke GALEONIANO ha ancora IL CORAGGIO DI SCRIVERE!Ma nn ti VERGOGNI N'DUNDI'?Nn scrivi + FIDUCIA A MAX PINCIONE?Ancora a dire agli altri di stare zitti?GALEONIANO FUORI DA QST SITO che noi i PINCIONIANI CM TE,e qnd I NN TIFOSI DEL PESCARA NN LI VOGLIAMO.Ah,ora te lo dico io:X IL BENE DEL PESCARA EVITA DI SCRIVERE COMMENTI! laugher laugher

da elioelst

cartman

da elioelst

King, ardamm lu berrett!!!

da king

cartman

da elioelst

cartman