Arbitri alla moviola

Direzione di gara del sig. Vuoto di Livorno da quattro in pagella.

da Redazione
1.396

Concordo pienamente con il saggio presidente Gerardo Soglia che ieri nel post gara , su invito di alcuni giornalisti, ha dichiarato di non voler fare pressioni sul “palazzo” per le scelte arbitrali che stanno pesantemente danneggiando il Pescara in questo inizio di campionato. La nuova gestione intende saggiamente aspettare i comportamenti della Lega di serie C in merito agli ultimi episodi della fallimentare gestione Pincione che loro con volontà impegno e serietà stanno ripianando, per cercare di evitare una penalizzazione più pesante di quanto prevista. Fatta questa premessa, è sotto gli occhi di tutti i presenti ieri allo stadio adriatico, la pessima direzione di gara del Sig. Vuoto di Livorno a cui assegno un bel 4 in pagella per le assurde decisioni di ieri sia in termini disciplinari che tecnici. Nello specifico la gara ruota intorno a due episodi: il rigore fischiato per “svenimento” di Amore in area del Pescara ed il seguente rigore fischiato per fallo di “confusione” in area del Perugia e poi , purtroppo, fallito dal nostro Sansovini. Nessuno dei due era rigore ed in particolar modo il rigore fischiato al Pescara è frutto della scarsa personalità del Sig. Vuoto che per riparare all’evidente errore ne commette un altro. Per non parlare poi della gestione dei cartellini che colpivano puntualmente i giocatori del Pescara ad ogni minimo contatto. Ricordo al Sig. Vuoto che questo è il gioco del calcio e non un esibizione di danza classica. Detto ciò, è giusto punire la protesta smodata ed il fallo tattico, ma non si può penalizzare un giocatore ed un intera squadra con il “giallo” sistematico ad ogni minimo contatto quando il giocatore del Perugia , nostro ex, La Vista meritava quanto meno il giallo per il fallo su Caracciolo prima e su Felci dopo nel corso della prima frazione di gara. Il bilancio finale è sotto gli occhi di tutti. Concludo questa mia breve riesamina della partita con una considerazione: la classe arbitrale di serie C quest’anno è veramente mediocre, basta fare una piccola carrellata delle gare precedenti e leggere qualche articolo di giornale sulle altre gare per capire quanto la mia considerazione sia veritiera. Voglio, poi, rinnovare il mio personale “appello” al Dr Macalli dicendogli che una piazza ed una città come Pescara ed una gara di cartello come quella di ieri non meritano un Arbitro di questo livello ma evidentemente ciò che esprime la classe Arbitrale quest’anno è questo e noi tifosi , che soffriamo sugli spalti sotto freddo e pioggia, dobbiamo solamente sperare nelle qualità della nostra squadra che quest’anno mette cuore ed impegno in ogni gara.

Gianluca De luca

Commenti
33

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da biancazzurro_

MAZZEO FIGLIO DI TROIA DEVI MORIRE BASTARDO DEL CAZZO

da pescara93

NO ALLA MOVIOLA ALLA MATTANZA POPOLARE horny horny

da ramone

Non ci vogliono le palle x cacciare un giocatore ke commette due infrazioni da ammonizione ( esultare togliendosi la maglia e calcio alla bandierina). Si espelle e basta, senza pensarci troppo

da christof

....l'arbitro è stato mandato a Pescara con uno scopo ben preciso:...darci tre punti di penalizzazione ...a modo suo...(ha fatto tutto lui)!.....Può sempre rivedersi le sue prodezze alla moviola e darsi una bella votazione scolastica.....

da franco batt

Non vorrei che qualcuno si dimenticasse che nell'azione del raddoppio del pescara (gol annulato a sansovini) al momento della conclusione di Caracciolo il centravanti era in posizione regolare !

da Palladini

delfinotatuato cosa vuoi dire? in realta pescaracalcio.com e' gia aggiornato con il risultato di ieri e con le foto della partita cosa che non succedeva da tempo.

da ingres

la PESANTE PENALIZZAZIONE ce la stanno dando gli albitri,spero che non arrivino ulteriori penalizzazioni,il presidente Soglia in una situazione di attesa di penalizzazioni giustamente ha cercato di mantenere un comportamento corretto,ma i tre punti ieri doveva prenderli il pescara,sicuramente Ancona e Perugia sono le predestinate ad essere avvantaggiate per la B noi invece dobbiamo fare ancora la gavetta pero' da come ha battuto il rigore sansovini cosi telefonato significa che in allenamento non tirano i rigori,e' facile parlare a posteriori ma io vedevo a batterlo piu' un felci o carracciolo

da delfinotatuato

Buongiorno a tutti. Stendiamo un velo pietoso per l'arbitraggio di ieri ma anche per i primi 20min del 2° tempo in casa biancazzurra. Se il Perugia avesse realizzato, meritatamente il 2° gol, non staremo qui a parlare di arbitro, comunque indecente. Poi, dopo il pari, tutta un'altra partita, vero. Secondo me i play-off possono essere alla ns portata anche se 3-4 squadre mi sembrano decisamente più attrezzate di noi, naturalmente aspettiamo il mercato di gennaio. Mi permetto di fare un po' di pubblicità ad un grande amico giornalista: www.bassanovirtus.com Confrontiamolo con www.pescaracalcio.com, chi sembra stare in C2? Sveglia.

da randagio

X the fox: lì si parla della prima divisa del Pescara che effettivamente era a strisce orizzontali (vedi divisa comm.va 70 anni Pe-Juve dell'anno scorso).

da nzipass

è la prima volta che sento parlare di "posticipo del lunedì" per Martina-Pescara, è vera stà cosa? qualcuno ne sà di più?

da SoLoPescara1936

...PESCARESI...

da massimo

Soglia, regalaci uno stadio per il calcio, senza pista di atletica, dove 3000 persone sembrano 6000, il tifo si amplifica e dove arbitri e segnalinee si possono "stuzzicare" anche con gli ombrelli e prendere a sputazze....altro che stadi coi negozi,con i cessi fotosensibili e con gli ascensori! Basta con la pista di atletica che non viene usata dai tempi di Creati...condoglianze alla famiglia di Valerio Santilli(un altro dei tifosi storici di Pescara)....e un saluto allo stoico Tatanka(e alla famiglia Pescara 07).

da carpe

C1 GIRONE B MEDIA SPETTATORI MEDIA INCASSI GARE SALERNITANA 11.021 € 0 4 LUCCHESE 4.318 € 0 3 SAMBENEDETTESE 3.519 € 0 5 ANCONA 3.510 € 0 4 POTENZA 3.076 € 0 4 PISTOIESE 2.136 € 0 3 CROTONE 2.071 € 0 3 TARANTO 1.812 * € 0 2 PESCARA 1.713 * € 0 2 GALLIPOLI 1.593 € 0 4 AREZZO 1.567 * € 0 1 SANGIOVANNESE 1.509 € 0 3 SORRENTO 1.415 € 0 4 JUVE STABIA 963 * € 0 4 MASSESE 752 € 0 3 LANCIANO 0 € 0 0 MARTINA 0 € 0 0 PERUGIA 0 € 0 0 * mancano dati abbonati

da carpe

perche nell'articolo di Piero Milano, si dice che il Pescara gioca in posticipo lunedi?

da thefox

www.sogliahotels.com

da GameOver

xSAW sono daccordo con te

da GameOver

Mah, la scelta di Soglia è la più logica, speriamo che alla fine non ci becchiamo anche la penalizzazione così saremo cornuti e mazziati. La lega di serie C è una lega fatta di dilettanti Arbitri per primi. Il perugia si deve vergognare di come prendi i punti ma d'altronde, se non ricordo male, dovrebbero essere abituati, con Gaucci era la normalita!

da GameOver

Mah, la scelta di Soglia è la più logica, speriamo che alla fine non ci becchiamo anche la penalizzazione così saremo cornuti e mazziati. La lega di serie C è una lega fatta di dilettanti Arbitri per primi. Il perugia si deve vergognare di come prendi i punti ma d'altronde, se non ricordo male, dovrebbero essere abituati, con Gaucci era la normalita!

da femy*

il perugia ha giocato cosi: Puggioni, Rizzo, Demartis, Taurino, Cherubini, Del Nevo, La Vista, Catinali, Amore, Mazzeo e Califano.

da femy*

i diffidati del perugia erano catinali rizzo delnevo e cherubini

da SAW

A volte credo fermamente che abbia ragione Moggi, i poteri occulti del palazzo esistono + di prima... Il Palazzo sa che Perugia e Salernitana devono tornare subito in B e danno delle precise direttive agli arbitri. I più bravi mascherano bene, mentre gli scarsoni si fanno sgamare... Vuoto sei uno schiavo del palazzo. Come Bergonzi... di cui nessuno ha mai evindeziato lo scempio di Catania...

da femy*

RAGA SVEGLIA!!!!!!!!!!! LO SAPETE PERKE L'ARBITRO CI E' ANDATO LEGGERO CON LE AMMONIZIONE PER I PERUGINI????!!!! PERKE LA PROSSIMA GIOCANO IN CASA CONTRO LA SALERNITANA.... QUINDI CI SARà STATA LA SOLITA CHIAMATA DAI PIANI ALTI A QUEL CESSO DI ARBITRO CON L'OBBLIGO DI CERCARE DI FAR FARE ALMENO UN PUNTO AL PERUGIA E DI FARE ATTENZIONE AI CARTELLINI! SO KE SEMBRA IL SOLITO QUALUNQUISMO...MA MOGGI E LA GIUVE INSEGNANO!

da femy*

RAGA SVEGLIA!!!!!!!!!!! LO SAPETE PERKE L'ARBITRO CI E' ANDATO LEGGERO CON LE AMMONIZIONE PER I PERUGINI????!!!! PERKE LA PROSSIMA GIOCANO IN CASA CONTRO LA SALERNITANA.... QUINDI CI SARà STATA LA SOLITA CHIAMATA DAI PIANI ALTI A QUEL CESSO DI ARBITRO CON L'OBBLIGO DI CERCARE DI FAR FARE ALMENO UN PUNTO AL PERUGIA E DI FARE ATTENZIONE AI CARTELLINI! SO KE SEMBRA IL SOLITO QUALUNQUISMO...MA MOGGI E LA GIUVE INSEGNANO!

da pescarese1980

scusa thefox com'è il sito dei soglia?

da thefox

Inutile recriminare sull'arbitraggio di ieri! l'arbitro c'ha dato la possibilità di pareggiare e noi l'abbiamo buttata all'aceto!! cmq, nonostante tutto, ieri ho provato delle emozioni, belle e brutte: ho gioito, ho esultato, ho sofferto, ho smadonnato!! Alla fine è andata male, pazienza, andrà meglio alla prossima! da tanto tempo una squadra non mi dava queste emozioni vere..e io ringrazio tutti i nostri ragazzi! PS: sul sito dei Soglia c'è scritto che il PE ha la divisa bianca con strisce azzure ORIZZONTALI pizzaonhead ! perchè non segnaliamo l'errore ?!?! quel sito lo legge tutt'Italia..

da pescarese1980

SE RICORDATE BENE IERI COME DICE QUALCUNO IL GIOCATORE DEL PERUGIA DOVEVA ESSERE ESPULSO PER AVERSI TOLTO LA MAGLIA E PER AVER DATO UN CALCIO LA BANDIERINA ,POI COME MAI L'ARBITRO AVEVA FATTO RIBBATTERE L'ANGOLO AL PERUGIA DOPO CHE STAVAMO RIPARTENDO IL CONTROPIEDE E DOPO SAPPIAMO TUTTI COSA è SUCCESSO ,E POI A MIO AVVISO IL RIGORE PER NOI CERA SE FATE BENE ATTENZIONE GLI TIRA LA MAGLIETTA ,E POI PER NN PARLARE DEL GOL ANNULLATO E UNA VERGOGNA hornyE POI CI LAMENTIAMO PERCHE LA GENTE NN VIENE PIU ALLO STADIO

da R76

UN APPLAUSO ALLA CURVA NORD!!! MOLTI SONO RIMASTI A CASA MA NOI NO!!! ORA E SEMPRE FORZA PESCARA!

da Andreuzza

Siamo considerati meno di zero in lega.....ma tempo al tempo...............arbitro cornuto ieri, ma torneremo GRANDI!!!!!!!!!!!!

da SAW

A TERMINE DI REGOLAMENTO: Sul primo goal del Perugia l'arbitro avrebbe dovuto ammonire per la maglietta tolta e un altro cartellino per aver sradicato la bandierina. Totale 2 ammonizioni che fanno un rosso. Ma evidentemente non aveva le palle di fare una cosa del genere. Lo dice il nome stesso: Vuoto... NGI STA NIND!!!

da A-LESSANDRO

CONCORDO CON THC66 RICORDIAMOCI CHE FINO A 20 GIORNI FA PARLAVAMO SOLAMENTE DI RICAPITALIZZAZIONI,FIDEJUSSION
I,CDA E QUANT'ALTRO,ORA INVECE CI RITROVIAMO FINLAMENTE A COMMENTARE AZIONI,GOAL,RIGORI,ARBITRAGGI NEGATIVI, FINALMENTE SI PARLA DI CALCIO GIOCATO!!

da PieroMilano

PESCARA. Il Pescara inciampa due a uno con il Perugia ed incappa nella terza sconfitta interna stagionale, immeritata per i valori espressi in campo. C'è tanta delusione e rabbia, non certo per aver perso contro una delle compagini meglio attrezzate per il salto di categoria, ma per la deprecabile direzione arbitrale di Gianluca Vuoto di Livorno. A bocce ferme, non i giocatori in campo ma il fischietto toscano è risultato essere il vero protagonista dell'incontro. Un rigore giudicato inesistente dato agli ospiti ed una espulsione apparsa ai più spropositata ai danni del centrocampista di casa Felci, ai quali si aggiunge una rete annullata per fuorigioco inesistente a Sansovini sul risultato di parità. Questi sono i capolavori di Vuoto. Un arbitraggio che non ha convinto neanche per quanto riguarda la “somministrazione” dei cartellini gialli. Malgrado la gara non sia stata cattiva, ben sei giocatori biancazzurri sono terminati sul taccuino dell'arbitro con un espulso a fronte di due soli del Perugia. Due pesi e due misure che hanno mandato su tutte le furie il pubblico pescarese. Non è purtroppo la prima volta quest'anno che il Pescara, anche tra le mura amiche, è costretto a subire questi arbitraggi tutt'altro che casalinghi. Era successo in misura minore con la Lucchese e con l'Ancona, si è ripetuto oggi (ieri per chi legge, ndr) in maniera troppo vistosa con il Perugia. Una sconfitta che lascia l'amaro in bocca in quanto i ragazzi di Lerda, a conclusione di un primo tempo disputato sotto le aspettative, sono andati crescendo nella ripresa fino ad arrivare al punto del pareggio ed a sfiorare addirittura il vantaggio con la rete ingiustamente annullata a Sansovini sull'uno a uno. Un Pescara che, al di là del risultato conferma i significativi passi avanti per quello che concerne la condizione fisica. Dopo la gara con l'Arezzo, anche con il Perugia i biancazzurri hanno finito in crescendo la contesa. Presunti errori arbitrali a parte, è giusto comunque sottolineare anche gli errori degli adriatici, che recriminano anche per un rigore fallito da Sansovini all'ultimo minuto di recupero del match. Inoltre, il pacchetto arretrato abruzzese è risultato gravemente colpevole in occasione della prima marcatura degli umbri. Qualche sbandamento difensivo di troppo anche nei primi minuti del secondo tempo, quando il Perugia in un paio di occasioni ha sfiorato il raddoppio. Ad ogni modo, non soltanto la difesa ma anche il centrocampo non si è espresso ai suoi livelli abituali. Felci e Micco non hanno dato sufficiente spinta sulle fasce mentre Ferraresi è apparso piuttosto sottotono. Buona, al contrario del compagno di reparto, la prova di Caracciolo, infaticabile rubapalloni in mezzo al campo. Cani infine ha un po' deluso, ma visto la giovane età l'attaccante italo-albanese appena diciottenne avrà certamente tante altre occasioni per mettersi in mostra. Così così Sansovini, troppo isolato in avanti, che oggi ha sofferto oltremodo l'assenza di Alfageme. La stellina argentina dovrebbe comunque tornare a disposizione per il posticipo di lunedì sera, che vedrà il Pescara di scena a Martina Franca. Non saranno sicuramente del match per squalifica Felci, espulso e Caracciolo che diffidato è stato ammonito. Da verificare nei prossimi giorni l'infortunio occorso a Romito, che nei minuti finali della contesa è stato costretto alla sostituzione con Pomante. Ancora poco chiara la vicenda Fortunato. L'ex difensore della primavera della Roma, alla luce dei cambi di Lerda, è oggi addirittura scivolato a quarta scelta come centrale di difesa alle spalle di Romito, Conti e Pomante. Una situazione strana considerato il tasso tecnico del giocatore, senza dubbio uno dei migliori acquisti del calciomercato estivo. Infine c'è da rimarcare il comportamento di Gerardo Soglia in sala stampa, un vero signore, che non ha imputato la sconfitta con il Perugia alla terna arbitrale. PESCARA-PERUGIA, LE AZIONI CHIAVE MINUTO 3: Il Pescara parte subito in attacco. Tiro-cross di Vitale dalla sinistra che mette in difficoltà il numero uno ospite che alza sulla traversa il pallone. MINUTO 21: Ancora il Pescara in avanti. Preciso cross di Felci dalla destra per la testa di Sansovini la cui conclusione termina fra le braccia di Puggioni. MINUTO 26: Perugia a sorpresa in vantaggio. Califano suggerisce il passaggio per Mazzeo che dal cuore dell'area di rigore batte Indiveri con un preciso destro all'angolino basso. Pescara zero Perugia uno. MINUTO 43: Il Pescara prova a reagire. Tiro abbastanza velleitario dai 30 metri di Sansovini con la sfera che termina abbondantemente alta. MINUTO 50: Ancora una conclusione dalla distanza per i padroni di casa. Il tiro di Felci però è troppo debole e centrale per impensierire l'ottimo numero uno umbro. MINUTO 57: Il Perugia è abilissimo a sfruttare le azioni di contropiede. Colpo di testa di Mazzeo di poco sul fondo su traversone dalla sinistra di Rizzo MINUTO 62: Gli ospiti spingono e vanno vicinissimi al punto del due a zero. Catinali solo davanti ad Indiveri prova il pallonetto ma il tempestivo ripiegamento difensivo di Caracciolo fa si che il pallone termini sulla traversa. Sulla ribattuta l'ex La Vista non inquadra lo specchio della porta. Un minuto dopo ancora La Vista da ottima posizione in area viene costretto in angolo da Romito. MINUTO 65: Dopo aver subito il colpo del vantaggio ospite il Pescara si scuote. Gran cross dalla destra di Diliso per la testa dell'accorrente Ferraresi, che solo davanti al portiere perugino dimostra di non essere un goleador e l'azione sfuma. MINUTO 67: Il Pescara trova il pareggio. Ancora Diliso traversone dalla destra per l'incornata di De Lucia, Puggioni non trattiene e Felci è lesto a depositare in rete la corta respinta dell'estremo difensore ospite. Pescara uno Perugia uno. MINUTO 69: L'arbitro Vuoto comincia ad ergersi a protagonista del match. Gran botta dai 25 metri di Caracciolo, traversa e palla che torna in campo raccolta da Sansovini che insacca. La terna arbitrale però annulla per fuorigioco inesistente del capocannoniere biancazzurro. MINUTO 85: L'episodio che manda su tutte le furie il pubblico di casa. Per un “non contatto” tra Pomante e Rizzo in area Vuoto assegna il rigore per il Perugia. Mazzeo dal dischetto sbaglia la prima conclusione, ma è lesto sulla ribattuta a depositare la sfera alle spalle di Indiveri, che precedentemente aveva respinto. Nell'occasione viene anche espulso Felci per proteste. MINUTO 94: Il Pescara fallisce clamorosamente l'occasione del meritatissimo pareggio. Caracciolo viene trattenuto vistosamente in area. Calcio di rigore che però Sansovini miseramente fallisce. La gara dopo sette minuti di recupero termina 1-2 per gli ospiti, tra le recriminazioni di giocatori e pubblico di fede biancazzurra. LE VOCI DEI PROTAGONISTI GERARDO SOGLIA (Presidente del Pescara) «Non voglio parlare dell'arbitraggio e soprattutto non lo voglio giudicare. Loro, ho già avuto modo di dirlo, fanno il lavoro più difficile nel calcio. Sono uomini e possono sbagliare. Gli errori si fanno e l'arbitro era in buona fede. Di oggi guardo il lato positivo. La squadra ha lottato fino alla fine alla pari con il Perugia, una delle formazioni meglio attrezzate della serie C1. Peccato per il risultato, ad un certo punto ho creduto addirittura di vincerla questa partita. Abbiamo una buona squadra e spero lotteremo fino in fondo per agganciare i play-off. Riguardo il prossimo mercato, gennaio è ancora troppo lontano. I tanti giovani che abbiamo in rosa cresceranno con l'aiuto dei ragazzi più esperti. Vedremo in futuro se ci sarà occasione rinforzeremo la squadra». FRANCO LERDA (Allenatore del Pescara) «Sono dispiaciuto per il risultato finale. Forse l'arbitro ci ha messo del suo ma il calcio è questo. Sono solo rammaricato dalla suddivisione dei cartellini fra le due squadre. Otto gialli ed un rosso a noi e due sole ammonizioni per loro ma pazienza. La gara è stata sostanzialmente equilibrata. Un po' meglio noi all'inizio, poi più Perugia dopo l'uno a zero fino alla nostra rete del pareggio. Da lì ci abbiamo creduto e siamo andati più volte vicini al gol. Dispiace per come è maturata questa sconfitta. In settimana parlerò con i ragazzi perché un tale match può rilasciare qualche strascico». NICOLA DILISO (Difensore del Pescara) «Peccato per come è maturata questa sconfitta, potevamo conquistare almeno un punto. Sul primo gol abbiamo sbagliato ma purtroppo sono errori che possono capitare nel corso della partita. Abbiamo sofferto il Perugia che è un'ottima squadra poi ci siamo ripresi con il passare dei minuti. Abbiamo comunque dimostrato il nostro valore al cospetto di una squadra costruita per vincere questo torneo». FABRIZIO CARACCIOLO (Centrocampista del Pescara) «Riguardo la direzione arbitrale, bisogna rispettare ogni decisione dell'arbitro che può certamente sbagliare. Mi rendo conto che però è difficile a volte accettare questi gravi errori. Posso solo dire che il giudice di gara ha utilizzato troppo facilmente il cartellino giallo con noi al contrario del Perugia. Tornando al match, abbiamo giocato alla pari contro una delle squadre migliori del girone mettendola in difficoltà. Peccato per il risultato. Sull'uno a uno ho creduto di vincere». Andrea Sacchini 22/10/2007

da thc66

Giorno a tutti, l'arbitraggio di ieri è stato davvero uno scandalo, come del resto lo è stato anche contro l'arezzo. La nuova socetà però fa bene a non intervenire con proteste in lega, vista la spada di damocle che pende sulla testa del pescara con i punti di penalizzazione che ancora ci devono dare. La cosa che mi dispiace però è leggere commenti negativi alla squadra, purtroppo e come al solito, molti dimenticano che la squadra è stata formata a settembre inoltrato, ma credete forse che ki fa la squadra a giugno è un coglione???? Secondo me va bene così, io 1 mese fa ci avrei messo la firma

da zdenek

horny