In "A Tutto Calcio" su Metropolis tv si parlerà di Pescara

Questa sera un succoso anticipo della sentita gara di domenica in cui verrano sviscerati temi e argomentazioni da entrambe le sponde.

da Donato Giampietro
1.952

L’appuntamento settimanale con “A Tutto Calcio”, in onda su Metropolis Tv (canale 902 Sky) ogni mercoledì a partire dalle ore 21. Questa settimana si parlerà di Pescara. In collegamento telefonico ci sarà il direttore sportivo della formazione abruzzese, Mimmo Gentile. In studio, insieme al conduttore Eugenio Marotta, ci saranno come al solito Titti Festa, Carla Polverino e Mario Di Capua. Tra gli ospiti, l’attaccante della Salernitana, capocannoniere della C1, Arturo Di Napoli ed il tecnico della Paganese, Andrea Chiappini. Non mancheranno servizi e curiosità sul campionato di C1. Si potrà intervenire in diretta chiamando lo 081.5370604 oppure inviando un SMS al 346.3931488.
Un succoso anticipo della sentita gara di domenica in cui verrano sviscerati temi e argomentazioni da entrambe le sponde.

Commenti
56

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da biancazzurro_

sto guardando la puntata invece di tirarmi la sconfitta della laziomerda mi so pers lu gol di kovacevic pe vedè sti 4 salernicani a parlà della salernicana horny horny

da M@RCO

Domanda per la trasmissione "A TUTTO CALCIO": Cosa ne pensate a Salerno dell'ingresso di Gerardo SOGLIA nel Pescara, considerato che sta' acquistando uno dei centri tecnici sportivi piu' funzionali d'Italia qui a PESCARA Nord, l'attuale centro "Poggio degli Ulivi" della famiglia DE CECCO? Le premesse sembrano ottime qui a Pescara. Saluti dal capoluogo adriatico.

da Cascella

Volevo sapere cosa ne pensate del pensiero di Celentano secondo il quale gli Ultras avrebbero la possibilità di cambiare la società se il loro comportamento fosse dettato da valori veri invece che dal vuoto di ideali.

da *SSNV*

THE FOX GUARDA LA SEZIONE "DOPO GLASGOW". IERI ERO NEL TERRITORIO DELLA TUA COMPAGNA. TI SALUTO. UN SALUTONE ANCHE A FAFA'. BRIGHTON E' FORTISSIMA. C'E' IL MARE. IL PUB. LO STILE. E CHI SE L'ASPETTAVA.

da Fabro

Arrivati, allungai lo striscione e furono gli stessi tifosi della Stella Rossa ad aiutarmi ad appenderlo sulle tribune'. Del resto la sua filosofia di tifo era completamente improntata al fair play: 'Centomila persone non mi hanno mai fatto niente - diceva -, perché il mio scopo è semplicemente quello di guardare la partita e basta. Tifare significa solo incitare la propria squadra'. Bei tempi, ora ci sono .....gli ULTRA..mongoli!

da thefox

Caro SSNV ma dove sta il resoconto su Glasgow? non ho trovato nulla sul tuo sito.... cry

da biancazzurro_

secondo me a gennaio dobbiamo iniziare a fare la squadra che vincerà il campionato l'anno prossimo, ci servono un terzino destro forte e diamo via diliso, un pai di centrocampisti bravi di cui un esterno capace di saltare l'uomo ma soprattutto un centravanti coi controcazzi alto che sappia giocare di sponda e far salire la squadra in modo da affiancarlo a Sansovini, dimenticavo na fraga di gente o ce la togliamo o la mandiamo a giocare da qualche parte perchè 35 persone sono troppe in una rosa

da MarcoPE

Scusat ma che minchia è su "A tutto calcio"...Ahiai o p...SALERNO....PER TE PESCARA E' UN INFERNO horny

da Fafà.

SIVIGLIà "pasticcio" è un eufemismo. Quello che accade a Pescara è difficilmente riscontrabile finanche nei paesi sottosviluppati. Lasciamo perdere, va.... pizzaonheadPover' a nu'...

da SIVIGLIANO

FAFA' MA QUALI PASTICCI, QUA GLI STANNO A ROMPERE "GIUSTAMENTE" LE UOVA NEL PANIERE....A PROPOSITO DI RISTRUTTURAZIONE, SE ESCONO TUTTI I CASINI DEGLI APPALTI, ANDREBBE RISTRUTTURATA UN'ALA DEL "GRAND HOTEL DI S.DONATO" PER ACCOGLIERE TUTTI I V.I.P COINVOLTI......

da gattabeninicamplone

Tranquilli non succede nulla! Il TAR ha mai rotto le scatole a quest'amministrazine? hiss

da Fafà.

I soliti pasticci da quarto mondo. Comune degno del Mozambico (con tutto il rispetto per gli africani)... cry pizzaonhead

da acprincipe

Stadio Adriatico: salto ad ostacoli tra veleni e stranezze Inviato da Redazione (120 letture) PESCARA. Si sa: bisogna fare in fretta, il tempo stringe, i Giochi del Mediterraneo targati Pescara 2009 sono dietro l'angolo. Eppure per effettuare i lavori necessari per ristrutturare e rendere accogliente lo stadio Adriatico sembra si voglia percorrere la strada più lunga e tortuosa. E non senza pericoli. Qualche giorno fa l'aggiudicazione provvisoria dei lavori da 10 milioni di euro. Dietro l'angolo, però, sembra esserci un bivio: uno o più ricorsi oppure una opera lasciata a metà. Insomma l'iter amministrativo per poter iniziare i lavori è appena partito e nonostante la volontà dell'amministrazione di velocizzare le procedure, sembrerebbe proprio che gli "imprevisti" debbano obbligare ad un cambio di programma. Alla vigilia della gara d'appalto non sono mancati mal di pancia e malumori che hanno condizionato i diversi attori. A contribuire sembrerebbe ci sia stata anche una missiva del commissario Gaetano Fontana, allertato, pare da Roma, per chiedere di fermare l'aggiudicazione e poter supervisionare la procedura di aggiudicazione. La missiva sarebbe stata inviata al ministero, alla Regione, al sindaco di Pescara, al responsabile del procedimento. Il Comune, come si sa, invece, è andato avanti spedito adducendo motivazioni di urgenza e tempi strettissimi. Ma una volta assegnata la gara provvisoriamente alla Ati Di Giampaolo sono iniziati i problemi. Più di una ditta sarebbe sul piede di guerra e pronta a ricorrere non appena la procedura sarà conclusa con l'assegnazione definitiva. Questo potrebbe comportare un rallentamento dei lavori e l'impossibilità di avere lo stadio pronto con quanto ne conseguirebbe. Ma perchè tanti problemi? Secondo alcuni, infatti, l'offerta della ditta vincitrice sarebbe a dir poco "molto particolare", per alcuni aspetti molto distante dalle offerte presentate dalle altre tre. Si potrebbe dire che più che vincere l'Ati abbia stravinto, 5-0 se si trattasse di una partita di calcio. Come ha fatto? Puntando il massimo sui diversi parametri stabiliti dal bando e dunque facendo offerte di gran lunga migliori delle altre. Nulla di strano, i bandi sono strutturati apposta per valutare più parametri e la migliore offerta globale. Un parametro che salta subito all'occhio, per esempio, è quello dell'offerta relativa al periodo di manutenzione. La Di Giampaolo ha offerto 120 mesi di manutenzione dello stadio. Manutenzione gratuita per il Comune. Vale a dire 10 anni di piccoli e grandi lavori. Per alcuni un costo eccessivo «una cosa mai vista», «improponibile». Tale giudizio tuttavia appare suffragato se si guardano le offerte degli altri concorrenti: chi 24 mesi, chi 36. Insomma, un distacco chilometrico che ha permesso alla Di Giampaolo di accumulare 10 punti con questo parametro contro i 2 ed i 3 delle altre ditte. La voce di solito molto importante in questo tipo di appalti è quella del ribasso sui lavori. In questo caso il distacco è ancora maggiore. La Di Giampaolo ha, infatti, abbassato il prezzo d'asta del 20,728% (in valore monetario circa 1,7 milioni di euro). Le altre ditte hanno ribassato di appena 5,631%, 3,46% mentre la ditta Di Vincenzo quasi non ha sfruttato questo parametro ribassando di appena 0,2%. Buon punteggio, anche se non il migliore, per le proposte di migliorie sul progetto valutate 31,395 punti per Di Giampaolo solo terza davanti a Di Vincenzo (39,100) e Favellato (32,820). Solo tra qualche giorno si potranno conoscere nel dettaglio le migliorie al progetto originale e dunque sapere con precisione effettivamente lo stadio come sarà dopo il restyling. In questi casi si gioca sui materiali (più pregiati), sulle superfici, magari una copertura più ampia, la predisposizione di servizi o spazi maggiori ecc. A conti fatti il punteggio finale per la Ati Di Giampaolo è stato di 81,15, seguita a ruota da Di Vincenzo con 64.225, Favellato 62,55 e Ati Edil 2000 58,445. Cosa significano questi numeri? Secondo tecnici avvezzi al mestiere «con il 20% di ribasso c'è il rischio fondato di non starci dentro con i costi. Vale a dire i lavori non potranno essere completati». La ditta vincitrice dunque ha offerto un ribasso che porta l'investimento complessivo a poco più di 8milioni. Ma a suo carico vi sono anche le spese per la manutenzione per 10 anni. Quanto valgono? Ragionevolmente si potrebbero stimare tra 1-2 milioni di euro, come minimo. A conti fatti dunque il ribasso totale si aggira intorno al 40%, un parametro di sicuro eccezionale in questo tipo di lavori che ha messo letteralmente fuori gioco i contendenti. Ma ci sarebbe di più. Chi sta armando i propri fucili avrebbe notato un errore procedurale (vizio di forma) che potrebbe anche invalidare la gara. La commissione giudicatrice come primo atto ha sorteggiato una busta a caso tra le 4 ditte partecipanti per verificare i requisiti dichiarati (giustificativi). La busta con la lettera A sorteggiata è stata proprio quella della ditta che ha poi ricevuto l'aggiudicazione provvisoria. Si sono potuti verificare così i requisiti proprio della ditta Di Giampaolo. Uno dei tanti parametri necessari per la ditta è quello denominato "Soa", una particolare certificazione che prevede per i raggruppamenti temporanei la presenza di un giovane professionista abilitato da almeno 5 anni all'esercizio della professione e che abbia svolto già lavori simili a quelli richiesti dal bando (lo prevederebbe l'art. 51, 5° comma, del regolamento degli appalti dpr 554/99). Secondo alcuni, tale requisito mancherebbe nella Ati vincitrice ma nonostante l'irregolarità presunta (fatta notare peraltro dal rappresentante della ditta Di Vincenzo e messo a verbale) si è proceduto sia alla apertura delle altre buste ed anche all'aggiudicazione. Un vizio che potrebbe pesare non poco nell'economia generale della procedura. Nonostante l'enorme ribasso non sono state applicate le leggi che prevedono l'esclusione per eccessivo ribasso poiché, ha notato la commissione, non si sono superati i 4/5 della sommatoria dei punteggi che è il limite imposto dalla legge. Questo perchè il sistema dei punteggi stabilito nel bando sarebbe strutturato in maniera tale da non superare mai il limite dei 4/5 nemmeno in caso di un ribasso del 50%. Cosa succederà a questo punto? Difficile dirlo. C'è chi scommette tutto sulla aggiudicazione definitiva che dovrà essere ratificata dalla amministrazione comunale. Qualcuno prevede un intervento del commissario e qualcun altro dà per certi i ricorsi. Che tutto fili liscio fino al 2009, forse, non lo credono più nemmeno a Palazzo di Città.

da forzadelfino

BUONGIORNO A TUTTI, NEL LINK IL PROGETTO DEL NUOVO ADRIATICO... http://www.primadanoi.it/modul
es/bdnews/article.php?storyid=
11275

da vincenzopalumbo

si lo chiamano tutti così

da *ALESSANDRO*

IL SOPRANNOME DI CARMINE E' MIMMO boo

da vincenzopalumbo

alessà il soprannome è mimmo gnurà ahah

da *ALESSANDRO*

GENTILE SI CHIAMA CARMINE NO MIMMO noo

da gattabeninicamplone

Un saluto a tutti, in particolare a M@rco, con il quale, tuttavia, non mi trovo d'accordo su Pescara-Cesena! In quell'occasione il tifo è stato bello ma a sprazzi, e comunque partiva quasi sempre dall'iniziativa di alcuni della vecchia guardia posizionati nella parte destra! Io porterei invece l'esempio della partita col Napoli, dove c'è stata la dimostrazione di quello che non si riesce a fare senza la CURVA NORD: praticamente tifo inesistente, con qualche sporadica iniziativa solo quando il Pescara si rendeva pericoloso e parole contro l'arbitro ed i napolecani in occasione del rigore!

da Fabro

Dodicesimo....prima di andare alla partita prenditi una camomilla!

da TATANKA

laugher laugher

da carpe

L'ultras: il dodicesimo uomo 26/11/2007 - di leoluca bagarella; Fonte: liberi di vivere ULTRAS….. DODICESIMO UOMO Dodicesimo è la bandiera di ogni squadra. Dodicesimo è un po’ regista e un po’ ala destra. Dodicesimo è fantasia, passione, sregolatezza ma c’è una grossa differenza tra dodicesimo e tutti gli altri ruoli perché dodicesimo è sempre presente. Dodicesimo PAGA le sue presenze e non viene ammonito o espulso, dodicesimo viene diffidato o peggio ancora va in galera. Dodicesimo soffre fisicamente ogni sconfitta, anche la più insignificante, è irascibile, scontroso anche violento ma non è attaccato alla maglia, LUI E’ LA MAGLIA! Dodicesimo sa rinunciare, dodicesimo farebbe ritiri punitivi tutto l’anno perché lui vive per vincere e qualsiasi sacrificio serva, lui lo fa senza batter ciglio. Dodicesimo è capace di acuti da finale di coppa del mondo e silenzi da deserto, ma è pronto a ripartire sempre, non conosce il significato della parola “stanchezza” Dodicesimo non conosce il tradimento e non dimentica i torti subiti come non dimentica le amicizie più vere. Dodicesimo è leale per questo è stanco del calcio manovrato dei potenti. Il calcio da sempre è lui, sia nel bene che nel male. I Pelè, i Maradona, i Van Basten, i Totti passano, dodicesimo non si ritira mai e non molla mai. Lo puoi maltrattare, derubare, criminalizzare, ridicolizzare, ma lui sarà sempre lì, come del resto ha sempre fatto. Il potere può cambiare il calcio, renderlo una barzelletta, farlo diventare un gioco per pochi eletti ma non potrà mai fare a meno del dodicesimo. IL VERO IDOLO DEGLI STADI

da carpe

ah ah ah

da TATANKA

che ti devono spiegare si puo' mettere il nome dello sponsor nel nome della squadra rispettando il regolamento della lega..leggiti il regolamento..e meno male che fai il dirigente sportivo ahah ahah

da acprincipe

QUALCUNO ME LO SA SPIEGARE? 3. Per la lega Professionisti Serie C è ammessa l’integrazione della denominazione sociale con il nome dell’eventuale sponsor nel rispetto delle condizioni previste al riguardo nel regolamento di detta Lega.

da biancazzurro_

speriamo di vincere!!!!!!!!!

da *SSNV*

CIAO A TUTTI. QUALCHE MODIFICA CON PICCOLO RESO CONTO DI GLASGOW E WEMBLEY NEL SITARELLO WWW.SSNV.CO.UK

da lorenzo

se me lo ricordo lo registro io su dvd

da carpe

Celentano: appello agli ultrà 'Fate la rivoluzione' 27/11/2007 - di REPUBBLICA.IT ; Fonte: repubblica.it Il ritorno del Molleggiato su RaiUno con "La situazione di mia sorella non è buona". Appello ai tifosi violenti: "Mettete via i vostri simboli, dal fango può nascere il fiore più bello" Celentano, canzoni e provocazioni: "Ultrà, siate motore del cambiamento". Poco più di un'ora e mezza di canzoni e provocazioni e un appello agli ultrà affinché depongano le armi e divengano motore della "rivoluzione" che deve partire dalla "gente" perché "le votazioni non servono, non cambiano nulla". Tanta musica, come anticipato nei giorni scorsi, e una buona dose di provocazione nel nuovo show di Adriano Celentano La situazione di mia sorella non è buona, che segna il ritorno del Molleggiato in tv a due anni da Rockpolitik. In una forma diversa dai maxishow del passato: niente spazi sconfinati e quinte panoramiche ma effetto-caminetto, uno studio radiofonico e un salotto, poltrone con gli amici. Quelli di sempre, come Mogol e Gianni Bella, che hanno lavorato a Dormi amore. La situazione non è buona, il nuovo album dell'artista uscito in questi giorni. E quelli nuovi, come Carmen Consoli e Ludovico Einaudi, anche loro fra le firme del nuovo disco. E Antonio Cornacchione, Laura Chiatti, Max Pisu. "Ultrà, fate la rivoluzione". E' la fine, il sermone più consistente. Celentano invoca una "vera rivoluzione", "le votazioni non servono, non cambiano niente se la gente non risorge da dentro". XChiede la svolta agli ultrà: basta andare negli stadi "con spranghe e bastoni a colpire la polizia". Piuttosto, "cambiate il vostro simbolo, togliete l'accento e diventate 'ultra', seppellite gli oggetti di violenza che caratterizzano la vostra identità". Gli "ultra" motori del cambiamento: "Deve partire da voi l'input primitivo. Dal fango nasce il fiore più bello. Se lo farete - continua Celentano - costringerete il potere a piegarsi agli ideali di amore, uguaglianza, bellezza". Agli "ultra" Celentano affida anche la moralizzazione dei costumi: "Obbligherete i politici a non commettere atti impuri".

da TATANKA

canescio' poi cmq dipende da che tipo di WOLKSWAGEN laugher laugher eyed eyed

da TATANKA

laugher laugher laugher laugher laugher

da dolphin82

ciao TATANKA...a me gli sbirri hanno montato bullock...l'antifurto con le palle! e ogni volta devo andare in caserma a firmare sennò non mi danno la chiave x aprire bullock...SBIRRI INFAMI!!!

da TATANKA

ciao dolphin a me gli sbirri hanno istallato un palo dentro la macchina che come accendo mi entra nel culo laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher

da TATANKA

poi sul fatto che si colpisce il mucchio e non chi dovrebbe essere punito hai ragione...e poi cmq guarda che la repressione la stanno facendo a me tifoso di curva che canta s'inkazza ma sempre in modo pacifico, e non ai violenti...i violenti fanno quello che cazzo vogliono e non scontano un cazzo, io devo entrare in un bunker per vedermi la partita...ma non è certo non andando allo stadio che si risolvono le cose..nessuno allo stadio?? sai cosa cazzo gli frega alle società..anzi gli togli noie..

da dolphin82

Viva i carabinieri che mi vengono sotto casa e mi vietano di entrare nella mia auto impedendomi di circolare liberamente!!!! laugher laugher

da dolphin82

Viva i carabinieri che mi vengono sotto casa e mi vietano di entrare nella mia auto impedendomi di circolare liberamente!!!! laugher laugher

da TATANKA

canescio' a me il manganello non me l'hanno mai messo in culo e manco dato in testa e mai me lo daranno, visto che non sn mai andato e mai andrò ad attaccare la polizia...se hanno vietato anche a me, tifoso pacifico di andare in trasferta e di comprare un biglietto per un amico, non è certo colpa mia!!!! la repressione deve essere solo per i violenti che devo essere super puniti con pene severe e che si scontano..altro che DASPO!! e ti vorrei ricordare che il calcio è un'attività ludica, non un posto dove fare battaglie contro lo stato o la polizia..almeno cosi dovrebbe essere..

da Canesciolto

... siete drogati dal pallone, e non vi rendete conto che allo stadio vi stanno imponendo un comportamento, vi vietano di portare bandiere con simboli dei gruppi, oppure bandiere di colori diversi da quelli della squadra (ad esempio c'è stato il tentantivo di sequestrare una sciarpa del vicenza perchè non era biancazzurra).. VOI NON CAPITE PERCHE' IL VOSTRO CERVELLO, ANCHE IL TUO TATANKA, E' LOBOTOMIZZATO DAL PALLONE!! IN PERFETTO STILE ITALIOTA. ma ricordatevi che la storia ha un andamenti ciclico.. e prima o poi sarete costretti A GIRARE OBBLIGATORIAMENTE IN WOLKSWAGEN !!italiani senza onore!

da Canesciolto

tatanka dal tuo discorso l'impressione che esce fuori è questa : SEI DISPOSTO A FARTI METTERE UN PALO IN CULO PUR DI VEDERE UNA PARTITA DI PALLONE!!! ma vi rendete conto che il divieto di andare in trasferta, di poter prendere la macchina e partire per vedersi la partita viene negato... viene negata la libertà di circolazione, per il solo fatto di essere tifosi !! Essere ultras non è reato, il pricipio di offensività nel diritto penale, impone al legislatore di punire un comportamento, un fatto, MAVIETA DI PUNIRE QUALCUNO PER CIO' CHE E' !! Voi calciofili siete drogati dal calcio....

da TATANKA

io non ho sky!!! no al calcio moderno no alla pay tv!!! laugher laugher laugher laugher cmq se il tifo organizzato non entra..peggio per loro, io tifo per il pescara e vado sempre allo stadio...forse a qualcun altro interessano altre cose invece che il delfino.

da bapponetti

donato giampietro ma non si vincono piu i biglietti???

da bapponetti

domenica tutti allo stadiooooo...nessuno escluso...

da Donato Giampietro

A proposito c'è qualcuno che potrebbe registrarmi la puntata. gliene sarei grato.

da M@RCO

Ciao Larry, ti ho risposto poco fà sull'altra news. Grazie Donato per le anticipazioni!!!

da Larry62

Thanks, M@RCO, concordo con i tre nomi che hai fatto come importantissimi. Io spero che a Gennaio ne arrivi qualcuno in piu'...poi chi non è d'accordo amen. Il mio non era tanto un discorso sul valore assoluto di DiLiso, ma sul tipo di gioco; in quel ruolo forse l'unico potrebbe essere Felci, ma come difensore non lo so...Ricordiamoci che quando se ne ando' Camplone, giocatore, non abbiamo piu' trovato per anni un terzino destro decente.

da SempreForzaPe!!!

x SSNV(riferito al post di qualche giorno fa) mi hai smosso il cuore! Ho vissuto a Brighton per un po' prima di spostarmi a Londra.Brighton la città dei pazzi. Tanto brutta quanto meravigliosa.La city dei vecchi MODS. In questo periodo sarà schifosamente vuota, ma tornaci d'estate e guarda cosa succede per le strade.....DIVERTITI COMUNQUE!! Ps: Ma sei ancora li?

da Donato Giampietro

il piatto forte è Salernitana-Pescara con tutti i risvolti e curiosità, compresi i Soglia a Pescara.

da alfagamma

M@RCO VIENI IN CHAT

da PE_NEWDOOR

laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher

da M@RCO

ben fatto Donato,......come presumo che parlino sempre delle rispettive avversarie di turno;......dubito proprio che dedichino una puntata tutta al Pescara!!! Non lo facciamo noi qui,......figuriamoci i campani che spulciano pure le loro partite di prima categoria come se fosse la serie A!!!

da finoallamorte

illustre ed onorevole solopescara1936 spiega a tutti i poveri ultras pescaresi senza mentalità,cosa significa per te avere mentalità GRAZIE

da dolphin82

c'è bisogno di una ripulita in chat...ORA!

da Donato Giampietro

Ciao Marco, veramente abbiamo avuto un contattocon il conduttore Eugenio Marotta oggi pomeriggio. Si parlarà molto del Pescara, interverrà Gentile.

da M@RCO

Ciao Donato, questo canale tratta solo le squadre campane in quanto e' un canale napoletano;......diciamo che parleranno un po' anche della prossima avversaria della Salernitana laugher laugher laugher Cmq. scherzi a parte Donato fai un ottimo lavoro!!! Ci vediamo presto eyed

da lorenzo

2°o 3°

da SoLoPescara1936

...♥ PE ♥...