Le pagelle dei biancazzurri

Felci superstar, bene Romito e Pomante...

da Donato Giampietro
2.328
Le pagelle dei biancazzurri, foto 1 Le pagelle dei biancazzurri, foto 2 Le pagelle dei biancazzurri, foto 3

Indiveri-->6: E’ sorpreso dalla punizione di Delgado. Attenuante a suo favore è che la barriera si apre consentendo di vedere la sfera con qualche frazione di ritardo. Puntuale nel finale quando si conquista la pagnotta.
Diliso-->6:Partecipa all’assalto iniziale, poi svolge ordinaria amministrazione.
Pomante-->7: E’ la rivelazione di questo ultimo scorcio di torneo. Si esalta nel corpo a corpo con il congolese Konte. Soltanto la traversa gli nega la gioia del primo goal stagionale.
Romito-->7.5: Vederlo sbagliare, è come vedere la neve a Pescara: una rarità. Gioca l’ennesima gara praticamente perfetta. Il feeling speciale con la piazza lo rende invulnerabile.
Vitale-->6: Vale lo stesso discorso fatto per Diliso, forse “Simo” soffre un tantino di più in fase difensiva. Sarà la stanchezza…
Micco-->6.5: Novanta minuti di sostanza, si batte con ardore. Suo l’assist per il centro di Felci.
Caracciolo-->6.5: E’ lui a suonare la carica, dopo il fischio iniziale di Vanoli. Il fango pare essere il suo habitat naturale. Deve arrendersi alla fatica dopo un’ora.
Ferraresi-->7: Continua la sua opera di convincimento, circa le sue qualità, nei confronti dei pochi scettici che ancora sono rimasti. E’ venuto fuori alla distanza il buon “Ferro”, bisogna dargliene atto.
Felci-->8: Nella gara contro il Gallipoli l’avevamo punzecchiato anche se non aveva assolutamente demeritato. Lo conosciamo bene da un po’, ne abbiamo apprezzato l’evoluzione tecnico-tattica in questi anni, sappiamo quanto può dare, ecco perché questa volta ci sentiamo di premiarlo. Una traversa, un assist, un goal, partecipazione costante alla manovra, tagli “dentro”, sgroppate sulla fascia. Gioca 45 minuti sontuosi, cala leggermente nella ripresa, senza però mai tirarsi indietro. Peccato che “assist-man” becchi il giallo, diffidato salterà la gara di Lucca.
Cani-->6: Non ripete l’esaltante gara contro il Gallipoli, ma fa sentire la propria presenza nella trequarti avversaria. Serve nel corridoio Sansovini in occasione del primo goal. Sbaglia ad un passo dall’estremo lucano, menomale che Felci rimedia nel corso della stessa azione firmando il 2-0.
Sansovini-->7.5: E’ ad un tiro di schioppo dal suo record personale (10 reti con la Pro Sesto). Il “bomberino” di Cinecittà impallina il Potenza: destro fulmineo e girata di testa, un repertorio completo che ci ricorda Cecchini, bomber dell’ultima promozione dalla C. Che il finale di stagione possa essere uguale?
Fortunato-->6:Fa il suo…
Alfageme-->5.5: Forse nervoso, salterà per squalifica la trasferta di Lucca. Si incaponisce a giocare la palla quando converebbe buttarsela avanti e correre nello spazio, date le condizioni del terreno. Quando lo fa crea, infatti, pericoli. Peccato che sbagli ad appoggiarla a De Lucia a tu per tu con Pipolo.
De Lucia-->6: Dà il cambio a Cani, prova a darsi da fare.

Commenti
63

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da linolinetti

X Pescara1980: Paponetti è di Avezzano...

da forzadelfino

Io darei un bel 7 a Mr Lerda e vorrei far notare a tutti la consueta prestazione di Romito.. Un GIGANTE!!! Presidè riscatta Romito!!!

da MAXX

Lerda, ha letto di Moriero diretto verso il calcio europeo, alla Stella Rossa di Belgrado? Le piacerebbe un'occasione del genere in carriera? "A me interessa solo la Stella... biancazzurra. E' un onore essere qui, mi sento già su una panchina prestigiosa". ....e bravo Mister

da MAXX

e si è proprio Adriano quello buono vero ottà

da 80

Confermo. Quello nella sez. foto è Adriano.

da 80

SANSOVI-NI

da 80

Zdenek, credo proprio che ci vedremo a Lucca... hiss eyed

da randagio

Nonostante non è inserito tra i migliori, secondo il mio modesto parere il migliore in fatto di professionalita e attaccamento alla maglia è LUCA LEONE e nsi tosch. Non lo conosco personalmente, ma a pelle credo che sia proprio un grande. Donato inserisci il mio 0,01% nel sondaggio x il nostro vero capitano! Grazie. Anzi inserisci il suo nome e vedem coma va ffinì..........

da DelfinoTatuato

Sono ormai mesi che per varie vicissitudini, seguo il caro Delfino ai margini estremi. Con mio immenso piacere però, vedo che le cose non vanno poi così male, in riferimento ai trascorsi mesi estivi. Ora, mi sorgono spontanee alcune riflessioni che scaturiscono le seguenti domande: 1. Come mai questo cambio di marcia improvviso? 2. Questo Pescara può ambire ai play-off e, magari, alla promozione in serie B? 3. Sono necessari dei rinforzi durante il mercato di Gennaio e se si, chi e in quali ruoli? 4. Pensate che Lerda possa guidare la squadra anche in caso di un'eventuale promozione nella serie cadetta? Pregherei, se possibile, l'amico DONATO di rispondere visto che lui come nessuno segue i biancazzurri da molto vicino, o chiunque voglia farlo. Grazie, Buon Natale a tutti.

da Sambuceto

maxx ma quello in foto è il famoso adriano??grazie ciao

da Rosinei

Un vero professionista si deve adattare: o punta, o esterno , non sono ruoli cosi' distanti. E Alfageme dovrebbe mostrare gli attributi. Anche giocatori com Del Piero, Platt, Dino Baggio si sono adattati ad esigenze tattiche. Ve lo ricordate Vialli a centrocampo? Trapattoni lo schierò in un ruolo molto atipico, e, sebbene non fosse giusto, si adattò. Deve maturare Alfageme, però con la testa, più che con i piedi.

da randagio

Packer douglas : nin tè manc lu nom da brasiliano cussù.... Lo chiameremo "sola" (di nucifora) e basta. Vai SOGLIA!

da torellobrindisino

Per un argentino che va, un brasiliano che arriva! Non siamo già ai saluti, ma poco ci manca. Questa, almeno, è la sensazione che si avverte da qualche giorno a questa parte. Altissime, a questo punto infatti, appaiono le possibilità che Luis Maria Alfageme faccia le valigie il 4 gennaio per far ritorno alla casa madre Brescia. Qualcosa si è rotto, inutile negarlo, le due tribune consecutive ne sono la dimostrazione. Più di qualcosa si è incrinato tra il tecnico (o la dirigenza) e la punta argentina. Se l'esclusione nel derby con il Lanciano aveva sorpreso, ma ci poteva anche stare se fosse rimasto un episodio isolato, quella di ieri ha confermato lo strappo. Tanto più che con l'infortunio di De Lucia, e Cani in campo, il Pescara non aveva punte di ruolo in panchina. Scelte tecniche, condivisibili o meno, ma sacrosante. Non sta in piedi, invece, la scusa del campo pesante e sul quale "El Flamenco" non si adatterebbe in maniera ottimale. L'attaccante di proprietà del Brescia dopo l'ottimo avvio ha subito un'involuzione forse dettata da malesseri psicologici(incidente stradale del fratello). Le prestazioni, complice un ruolo atipico, sono qualitativamente scese. Da lì sono iniziati i problemi. Disquisire su chi possa aver ragione tra Lerda ed il giocatore circa il ruolo d'esterno è come discutere del sesso degli angeli. Ciò che dispiace, comunque, è che, aldilà che forse non si sia riusciti a trovare la giusta collocazione tattica, non si sia sfruttato a dovere un valore aggiunto quale è il bagaglio tecnico in possesso della punta di La Pampa. Per un argentino che potrebbe partire, c'è un brasiliano che potrebbe arrivare, o meglio restare. Si restare perchè Adriano Bernerdes, ormai, si allena costantemente da circa due settimane con il gruppo. Sotto l'ala protettiva del connazionale Packer, ha svolto lavoro prettamente fisico. Alte sono le possibilità di un tesseramento. Le notizie sul giovane brasiliano le abbiamo pescate direttamente in Uruguay grazie alla collaborazione dell'addetto stampa della Juventud, Javier Tuana. Nella formazione uruguaiana, infatti, è cresciuto calcisticamente partendo dalle giovanili fin ad arrivare in prima squadra. Bernardes Da Silva Rodrigues Adriano, è nato il 18/1/1986, quasi due anni orsono si è aggiudicato la Coppa Carnevale a Viareggio. Il giovane delantero ha fatto parte della spedizione sudamericana, che è riuscita nell'impresa di battere in finale la Juventus aggiudicandosi la 58° edizione dell'ambito trofeo giovanile. In patria ha vinto il campionato primavera(under 20) nel 2005, 2006 e 2007. Un campionato under23 divisional A (2007). Nello stesso anno ha contribuito alla promozione in serie A del proprio club. Ha passaporto spagnolo( ha avuto esperienze nelle giovanili del Lerida), forte fisicamente, è un attaccante di movimento. Con Paponetti e Ciofani in lista di sbarco, il brasiliano andrebbe ad aggiungersi a Sansovini, De Lucia e Cani, in attesa che venga piazzato un colpo importante proprio nel reparto avanzato. 13 12 2007 alle 14:04:04 da Donato Giampietro visualizzata 4304 volte - commenti (236)

da francepes

RAGAZZI UN SONDAGGIO: qual è la squadra + forte del campionato (oggettivamente eyed)?? mi è venuto il dubbio visto che salernitana fa cagà, gallipoli forte solo in casa, perugia è un mistero, ancona in caduta libera, lanciano compatto e continuo, taranto buono, pescara hiss hiss

da zdenek

mi hanno riferito che Adriano ( a differenza di quello dell'Inter) è forte per davvero...

da vince

scusate ma qualcuno ha visto all'opera questo Adriano? non vorrei fosse una sola come packer

da pescaraCOLLI

QUALCUNO MI SA DIRE COME CI MUOVE PER LUCCA,SE SI ORGANIZZA QUALCOSA O TUTTI X I FATTI PROPRI................GRAZIE!!
!!

da Piero 1977

quoto "80", anghe perghè 7 bundi in dre bardide ezzere sdadi faddi!

da zdenek

ottà, finiscila! NON MI RICORDARE UN ASSURDO POMERIGGIO DI FREDDO! piuttosto, perché non ti fai una passeggiata prenatalizia a LUCCA? hiss hissio ho già pernotato un buon posto in tribuna, mentre mio fratello si siederà nel settore ospiti...

da alebebop

cmq secondo me in queste ultime partite Ferraresi sta facendo benissimo....si potrebbe puntare anche su di lui

da Max11

Tirare in ballo nomi noti non e' il massimo .. Tra l'altro Caracciolo e' molto simile a Luisi e sicuramente non gli e' inferiore .. Al Pescara servirebbe un giocatore differente

da stefano69

io carletto l'ho sempre difeso. dissi all'epoca che il suo nome era stato tirato in ballo da renzetti solo per celare il fatto che non era stato preso praticamente nessuno. renzetti fu doppiamente scorretto proprio perchè mise in cattiva luce uno di pescara che alla maglia ci teneva veramente, così come teneva giustamente ai propri soldi. nella squadra di oggi uno come luisi affianco a caracciolo sarebbe la vera svolta. però non dimentico la sua esultanza sul 6-2. io non l'avrei mai fatta. ed allora basta con luisi, andiamo avanti da soli, troveremo lo stesso qualche buon giocatore.

da Max11

Allora propongo Gelsi , Palladini e Terracenere .. quello si che era un centrocampo ahah

da cimist

Carozza e Varricchio

da alebebop

e Di Fabio perchè no? pizzaonhead

da PESCARACUMMANNA.

Il NOME DEL "PRESIDENTE" FINTO PIAGNONE ANGELO RENZETTI É STATO ACCOSTATO A QUELLO DEL LANCIANO.. Che zizzitá! Dico solo che si deve vergognare, è venuto qui per costruire. Gli accordi segreti co paterna.. Senza un euro, s'ha fatt publicitá pe costruì. E come cazzo gli è venuto in mente di veni nella Nord, giustamente cacciato a zampate in culo! Che cazzo di gente.. Grazie Gerardo Soglia

da Max11

Luisi non e' il giocatore che fa al caso del Pescara .. E cmq ha fatto un paio di campionati molto bene ma rimane un giocatore decente e nulla piu' .. basta con questi ritorni . Ora qualcuno parlera' anche di Palladini che pero' rimane un gran giocatore

da 80

A GENNAIO ARRIVERANNO UN CENTROCAMPISTA DI QUALITA' (escluderei luisi) E UN BOMBER. IL RESTO SOLO CHIACCHERE...

da 80

SANSOVI-NI

da galeoniano

un piccolo gruppo di fedelissimi è rimasto lì al solito posto....gli altri si sono persi x strada....ieri ho dovuto fare i salti mortali x esserci....ora aspettiamo gennaio

da ZICO

Bravo nu_piscares: Ennio Pellegrini! Di lui ricordo anche la spettacolare autorete contro l'Udinese (in realtà a favore). Un buon libero, comunque e quell'anno grande promozione in A. Ti saluto. Saluto anche galeoniano: ahimè, devo aspettare il 13 gennaio per tornare allo stadio. Ma i tuoi amici che venivano allo stadio in curva?

da MAXX

ndi' ci mitt pure tu laugher laugher

da 80

MAXX inizia a scaldare i motori...e mi raccomando: LI CAVITT... laugher hiss

da MAXX

80 eyed

da 80

X zdenek: MA TRA VORI'A E SERVIDEI C'ERANO VECCHIE RUGGINI??? hiss laugher

da 80

SANSOVI-NI! hiss

da king

i lucchesi avanzn cacchecos o mi sting a sbaja?

da fdb.75

BRAGLIA STIAMO ARRIVANDO...

da galeoniano

saluto affettuosamente ZICO sempre puntuale con la storia.....quanti bei ricordi in quello spicchio di curva Nord......RITORNEREMO GRANDI

da MAXX

GBC secondo me il suo carattere piacerebbe al presidente ( ricordiamoci che fu l'unico a ribellarsi 3punti ad una mano dopo una partita che forse solo lui non voleva perdere)

da MAXX

giusto Pescarese1980: Luisi esattamente è cresciuto dietro al S. Marco ed ha sposato una Pennese. ...cmq ci si preoccupa dell'attacco del Pescara qualcuno dimentica che siamo il terzo miglior attacco del campionato ( 3 Partite in -) e occhio a cullù sez foto la scommessa di Gentile??

da gattabeninicamplone

MAXX stavolta concordo io con te: VANTAGGIATO me lo riprenderei di corsa! E' uno che con gli stimoli giusti darebbe tantissimo!

da gattabeninicamplone

dago sul capitalizzare al massimo ciò che capita nella carriera posso essere d'accordo! Però Carletto avrebbe dovuto pensarci prima di proporsi come bandiera pescarese a tutti i costi! Ricordi le magliette con "pescarese nato" o qualcosa di simile! Se ti poni in questo modo è normale che la gente ci creda e si aspetti qualcosa in più! Comunque rispetto la scelta che Luisi fece l'anno scorso, anche se avrei preferito più sincerità! E' vero comunque che Renzetti quella famosa uscita se la poteva risparmiare! Ciò che non posso accettare è l'atteggiamento in campo contro la sua città, che non può essere giustificato neanche dagli insulti ricevuti!

da pescarese1980

no di paponetti nn me ne freca un cazzo perche nn è di pescara ma di celano se nn sbaglio,invece luisi è pescarese e da lui nn me lo sarei mai aspettato

da unicosogno

o raga 1 dmn ma qnt ne siamo a lucca??rispondetemi...cmq io come sempre presente!!! FORZA PESCARA...invadiamo lucca!!

da dago

certo....rimani scottato e deluso soprattutto se lo reputi uno indispensabile per la causa Biancazzurra....probabilmente se Paponetti facesse la stessa non staremmo qui a parlarne...lo ignoreremmo

da nu_piscares

IL SECONDO GOL DI PESCARA RIMINI FU SEGNATO DA PELLEGRINI.

da pescarese1980

ok dago ognuno puo avere pareri diversi pero per me rimane una merdaccia horny horny punto è basta

da dago

eppoi noi sapevamo che le offese venivano da pochi......se avesse letto quello scritto su sto sito avrebbe fatto di peggio...carletto è un bravo ragazzo

da guglielmo

pescara rimini io c'ero nn rikordo il nome del secondo marcatore ma rikordo che fu un tiro dal lato dx della tribuna verso la sud superò piloni a palombella(da lunga distanza) hiss

da MAXX

concordo con GBC, e leggo e concordo con alti post,rivedrei volentieri Vantaggiato!

da dago

gattabeninicamplone....lascia stare Luisi...tu avresti fatto la stessa cosa a 30 anni suonati lui deve capitalizzare al massimo quello che gli capita...è il suo lavoro e purtroppo lo stipendio è fatto di euri non ti chiacchiere....io avrei fatto la stessa cosa....poi riguardo al 2-6...dopo tutte le parole che gli hanno detto....

da miesterledda

Juventus e Figc Moggi manovrava così Stampa articolo | Invia articolo | Commenti:5 Suggerimenti sulla linea da tenere su Deschamps, chiacchierate con Bettega per sistemare Gheddafi, dialoghi con i funzionari della federazione, suggerimenti a Cairo. Ecco il contenuto delle ultime intercettazioni Luciano Moggi, 70 anni, al centro dello scandalo calcio. Ap MILANO, 18 dicembre 2007 - Un Moggi sempre bianconero, un Moggi che si sente ancora di lavorare per la Vecchia Signora, un Moggi che si tiene stretto i rapporti con pezzi di Federcalcio. È questo il quadro che emerge dalla prima lettura della informativa depositata al Gup. Quattrocentosette pagine, tanto è lunga la seconda e per ora ultima informativa delle seconda sezione Roma dei carabinieri del nucleo operativo di via in Selci. "Dalle risultanze acquisite — scrivono gli investigatori — emerge come Moggi abbia continuato a esercitare la sua attività e la sua influenza su alcuni settori del mondo del calcio, mantenendo attivi i suoi interessi". Tante le telefonate intercettate di Luciano Moggi, ma anche dei suoi più stretti collaboratori e amici tra ottobre 2006 e maggio 2007. MOGGI E LA JUVE Bisogna arrivare alle telefonate con Alessio Secco per capire fino a che punto Luciano Moggi abbia ancora le idee ben chiare su quello che la squadra debba fare. Detta a Secco i passi da compiere egli suggerisce come difendere l’allenatore dagli attacchi. È come se parlasse un dirigente momentaneamente sospeso, non uno con 5 anni di squalifica e la proposta di radiazione. Anche le telefonate con Roberto Bettega sono significative: troppi gli anni in cui si è combattuto spalla a spalla per non avere tanto da raccontarsi, da commentare. Soprattutto si parla di Al Saadi Gheddafi, il figlio del Colonnello libico, parcheggiato alla Sampdoria. "L’ingegnere si è lamentato perché s’era dimenticato che mercoledì si gioca", gli dice Bettega. RAPPORTI CON LA FEDERCALCIO Parlano al telefono con Moggi anche tre consiglieri federali, Gabriele Gravina, Carlo Tavecchio e William Punghellini. Telefonate di diverso tenore. Punghellini raccoglie lo sfogo dell’ex d.g. bianconero per le sentenze e commenta che "le pressioni le hanno fatte su altri". Parla addirittura di pressioni venute da "molto in alto". Gravina chiacchiera amabilmente del ruolo di direttore generale della Federcalcio — all’epoca il posto era occupato da Virginia Filippi che si è dimessa lo scorso novembre —; Tavecchio fa due chiacchiere lamentandosi che Moggi non lo avesse chiamato prima. I rapporti sono sempre strettissimi e i magistrati napoletani Filippo Beatrice e Giuseppe Narducci vogliono vederci chiaro. Le prime 23 pagine dell’informativa depositata il 12 dicembre in cancelleria dal Gip Eduardo De Gregorio, sono riservate a Nello De Nicola — ex braccio destro di Moggi ai tempi della Juventus e all’epoca delle intercettazioni all’Ascoli — che viene intercettato anche mentre chiede e fissa un appuntamento con il presidente della Figc Giancarlo Abete, ma allora non era ancora stato eletto. L’incontro è fissato sulla Prenestina la sede degli uffici dell’azienda di famiglia degli Abete, si parlerà di immobili. FUNZIONARI FIGC Interessante lo scambio di telefonate tra Giulio Pazzanese funzionario Figc addetto alla biglietteria delle Nazionali e Armandino Aubry, autista di fiducia di Moggi. I due chiacchierano amabilmente dell’arbitrato presso la Camera di conciliazione del Coni (siamo in febbraio 2007). Pazzanese conferma ad Armandino che Moggi non avrà sconti. DIRIGENTI SPORTIVI Moggi chiama Urbano Cairo per criticare la gestione del Torino; ma raccoglie anche lo sfogo di Rino Foschi (Palermo) che si lamenta del fatto che la Gazzetta si ostini a chiamare Moggiopoli quello che è successo nel calcio. Si parla di mercato con Fabrizio Lucchesi e Imborgia. Si parla di biglietti da dare gratis anche con il dirigente della Roma Daniele Pradé. SIENA Nell’informativa si chiarisce che Moggi cercava di acquisire il Siena, ma che l’operazione non gli riesce. Sarà per questo soddisfatto l’azionista di maggioranza Lombardi Stronati che ieri tramite l’avvocato Grassani ha presentato un esposto alla Procura federale e che ha precisato: "Con Moggi non ho mai parlato prima della cessione del Siena. Non lo conoscevo e da lui ho avuto solo un attacco dalle colonne di Libero". Maurizio Galdi

da gattabeninicamplone

Lasciate perdere LUISI! E' un capitolo chiuso! Ha fatto le sue scelte e gli è andata male! Ha scelto la strada più facile e più sicura (quella della PAGNOTTA) al posto di quella più imprevedibile e che allora sembrava un salto nel buio (quella del CUORE)! MA AVETE VISTO COME'E' BIZZARRO IL DESTINO???? ahah ahah ahah Magari se avesse ascoltato il cuore e stretto i denti ORA SAREBBE IL CAPITANO DELLA RINASCITA BIANCAZZURRA!!!! Carlè ...cazza tu!!! E comunque ti resta la VERGOGNA di aver oltraggiato TUTTA la tua città per le offese ricevute da POCHI: le incomprensioni le avremmo superate, quello che hai fatto in quel 2-6 dell'anno scorso rimarrà una macchia indelebile per un pescarese (con la p minuscola)!

da zdenek

ho sentito voci di un arrivo di VARRICCHIO... io me lo auguro di cuore, è un bravo ragazzo. e soprattutto con LUI che gli apre gli spazi SANSOVINI FAREBBE 2000 GOL...

da dolphin82

cè urgente bisogno di un moderatore in chat...grazie

da *ALESSANDRO*

POMANTE QUANDO DEBUTTO' 5ANNI FA SI DICEVA CHE FOSSE UN GRANDE TALENTO,MI AUGURO CHE POSSA DIMOSTRARLO ADESSO.

da ZICO

Errata corrige. 3 gol in 6 minuti sono un record e 3 nei primi 10 pure. Per quanto riguarda i gol ad inizio partita il record è di Pescara-Rimini prima di campionato 78-79. Segnò Marco Cosenza dopo 9 secondi e raddoppiò XXX dopo 1 minuto e 48 secondi. Qualcuno c'era? Si ricorda il nome del secondo marcatore? Aggiungo inoltre che PE-Cagliari dell'87 non fu recuperata il mercoledi successivo ma qualche mercoledi dopo. Ero a Roma e a fine partita uscimmo con le bandiere.

da ZICO

3 gol in 6 minuti sono un record e 3 nei primi 10 pure. Per quanto i gol ad inizio partita il record è di Pescara-Rimini prima di campinato 78-79. Segnò Marco Cosenza dopo 9 secondi e raddoppiò XXX dopo 1 minuto e 48 secondi. Qualcuno c'era? Si ricorda il nome del secondo marcatore? Aggiungo inoltre che PE-Cagliari dell'87 non fu recuperata il mercoledi successivo ma qualche mercoledi dopo. Ero a Roma e a fine partita uscimmo con le bandiere.

da akuila

evvai cazzo!!! laugher laugher

da Loris

da Loris

da akuila

primoooooooooooooo