Sono oltre 1500 i tagliandi venduti in prevendita

Tra ieri ed oggi, nel solo Ticket Point di Via Tinozzi, sono stati oltre 1500 i tagliandi venduti per la gara di domenica con il Taranto.

da Redazione
3.676

Tra ieri ed oggi, nel solo Ticket Point di Via Tinozzi, sono stati oltre 1500 i tagliandi venduti per la gara di domenica con il Taranto.
Considerando che mancano le due giornate in cui c'è più affluenza (sabato e domenica) il risultato dell'iniziativa può considerarsi più che soddisfacente. Ad ora, infatti, tenendo conto degli abbonati si è già a quota 2100, all'incirca la media di spettatori di questa stagione.

Di seguito gli orari del Ticket point
Sabato 16.02.08 - ore 10-12; 16-19
Domenica 17.02.08 - dalle ore 10

Commenti
139

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da HYPNOSIS

SAUL77 SEI L'UNICA PERSONA AL MONDO CHE ODIO PROFONDAMENTE PUR NON CONOSCENDOTI.COMPLIMENTI!!!IO NON LO SO SE DAVVERO TI CI IMPEGNI A SCRIVERE TUTTE QUESTE IDIOZIE O TI ESCE SPONTANEO...IN ENTRAMBI I CASI PREOCCUPATI PER TE E PER CHI HA LA SFORTUNA DI CONOSCERTI.

da alex b

domani saremo almeno 5000 pss

da ritornoalpassato

Domani bisogna fare due cose ,tifare e tifare per trascinare la squadra alla vittoria e COMPORTARSI IN MODO ESEMPLARE perchè saremo guardati a vista per l'autorizzazione alle prossime 2 trasferte.( Consiglio dall'osservatorio)

da gubbio73

vabbe come vedi qua nn si dorme mai...mi sembra ieri..ormai 2 anni.... pizzaonhead

da stock84

OK basta con polemiche...tanto "NU'SEM NU'" e chi va sempre allo stadio ha la coscienza tranquilla ...perciò tutti con le braccia in alto a gridare " Finchè vivrò canterò forza pescara"!!!!!!!!! ahah ahah

da SAUL77

SPERO CHE QUESTA FACCENDA DELLO SPALMACAMPIONATO NON SIA L'ENNESIMA SCUSA DEGLI ULTRAS PER SCIOPERARE CONTRO IL SISTEMA. IN INGHILTERRA LE PARTITE VERAMENTE VENGONO SPALMATE A OGNI TIPO DI ORARIO, EPPURE GLI STADI SONO SEMPRE PIENI O QUASI. SE LA GENTE NON VA ALLO STADIO E' PER ALTRI MOTIVI, NON PERCHE' INVECE DI GIOCARE ALLE 20.30 SI GIOCA ALLE 21.15!!!!

da MillwallF.C.

Seguendo a tratti le trasmissioni sportive "locali" ho potuto carpire qualcosa di grave ed allucinante dalle parole di Sarta che sono suonate come una vera e propria ammissione. Rete biscotto era manipolata e seguiva una linea editoriale che non voleva assolutamente che venisse messa in discussione la società del fallito di bellante, dando cosi' spazio solo a inutili disquisizioni tecnico-tattiche di partite che che ci vedevano puntualmente in campo perdenti. Durante " a muso duro" anche "Renzetti"(che non stimo) ha parlato di una certa stampa manipolata e collusa col fallito scoppato di Bellante. Questo solo per farvi capire con chi abbiamo a che fare.. E che le nostre crociate contro certa "stampa e tv" erano sacrosante. Bisognerebbe informare bene Gerardo Soglia su chi ha a che fare, boicottando cosi' i pusillanimi e dando solo spazio ai veri organi d'informazione, scevri da condizionamenti di sorta(Dante lu scuppat' di Bellant)

da daniele1959

vi leggo spesso ma causa lavoro ho poco tempo a disposizione, cmq. un saluto a tutti i tifosi del magico PESCARA

da carpe

Un'onda di proteste: tifosi calpestati 14/02/2008 - di Il Tempo; Fonte: www.iltempo.it Rabbia I club romanisti: non c'è rispetto per noi. L'Aic: pericolo per i giocatori Sconcerto tra il tifo organizzato giallorosso. Il più duro è sicuramente l'avvocato Grassetti, presidente dell'UTR, che parla apertamente di «diritti calpestati, prima ci dicevano che non si doveva giocare di notte per motivi di ordine pubblico, adesso la partita si chiuderà forse dopo le 23». Irritato il presidente dell'AIRC Lotito, che definisce «strampalata l'idea di giocare a quell'ora in un giorno feriale senza rispetto per i tifosi. Stadi vuoti, è questo quello che vogliono». Nonostante Roma e Lazio abbiano dato l'ok alla sperimentazione, qualcuno a Trigoria storce il naso, definendo «esagerata» la spalmatura, mentre l'unica cosa positiva resta l'opportunità di accogliere allo stadio gli esercenti dei negozi spesso penalizzati dall'orario canonico. Stessa opinione in casa Lazio, Lotito chiede però di «rivedere il palinsesto per una migliore distribuzione». Il Presidente dell'Aic Campana afferma che «non sarà un problema uno slittamento di 45', avremo anche una partita alle 12, ma noi ci siamo sempre detti contrari alle partite serali di inverano: per tutelare l'integrità dei calciatori», mentre il Pres. dell'Osservatorio Ferlizzi cade dalle nuvole. «A me nessuno ha chiesto niente, ne parleremo giovedì in riunione». Bene no?

da biancazzurro_

CANESCIOLTO MANNAGGIA SAND!!!!! TU TI RRAGGION!!!! MA LI VU CAPI' CHE NOI CHE SIAMO ISCRITTI QUA A FORZAPESCARA ANDIAMO TUTTI ALLO STADIO!!!!!!!! LO DEVI DIRE AGLI ALTRI PER LA CITTA' CHE NON CONOSCONO MANCO QUESTO SITO DI TORNARE ALLO STADIO!!!!! IO MI STO IMPEGNANDO DA DIVERSE SETTIMMANE ANZI, DA OTTOBRE DA QUANDO E' ARRIVATO SOGLIA A CHIAMARE TUTTI I MIEI AMICI PARENTI E QUANTA + GENTE POSSIBILE PER FARLA TORNARE ALLO STADIO, MA DOPO CHE MI SENTO DIRE IO IL PESCARA LO VEDO SOLO SE STA IN SERIE A , MI CASCANO LE BRACCIA, CAPIT!!!!! NOI CI SAREMO SEMPRE!!! CANESCIO' LI VU CAPI' O NO??????

da biancazzurro_

CANESCIOLTO MANNAGGIA SAND!!!!! TU TI RRAGGION!!!! MA LI VU VAPI' CHE NOI CHE SUAMO ISCRITTI QUA A FORZAPESCARA ANDIAMO TUTTI ALLO STADIO!!!!!!!! LO DEVI DIRE AGLI ALTRI PER LA CITTA' CHE NON CONOSCONO MANCO QUESTO SITO DI TORNARE ALLO STADIO!!!!! IO MI STO IMPEGNANDO DA DIVERSE SETTIMANE ANZI, DA OTTOBRE DA QUANDO E' ARRIVATO SOGLIA A CHIAMARE TUTTI I MIEI AMICI PARENTI E QUANTA + GENTE POSSIBILE PER FARLA TORNARE ALLO STADIO, MA DOPO CHE MI SENTO DIRE IO IL PESCARA LO VEDO SOLO SE STA IN SERIE A , MI CASCANO LE BRACCIA, CAPIT!!!!! NOI CI SAREMO SEMPRE!!! CANESCIO' LI VU CAPI' O NO??????

da SAUL77

HO VISTO ANCHE IO IL TG8 E SENTITO LA FRASE "INCRIMINATA". SE CI FATE CASO STAVA LEGGENDO UN FOGLIO, QUINDI SE PROPRIO DOVETE OFFENDERE QUALCUNO PRENDETEVELA CON LA REDAZIONE. E POI CHI HA DETTO CHE QUEL "SOLO" FOSSE SBAGLIATO? SE PENSATE A TUTTO QUELLO CHE I SOGLIA STANNO FACENDO PER RIPORTARE LA GENTE ALLO STADIO 1500 BIGLIETTI SONO UNA MISERIA. QUELLO CHE NON CAPISCO POI E' COME IN TRASFERTA SI VA IN TANTI, MENTRE IN CASA IN PROPORZIONE SIAMO POCHISSIMI. FORSE PERCHE', COME QUALCUNO SOSTIENE, ANDARE IN TRASFERTA SIGNIFICA ESSERE VERI TIFOSI E NON ANDARCI DEI PEZZENTI? A VOI LA RISPOSTA.

da gubbio73

...e dove sei stato tutto questo tempo??? boo laugher

da stock84

Chiedendo scusa per qualche parolina di troppo che mi è scappata “a caldo” ……. CHIUDO SIMPATICAMENTE LA POLEMICA CON ENRICO GIANCARLI pensando a come aprirebbe il TG8 sport in caso di ad una eventuale promozione del pescara in B quest’anno: “AMICI SPORTIVI BUONASERA, APRIAMO IL NOTIZIARIO SPORTIVO COL CICLISMO…BASKET…PALLAMANO …TENNIS TAVOLO…..E CALCIO.. ahah ahah

da daniele1959

Ciao a tutti, mi sono appena iscritto E SEMPRE FORZA PESCARA

da pescaresepazzo

3-1

da pescaresepazzo

OGGI MI METTO LE SCARPE CON IL CALZANTE SOGLIA......

da Andreuzza

2-1

da Canesciolto

VOI VE LA PRENDETE CON ENRICO GIANCARLI... BABBEI, PRENDETEVELA CON I VOSTRI CONCITTADINI CORNUTI CHE PREFERISCONO ANDARE A SPASSO CON LE LORO DONNE (CORNUTE ANCHE LORO) E PRENDONO OGNI SCUSA BUONA PER NON VENIRE ALLO STADIO (salvo poi far sparire i biglietti per le partite cruciali). VE LA PRENDETE CON ENRICO GIANCARLI... MA SE LA CITTA' AVESSE RISPOSTO, LUI AVREBBE DETTO "OTTIMA PREVENDITA". ha fatto bene così, dev'essere sottolineata la vergogna che ci circonda. SOLO 1300 BIGLIETTI, che doveva dire "VA A GONFIE VELE" ???? COME CAZZO RAGIONATE! come avevo detto... troppo freddo domani??

da stock84

x donato si può dare del cret...a al giornalista Giancarli??

da stock84

bannato io??

da finoallamorte

sto pomeriggio se non avete proprio unc azzo da fare fate un salto alla snai o al ticket per vedere com'è la situazione dei tarantini

da gubbio73

studio 100 sat hot bird 12.149 verticale...x i residenti lontani da pescara beach... hiss

da SAUL77

DONATO, PER ERRORE HO PREMUTO "INVIO" DOPO AVERE SCRITTO SOLO 4 SUL MIO PRONOSTICO. POSSO RISCRIVERLO? C'E' UN SISTEMA? SE PUOI FARE QUALCOSA TI RINGRAZIO.

da gubbio73

buon pomeriggio dall emilia....ho mangiato i turtlein.....e domani vi seguiro'...in tv probabilmente... hiss

da pescaresepazzo

oggi sn andato al ticket point pescara e ho acquistato il biglietto per la curva...cazzo mi hanno regalato il calzante per le scarte con scritto SOGLIA....mo mi ci vado a mette le scarpe.. PORTIERI: Indiveri e Aridità; DIFENSORI: Mottola, Diliso, Giuliano, Pomante, Romito, Vitale e Borghese; CENTROCAMPISTI: Felci, Cardinale, Turchi, Olivieri, Micco, Fortunato, Dettori, Ferraresi e Caracciolo; ATTACCANTI:Virdis, Ebagua, Falomi e Sansovini

da stock84

X donato: mi fido di voi...VOLEVO SOLO SOTTOLINEARE IL COMPORTAMENTO DEL NOSTRO GIORNALISTA DI RETE 8

da 1956

Enrico Giancarli di rete 8: un 'aquilano invidioso di Pescara e del Pescara,dovra' essere lui e nessun altro a dare la notizia del ritorno in B del Delfino sperando che la sua aquila continui a girovagare sui campetti dei paesi d'abruzzo.

da MILANO

ma quindi domani la gara è su sky?

da Donato Giampietro

stock 84 faresti bene a seguire ciò che scriviamo noi!

da femy*

Saquella: "Troppo forte l'amore per il Pescara" L'azienda pescarese consolida la partnership con il club adriatico ------------------------------
------------------------------
-------------------- PESCARA Calcio e Saquella Caffè tornano ad incrociare le loro strade. Questa mattina, infatti, i rappresentanti delle due società si sono incontrati presso il Bar Saquella, sito in piazza della Rinascita, per annunciare ufficialmente la loro unione. Presenti alla conferenza stampa di presentazione il direttore generale della Pescara Calcio, Martino Ferrari, i titolari dell'azienda pescarese, Enrico, Bianca e Ilaria Saquella, e il politico Nazario Pagano. La parola è stata inizialmente presa dal 'padrone di casa', Enrico Saquella che ha spiegato i motivi della partnership: “Ho potuto valutare positivamente la nuova dirigenza del Pescara – ha dichiarato – Credo che sia una dirigenza di grande spessore, necessaria al rilancio dello sport più bello del mondo nella città adriatica. Il calcio è stato da sempre un perno della nostra regione ed è giusto che ritorni in auge. Abbiamo parlato a lungo con la società del Pescara e abbiamo capito che il progetto è particolarmente serio e va cavalcato. In realtà, tuttavia, noi siamo sempre stati legati come azienda alla nostra terra, l'Abruzzo, dimostrando di supportare in diversi campi le iniziative locali. La partnership con la Pescara Calcio, in particolare, ci rende orgogliosi, e il voler consacrare la nostra unione qui, a piazza Salotto, nel cuore di Pescara è sintomatico. Spero che questo luogo diventi la 'casa' della Pescara Calcio oltre a quella dei pescaresi”. Enrico Saquella, poi, è benaugurante quando ricorda il suo scorso ritorno affianco al Pescara: “L'ultima volta che sponsorizzammo la squadra eravamo in serie C e dodici mesi dopo ci siamo ritrovati a festeggiare il ritorno in serie B. Speriamo di ripeterci!” Il politico Nazario Pagano è polemico nella sua aggiunta: “Saquella, al contrario di molti imprenditori pescaresi assenti, è presente a più riprese nella storia del Pescara. Esistono dei simboli del successo per una città e per lo sport di questa, e sono felice che uno di questi sia Saquella, come ampiamente dimostrato nel corso degli anni”. Enrico Saquella rinforza il suo intervento iniziale: “Noi lavoriamo molto all'estero e abbiamo la possibilità di monitorare un fenomeno. Quando i biancazzurri giocavano in campionati importanti, all'estero ci chiedevano sempre del Pescara; da un po', invece, non chiedono più nulla. Questa è la dimostrazione che lo sport dà riconoscibilità sia in Italia che fuori. Quindi, una squadra importante è il miglior veicolo pubblicitario all'estero per le aziende partner: dunque, noi crediamo in questo progetto e lo sosteniamo”. Il direttore generale del Pescara, Martino Ferrari: “Ringrazio per queste parole che risuonano come una musica per le mie orecchie. Il Pescara vuole assomigliare a Saquella per l'importanza e la serietà dimostrata nel corso degli anni. Per la società biancazzurra, il rapporto rinnovato con Saquella è da considerare come l'ennesima vittoria all'interno del territorio abruzzese”. Termina la serie degli interventi, Bianca Saquella (in foto con il responsabile dell'area marketing biancazzurra, Andra Scarlatto): “A mio avviso è compito degli imprenditori locali sostenere le attività ricreative della città. Abbiamo riavviato una partnership con il Pescara che in realtà non si era mai interrotta. La ragione dello stretto rapporto tra la Saquella e la Pescara Calcio è assolutamente affettiva in quanto, da pescaresi, il legame con la maglia biancazzurra è fortissimo. L'accordo, al momento, è solo fino a giugno ma solo perché il tutto è stato deciso in tempi strettissimi (una settimana, ndr). Come novità dedicata a chi ama il Pescara – conclude Bianca Saquella – annuncio che stiamo studiando una miscela speciale dedicata a tutti i tifosi biancazzurri”. sab 16 febbraio 2008 13:17 - Comments(0) - Letto(55) - Fernando Errichi

da SOLOPESCARA1936

...IL BIGLIETTO SI PUO' FARE ANCHE ALLA SNAI...

da stock84

al TG8 sport quel cretino di enrico giancarli dice: ...."PREVENDITA SOTTO LE ASPETTATIVE :1300 BIGLIETTI VENDUTI" anche se fosse, potevi evitare di dare la notizia....VENDUTOOO!.........
.......a proposito mi aggiornate seriamente!!! GIANCARLI FUORI DA PESCARA!!!

da BLUFF

MA IL BIGLIETTO SI PUO' FARE SOLO AL TICKET POINT ??

da SOLOPESCARA1936

...A PIE'...STI BBON SCI??? laugher laugher...

da *ALESSANDRO*

NON SOLO IL SSAMBINO HA ANCHE AGGIUNTO CHE SONO STATI VENDUTI NEANCHE 1300 BIGLIETTI!!!!!!! MA CI RENDIAMO CONTO???

da biancazzurro_

se rete 8 poco fa nel corso del consueto tg sportivo quel pseudo-giornalista nano aquilano filo sambenedettese di cui non voglio fare il nome (per la privacylaugher) non ha perso tempo per bacchettare di nuovo i tifosi pescaresi dicendo "fino ad ora prevendita fiacca di biglietti" ...caro nano l'Adriatico sarà come al solito una bolgia, sai come si dice meglio pochi ma buoni!!!!!!!!!

da Piero Torino

Solope...la colpa è del..........tcraffffico eyed

da SOLOPESCARA1936

...DONATO IO TE LO FAREI VOLENTIERI MA NON HO L'APPARECCHIO X REGISTRARE AL MOMENTO...

da SOLOPESCARA1936

...SE IL PESCARA HA COSI' POCHI PUNTI IN CLASSIFICA QUASI TUTTA LA COLPA E' DI LERDA...i tanti ERRORI COMMESSI,IL NON SAPER GESTIRE LO SPOGLIATOIO E TANTO ALTRO...PER UNA GRANDE PIAZZA COME PESCARA,PER VINCERE SICURAMENTE CI STA BISOGNO DI UN ALTRO MISTER...

da Donato Giampietro

Comunicazione di servizio: qualcuno puo farmi la gentilezza di registrarmi la gara di domani in onda su sky canale 925 Studio 100Sat.

da femy*

Noi non ci siamo mai nascosti o imboscati.... avrei da ridire qualcosa su sto fatto...cmq stanno almeno capendo il fatto che ormai andare contro al decreto in questo modo nn comporta altro che la scomparsa del gruppo...ci sono altre vie.

da biancazzurro_

uagliù ma avete visto ieri sera la trasmissione a uso duro????? si è rivisto un Semproni vecchio style con 3 pernacchie una dietro l'altra a uno che aveva telefonato dicendogli male..mi so rivisto la replica pure stamattina e mi so mort dalle risate!!!!! con Enrico Rocchi e Angelo Renzetti che si guardavano e pensavano..ma do cazz sem capitat???!!!!!!! laugher laugher laugherper chi se lo fosse perso fa un altra replica domani mattina sempre su Telemax mi sa a mezzogiorno

da biancazzurro_

da randagio @ 16-02-2008 13:12:39 Capitolo tarantini : domani i problemi saranno solo x loro e mi spiego: l'unico ingresso di prefiltraggio alla tribuna, guarda caso è proprio di fronte al ritrovo abituale dei ragazzi della Nord... O arrivano a partita iniziata, o...... tarantì statt a la cas, sint a me!________VERISSIMO, DALL'ANNO SCORSO COL PREFILTRAGGIO IL CANCELLO CHE FA ACCEDERE ALLA TRIBUNA è PRATICAMENTE DI FRONTE ALLA PIZZERIA MISTYC, QUINDI ANCHE PER ME I RATANTINI O SI IMBOSCANO TRA DI NOI STANDOSI ZITTI O SENNO' ARRIVERANNO A PARTITA INIZIATA, TANTO NOI STIAMO AL BAR DA MEZZOGIORNO IN POI...

da TATANKA

carpe vantagol...ma quanti nick hai?? laugher laugher

da PESCARACUMMANNA.

Non andremo a Pescara. Nonostante diverse rassicurazioni pervenute, non ce la sentiamo di immolarci per un gesto dimostrativo che avrebbe solo per noi un altissimo valore simbolico ma che, di fatto, in caso di identificazione falcidierebbe il gruppo. Perché sappiamo bene che andare a Pescara non costituisce affatto un reato ma il nostro essere “supporters” ci impone di andare ovunque con la sciarpa rossoblu al collo per incitare la maglia e i nostri colori. Noi non ci siamo mai nascosti o imboscati: a Lucca abbiamo tifato a cinque metri dagli ultras di casa senza alcun contatto precedente coi tifosi toscani ma “forti” della solidarietà che, spontanea, nasce tra tifoserie. La trasferta di Pescara, invece, nasce sotto diversi auspici e nel mentre di una repressione cieca e indiscriminata. Non è opportuno per noi andare a Pescara anche e soprattutto perché noi non rappresentiamo altri che noi stessi e portiamo avanti - in solitudine - le nostre istanze libertarie e civili. Siamo rimasti in splendida solitudine quando abbiamo distribuito le t-shirt con l’Art. 21 (un fuggi fuggi generale all’arrivo della volante della polizia come se si stesse consumando chissà quale reato…), siamo rimasti da soli quando abbiamo chiesto alla tifoseria di portare le bandiere per la notturna contro il Pescara, siamo rimasti soli per la prima partita a porte chiuse contro il Crotone quando chiamammo al gesto simbolico di stare vicino ai nostri colori nonostante la squalifica dello Iacovone. Pertanto, già da tempo abbiamo maturato la consapevolezza che sia opportuno fare un passo indietro e, nello stesso tempo, portare avanti con coerenza le battaglie che noi crediamo siano giuste. Con i limiti che tutto ciò rappresenta. Detto questo, porteremo avanti un’azione forte affinché le massime espressioni istituzionali pongano il problema Iacovone/ordine pubblico al centro della questione. Non possiamo tollerare, infatti, che venga buttato fango addosso alla tifoseria tutta solo perché una guerra intestina vede protagonisti gli attori di questa sceneggiata. Lo faremo cercando di coinvolgere il Comune, proprietario dello stadio. Ma non solo. Perché non ci basta sapere che sono stati stanziati “sulla parola” 1milione e 700mila euro che, obiettivamente, sarebbe un evento da quindici anni a questa parte. Ci sono da fare interventi urgenti perché il rischio di vedere “a porte chiuse” tutta la stagione è assai alto. Non si può elemosinare la benevolenza del Prefetto per assistere ad un evento sportivo. Perché bisogna andare a ritroso e verificare tutte le cause che hanno portato a questo scempio: uno stadio in abbandono, per esempio, o le tante “furberie” della società che non è nuova ad interpretazioni delle disposizioni della questura assai singolari. In questo frangente, riteniamo cruciale investire le nostre attenzioni ed energie sul Comune di Taranto che è proprietario della struttura, anche perché non riteniamo Blasi un interlocutore credibile in quanto ha ripetutamente affermato che il 30 giugno mollerà la società e perché ha sempre dichiarato che per lo Iacovone non caccerà mai una lira. Vorremmo che si battessero i pugni anche e soprattutto sulla discriminazione che l’ Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive opera per le realtà calcistiche, in base alle categorie di appartenenza e agli interessi economici che ruotano attorno al dio pallone. Perché è una vergogna che tutta la tifoseria rossoblu sia mortificata per delle beghe da comari. E’ tempo di smetterla. E’ tempo di aprire un fronte di discussione serrata. Senza ulteriori chiacchiere.

da Tita

Pescara 1 Taranto 0 (Autorete De Falco) laugher

da nzipass

e cmq... sansovini 1-0 all'88esimo hiss

da nzipass

Randà ma chi fatt?!? perplex ...il mio PERSONALISSIMO (x carità, fà che s'incazz cacchedun) in bocca al lupo a edgar e luca!

da carpe

GRAZIE LERDA DI TUTTI I PUNTI CHE CI HAI FATTO PERDE QUESTA STAGIONE. GRAZIE

da Tita

Vantagol ma chi sti dì??ci tireremo fuori dall'incubo playoff?ma sti mbriac??asvijete

da vantagol

ABBONA'MA QUALE GRAZIE LERDA????di cosa di aver vinto solo una volta in trasferta e di non agganciare forse i play off con una delle squadre piu'forti del campionato???AL GRAZIE SOGLIA(comunque vada nonostante l'errore di aver dato una rosa in sovrannumero anche a gennaio,pur sapendo che era stato l'errore non voluto di inizio stagione)MI ASSOCIO! domani PESCARA-TARANTO 3-0(FELCI,MICCO,SANSOVINI)....
e poi tutti ad arezzo e perugia(almeno in 500)ci tireremo fuori dall'incubo play off...e ci divertiremo!!!

da carpe

Lazio: incontro tra Delio Rossi e tifosi 15/02/2008 - di Data Sport; Fonte: www.datasport.it Nella giornata di giovedi` c’e` stato un incontro tra Delio Rossi, Rocchi e 300 tifosi della Lazio. I tifosi biancocelesti assicurano il tifo per un’altra domenica, ma se con l’Atalanta si dovesse ripetere la prova incolore come quella di Empoli ci sara` una contestazione. Tra i 300 tifosi qualcuno ha anche gridato ‘Non vogliamo piu` signorine’, ‘Meglio i 15 visti a Palermo, che i 26 in gita a Madrid’. I tifosi chiedono anche un po’ di riposo per Ledesma. A questo punto il tecnico Delio Rossi ha risposto che ‘e` inutile criticare i singoli. Io faccio le mie scelte e dovete criticare me. Io posso dire che questa squadra ha sempre dato il massimo. Empoli e` un incidente di percorso, che spero non si ripeta’. Rocchi ha, invece, commentato cosi`: ‘Il vostro appoggio lo abbiamo sempre avuto e lo abbiamo sempre riconosciuto. Sta a noi dare una risposta sul campo’. Nella seduta degli allenamenti la Lazio ha vinto 15-0 l’amichevole giocata contro la Battipagliese. In campo dall’inizio Bianchi, che e` apparso ancora un po’ fuori forma. Si sono fermati Pandev, contrattura alla schiena, e Radu per una contrattura al polpaccio.

da PESCARACUMMANNA.

Calcio C1/Importante sfida a Pescara. L'Arezzo va a Lanciano Sono due i campi principali del ventiquattresimo turno di campionato. A Pescara e Lanciano infatti si giocano sfide di vitale importanza in chiave play-off. Da una parte c'è il Taranto che si reca nella tana dei biancocelesti, dall'altra l'Arezzo tenterà di sbancare il campo dei frentani e superarli in classifica. Sfida difficile per il Martina, che ospita un'Ancona in piena zona play-off ma in netto calo. Crotone - Juve Stabia. I Pitagorici sono chiamati al pronto riscatto dopo l'inattesa debacle di domenica scorsa sul campo del Potenza che ha stoppato la rincorsa della squadra di Indiani alla Salernitana. Adesso i calabresi sono al terzo posto e devono guardarsi le spalle per preservare quanto meno la zona play-off. Per far ciò bisogna superare l'ostacolo Juve Stabia. Le vespe comunque vengono da una settimana travagliata in cui i giocatori si sono ammutinati per problemi con la società e per le critiche ricevute da Eziolino Capuano: il tecnico però è un gran motivatore e sicuramente saprà tirare fuori il meglio dai suoi ragazzi per questa sfida e per dare credito alla vittoria dell'ultimo turno contro la Massese continuando a sperare nella salvezza. Lanciano - Arezzo. Al "Guido Biondi" si disputa una sfida fondamentale per la zona play-off: i frentani, reduci dalla sconfitta di Gallipoli, ospitano forse la squadra più in forma del campionato che si è pian piano rimboccata le maniche e ha riabilitato una situazione che non era certo delle migliori. L'Arezzo non a caso, dopo il pessimo inizio, sta disputando un grande campionato ed ha scalato posizioni fino a giungere a tre lunghezze dalla zona calda. Se dovesse passare a Lanciano probabilmente oltre a scavalcare i frentani, aggancerà i play-off. Ma i rossoneri non staranno a guardare perchè lì in Abruzzo in fondo ci sperano in un piazzamento che nessuno vuol ancora nominare. Lucchese - Sambenedettese. I rossoneri sono reduci dall'ottimo pareggio conquistato sul campo della capolista Salernitana e proseguono il loro ruolino di marcia verso la conquista dei play-off. La squadra di Braglia dovrà affrontare però una Sambenedettese in forma ed in netta ripresa che, dopo aver sconfitto il fanalino di coda Martina, chiede strada ai ben più quotati toscani per raggiungere la zona tranquillità mai accarezzata dall'inizio del campionato e che adesso dista soltanto di un punto. Partita aperta a sorprese quindi. Martina - Ancona. La squadra della Valle d'Itria, dopo la debacle all'esordio dei ragazzi del nuovo corso Evangelisti, è chiamata a far vedere che c'è ancora per la salvezza o quanto meno per raggiungere i play-out visto che la sconfitta di San Benedetto ha relegato i martinesi all'ultimo posto in classifica. Ma se il Martina inizierà a giocare come nei piani del consulente Evangelisti, allora battere l'Ancona non sarà più un'impresa. Anche perchè bisogna considerare il momento poco felice dei dorici che, dopo aver ceduto in casa nel derby contro il Pescara, sono in netto calo dopo che avevano iniziato il campionato nel migliore dei modi. La squadra di Monaco però non può permettersi ulteriori passi falsi, perchè questo comprometterebbe la partecipazione ai play-off, quanto mai incerta dopo gli ultimi risultati. Massese - Perugia. Partita interessante quella che si gioca in Toscana. I bianconeri dopo la sconfitta di Castellammare hanno esonerato il tecnico Giannini nonostante l'ottimo ruolino di marcia che vede la squadra apuana a due sole lunghezze dai play-off. Obiettivo che comunque potrebbe continuare ad essere inseguito soprattutto se dal match di domani i bianconeri dovessero uscire vincitori. Ed è una possibilità per nulla remota, vista la profonda crisi che sta attanagliando il Perugia: il club umbro dopo l'incredibile sconfitta al "Curi" contro la Pistoiese (la quinta consecutiva tra le mura amiche) è precipitato in classifica a cinque lunghezze dalla zona play-off. Ma la crisi non è soltanto di risultati ma anche tecnica: per questo il club grifone ha esonerato l'allenatore Salvatore Matracano richiamando in panchina Antonello Cuccureddu, silurato appena tre settimane addietro. Dunque gara fondamentale per i biancorossi. Pescara - Taranto. E' il big-match della giornata, la gara forse più attesa e che più potrà dire sulle reali ambizioni delle due compagini. La classica partita da dentro o fuori: chi vince continuerà ad inseguire i play-off, chi perde sarà tagliato fuori quasi irrimediabilmente. E chi ci arriva meglio a questo appuntamento sono forse proprio i padroni di casa, galvanizzati dalla vittoria nel derby adriatico ad Ancona e reduci da una settimana tranquilla nella quale la società ha anche incitato la città intera ad andare allo stadio per questo importante avvenimento: insomma a Pescara sembrano esserci tutte le componenti per raggiungere l'obiettivo. Cosa che invece a Taranto sembra venir sempre meno: i rossoblu hanno attraversato l'ennesima settimana di tensione con il divieto ai tifosi di seguire i propri beniamini a Pescara e la chiusura al pubblico dello Iacovone per il derby con il Martina vanno a rendere l'aria ancor più pesante. Ma Pastore e compagni da veri professionisti cercheranno di dimostrare anche domani il loro valore e superare l'ennesima difficoltà di una stagione maledetta che è nata male e rischia di finire peggio. La gara di domani sarà veritiera sulle reali velleità di entrambe le compagini. Pistoiese - Potenza. Si affrontano in Toscana le due squadre che hanno letteralmente sorpreso con le loro imprese domenica scorsa. Gli arancioni sono infatti usciti tionfanti dalla trasferta di Perugia portando a casa tre punti preziosissimi per l'economia della propria classifica portandosi a tre punti dalla zona salvezza. I lucani hanno invece trafitto tra le proprie mura il quotato Crotone allontanando ancora di più la sottostante zona play-out. Quindi quella di domani si preannuncia una gara combattuta in cui tutte e due le squadre vorranno cercare i tre punti per dare un seguito alle belle ed importanti vittorie del turno scorso. Sangiovannese - Gallipoli. E' questa forse la partita più scontata della giornata, logicamente sempre sulla carta: i toscani sono al penultimo posto, appena un gradino sopra il Martina, mentre i salentini viaggiano fortissimo e dopo aver trafitto il Lanciano sono addirittura arrivati a due sole lunghezze dalla capolista Salernitana. Quindi una partita da non sbagliare per i giallorossi che dopo aver messo il fiato sul collo alla capolista tenteranno di qui alla fine di approfittare di un eventuale passo falso dei campani per coronare quella che sarebbe un'autentica impresa per il club del presidente Barba. Il club del Marzocco dal canto suo farà di tutto per opporre resistenza ai salentini e tentare di imporre il proprio gioco anche perchè il Martina è sotto di un solo punto e la strada verso la salvezza è ancora lunga e densa di insidie. Sorrento - Salernitana. Derby campano fondamentale per entrambe le squadre, seppur per obiettivi differenti. I costieri hanno il fiato sul collo della Sambenedettese e di una zona play-out che è lì in agguato per risucchiare nel baratro la squadra di Morgia. Quindi massima concentrazione per cercare di imbrigliare la capolista, che non vive un momento facile, e rosicchiare così punti preziosi per la salvezza. Ma la Salernitana d'altra parte deve assolutamente tornare a recitare il ruolo della capolista perchè gli ultimi risultati non certo brillanti hanno fatto sprecare quasi del tutto il vantaggio di sette punti che Di Napoli e compagni avevano accumulato sulle inseguitrici, tanto che ora il Gallipoli ha incalzato a due punti pronto a sfruttare qualsiasi altro passo falso dei granata. La Serie B quindi, la può perdere solo il team guidato da Fabio Brini.

da randagio

Guardando i calciatori convocati, x me siamo nettamente più competitivi dopo il calciomercato invernale. Giudizio personale, ci mancherebbe. Domani solo VINCERE.

da randagio

Consueta rifinitura per-gara per il Pescara questa mattina sul campo dello stadio Adriatico. Leggera sgambata per gli uomini di Lerda, condita da qualche prova di schemi di gioco e calci piazzati. Nel finale di seduta il mister piemontese ha diramato la lista dei convocati per la gara interna di domani contro il Taranto, con calcio d'inizio alle ore 14:30. Ecco di seguito la lista: PORTIERI: Indiveri e Aridità; DIFENSORI: Mottola, Diliso, Giuliano, Pomante, Romito, Vitale e Borghese; CENTROCAMPISTI: Felci, Cardinale, Turchi, Olivieri, Micco, Fortunato, Dettori, Ferraresi e Caracciolo; ATTACCANTI:Virdis, Ebagua, Falomi e Sansovini. La squadra partirà per il ritiro nel pomeriggio. Appuntamento alle 14:30 di domani, Domenica 17 Febbraio, per il calcio d'inizio di Pescara-Taranto, gara valevole per la 24^ giornata del Campionato Nazionale di Serie C1-B.

da PESCARACUMMANNA.

DUMAN AVEMA VINCE E LI TARANTIN SA DANN' FA LI CAZZA LORO..

da Vik^

Viva la topa pelosa....succosa...profumosa.
..vogliosa....giocosa...che sa di rosa....gioiosa....e del pscara tifosa!

da randagio

Capitolo tarantini : domani i problemi saranno solo x loro e mi spiego: l'unico ingresso di prefiltraggio alla tribuna, guarda caso è proprio di fronte al ritrovo abituale dei ragazzi della Nord... O arrivano a partita iniziata, o...... tarantì statt a la cas, sint a me!

da gubbio73

buon pranzo a tuttiiiiii !!!!

da PescareseD.O.C.

i tarantini ci stanno in giro...e' normale, e domani saranno anche in tribuna...speriamo nn ci siano scontri o problemi altrimenti quelle poche persone che sono tornate non rimetteranno piede allo stadio per altri 10 anni!ma perche non li hanno ingabbiati nel loro settore mi chiedo...speriamo bene...

da pe76

a dotto' ma ki e' li taccarat

da randagio

Ciao Allegri, no anzi tranquillissimo! Penso che sia ora di finirla con questo provincialismo esasperato. Noi siamoIl Pescara. Pensiamo solo a noi e al nostro attuale momento: Domani skiattare il Taranto.

da gubbio73

nessuno di noi ancora nn s ie ' registrato conl nick ESALTAZIONE... boo laugher

da stock84

ESSENDO UN VECCHIO BACCHETTON, LUSSOSO CE l'HA CON SOGLIA PERCHé è INVIDIOSO DELLA SUA GIOVANE ETà E DEI RISULTATI IMPRENDITORIALI E SPORTIVI, lussò!!! NON è PERCHè SEI un GIORNALISTA SPORTIVO STORICO DI PESCARA TUTTO CIò CHE DICI è ORO COLATO!! IN ITALIA SIAMO PIENI DI GIORNALISTI INCOMPETENTI, ..PER ME IL VERO GIORNALISTA CON LE PALLE è L'INVIATO DI GUERRA O CHI EFFETTUA REPORTAGE IN AMBIENTI E SITUAZIONI PERICOLOSE (ES..QUARTIERI A RISCHIO) .......UN Pò PIù DI UMILTà!!! horny horny horny

da biancazzurro_

...ngul nghi su fredd che sta a fa mi sa tanto che i biglietti venduti rimangono 1500!!!! ahahah, il pescarese medio se ngi la lu sol, se nn è tutto perfetto nin ci ve allu stadj!!!!!

da LelloPE

quindi mo devo anda a fa il biglietto con la mazza da baseball?? perplex

da allegriok

randagio uomo di fede..... ti sei svegliato un pò n'gazzat ?

da randagio

X nzipas e quelli come lui : avete rotto le palle. Scrivici pure la taglia delle mutande e delle scarpe. Ah, stamattina a che ora sono andati al cesso? Mo stann ng lu Palerm e a me nin me ne freg cchiù nint. Punto maestro.

da gubbio73

nn mi smakkare subito...era una bufala padana....si sto su'!!! eyed

da fabbro

A Gubbio ma stai a Pe?? Non ti stai godendo il clima mite padano?

da gubbio73

ragazzi ho visto 3 makkine targate TA in via elettra che ci fanno???

da nzipass

a disposizione Agliardi 1 Capuano 3 Rinaudo 77 Caserta 20 Bresciano 23 Di Matteo 22 Cani 9 All.Guidolin

da allegriok

ci vò li taccarat

da LUCAPESCARESE

COMUNICATO STAMPA: Saquella è il nuovo mini main sponsor della Pescara Calcio Si rinnova il sodalizio tra il club biancazzurro e la storica azienda di torrefazione pescarese, insieme da decenni. Pescara, 15 febbraio 2008 Si rinnova lo storico sodalizio tra la Pescara Calcio e Saquella 1865 srl, azienda pescarese tra le leader nel mercato italiano della produzione di caffè. La divisa con il nuovo mini main sponsor verrà presentata domani, sabato 16 febbraio alle ore 11, negli eleganti spazi esterni del Saquella Espresso Club di Piazza Salotto a Pescara. Il logo comparirà sulla maglia biancazzurra come secondo sponsor. All’incontro parteciperanno Martino Ferrari, direttore generale Pescara Calcio, Andrea Scarlatto, responsabile marketing della società biancazzurra, Enrico Saquella, titolare dell’omonima azienda, i vertici della Saquella Caffè. Ufficio Stampa Pescara Calcio S.p.A.

da maksimo

Pakistà...due sono pronti(Samba & Martina), 2 alla prossima!..

da gubbio73

x canesciolto...tarantini,noccio
line poppecorne,..... eyed

da PAKISTANO NERO

maksimo...stasera verso le 19.15 passo al tuo negozio a prendermi i Dvd eyed

da PAKISTANO NERO

nonno Piero, perchè sto incazzato NERO da ieri sera! hiss

da maksimo

Egliooo, ho saputo che una cugina di tua zia era di Taranta Peligna...occhio!! cartman

da gubbio73

buongiorno a tutti.....mounard incluso...che poteva scegliersi un nick diverso,dopo ke lo hanno menato a foggia.... pizzaonhead

da elioelst

cartman "vieni in chat"... allora?

da veleno

Vorrei aggiungere la mia su quelle persone che si ostinano a criticare la societa' e soglia."vengono aizzati da qualcuno" altrimenti nn si spiega xchè si deve criticare un presidente che RICORDATEVELO ci ha salvato dal FALLIMENTO ve lo siete gia dimenticato? allora fate lavorare la societa' e siate vicino alla squadra qualsiasi sia il risultato alla fine e ricordate sempre che forse se nn era per soglia giocavamo col chieti. forza pescara abbattiamo il taranto. Lussuoso qualche volta parla anche della partita nn solo critiche. noo

da Piero Torino

vieni un attimo in chat laugher

da allegriok

mounrad ci sei ancora ?

da Piero Torino

Questo Pakistano...mi sa che lo conosco....ma perchè nero?...... eyed

da elioelst

cartman Pakistà...falla girare!

da PAKISTANO NERO

Ciao Eglio e Nonno Piero! laugher

da elioelst

cartman Sono le contraddizioni della vita, cuggì... Devo chiederlo a M@rco...lui sa tutto...

da Piero Torino

Eliocuggì tu sei una testa calda...a proposito,spiegami una cosa..perchè lo chiamano decreto Amato...se è tanto Odiato?......... pizzaonhead

da elioelst

cartman Si, Piero cuggino...e purtroppo mi il padrone del campo mi ha diffidato e non potrò più assistere alle partite di calcetto. Ma io, imperterrito, mi travestirò da tarantino e sfiderò le forze dell'ordine e Canesciolto e ci andrò lo stesso! Tiè!!!

da braciola

CMQ... IL DOCUMENTO SERVE SOLO PER ENTRARE SE QUANTO ENTRI I DATI NON SI CONFRONTANO NON ENTRI.. ANCHE SE RARAMENTE mi hanno chiesto il documento in curva!

da PESCARACUMMANNA.

LI TARANTINI DANN PURTA LU RISPETT

da LUCAPESCARESE

Pescara- Taranto senza tifosi ospiti Lo ha deciso il prefetto del capoluogo abruzzese (ANSA) - TARANTO, 15 FEB - Pescara-Taranto (C1 girone B) di domenica prossima, allo stadio 'Adriatico' di Pescara, sara' vietata ai tifosi ospiti. Lo ha deciso il prefetto del capoluogo abruzzese, Paolo Orrei, sulla base di quanto segnalato dall'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive e dal Coordinamento delle Forze di Polizia. Lo rende noto in un comunicato il questore di Taranto, Gian Carlo Pozzo, che sconsiglia la partenza dei tifosi jonici.

da Piero Torino

Eliocuggì...possiamo dire che Canesciolto è un.....Tarantolato?........hai
tirato i sassolini ieri sera? eyed cartman horny

da Mounard

UN ULTIMA COSA: X ME POTETE ENTRARE NEI PLAY OFF E SALIRE GIà DA SUBITO XKé LA SQUADRA KE AVETE è FORTE X LA CATEGORIA. IL MIO SOGNO è VEDERMI PE-FG L'ANNO PROX, USCIRE DI CASA DOPO PRANZO E ANDARMI A VEDERE LA PARTITA ALL'ADRIATICO COME FACEVO QUANDO VIVEVO A FG AI TEMPI DI ZEMAN...SPERIAMO!!

da Mounard

mi ero dimenticato di aggiungere x domani contro il venezia, scontro di vertice: FORZA FOGGIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

da Mounard

ATTENTI AI TARANTINI, ANCHE SE A FG ANNI FA LI ABBIAMO FATTI SCAPPARE IN 300 E SI SONO DOVUTI RIFUGIARE ADDIRITTURA IN UNA CHIESA NELLE VICINANZE DELLO STADIO, IN 300...IN UNA CHIESA AD ATTENDERE LA POLIZIA CHE è ARRIVATA DOPO 1 SECONDO... IO SPERO TANTO KE VINCIATE QUESTA PARTITA E ANDIATE IN B, COSì IO VIVENDO A PESCARA L'ANNO PROX POTRò VENIRE ALL'ADRIATICO A VEDERE PE-FG INSIEME A UN MIO CARO AMICO TIFOSISSIMO DEL PE KE DA ANNI VUOLE PORTARMI A VEDERE CON LUI 1 PARTITA ALL'ADRIATICO MA SE IL FG SALIRà CI VERRò!!

da Canesciolto

ahahahhahahah laugher laugher laugher COMUNQUE E' VERO, FIDATEVI CHE HANNO COMPRATO DEI BIGLIETTI, E DOMANI ARRIVERANNO ALLA STAZIONE PER INVADERCI, COME I TEDESCHI FECERO CON LA POLONIA !

da curvanordpescara

ma dove li avete visti i tarantini ma zitti non fate ridere

da elioelst

cartman Canesciolto vede tarantini dappertutto....se li sogna pure la notte...Canesciò...ESTICAZZI?

da allegriok

canesciolto mni piace il tuo pensiero alle volte tosto..... però mi sembra che stai a esagerare che giochino in casa dai eyed

da stock84

.. ....e se succedesse qualche parapiglia in tribuna coi tifosi tarantin intrufolati tra i nostri?? proprio domenica che entreranno in tribuna donne e bambini??!! GRAZIE PISANU ministro incompetente!! UN APPELLO AI GESTORI DEI TICKET POINT DI PESCARA: CHIEDERE IL DOCUMENTO D'IDENTITA'....occhio ai tarantini!! e un altro appello alle forze dell'ordine di vigilare ( a san benedetto e ad ancona hanno svolto il lavoro egregiamente) noo noo

da Canesciolto

ci sono gruppi di tarantini ovunque, partiti di proposito da taranto per acquistare biglietti. Rissa sfiorata davanti a time out, almeno 5 macchine, + i 30 di ieri e quelli che arriveranno domani alle 9:30 circa alla stazione centrale.... DOMANI SAREMO INVASI DAI TARANTINI, IL TARANTO RISCHIA DI GIOCARE IN CASA, anche perchè molti pescaresi avranno la scusa del freddo !

da magicopescara

GERARDO SOGLIA TI AMO!!!!

da elioelst

cartman

da OLIVIERI RAUS

Forse qualcuno incomincia a rendersi conto di quanto facciano SCHIFO, rappresentino l'anticalcio e siano INCOSTITUZIONALI queste decisioni intraprese dall'Osservatorio organo creato dal decreto Pisanu e che ha acquistato maggiori poteri col decreto Amato. Pensano così di fermare i cretini? O i violenti? O più genericamente gli ultras? Gli ultras tarantini saranno sicuramente presenti pur se decimati, come lo sono stati quelli salernitani e come lo saremmo noi. Unici penalizzati sono gli sportivi. Spero che qualcuno si incominci a render conto quanto queste leggi sparino nel mucchio inutilmente pizzaonhead

da *ALESSANDRO*

Il mio sogno nel cassetto è quello di rivedere al più presto il Pescara in serie A e calcare campi importanti nel più breve tempo possibile. Non prometto nulla, ma stiamo lavorando sodo affinché tutto ciò si avveri. Magari mi auguro di vedere il Pescara entrare a San Siro e giocare contro l’Inter, la squadra del quale io sono tifoso. In quella occasione potrei anche mettermi a piangere.”Ormai non resta altro da dire. Il presidente sale in macchina pronto per ripartire, con gli occhi rivolti al futuro e con un sogno. Quello di vedere il suo Pescara sfidare a San Siro l’Inter di Moratti. DA BRIVIDI GRAZIE GERARDO

da corona

Accuse dal Brasile "Il Psv ha dopato Ronie" Stampa articolo | Invia articolo | Commenti:116 Santi, coordinatore della Federcalcio brasiliana per il controllo antidoping: "Lì hanno rafforzato Ronaldo con sostanze anabolizzanti, la sua muscolatura è cresciuta più di quanto fosse pronta a crescere". E la Federcalcio verdeoro lo licenzia Ronaldo nel 1995, in maglia Psv Eindhoven. Empics RIO DE JANEIRO (Brasile), 15 febbraio 2008 - L'infortunio di Ronaldo fa scoppiare un caso in Brasile. A farne le spese Bernardino Santi, coordinatore della Federcalcio brasiliana (Cbf) per il controllo antidoping nello Stato di San Paolo. In un'intervista pubblicata oggi dal quotidiano Folha, Santi ha spiegato che dietro i tanti problemi fisici del Fenomeno c'è una cura a base di anabolizzanti a cui il giocatore è stato sottoposto nel 1994, quando è passato dal Cruzeiro al Psv Eindhoven. L'ACCUSA - "Ho parlato con alcuni colleghi olandesi che conoscono il personale del Psv - ha raccontato a Folha -. Lì hanno rafforzato Ronaldo, che era molto fragile, con alcune sostanze anabolizzanti, col risultato che la sua muscolatura è cresciuta più di quanto fosse pronta a crescere. Ma non è una novità, sono cose che si sanno, il fatto è che dieci anni fa non c'erano molti controlli antidoping nei campionati europei". Secondo Santi, inoltre, il fatto che Ronaldo sia stato sottoposto a questo trattamento molto giovane ha aggravato le cose "perché c'è stato un accrescimento dell'involucro, ma non accompagnato da quello che c'è dentro. È come se, ristrutturando una casa, la si ridipinge, si cambiano le porte ma le tubature e l'impianto elettrico rimanesse quello di prima. In un primo momento c'è un aumento di qualità, forza e potenza. Ma poi arriva il deterioramento". IL PROVVEDIMENTO - Dichiarazioni pesanti, dalle quali la Federcalcio brasiliana ha preso le distanze, al punto da decidere, secondo Globoesporte.com, il licenziamento dello stesso Santi. gasport

da lorenzo

bò forse perke ho preso quello a 2 euro ma al punto snai me lo ha kisto il documento...e c'era scritto ke lo facevanoo a 2 euro solo ai residenti di pescara e provincia

da corona

Pescara-Napoli, c'è l'accordo su Romito Il club adriatico vicino a riscattare il cartellino del difensore ------------------------------
------------------------------
-------------------- PESCARA e Tommaso Romito sempre più vicini. Il difensore centrale in prestito dal Napoli, infatti, potrebbe restare in Abruzzo dal momento che tra la società del presidente Soglia e il Napoli c'è un accordo di massima. Per i biancazzurri si tratterebbe di un riscatto importantissimo. Per quanto concerne la posizione dell'attaccante Marco Sansovini, Pescara e Grosseto si aggiorneranno nelle prossime settimane per un'eventuale prosecuzione del rapporto del giocatore romano alla corte del presidente Soglia.

da MAXX

Designati gli arbitri della 24ma giornata di campionato. La gara Pescara-Taranto sarà arbitrata da Michele Chericoni di Pisa, coadiuvato dai due assistenti Roberto Ronga di Salerno e Domenico De Falco di Isernia.

da _TRITATO_

PURE IO...SENZA PROBLEMI.........HO FATTO 4 BIEGLIETTI SENZA DOCUMENTO...L'HO FATTO PURE X MIO COGNATO,MIO NIPOTE,TUTTI QUIND'....QUIDNI.......SENZA PROBLEMA

da MAXX

Costa caro ad Antonio Zito l'espulsione rimediata nella gara contro l'Arezzo. Il calciatore rossoblù, infatti, è stato squalificato per due turni e salterà, quindi, le gare contro il Pescara e il Martina. Inoltre, 1.000 euro di multa alla società perchè perchè propri sostenitori introducevano, accendevano e lanciavano sul terreno di gioco numerosi petardi, senza conseguenze.

da pe-fiero(sez-marche)

L'ITALIA E' UN PAESE DI BURRATTINI laugher OGGI MIA SORELLA E' ANDATA HA FARMI IL BIGLIETTO ANZI....2 nooSENZA DOCUMENTO laugherHA DATO SOLO NOME COGNOME E DATA DI NASCITA COME SEMPRE eyed

da Galeon

Madonna le chiacchiere inutili che si fanno. Ragà non vi fate troppi film .Andate al ticket-point, esibite il vostro documento e comprate regolarmente il biglietto. Il resto è noia. eyed

da chamape

ahah

da CRUDELE

scusate..ma io non è che ci ho capito molto.... allora..io che sono di ortona...devo fare il biglietto nella provincia di pescara??!!!... oppure nin pozz popri entrare allo stradio??!! se domenica vedete un matto che tenta di scavalcare sono io....oppure m'accatt lu paracadute..e scendo dal cielo!!! cry politicanti di merda..leggi di merda!!!! horny horny

da maxpe

non createvi falsi allarmismi...per chi è di fuori pescara vi fanno solo una copia del documento che poi invieranno alla questura ma il biglietto ve lo fanno lo stesso.come è successo con la salernitana ognuno però puo fare il biglietto solo per se.

da biancazzurro_

Calciopress incontra il presidente Soglia Sul prato del Centro Sportivo Vestina di Montesilvano il presidente del Pescara, Gerardo Soglia, parla a tutto campo con la collaboratrice di Calciopress Rita Consorte. Sono trascorsi quattro mesi da quando la famiglia Soglia, da sempre impegnata nel settore turistico alberghiero, è diventata la nuova proprietaria del Pescara Calcio. Progetti per il futuro, rapporti con le Istituzioni locali e con l’ambiente, la sua passione per l’Inter. Questi sono stati solo alcuni degli argomenti trattati in una lunga intervista con il numero uno della società biancoazzurra. Sul prato del Centro Sportivo Vestina di Montesilvano, Soglia inizia il suo lungo discorso. “E’ stata la passione per il calcio che mi ha spinto a rilevare le quote del Pescara calcio e vivere questa nuova avventura. E’ da quando sono nato che respiro aria di pallone. Basti ricordare che mio padre è stato per molti anni presidente della Salernitana e mi ha trasmesso questa passione. Posso dire che sono cresciuto a pane e pallone”. Uno sguardo ai primi quattro mesi da presidente, con un occhio rivolto al bilancio di questi mesi. Di sicuro un compito difficile per come stava messo il Pescara. “Sono stati dei mesi positivi. Tutte le cose che si fanno nella vita sono difficili. Figuriamoci poi gestire una società di calcio, lo è ancor di più. Certo quando sono arrivato la situazione era molto complicata. Poi, pian piano, con un passo alla volta con fiducia e ottimismo siamo riusciti a migliorare lo stato in cui versava la Società”. Il discorso si fa interessante quando si parla di Istituzioni locali e del rapporto con il sindaco della città, Luciano D’Alfonso. “All’inizio avevo creduto, e ci spero ancora, nell’appoggio delle istituzioni. Anche se in questi primi quattro mesi non ho ancora visto questo grande attaccamento al Pescara. Ma il Sindaco è stato molto coinvolgente all’inizio e mi ha trascinato in questo progetto. Poi è chiaro che lui fa il Sindaco e io il presidente della squadra di calcio. Io vorrei solo che le istituzioni non mettessero ostacoli alla nostra attività. Per il resto non mi aspetto proprio nulla. So che ognuno deve andare avanti per la sua strada”. Guardando al futuro del Pescara, Soglia non esita a dire la sua. “Se tutto l’ambiente resta tranquillo e noi continueremo a fare le scelte nel modo giusto, i tifosi e la città ci saranno vicini. Per il Pescara, vedo un futuro positivo. Anche se poi nel calcio dipende tutto da tante situazioni, episodi. Ma se si fa una seria programmazione si può arrivare lontano”. A proposito di programmazione si dice che nei progetti della società ci sia l’idea di costruire un nuovo stadio. “No, è difficile che una società di calcio diventi proprietaria di un proprio stadio. Molte società ci hanno provato e non ci sono mai riuscite. Non siamo in Inghilterra. Ci sono leggi diverse sulla sicurezza agli interni degli stadi. Sarà difficile. Però all’interno di questo progetto rientra la creazione di un Centro Sportivo che possa essere la sede degli allenamenti per la prima squadra e per tutto il Settore Giovanile”. Il discorso scivola proprio sul problema “sicurezza”. La società Pescara Calcio è stata infatti riconosciuta dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive unico centro qualificato in Abruzzo per la formazione degli steward. “Sono soddisfatto di questo riconoscimento. Anche questo contribuisce ad accrescere l’immagine della società. Ci dà credibilità. I complimenti vanno ai collaboratori che sono riusciti a raggiungere questo traguardo. Da presidente non posso che essere orgoglioso di questo successo.” Il sole se ne va e il freddo inizia a pungere. Ma il Presidente continua a parlare. Si sa che in ogni piazza si trova sempre un ambiente diverso. E Soglia giudica così l’ambiente pescarese. “Ho trovato un ambiente esigente. Perché Pescara è stata abituata a grandi risultati, a grandi squadre, a campionati importanti. Adesso viene da un periodo avaro di soddisfazioni e di risultati. Per questo manca l’entusiasmo. Ma sono convinto che, con i risultati, sapremo riconquistare anche l’affetto dei tifosi”. In molti si sono chiesti per quali motivi è stato modificato in gran parte l’organico della squadra nel corso dell’ultima campagna acquisti. Anche su questo punto Soglia ci tiene a dire la sua. “Perché ritenevamo io, il direttore sportivo e l’allenatore che la squadra andava perfezionata in alcuni punti e abbiamo pensato di migliorarla facendo certe scelte di mercato. Saranno i risultati dei prossimi mesi a dirci se abbiamo fatto bene oppure male. Se poi i risultati non saranno quelli che noi auspichiamo, non avrò difficoltà ad ammettere che abbiamo sbagliato e a riconoscere le mie responsabilità.” Il discorso inevitabilmente scivola sulla riconferma del tecnico Lerda. “Allo stato attuale Lerda sta facendo bene. E’ chiaro che tutti qui siamo in discussione e lui questo lo sa. Se continuerà su questa strada non potrà che avere conferme”. Il tempo è prezioso soprattutto, per un presidente che tiene in piedi tante attività come il nostro Soglia. Ma, alla fine della chiacchierata, c’è anche spazio per parlare di sogni nel cassetto. “Il mio sogno nel cassetto è quello di rivedere al più presto il Pescara in serie A e calcare campi importanti nel più breve tempo possibile. Non prometto nulla, ma stiamo lavorando sodo affinché tutto ciò si avveri. Magari mi auguro di vedere il Pescara entrare a San Siro e giocare contro l’Inter, la squadra del quale io sono tifoso. In quella occasione potrei anche mettermi a piangere.” Ormai non resta altro da dire. Il presidente sale in macchina pronto per ripartire, con gli occhi rivolti al futuro e con un sogno. Quello di vedere il suo Pescara sfidare a San Siro l’Inter di Moratti.

da PescaraForever

io ci sono andato oggi pomeriggio!!! L'ho acquistato al punto vendita di montesilvano (time out) visto che sono di città sant' angelo!! Domenica tutti allo stadio!!

da TomRosati

Donato secondo l'osservatorio io che sono di silvi 8 km da pescara ma provincia di teramo non posso andare allo stadio? dopo 32 anni di presenzaall'adriatico?

da carpe

Salerno, tifosi da Serie A 15/02/2008 - di x x; Fonte: http://www.tuttalac.it/societa
.htm LE ULTIMISSIME DALLA C Salerno, tifosi da Serie A L’entusiasmo di una piazza calda come Salerno può rappresentare l’arma in più per la squadra di Lombardi nella corsa per la promozione. Nonostante il calo accusato dall’undici ora affidato a Brini, dal punto di vista della tifoseria la Salernitana nel girone B è inarrivabile. 12 gare casalinghe, una media di 10.363 spettatori: il picco si è registrato in occasione dei big match giocati in posticipo con Ancona (15012), Gallipoli (12560) e Crotone (12200), ma anche il derby con il Sorrento (11900) ha fatto sorridere il cassiere dell’Arechi, che in media guadagna intorno ai 90 mila euro per partita. Eccezion fatta per la sfida in notturna con i calabresi, però, nelle ultime sei gare casalinghe non è più stato sfondato il tetto delle 10 mila presenze, il flop si è avuto in occasione della gara con la Massese, alla quale hanno pur sempre partecipato 7525 persone. Domenica scorsa, ad esempio, nella Giornata Granata in cui non valevano gli abbonamenti e gli omaggi, per assistere a Salernitana-Lucchese c’erano comunque 8144 spettatori. Ad ogni modo 124.355 spettatori hanno affollato gli spalti dell’Arechi nelle prime 12 gare interne della stagione, nessuno può vantare numeri del genere nel girone B, dove l’Ancona si ferma a quasi 43mila spettatori. In media, dunque, mentre ad assistere alle partite casalinghe dei granata ci sono 10363 tifosi, a Taranto ce ne sono 4182 (con tre gare in meno a causa della squalifica dello Jacovone). In C1 solo il Verona può vantare una media spettatori superiore, almeno sulla carta. Gli scaligeri, infatti, puntando su 9635 abbonati (la Salernitana ne ha 5155), porta in media 11087 spettatori. In realtà, da quando le acque sono diventate agitate in casa gialloblu allo stadio i presenti sono calati vertiginosamente. L’entusiasmo può essere l’arma in più della Salernitana, dicevamo, ne è conscio anche il presidente Lombardi che spesso ha sottolineato come neanche in Serie B, tranne Bologna e Pisa, le squadre ai primi posti della classifica, ci sia una simile partecipazione. In attesa di riappropriarsi di palcoscenici che maggiormente competono ad una squadra così seguita, della riapertura dei Distinti e magari del ritorno del cavalluccio sulle maglie granata, la Salernitana già oggi è invidiata da società di Serie A, come Empoli, Atalanta, Livorno e Siena, che non raggiungono la media spettatori della società di via San Leonardo.

da lesotutte

a gera....co lerda in serie b col binocolo ...mandaloa casa

da lorenzo

seh 5000 mi mign'

da Galeon

E non parlo di aria metereologica........ eyed

da Galeon

Un saluto al Muro Delfinato. Grande Donato, che ti dicevo? Se il tempo regge domenica saremo 5mila. L'aria stà a cagnà....... hiss

da allegriok

solope vieni in chat

da SOLOPESCARA1936

...DI DO SO JI?????...NO TI CHIEDEVO PERCHE' UNA VOLTA MI SEMBRA CHE QUALCUNO MI HA DETTO CHE TU HAI DEI NEGOZI DENTRO A UN CENTRO COMMERCIALE...

da lorenzo

sono andato alla snai di via fabrizi solo io ci stavo

da allegriok

solope no perchè ? sei di villa raspa ?

da ERA_ORA

Calciopress incontra il presidente Soglia Sul prato del Centro Sportivo Vestina di Montesilvano il presidente del Pescara, Gerardo Soglia, parla a tutto campo con la collaboratrice di Calciopress Rita Consorte. Sono trascorsi quattro mesi da quando la famiglia Soglia, da sempre impegnata nel settore turistico alberghiero, è diventata la nuova proprietaria del Pescara Calcio. Progetti per il futuro, rapporti con le Istituzioni locali e con l’ambiente, la sua passione per l’Inter. Questi sono stati solo alcuni degli argomenti trattati in una lunga intervista con il numero uno della società biancoazzurra. Sul prato del Centro Sportivo Vestina di Montesilvano, Soglia inizia il suo lungo discorso. “E’ stata la passione per il calcio che mi ha spinto a rilevare le quote del Pescara calcio e vivere questa nuova avventura. E’ da quando sono nato che respiro aria di pallone. Basti ricordare che mio padre è stato per molti anni presidente della Salernitana e mi ha trasmesso questa passione. Posso dire che sono cresciuto a pane e pallone”. Uno sguardo ai primi quattro mesi da presidente, con un occhio rivolto al bilancio di questi mesi. Di sicuro un compito difficile per come stava messo il Pescara. “Sono stati dei mesi positivi. Tutte le cose che si fanno nella vita sono difficili. Figuriamoci poi gestire una società di calcio, lo è ancor di più. Certo quando sono arrivato la situazione era molto complicata. Poi, pian piano, con un passo alla volta con fiducia e ottimismo siamo riusciti a migliorare lo stato in cui versava la Società”. Il discorso si fa interessante quando si parla di Istituzioni locali e del rapporto con il sindaco della città, Luciano D’Alfonso. “All’inizio avevo creduto, e ci spero ancora, nell’appoggio delle istituzioni. Anche se in questi primi quattro mesi non ho ancora visto questo grande attaccamento al Pescara. Ma il Sindaco è stato molto coinvolgente all’inizio e mi ha trascinato in questo progetto. Poi è chiaro che lui fa il Sindaco e io il presidente della squadra di calcio. Io vorrei solo che le istituzioni non mettessero ostacoli alla nostra attività. Per il resto non mi aspetto proprio nulla. So che ognuno deve andare avanti per la sua strada”. Guardando al futuro del Pescara, Soglia non esita a dire la sua. “Se tutto l’ambiente resta tranquillo e noi continueremo a fare le scelte nel modo giusto, i tifosi e la città ci saranno vicini. Per il Pescara, vedo un futuro positivo. Anche se poi nel calcio dipende tutto da tante situazioni, episodi. Ma se si fa una seria programmazione si può arrivare lontano”. A proposito di programmazione si dice che nei progetti della società ci sia l’idea di costruire un nuovo stadio. “No, è difficile che una società di calcio diventi proprietaria di un proprio stadio. Molte società ci hanno provato e non ci sono mai riuscite. Non siamo in Inghilterra. Ci sono leggi diverse sulla sicurezza agli interni degli stadi. Sarà difficile. Però all’interno di questo progetto rientra la creazione di un Centro Sportivo che possa essere la sede degli allenamenti per la prima squadra e per tutto il Settore Giovanile”. Il discorso scivola proprio sul problema “sicurezza”. La società Pescara Calcio è stata infatti riconosciuta dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive unico centro qualificato in Abruzzo per la formazione degli steward. “Sono soddisfatto di questo riconoscimento. Anche questo contribuisce ad accrescere l’immagine della società. Ci dà credibilità. I complimenti vanno ai collaboratori che sono riusciti a raggiungere questo traguardo. Da presidente non posso che essere orgoglioso di questo successo.” Il sole se ne va e il freddo inizia a pungere. Ma il Presidente continua a parlare. Si sa che in ogni piazza si trova sempre un ambiente diverso. E Soglia giudica così l’ambiente pescarese. “Ho trovato un ambiente esigente. Perché Pescara è stata abituata a grandi risultati, a grandi squadre, a campionati importanti. Adesso viene da un periodo avaro di soddisfazioni e di risultati. Per questo manca l’entusiasmo. Ma sono convinto che, con i risultati, sapremo riconquistare anche l’affetto dei tifosi”. In molti si sono chiesti per quali motivi è stato modificato in gran parte l’organico della squadra nel corso dell’ultima campagna acquisti. Anche su questo punto Soglia ci tiene a dire la sua. “Perché ritenevamo io, il direttore sportivo e l’allenatore che la squadra andava perfezionata in alcuni punti e abbiamo pensato di migliorarla facendo certe scelte di mercato. Saranno i risultati dei prossimi mesi a dirci se abbiamo fatto bene oppure male. Se poi i risultati non saranno quelli che noi auspichiamo, non avrò difficoltà ad ammettere che abbiamo sbagliato e a riconoscere le mie responsabilità.” Il discorso inevitabilmente scivola sulla riconferma del tecnico Lerda. “Allo stato attuale Lerda sta facendo bene. E’ chiaro che tutti qui siamo in discussione e lui questo lo sa. Se continuerà su questa strada non potrà che avere conferme”. Il tempo è prezioso soprattutto, per un presidente che tiene in piedi tante attività come il nostro Soglia. Ma, alla fine della chiacchierata, c’è anche spazio per parlare di sogni nel cassetto. “Il mio sogno nel cassetto è quello di rivedere al più presto il Pescara in serie A e calcare campi importanti nel più breve tempo possibile. Non prometto nulla, ma stiamo lavorando sodo affinché tutto ciò si avveri. Magari mi auguro di vedere il Pescara entrare a San Siro e giocare contro l’Inter, la squadra del quale io sono tifoso. In quella occasione potrei anche mettermi a piangere.” Ormai non resta altro da dire. Il presidente sale in macchina pronto per ripartire, con gli occhi rivolti al futuro e con un sogno. Quello di vedere il suo Pescara sfidare a San Siro l’Inter di Moratti. Rita Consorte - www.calciopress.net

da SOLOPESCARA1936

...ALLEGRIOK...SCERIFFO MA TU HAI I NEGOZI DENTRO ALL'ARCA??...

da allegriok

stò a lavora da stamattina alle 9.30 magari stavo li

da allegriok

t'hann chiesto il video ? ahah

da allegriok

no donà perchè ?

da Donato Giampietro

allegri eri tu al ticket in chiusura?

da allegriok

1501 con il mio al time out

da femy*

bien!