Giovanili Pescara, week-end da dimenticare

Pesanti battute d'arresto per le formazioni giovanili del Pescara nel week end appena trascorso.

da Donato Giampietro
927

Pesanti battute d'arresto per le formazioni giovanili del Pescara nel week end appena trascorso. La formazione Berretti è stata sconfitta nella finale d'andata del torneo dalla Pro Sesto (4-0) e si giocherà le ultime chance di vincere lo scudetto nel return-match sabato prossimo al "San Marco".
Finisce anche l'avventura degli Allievi di mister Di Battista. Dopo aver imposto l'1-0 al Milan nella gara d'andata degli ottavi di finale di categoria, in Lombardia i biancazzurri sono stati sconfitti per 3-0.

PRO SESTO: Serena, Dell’Area, Lambrughi, Pomini, Caprini, Perissinotto, De Filippis (37’st Priolo), Di Quinzio, Beretta, Marinoni (42’ st Manico), Valtulina (30’ st Stilo). A disp: Ziveri, Profeta, Tremolada, Mbaye Niang. All: Andrissi

PESCARA: Colantonio, Serao, Zarini, Avantaggiato (26’ st Scoppola), Prizio, Tabacco, Corsi, Calabrese, Testardi (20’ st Rosetti), Foglia (30’st D’Angelo), Argento. A disp: Cattenari, D’Orazio, Delfini. All: Norscia

Arbitro: Berger di Rovigo

Reti: 37’ pt Di Quinzio; 4’ st, 26’ st , 28’ st Beretta

Ammoniti: 37’ pt Prizio, 34’ pt De Filippis

Recupero: 2’ pt; 34’ st


Questo il tabellino:

Milan: Perrucchini, Pasini (42' st Aquilante), Ghiringhelli, De Vito, Meregalli, Passoni, Gaeta (30' pt Schenetti), Novinic, Fiorella (12' st De Sciglio), Pedrocchi (23' st Scapuzzi), Verdi (18' st Scampini). A disp.: Maggioni, Motta. All.: Evani

Pescara: Angelozzi, Cavasinni, Gasprino (31' st Moscarino), Verratti, Granata, Scordella, Cesaroni (38' st Tine ), Berardocco, Sciarra (12' st Marinelli), Inglese, Ekani (31' st Barbone). A disp.: De Deo, Di Renzo, Bigioni. All.: Di Battista.

Arbitro: Cocchiara di Piacenza

Reti: 20' pt Verdi, 40' pt Gaeta, 35'st Pedrocchi.

Ammoniti: Berardocco, Novinic.

Recupero: 1' pt; 5' st

Commenti
3

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da GermanodaCuneo

x gago - Quando incontravo sor Alfredo per via C. Battisti dove insieme ai fratello Umberto e alla sorella Filuccia (non so se è il vero nome) si parlava sempre di calcio e i suoi occhi diventavano umidi. Diceva: "Ho voluto molto bene al calcio. Un amore puro che mi ha dato soltanto tante soddisfazioni. Niente altro. Oppure durante gli allenamenti ci richiamava dicendo: "questo sport si chiama "gioco del calcio" e perciò tu devi giocare il pallone e non il contrario." Voleva dire usa la testa perchè il calcio non si gioca solo con i piedi. Per me è stato un vero maestro di vita. Ciao Alfredo.

da fantozzi

attrezzature consigliate da portare al seguito alle squadre che andranno a giocare in lombardia: tagliaerba da donare alla povera squadra del milan, altrimenti costretta a far giocare gli avversari con l'erba fino alle ginocchia, inoltre telecomando da donare al povero evani cosi direttamente seduto in panchina potra' azionare la bandierina del fuorigioco nel momento piu opportuno, perche senza il telecomando qualche volta il meccanismo puo incepparsi. milan ed evani figura da peracottari

da sadeo

nn fa niente ragazzi sara' x la prossima ps primo