Un "documento" che ha convinto tutti

Un documento che possiamo definire esaustivo, diretto, articolato, maturo, con proposte concrete e che lo stesso Sindaco D'Alfonso si è affrettato a definire:"punto di riferimento per i lavori del Consiglio a partire da domani".

da Donato Giampietro
3.302

Un documento che ha convinto tutti, un documento che è stato approvato all'unanimità dal Consiglio Comunale, un documento che possiamo definire esaustivo, diretto, articolato, maturo, con proposte concrete e che lo stesso Sindaco D'Alfonso si è affrettato a definire:"punto di riferimento per i lavori del Consiglio a partire da domani". Un documento con il quale e dal quale auspichiamo si possa cominciare a lavorare in maniera concreta e tangibile per garantire un futuro alla Pescara Calcio.

Spett.le Sindaco di Pescara, gentili consiglieri e assessori comunali,
innanzitutto vogliamo ringraziare Voi tutti, e in particolar modo i promotori dell’iniziativa, perché finalmente l’assise pubblica comunale decide di sua spontanea volontà di occuparsi del problema inerente alla situazione in cui versa la Pescara calcio 1936 s.p.a.; è una decisione straordinaria come straordinario, direi quasi storico, è questo consiglio.
Sappiamo tutti che andiamo a discutere di problemi inerenti ad una società di capitali, quindi formalmente privata, ma ugualmente sappiamo che, operando nell’ambito del principale e più seguito sport nazionale, la stessa assume una importanza fondamentale per migliaia di tifosi e cittadini a causa delle passioni sportive e delle emozioni che riesce a suscitare. Tali passioni caratteristiche del gioco del calcio, sono ancora più evidenti e marcate nella nostra città, considerata a ragione una delle 10/15 piazze più importanti del panorama calcistico nazionale.
Non dimentichiamo, inoltre, che il Pescara porta il nome della città ed è seguito dall’intero Abruzzo e anche da fuori, cosa ancora più rimarchevole se consideriamo che siamo ormai alle porte di un evento mediatico e sportivo eccezionale e di rilievo internazionale come i Giochi del Mediterraneo che vedranno Pescara e la nostra regione organizzatori e protagonisti fra pochi mesi.
Sulla base di quanto appena esposto, la Pescara calcio deve essere certamente considerata come un bene comune di tutta la cittadinanza, e i suoi tifosi devono avere il rispetto e la considerazione dovuta ai proprietari morali della stessa e non devono essere trattati solo come clienti, consumatori dell’evento calcistico o semplici portatori di voti, come spesso avviene in periodo elettorale.
E’ passato solo poco più di un anno da quando, proprio riempiendo questa aula, cercammo di sensibilizzare il consiglio comunale su questi temi. Ora è diverso; siete stati Voi a convocarci, ma i problemi sono rimasti gli stessi. Recentemente c’è stato un nuovo passaggio di azioni, ma sia la situazione economica ereditata, sia le prime mosse dei nuovi proprietari, ci rendono molto preoccupati sul futuro della nostra storica società.
I nuovi arrivati finora sono stati poco trasparenti, contraddittori, si nascondono dietro una società anonima estera, spesso si smentiscono fra loro e, cosa peggiore di tutte, non hanno fatto nemmeno quei passi necessari per ottemperare alle pendenze più urgenti e alla gestione ordinaria.
Per tenere in vita il sodalizio biancoazzurro ci vuole ben altro. Ci vogliono risorse, tante risorse per appianare i debiti esistenti e per rilanciare il delfino con congrui investimenti. Ci vuole quindi una forte capitalizzazione.
Chi sono davvero questi signori? Con che scopo hanno acquistato la Pescara calcio visto che sono forestieri e non sono certo dei tifosi biancoazzurri? Queste sono domande che incuriosiscono tutti. Speriamo che qualcuno di Voi ci sappia fornire delle risposte in merito, ma non lo crediamo.
Sappiamo con certezza che entro venerdì 31 (cioè dopodomani) ci saranno dei pesanti impegni economici da soddisfare nei confronti di fisco, atleti, dipendenti e fornitori. Essi saranno dei veri banchi di prova per la nuova proprietà. Disattendere questi impegni porterà a delle sanzioni disciplinari che si tradurranno in punti di penalizzazione in classifica. Potremmo addirittura assistere ad un inedito sciopero da parte dei giocatori che si rifiuterebbero di scendere in campo nella prossima partita se non verranno soddisfatte almeno in parte le loro giuste spettanze. Fornitori che bloccano beni e servizi. Potremmo veder partire le prime istanze di fallimento. Insomma: il caos.
Naturalmente noi tutti speriamo che ciò non avvenga, ma sinceramente siamo pessimisti. In tal caso, fin da Sabato 1 Novembre bisogna reagire compatti, rafforzando un fronte unico fra tifosi, politica, economia e media che già si sta consolidando. Bisogna far capire TUTTI INSIEME a questi signori che Pescara non è terra per avventurieri e che la Pescara calcio non è preda per avvoltoi e sciacalli.
Bisognerà convincerli a recedere dalle loro intenzioni, vendendo a loro volta la società o consegnandola nelle mani del Sindaco.
Lo stesso primo cittadino è da noi invitato a fare tutto quanto in suo potere amministrativo, naturalmente nel rispetto delle leggi, per pressare o accelerare tale obiettivo usando la leva del credito vantato dal comune e ormai divenuto esecutivo e i suoi buoni rapporti col principale istituto di credito cittadino.
Anche se così fosse, resta il problema principale di trovare una soluzione al futuro del sodalizio biancoazzurro. Tale problema è rimasto irrisolto per lustri a causa del pesante monte del debito che pare ammonti attualmente a circa una decina di milioni di euro. In queste condizioni ci rendiamo conto che è sempre più difficile trovare un mecenate o una cordata locale disposta ad assumersi un impegno economico talmente gravoso. Parliamo di cordata locale perché siamo sempre convinti che solo chi vive un territorio può capire e operare alla perfezione nello stesso. Solo imprenditori tifosi o comunque con attività economiche locali, trasparenti e note a tutti, possono avere l’interesse economico e/o pubblicitario nell’imbarcarsi in una tale impresa.
Per raggiungere finalmente questo scopo dopo tanti anni, suggeriamo che la stessa amministrazione comunale TRASFORMI il suo CREDITO IN AZIONI, operando quindi un aumento di capitale sociale. Questa azione, oltre ad abbassare sensibilmente l’importo della massa debitoria, sicuramente sarebbe un elemento attrattivo per gli imprenditori locali, che vedrebbero nella presenza del Comune una sorta di assicurazione o garanzia nella gestione del loro investimento. Speriamo che tale proposta sia approvata da tutti gli schieramenti politici, con interesse e concordia, scatenando invece una gara fra Voi nella capacità di trovare amici e imprenditori disposti a partecipare al piano di salvataggio.
Se tutto ciò non sortisse effetto ci vediamo costretti a percorrere l’unica strada rimasta: quella del fallimento, cosiddetto pilotato.
La parola “fallimento” non fa parte della cultura del tifoso. Noi vogliamo vincere sempre e per noi sarebbe mortificante accettare la scomparsa e la fine di una gloriosa società come la nostra, dopo ben 72 anni di storia. Vedere sparire lo storico marchio sarebbe un duro colpo per tutti noi. Ma al contempo le esperienze maturate in altre città anche vicine (Lanciano e Sambenedetto) ci insegnano che questa è un’ultima spiaggia, una occasione da non trascurare. Senza il fardello debitorio o con una bassa percentuale dello stesso, forse gli imprenditori locali (notissimi per i numerosi ricci sulle mani) si sentirebbero più stimolati e motivati a raccogliere il testimone della gestione di una società di calcio e a investire su di essa risorse umane e denari.
Va messo in evidenza che in questa ipotesi gli imprenditori interessati, una volta affrancati dal debito, dovrebbero fortemente investire quanto risparmiato e non fare una mera operazione pubblicitaria con pochi spiccioli.
Anche in questo caso per riuscire, è necessaria una unità di intenti nel coordinare le azioni necessarie all’ottenimento dell’obiettivo nel minor tempo possibile al solo fine di mantenere intatta la categoria, attraverso il cosiddetto fallimento in corsa. Pescara offre le giuste figure professionali e imprenditoriali per centrare l’obiettivo.
Speriamo quindi di sentire in questa sede una discussione propositiva, costruttiva e proiettata nel futuro. Guardare al passato e ai suoi errori, criticare l’opposto schieramento politico per le scelte fatte o magari per l’immobilismo oggi non serve.
Sarebbe solo una strumentalizzazione politica del problema dal palese sapore pre-elettorale.
Produrrebbe in noi solo l’amarezza nell’osservare lo spettacolo offerto da una classe politica litigiosa e incapace di rappresentare i nostri sentimenti e le nostre esigenze; incapace di dare delle risposte ai nostri problemi; incapace di aiutarci a costruire un futuro migliore nello sport come nella vita quotidiana. Vi avvertiamo che, in questo caso, la nostra reazione sarà quella di abbandonare l’aula e lasciarVi alle Vostre beghe.
Siamo convinti invece che la discussione odierna cementi il fronte unico prima citato, possa produrre soluzioni, far nascere nuove idee, creare entusiasmo, scaldare i cuori e ridare nei tifosi, nei cittadini e negli elettori, quella fiducia che la classe politica pescarese deve meritarsi.
Buon lavoro!


Commenti
54

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da vince17

PRIMA LERDA E POI GALDERISI...C'E' SEMPRE UN ALLENATORE A CUI ADDOSSARE TUTTE LE COLPE? E BASTA!!!!

da vince17

INFATTI CI STANNO TROPPI VINC*.* PER I MIEI GUSTI!!!!! laugher

da zamora

ckxsempre scus ma se galderisi dice che a foggia si è trovato bene e ci tornerebbe volentieri un giorno per quale motivo credi che ti abbia mancato di rispetto?

da vinc7278

x Bubuell.....effettivam e' da 3 gg che sono iscritto,sono un novello.e si che lavoro,un lavoro che purtropp mi preclude molto spesso di seguir il pescara,lavorando anke la domenica(in ospedale,faccio turni).x me feste non esistono,anzi si,quand vince il Pescara.

da ALTICCIO

PRENDETEVELA CON GALDERISI PER COME FA GIOCARE LA SQUADRA..CIOE' DI MERDA...NN PER ALTRO..IN FIN DEI CONTI SOGLIA HA PRESO PER I FONDELLI ANCHE LUI...POI SE LUI E' STATO BENE A FOGGIA..COME DARGLI TORTO???A PESCARA STA VIVENDO UNA SITUAZIONE SOCIETARIA NEGATIVA SENZA PRECEDENTI...E FORSE BUON PER LUI..PERCHE' IN TEMPI NORMALI SAREBBE GIA' STATO ESONERATO...

da vinc7278

raga',le dichiarazioni di Galderisi e' solo una leccata megagalattica x tenersi stretto un posto di lavoro in caso di vacche magre.raga',l'allenatore e' un lavoro a tempo determinato,sopratt se navighi in C,ed e' normale che uno LECCA tutte lepiazze dove e' stato xke' sa che in tempi di magra ci puo tornare.scommettete che quand Galderisi andra' via da Pescara parlera' ottimamente bene della piazza di Percara dicendo che un gg vorrebb tornare?ognuno pensa al suo tornaconto ECONOMICO

da bubuell

VINC7278 ma da dò si scit. sono 3 giorni che non ti fermi un attimo. ma nin fatij mai tu... laugher laugher

da _TRITATO_

sci ma se lucianino d'alfonso stev a pinsà parlà a lu telefono....ma peffavor..un pò di serietà

da ckxsempre

ZAMORRA...CONOSCI LA PAROLA RISPETTO??? IL NANU LA LINGUA SE LA DOVEVA METTERE NEL CULO...ALMENO IN UN MOMENTO COME QUESTO...

da _TRITATO_

x tony jaa.....riguardo al discorso di prima....la penso ugualmente come te..la tessera card se la possono schiaffare nel culo......certo la gente ke ha un pò dignità nn si piega e nn se lo fa mettere li....disertando gli stadi..nn fargli vedere + una lira a questi è la soluzione..protestare..scender
e in piazza...cortei...macelli..cas
ino...ce ne saranno delle belle contro questa merda di tessera

da zamora

piu rileggo le dichiarazioni di galderisi e piu nn capisco il motivo della vostra incazzatura.aiutatemi a capire.mah. pizzaonhead

da vinc7278

x OldPE...forse hai capito male o mi sono espresso male io.Guarda che io il sindaco è di sinistra ed io di destra.nel dire ciò volevo dire che non è che sono fiducioso sulle parole del sindaco x partito preso,assolutamente,ma appunto volevo sottilinear che la politica nel mio pensiero NON C'ENTRA ASSOLUTAMENTE A NIENTE.Anke io attendo e vigilo,ma ho voluto esprimere un pensiero ora.

da _TRITATO_

domani andiamo ad accogliere i fantomatici personaggi della nuova società fuori al comune visto ke dovranno andare li da come è stato detto....I PECORONI NN LI VOGLIAMO

da ckxsempre

sono daccordo con prmontesilvano...ci sono modi e soprattutto tempi migliori per rilasciare certe dichiarazioni..stavolta ha mancato di tatto il signor GALDERISI.. poi ognuno si prenda le proprie responsabilita'..ricordo che a pescara abbiamo cacciato un presidente ANCHE E SOPRATTUTTO PER LA SUA LINGUA ZEZZA e la mancanza di rispetto verso gli ultras e la piazza di PESCARA..anche se con questo signore abbiamo visto la serie A portando qui giocatori del calibro di dunga , junior borgonovo(GRANDE) carnevale ecc...RISPETTO PRIMA DI TUTTO..PER I PESCARESI..... horny BRAVO horny NANU .....

da evandro

allenatori e giocatori sono assoluatamente inattendibili, parlano con i giornalisti di una certa città e dichiarano il loro, parlano con un altro e fanno lo stesso. e' una cosa che è sempre esistita (tranne galeone che parlava solo di noi anche alla domenica sportiva), però prima si mascherava invece adesso con internet gli svelti vengono tanati. cmq non lasciamoci impietosire dai nostri prodi che vanno in tv a piangere miseria e poi girano sorridenti in città con la loro macchine che costano come un miniappartamento

da _TRITATO_

cmq veramente a galderisi gli ho detto sempre male visto le sue qualità tecniche...sperando ke si riprenda un pò..ma cmq è da lodarlo xkè se era un altro già se ne sarebbe andato visto ke quasi tutti lo disprezzavano,me compreso,e sopratutto visto le vicende monetarie..nn vede na lira dall'inizio...

da P.R.mtsilvano

certo certo poteva si dire che a foggiamerda sa truvat bon mas a me mi sembra mbo esagerat come dire mbo trop nsomm ha cacat for da la tazz poi certo che si doveva e poteva elogiare quanto è stato bene ma ci sono modi ma soprattutto tempi adatti da pu penzetl com vi par

da soloPeTheoriginal

Lasciate perdere le chiacchiere da bar su Galderisi...che doveva dire?Foggiani di merda vi odio?I tempi della Strapaesana sono finiti...giocatori e tecnici sono legati a poche cos€ oggi,ma comunque il signor Nanu rimane uno serio che ha iniziato un progetto e vuole portarlo a termine tra 10mila difficoltà.Potrebbe andar via quando vuole,contratti ne troverebbe eccome,eppure è ancora lì a lavorare ancora più incazzato di prima!

da _TRITATO_

vecchio CK...come te nessuno mai!

da zdenek

A KING, E DAI! HA SOLO ESPRESSO PAROLE SINCERE PER UNA SOCIETA' ED UNA SQUADRA CHE LO HANNO ACCOLTO BENE! COSA DOVEVA FARE? SPUTARE NEL PIATTO IN CUI HA MANGIATO? ha detto che tornerebbe ad allenare dove si è trovato bene... IL PROBLEMA QUALE SAREBBE?

da christof

Mancava soltanto la dichiarazione di Galderisi ad alimentare il nostro sconforto. Quanta falsità galleggia nel nostro mare , già troppo inquinato....... Pescara ai pescaresi..... andateneve via tutti...

da P.R.mtsilvano

in un momento così difficile per noi tifosi e amanti della pescara calcio caro mister non dovevi anzi dirò di più pe me li fatt appost pecchè sapevi che avremmo letto quind si nu zezzon com tutt lik fuggian i li so sembr dett e nu li zizzun di muntsilvanm nin d avem mai sopportat si na fogn come loro e la te n a d ar j vist vist com si divert la gend a girà lu cultell ne la ferit apert...pazzesc ngi si po cred

da [king]

ormai e' uno sport nazionale mancare di rispetto ai pescaresi. GALDERISI VIA D APESCARA!!!!!! SUBITO!!!!

da piero torino

Complimenti, ottimo documento.....Galderisi con questo hai definitivamente chiuso, dimostrando, chiaramente che il tuo opportunismo non ha limiti.Finto paladino, hai gettato la maschera,e sotto c'è il classico mercenario voltagabbana.Quello che avrebbe potuto darti Pescara,per te resterà solo un sogno.Accontentati degli spiccioli foggiani.E ora dimettiti, vai a svernare nel gargano horny

da maurope

X ALEX78 Alè la macchina per Foligno è pronta e col gas in canna..spero solo di non dover abbandonare all'ultimo momento come a benevento..cmq il biglietto lo facciamo sabato mattina..tanto io sto qui ad Ancona fino a venerdi sera..ciao PS: IO SENZA LEGGERE E PURTROPPO AVER UDITO IL COMUNICATO DI VECCHIOCK AVEVO SCRITTO DI UN ENTE, COMUNE O BANCA CHE POTESSE FARE UN PRESTITO FINO AD AZZERRARE I DEBITI E POI PILOTARLA VERSO IMPRENDITORI CHE AVREBBERO DOVUTO RIDARE I SOLDI AD UN UNICO ENTE E CHE LIBERI AVREBBERO PORTATO LA SQUADRA IN B PAGANDO CON GLI INTROITI E QUALCHE VENDITA I DEBITI..

da MAXX

Galderì ..mo ci si propr cacat

da Piero 1977

porsche vestiti e mignotte scusami, ma sono soldi spesi bene ahah

da Piero 1977

chhhhhhh.....che cazzo dobbiamo leggere......io non ne posso più

da [king]

secondo me non si deve mai elogiare un allenatore o un giocatore, e quando ci stanno per uscire le parole di bocca........... ricordarsi subito che sono mercenari di merda, gente poco acculturata che spende i propri soldi in porsche vestiti e mignotte.

da savo

Galderì ARVATT'N a fancul a fogg'!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da P.R.mtsilvano

m'arvatt'n a fogg ma chi cazz ti vò qua a pescar c adann a sta sol li piscaris......MISOROTTLUCAAAAA
AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
AAAzz

da ANTILAZIALE

galderì...ma nn ti pu sta zitt!!tienitele x te ste cs!!allò si propr scem....ti vuoi sentir prendere a parole!!FOGGIA nn la devi nominare!!a da parlà dellu pescar e basta!! horny horny horny FOGGIA MERDA!!

da *SSNV*

CARAVAGGIO SINDACO DI PESCARA. UN SINDACO CHE MAGARI BEVE UN PO, MA "NON MANGIA" !

da ckxsempre

Galderisi abbraccia Foggia:"Un giorno tornerò ad allenare" mercoledì 29 ottobre 2008 "Ragazzi che accoglienza, non me l´aspettavo". Inizia così la conferenza stampa di fine partita del tecnico Galderisi. "Sapevo che nessuno mi aveva dimenticato e non c´era bisogno di venire qui a Foggia per scoprirlo. Non racconto storie quando dico che l´affetto di questa città lo sento sempre. Sono contento di essere tornato anche se abbiamo preso cinque gol". Il capannello di giornalisti si stringe attorno alla figura di Galderisi e la domanda più scontata non tarda ad arrivare. Mister, oggi rifarebbe la stessa scelta di qualche mese fa? Abbandonerebbe Foggia per Pescara? La risposta è eloquente:"Mancherei di rispetto a quelli che lavorano, faticano e soffrono quotidianamente con me se rispondessi a questa domanda. Quello che ho ricevuto dalla piazza foggiana, dai collaboratori e dalla società non verrà mai cancellato, mai. Posso affermare con certezza che un giorno tornerò ad allenare qui, questo è sicuro. Non so quando ma lo farò". Nei forum, nei bar e negli angoli di ogni strada, senza mancare di rispetto alla grandissima professionalità e capacità di Novelli, ci si chiede quali potessero essere le potenzialità dell´attuale rosa a disposizione di un mister fino a qualche mese fa venerato dai supporter rossoneri. Galderisi ha la sua risposta:"Non nascondo di aver sentito Capobianco, tutt´ora mio grande amico. Gli ho detto che con la squadra di quest´anno avrei firmato in bianco il rinnovo. Conosco la rosa, conosco molti ragazzi e so che daranno tanto al Foggia così come il nuovo allenatore. La città non merita la B...merita la A". Domenico Carella [ d.carella@calciofoggia.it ]

da femy*

sivigliano nn credo che la situazione debitoria del pescara sia cosi grave (almeno nn cosi grave rispetto ad altre squadre di calcio). Inoltre c credo poco al fatto ke falliremo in stagione in corso come il lanciano ma semplicemente la baracca verrà abbandonata a giugno e poi inizierà il fallimento..fallire vuol dire nn far rinascere il pescara ma come prima cosa coprire le responsabilità di chi ha indebitato il pescara, permettere a cordate di abruzzesi di prenderci a categorie inferiori a paramentro zero e farci scomparire nell anonimato

da nickname

vecchioCK si nu fregn!!!! horny

da P.R.mtsilvano

horny horny horny a me mr. biscotto continua a nn piacermi ngi sta nind da fà occ se narjess a fogg su merd'

da P.R.mtsilvano

Alla domanda incalzante dei giornalisti sulla scelta di abbandonerebbe Foggia per Pescara la risposta è eloquente:"Mancherei di rispetto a quelli che lavorano, faticano e soffrono quotidianamente con me se rispondessi a questa domanda. Quello che ho ricevuto dalla piazza foggiana, dai collaboratori e dalla società non verrà mai cancellato, mai. Posso affermare con certezza che un giorno tornerò ad allenare qui, questo è sicuro. Non so quando ma lo farò". Lo stesso Galderisi aggiunge:"Non nascondo di aver sentito Capobianco, tutt´ora mio grande amico. Gli ho detto che con la squadra di quest´anno avrei firmato in bianco il rinnovo. Conosco la rosa, conosco molti ragazzi e so che daranno tanto al Foggia così come il nuovo allenatore. La città non merita la B...merita la A".

da DesaillyACentrocampo

D'Alfonso sindaco senza cuore

da P.R.mtsilvano

intanto galderisi a solopescara:Il tecnico biancazzurro Galderisi a fine gara, in conferenza stampa, ringrazia il pubblico foggiano "Ragazzi che accoglienza, non me l´aspettavo"..."Un giorno tornerò ad allenare" Cosi' l'ex tecnico rossonero:"Sapevo che nessuno mi aveva dimenticato e non c´era bisogno di venire qui a Foggia per scoprirlo. Non racconto storie quando dico che l´affetto di questa città lo sento sempre. Sono contento di essere tornato anche se abbiamo preso cinque gol". Alla domanda incalzante dei giornalisti sulla scelta di abbandonerebbe

da alex78

per MauroPe...comincia a scaldare la macchina...domenica si parte per foligno... hiss eyed

da DelfinoTatuato

BASITO.

da [king]

bob rispondi ai messaggi e finiscila con il tuo luddismo intelletual-chic. Cattocomunista bolognese!!!!!!!!!

da pescaresepazzo

GRANDE VECCHIO CK...ADESSO CARO LUCIANO..L'IMPENO TE LI SI PIJAT....MO VID C'HA DA FA....

da PescArA

VENDO IL MIO VOTO IN CAMBIO DI SOLUZIONI MATERIALI ED EFFICACI PER IL NOSTRO PESCARA.

da oldPE

Vinc 7278, che vuol dire io sono di destra, però approvo il discorso del sindaco? Già ho sentito fare questa affermazione da altri. E' un approccio sbagliato, è una cosa che non andrebbe nemmeno esplicitata. Una cosa è giusta o ingiusta in se, a prescindere. Io voto centrosinistra, ma mi guardo bene dall'entusiasmarmi per partito preso alle parole di D'Alfonso. Prendo atto e aspetto. Nel frattempo mi leggo un bellissimo libro di Céline, noto per essere uno scrittore (grande) di destra.

da vinc7278

io invece sono convinto che a fallimento avvenuto ci sara la lotta a prender il Pescara a 2 soldi,vedrete.che nessuno si fa vivo ora e' xke' sono tutti nascosti,dietro al cespuglio,pronti ad agire in caso di fallimento.e mi riferisco ad imprenditori locali.essere pessimisti ora significa perdere gli stimoli x vigilare di continuo.

da mimmo74

ma a che serve questa bellissima lettera? il sindaco e i politici tutti già non se la ricordano più, ammesso che l'abbiano udita. è l'ennesima dimostrazione di amore....ma che purtroppo non serve a niente. ci vogliono imprenditori che intendono investire nel calcio, tutto il resto sono solo inutili chiacchiere. la verità è che il calcio a pescara sta scomparendo. la situazione del pescara è recuperabilissima, il fallimento è solo un alibi. vedrete che anche dopo il fallimento, ammesso che un imprenditore arrivi, avremo sempre situazioni precarie. soco sconsolato

da vinc7278

quando dico il cuore intendo anle dire che il Sindaco HA TUTTI GLI INTERESSI PERSONALI E COMUNALI affinke tutto si risolva,x il bene di tutto.attendiamo e vigiliamo.certo e' che una persona che non ha intenzione di muoversi e di non fare niente non certo va a dire...Sono a vs disposizione x chiariamenti e x delucidarvi di ogni passaggio che faro'. Va beh,puo darsi che io creda ancora a Babbo Natale,ma io gli voglio dar fiducia,anke xke' altre alternative x non fallire non le vedo.detto da uno che e' di destra,figuriamoci.ma la passione x il delfino non ha colori politici.

da SIVIGLIANO

IL CUORE DEL SINDACO? MA CHI D'ALFONSO? AHAHAHAHAHHAAAAAAAAAAAAAAAAAAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHA
HAHAHAAHAHAHAHAHHAAAAAAAAAAAAA
AAAAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHA
HAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAAAAAA
AAAAAAAAAAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
HAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHA
AAAAAAAAAAAAAAAAAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAH
AHAHHAAAAAAAAAAAAAAAAAAHAHAHAH
A HAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHA ahah ahah ahah ahah ahah ahah ahah ahah ahah ahah ahah ahah ahah ahah ahah ahah

da vinc7278

sono convinto che uno splendido documento non puo' che aver toccato il cuore del Sindaco che sono certo si prodighera' affinche il delfino torni a nuotare in acque piu tranquille e meno agitate.daltronde lui ha detto che e' sempre a disposizione dei tifosi x qlsiasi chiarimento e allora ora la palla ripassa a noi NEL VIGILARE,SEMPRE.Ancora complimenti immensi a VECCHIOCK.

da ANTILAZIALE

grande vck!!numero 1!! eyed eyed eyed eyed eyed eyed eyed eyed

da parannaus

Rinnovo il complimenti a VecchioCK. Ieri un piccolo ma importante passo avanti. AL COMUNE, MEZZO GAUDIO hiss

da bob

zzzzzzzzzzzz