C'è interesse intorno al Pescara, ma i passi ufficiali sono di De Cecco

Pubblicato il bando d'asta, si nota un certo interesse nei confronti del Pescara. Era preventivabile e logico attenderselo.

da Donato Giampietro
5.369

Pubblicato il bando d'asta, si nota un certo interesse nei confronti del Pescara. Era preventivabile e logico attenderselo.
Ieri ad esempio in sede si è visto Gigi Pavarese, ex Ds di Lanciano, Avellino, Napoli che ha chiesto ed ottenuto di incontrare il curatore fallimentare.
L'operatore di mercato era accompagnato dal legale Federico Scalingi in rappresentanza di un non meglio identificato gruppo campano.
Colloqui a titolo informativo, con ogni probabilità, tra Saverio Mancinelli ed altri pretendenti all'asta, continueranno anche nei prossimi giorni.
Il reperire informazioni non implica partecipazione certa all'asta.
Chi però non perde tempo e a quanto pare sembra fare sul serio è la "Delfino Pescara 1936" di Peppe De Cecco.
E' notizia di oggi, infatti, che la stessa abbia depositato la richiesta ed ottenuta l'affiliazione(con numero di matricola provvisoria in attesa del comunicato ufficiale della Federazione che avverrà a bando d'asta concluso) al Comitato Regionale dell'Aquila. Nei giorni addietro, invece, si era provveduto a far domanda al Comune di Pescara di utilizzo dello stadio Adriatico.
Continua spedito anche l'iter burocratico della neonata società che nei prossimi giorni ufficializzerà l'ingresso dei nuovi soci con relativo aumento di capitale sociale.
Ad undici giorni dall'asta, non risulterebbero essersi costituite società con requisiti previsti dal bando per partecipare all'asta.

Commenti
113

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da Rocco_Tan

ma che cazzo c andate a fare a caffè venezia ? maxx ma che ne sai del consijo d ieri sera ? ma nn stavi con noi a gioca' a pallone ? : hiss hiss hiss

da VecchioCK

x Andreuzza: e ti sei pentito per così poco?? ahah MAI arrendersi alle prime difficoltà senza combattere. Se ti scoraggi per così poco...... Allora: non è certo colpa tua e delle tue 20 euro se finora abbiamo raccolto pochino. La colpa è di altri. Certo i soldi non girano, ma un piccolo sacrificio in più come il tuo e il mio lo potevano fare tanti altri. Sono innumerevoli coloro che si riempiono la bocca di buone intenzioni e di imprese, di fede incrollabile, di facciamo, diciamo, io qua, io la. Invece in tanti dovrebbero solo vergognarsi. Io invece x l'ennesima volta ringrazio te e tutti coloro che finora ci hanno ascoltato e coloro che lo faranno ancora in seguito. Non è vero che i soldi donati non sono serviti a nulla. Finora hanno permesso di portare in giro le squadre (anche le giovanili quindi). E sicuramente serviranno ancora nel periodo pre asta. Del resto non è che ci eravamo previssi di comprare la squadra o di fare azionariato popolare. Su De Cecco non disperare: lui è motivato. Si è esposto pesantemente nei confronti di tutta la tifoseria. E' di Pescara: non darebbe mai una bufala lì dove abita; non gli converrebbe. Anzi ha in famiglia uno che glielo ricorda sempre. Proprio per questo dobbiamo credergli e difendere il suo progetto (che è diventato il NOSTRO progetto) da attacchi e interferenze esterne. E se ci sono degli altri imprenditori locali, vanno convinti a rinforzare quel progetti non a fargli concorrenza.

da VecchioCK

da antilaziale @ 10-01-2009 15:49:20 - IP: 89.97.21.209 COMPLIMENTI HAI RANGERS laugher laugher laugher laugher laugher laugherAI AI AI AI laugher laugher laugher

da antilaziale

CAFFE' VENEZIA = NAPOLETAMI...KE A PIAZZA SALOTTO NON SI PUO' PASSARE SOTTO I PORTICI XCHE' CI SONO I TAVOLINI DI MERDA!! horny horny horny horny horny horny horny horny horny horny horny horny horny horny horny horny

da mancho

Buon pomeriggio a tutti. Sugli sms in tv preciso che ce ne sono già tanti che vengono ignorati e non mandati in onda...e poi io ritengo che, coloro che inviano sms offensivi, si iconoscano da soli. Sono loro che non fanno una bella figura ! Gli anni passano, ma lamamma dei cretini è sempre incinta...

da biancazzurro_

da carpe @ 10-01-2009 15:41:26 - IP: 87.1.178.125 Stasera in giro per le vie di Pescara Vecchia con i vicentini arrivati a Pescara, per l'anniversrio di BuBU,cn scambio di materiale e birra a volonta. Naturalmete pestaggi a impauriti nostri rivali tra cui pugliesi e abruzzesi vari.___allora stasera ci incroceremo coni vicentini, offrirò qualche sana pinta in più

da alex78

ci vuole gente che ci mette la faccia e opera qua!!! noo

da Andreuzza

Vecchio Ck ho brutti presentimenti.........ed alla fine non vedo nella colletta di pescara siamo noi tutta questa utilità,perlomeno a livello pratico, di certo 10.000 o 20.000 euro raccolti non cambieranno le sorti del Pescara. Comincio a dubitare pure di de cecco( non vedo molta chiarezza da parte sua e forse neanche lui ha le idee chiare). Per non parlare dell'uzbeko, che si sta comportando da infame! Oggi sono pessimista! eyed

da alex78

ci vuole gente che ci mette la faccia e opera qua!!! noo

da PELLARO

DOMANI TUTTI UNITI !

da antilaziale

COMPLIMENTI HAI RANGERS CHE HANNO MESSO QUEI 2 BELLISSIMI STRISCIONI SUL ASSE ATTREZZATO E VISIBILE A TUTTA LA CITTA'!!BRAVI RAGAZZI!!MARCO VIVE!!SEMPRE NEI NS CUORI!! cry cry cry cry cry cry cry cry cry cry cry cry cry cry cry cry

da SAUL77

ZETU VA INTANTO MULTATO PER I RITARDI NEI RIENTRI. POI GLI SI DEVE TROVARE UNA SITEMAZIONE IN CAMBIO DI UNA BUONA OFFERTA, NON MENO DI 500.00 EURO. SOLDI BUONI PER RIDURRE IL DEBITO CHE LA NUOVA SOCIETA' TROVERA' O PER REINVESTIRLI NEI 2 GIORNI DI MERCATO CHE LA NUOVA SOCIETA' POTRA' FARE. O, NEL CASO LIMITE, TRATTENERLO QUI, METTENDOLO FUORI ROSA E CON IL MINIMO DI PAGA. NON LA DEVONO DARE VINCERE AL PROCURATORE CHE HA LE COLPE TOTALI DI QUESTA SITUAZIONE, SECONDO ME.

da alex78

si stanno facendo sotto diversi personaggi da tutta italia.la sede di via pertini è un via vai di imprenditori consulenti e avvocati.rischiamo di tornare in mano ad altri campani,altri umbri e cosi' via.e c'è gente che dice perchè diamo troppa fiducia a de cecco & c. perchè ci intestardiamo solo su di lui.per tutta risposta vi dico di accendere la testa perchè potremmo ricapitare nelle reti di altri forestieri avventurosi,di certo non interessati per passione(soglia docet)),e di non rompere le palle nel dire chissa che ci deve guadagnare de cecco,e chissa se è serio pure lui.LI DOBBIAMO CACCIARE!IO I GOMITI NON LI VOGLIO MANGIARE PIU!SVEGLIA E NIN PARLET A VANVERA!

da carpe

Stasera in giro per le vie di Pescara Vecchia con i vicentini arrivati a Pescara, per l'anniversrio di BuBU,cn scambio di materiale e birra a volonta. Naturalmete pestaggi a impauriti nostri rivali tra cui pugliesi e abruzzesi vari.

da gubbio73

...e dai vicenza facci un gooolll.....

da PE_NEWDOOR

Zetu è INADEMPIENTE, no si è presentato al posto di lavoro, quindi va MULTATO PESANTEMENTE horny on i soldi ricomprassero le attrezzature degli allievi che dei bastardi hanno fregato al San Marco. X PAVARESE & CO. : SPERO ABBIATE CAPITO L'ARIA CHE TIRA QUI E LE NS VOLONTA', NEMMENO SULLA LUNA POTRETE ANDAERE A NASCONDERVI hiss hiss hiss.....NU SEM NU

da SAUL77

IN CHAT C'E' UNO CHE BLOCCA I PC. NON SOLO IL MIO, MA ANCHE QUELLO DI ALTREI 2 UTENTI. REDAZIONE, PROVVEDETE A RIMUOVERE QUESTO SCARAFAGGIO, PER FAVORE.

da biancazzurro_

ma quale cessione al miglior offerente per Zetu?? ? PUGNO DURO CONTRO LUI E IL SUO PROCURATORE horny horny horny horny

da RISSA

altro che crisi e mancati pagamenti...stava pimpante ieri pomeriggio Ferraresi a fare shopping :) ps. zetu non si è fatto vivo neanche con loro, i compagni di squadra

da _TRITATO_

ONORE AL CAPO

da biancazzurro_

http://www.weareultras.com/gal
lerie/Galleria_s triscioni_rubati/Strisc_rubati
_90/pages/98- 99%20COSENZA- Pescara%20esposiz%20stendardi%
20Cherokee %20Pescara.htm ____questa non la sapevo

da negropescarese

C’è ancora lui nella nostra curva, il suo cuore, la sua anima, il suo carattere, c’è ancora lui da lassù, a farci cantare, a farci urlare, a farci tifare, per noi e per la nostra squadra… ci siamo ancora noi a ricordarlo, perché lui era il capo, perché lui era un esempio, perché lui era “Bubù”… Marco continua a guidarci, anche da lassù… CIAO MARCO!!! CIAO BUBU’!!!

da biancazzurro_

all'asta non vogliamo sciacalli napoletani o foggiani sia chiaro horny horny horny horny horny horny horny horny

da negropescarese

io nn lo conoscevo marco, xo me lo hanno sempre descritto cm un grande, cm il capo, cm colui ke ha reso grande la curva...è x qst ke voglio ringraziarlo, xkè è anke grz a lui ke gg sonn contetnto ed orgoglio di essere nato pescarese...GRAZIE MARCO!!!CIAO BUBU'!!!!

da MASSIMO70

IO SONO UNO DEI TIFOSI CHE IN CURVA E' UN PO' DEFILATO RISPETTO AL CUORE ULTRAS, MA NON PER QUESTO MI LIMITO NELL'INCITARE I NS COLORI E PERDERE LA VOCE OGNI DOMENICA SERA, MA IL RICORDO PERSONALE DI BUBU' ME LO PORTO NEL CUORE DA QUELLA DOMENICA DI PESCARA-MARTINA IN CUI LA SUA FIGURA AUTOREVOLE E NON AUTORITARIA COME TANTI ALTRI FAREBBERO, SEPPE ORGANIZZARCI PER IL GRANDE BANDIERONE DELLA GRANDE EMMA, PRIMA DELLA PARTITA.LA SUA PRESENZA BASTAVA CON UN RELIGIOSO SILENZIO NEL CONTROLLARE IL TUTTO E CON QUALCHE BATTUTA FARTI SENTIRE UN VERO ULTRAS PROTAGONISTA ANCHE SE "AI MARGINI". NEL CUORE!!

da RISSA

la messa per Marco ci sarà Domenica dopo la partita.ore 18.ciao

da gubbio73

un caloroso... FORZA VICENZAAAAAAA..... hiss

da zazzamn

MARCOVIVEMARCOVIVEMARCOVIVEMAR
COVIVEMARCOVIVE

da SAUL77

BUONA GIORNATA. PER QUANTO RIGUARDA L'ASTA E' NORMALE CHE ALTRI GRUPPI POSSANO ESSERE INTERESSATI, IN TEORIA, AD ACQUISIRE LA SOCIETA'. PERO' QUELLO CHE E' STATO FATTO DA PARTE DELLA TIFOSERIA A RIZZUTO E SOCI HA FATTO L'ECO NAZIONALE, PERCIO' CREDO CHE DEGLI AVVENTUIRIERI DIFFICILMENTE SI PRESENTERANNO ALL'ASTA. E L'EVENTUALE PRESENZA DI TANTI TIFOSI AL TRIBUNALE, SE NON FANNO CASINO E SI COMPORTANO BENE, CERTO NON E' TURBATIVA D'ASTA. INSOMMA, NESSUNO POTRA' ACCAMPARE QUESTA SCUSA. NEL DUBBIO, PERO', DE CECCO SPERO OFFRA PIU' DEI 600.000 EURO, TANTO PER TUTELARSI.

da alexwarriors

Parla l’avv. Scalingi uno che il campionato di B lo ha già vinto con il Napoli di Novellino In questo calcio dilaniato dai debiti urge la presenza di grossi manager, di uomini competenti nell’amministrare l’azienda calcio. Uno di questi, è senz’altro l’avv. Federico Scalingi, 55 anni ex amministratore unico dell’ultimo Napoli ferlainiano, attualmente oltre ad esercitare la sua professione è rimasto nel mondo del calcio ricoprendo il prestigioso ruolo di componente della CAF, ovvero la Cassazione del calcio italiano. Con lui cerchiamo di capire come si è arrivati alla crisi finanziaria del Napoli degl’ultimi anni. Simpaticamente, prima di iniziare l’intervista si dichiara tifosissimo del Napoli e certo di morire su una poltroncina del San Paolo, premesso ciò, si concede alla nostra intervista prettamente nella veste di amministratore e ci racconta come si vince un campionato di serie B. Incominciamo a parlare della sua esperienza negli uffici di Soccavo... Devo dire che è stata un’ esperienza esaltante condita di grosse difficoltà ma anche da un gioia finale. Sono stato nel Napoli nel bienno 1998-2000, due anni di serie b molto duri e molto difficili da gestire oltre che a livello economico anche a livello ambientale. Nel primo anno perché si fallì la promozione con Ulivieri ? Diciamo che fu un anno balordo, infatti con il fatto che continuavamo ad avere un buon contratto con la pay tv, per l’esattezza avevamo il quarto miglior contratto seppure eravamo in B, investimmo abbastanza in campagna acquisti costruendo una squadra molto più forte di quella che l’anno dopo ci portò in serie A. Purtroppo i risultati di inizio campionato non eccelsi fecero incrinare i rapporti tra Ferlaino e il direttore generale Juliano e l’ambiente si sfaldò completamente. La situazione cambiò completamente l’anno successivo vero..? Si confermo, l’anno successivo con una squadra inferiore alla precedente conquistammo la promozione, fu la vittoria di Novellino, fu la vittoria soprattutto della società che programmò la promozione con raziocinio e soprattutto seppe creare attorno alla squadra un ambiente fantastico, dal presidente Ferlaino a Boldoni, da Fusco al sottoscritto, eravamo costantemente vicini alla squadra. A proposito perché non confermaste Novellino visto che lei, Ferlaino e la piazza stravedevate per Walter? Putroppo la opzione che avevamo con lui era finalizzata alla promozione, a marzo ci chiese la disponibilità a rinnovargli il contratto visto che aveva ricevuto già l’offerta del Piacenza, noi purtroppo a quel tempo non potevamo dargli alcuna certezza e così di comune accordo sciogliemmo questo diritto d’opzione. Fu un vero peccato che perché dalla mancata conferma di Novellino e dal successivo arrivo di Zeman incominciarono i guai del Napoli attuale. Come giudica il suo operato nell’azienda Napoli? Sono orgoglioso di poter dire che sono l’ultimo vincente, l’ultimo dirigente che ha vinto. Per il resto oltre che la promozione, mi prendo il merito di avere fatto costruite gli spogliatoi di Marianella con gli incassi della coppa Italia con le partite contro il Bari e la Juventus, di aver avuto uno splendido rapporto professionale con il perdonale amministrativo del calcio Napoli, davvero di primo ordine. Quale era la situazione finanziaria della società? Gli stipendi venivano pagati a quel tempo? I bilanci venivano approvati regolarmente, il disavanzo di gestione era di pochi miliardi certo non la situazione disastrosa di adesso. In ordine agli stipendi pagavamo con un ritardo di due mesi ma mai conoscemmo l’onta della messa in mora da parte dei nostri tesserati. Come mai è andato via dal Napoli? Sinceramente dico che sia il presidente Ferlaino che l’amico Franco Carraro mi hanno chiesto di rimanere in carica, purtroppo non me la sono sentita di rimanere in sella in quanto ho avuto delle divergenze con Corbelli. Si spieghi meglio… Ho avuto modo di conoscere Giorgio Corbelli da marzo a luglio, ebbene posso affermare che era una persona che non mi dava fiducia e trasparenza nella gestione economica, avevo avuto referenze non proprio positive sul suo conto inerente la gestione delle sue aziende. Così decisi mio malgrado di lasciare. La società negli ultimi anni sta subendo un tracollo finanziario, quali le cause? Innanzitutto l’incapacità di gestire i soldi incassati con Stream, furono acquistati dei nazionali: Saber, Husain, Sesa, Vidigal che costavano tantissimo anche in termini di ingaggi per un allenatore come Zeman che invece predilige i giovani. I campioni affermati mal si pongono nel dover affrontare i durissimi allenamenti zemaniani. Così che si è retrocessi con una perdita sostanziale di guadagni e con costi elevai da sopportare nella serie cadetta. Poi la gestione è passata al presidente Naldi, il quale da inesperto del settore ha commesso anche lui qualche errore. A questo punto ci dica dove può aver sbagliato Naldi Preciso che una cosa è gestire alberghi, una cosa è gestire una società di calcio. Le società calcistiche vanno gestite con un’organizzazione capillare e soprattutto con un piano ben definito su cosa si voglia fare. Naldi in questo biennio non mi sembra aver avuto delle idee chiare su come gestire la società e quali obiettivi perseguire. Un giorno afferma di avere un progetto, poi il giorno dopo smentisce, poi ancora annuncia un piano, il giorno successivo viene smentito dai fatti. L’impressione che in questa attuale società si”navighi a vista”, “si viva alla giornata”. Quindi deduco una gestione dilettantistica poco manageriale….da parte del re degli alberghi Con grosso disappunto dico che è così, Naldi è una persona perbene, un galantuomo però si è mostrato un po’ leggero in alcune scelte. Ad esempio mi sembra azzardato e nocivo per il bilancio della società far sottoscrivere contratti pluriennali a giocatori anziani e nel contempo non puntare su giovani. Inoltre è poco serio e coerente con il proprio progetto cambiare tanti allenatori e consulenti in poco tempo, si manda tutto a mare. Ancora dico che è fondamentale avere una presenza forte nel cd. ”palazzo del calcio”, le pubbliche relazioni con alti dirigenti e mondo arbitrale sono importanti e fruttifere per il futuro; anche in ciò mi sembra che l’attuale società sia manchevole. E’ per tutto questo dico che Naldi non ha un piano definito di come gestire il Napoli. Come vede il futuro del Napoli? Non sono un mago, certo il crac finanziario è vicino, Naldi deve investire 200 miliardi delle vecchie lire per ripianare i debiti, purtroppo le perdite sono aumentate del 50 percento rispetto alla stagione scorsa, sono davvero preoccupato, penso che siamo arrivati alla frutta, il prossimo mese o dentro o fuori dal calcio che conta. Se Naldi la chiamasse accetterebbe l’incarico di amministrare il Napoli? Ehm, accetterei con molte riserve, vorrei che si stilasse un progetto d’impresa come dico io e con ampi poteri sulla gestione e sull’organizzazione del managment, vorrei sapere quali sarannno gli obiettivi da perseguire, poi in ordine ad essi mi adeguerei e porterei la mia professionalità al servizio della società. Da magistrato della CAF come giudica la sentenza su Avellino - Napoli ? Premesso che io non ero in commissione per ovvi motivi di fede calcistica, posso affermare con la massima tranquillità che le giornate di squalifica erano giuste ma era iniqua la decisione di dare la sconfitta al Napoli anche perché Galliani così come all’Olimpico, aveva dato le garanzie che l’incontro sarebbe stato ripetuto, ammetto che è stata una sentenza influenzata dalla politica. Con questa beffarda considerazione, concludiamo la nostra piacevole intervista di 90 minuti a casa dell’avvocato Scalini che ingraziamo per la sua squisita ospitalità.

da alexwarriors

fuori gli stronzi da pescara!!!!!!!!!!!!!!!! no ai campani del cazzoooooooooooooooooo MARCO è QUA è CANTA CON GLI ULTRà!!!! DOMANI TUTTI A LANCIANO

da alexwarriors

fuori gli stronzi da pescara!!!!!!!!!!!!!!!! no ai campani del cazzoooooooooooooooooo MARCO è QUA è CANTA CON GLI ULTRà!!!! DOMANI TUTTI A LANCIANO

da VecchioCK

Descrizione verissima: ".....Noi anche,tutti rivolti verso lui e aspettavamo qualsiasi eventuale sua mossa per comportarci di conseguenza. In quel momento non ci sarebbe stato nulla ordinato da lui che non avremmo fatto. Il potere di Bubù era anche questo. Lui in un secondo nei gesti,nelle parole e nei fatti,appariva subito come un leader,anche per chi non lo conosceva o peggio si imbatteva in lui,come in quel caso.Non c'era bisogno di dire o spiegare nulla. Era il Capo. Per acclamazione del suo esercito. Per carisma,per coraggio,per autorevolezza,non per imposizione o per arroganza;...."

da VecchioCK

da www.pescaresi.it ** in ricordo di Bubù ** Questa lettera/ricordo fa letteralmente rabbrividire....... chi sa capisce cosa voglio dire! cartman Era una di quelle fottute trasferte rovina-finesettimana,imposte di sabato,ad Avellino,che anno era?il 2004 mi sembra.Faceva già un po' caldo e una volta arrivati sul posto si sentiva da lontano,ma comunque forte,l'odore acre dell'immondizia che marciva chissà dove in qualche campagna da quelle parti.I tifosi pescaresi la ricordano come la scon***** della retrocessione in 11 contro 9 contro una squadra già retrocessa,io e altri 150 esauriti la ricordiamo perchè al nostro arrivo ci fu un po' di movimento con i locali e non solo.Avevamo tutti al collo dei salvagenti gonfiabili,una sorta di coreografia goliardica accompagnata da uno striscione che se non sbaglio recitava "si salvi chi può" o una cosa del genere per sottolineare il rischio retrocessione;all'arrivo notiamo che da parte loro c'è voglia di farsi vedere...uh che bello,non è che se ne vedono più tante di queste cose e allora giù dai pullman in un attimo,non chiedevamo di meglio. Fu una manciata di minuti,forse anche meno di tre-quattro,ma intensi e leali,con qualcuno dei nostri arrivato fin dentro l'ingresso della curva adiacente al settore ospiti per far capire che quella sera con noi proprio non si poteva passeggiare.Sembrava tutto finito,tutti contenti,quando poi ci si misero le guardie,in numero esagerato,a innervosire l'atmosfera e ovviamente si manganellava da una sola parte,e che manganellate!!Una brutalità assaggiata poche altre volte e in occasioni ben più tese di quella!!Mi ricordo come se fosse ieri il volto sofferente di R. con il polso rotto e le urla di A. preso e torturato "in privato" da un manipolo di guardie.Davanti all'ingresso del settore,quando tutto era finito e non si aveva nemmeno il tempo materiale per pensare a quello che era successo perchè la fretta di entrare era troppa,fuori non c'era più nessuno se non uno spiegamento da G8 e dentro si sentiva la curva di casa dall'altra parte intonare i cori segno che la partita era iniziata;arrivavano anche alcune macchine di pescaresi dell'ultimo momento;in un attimo si forma la fila per l'ingresso,tra le bestemmie e le grida strozzate di rabbia. Ma c'era qualcuno a cui tutto questo non era andato giù,ma proprio per niente,ed era Bubù. Con il putiferio scoppiato,di entrare perchè era ormai tardi non gliene fregava un emerito *****,era viola in volto,inavvicinabile per quanto era incazzato.Era uno di quei momenti in cui era meglio se stavi alla larga,chiunque tu fossi,anche un suo amico stretto. Lui reggeva tutti noi e sentiva ovviamente il peso di questa responsabilità;c'erano dei feriti non per mano di ultras rivali,e in quel caso ci poteva stare perchè fa parte del gioco,ma per mano dello stato,con un accanimento ignobile e vergognoso a cui proprio in quegli anni ci si stava cominciando a fare l'abitudine. Bubù da solo andò a cercare chi di dovere,chi aveva la testa di quegli invasati,nessuna delle guardie schierate osò dirgli nulla,un faccia a faccia durissimo con un funzionario che fino ad allora aveva disposto e coordinato quell'infamia nei nostri confronti.Non ricordo le parole pronunciate,ma ricordo la cattiveria con cui attimo dopo attimo lo atterriva;ogni secondo che passava il funzionario faceva un passo indietro per la paura e il suo volto era realmente terrorizzato.Letteralmente mangiato vivo.Quella stessa persona che solo pochi minuti prima sembrava invincibile,dall'alto della sua autorità,che dava disposizioni di picchiare alla cieca gli ospiti,al riparo e senza sporcarsi le mani ora era un agnellino indifeso che cercava invano una scappatoia.E i suoi sottoposti attoniti,come statue di gesso,ad osservare in silenzio. Noi anche,tutti rivolti verso lui e aspettavamo qualsiasi eventuale sua mossa per comportarci di conseguenza. In quel momento non ci sarebbe stato nulla ordinato da lui che non avremmo fatto. Il potere di Bubù era anche questo. Lui in un secondo nei gesti,nelle parole e nei fatti,appariva subito come un leader,anche per chi non lo conosceva o peggio si imbatteva in lui,come in quel caso.Non c'era bisogno di dire o spiegare nulla. Era il Capo. Per acclamazione del suo esercito. Per carisma,per coraggio,per autorevolezza,non per imposizione o per arroganza;chi lo ha conosciuto,e soprattutto ha condiviso con lui esperienze come quella sera,sa benissimo di che parlo e non potrà far altro che annuire leggendo queste righe. Marco,oggi sono tre anni che ci hai lasciati,da allora sono cambiate tante troppe cose nel mondo ultras e non so come le avresti prese. Il destino ha dato un colpo netto di sciabola e con te ha voluto chiudere un'epoca. Ripetere anche solo minimamente il passato è impossibile,non ci sono più le condizioni per vivere la Curva come una volta,poi manca all'appello tanta gente di quei tempi,anche di quegli ultimi anni in cui ci siamo conosciuti e abbiamo condiviso le avventure che il caso e la voglia di fare ci facevano piombare addosso. Non resta che continuare ad onorarti.Tutto il resto è davvero finito. un tuo soldato

da VecchioCK

x Andreuzza: Per quale motivo ti sei pentito?

da bubuell

Marco per sempre nel mio cuore!

da *ALESSANDRO*

GLI SMS IN QUELLA TRASMISSIONE NON SERVONO A NULLA! CERTO LEGGERE LE OFFESE NEI CONFRONTI DI PESCARA DA PARTE DEI CAFONETTI DI PAESE MI DA FASTIDIO E NON LO TROVO GIUSTO. SAREBBE MEGLIO SOSPENDERE I MESSAGGI VISTO IL MOMENTO PARTICOLARE hiss

da MarcoPE

..Gli Sms??....sarebbe giusto selezionarili..ma è certo che La rabbia, l' invidia sono sempre frutto di chi sa che non può paragonarsi, di qualcuno che sa di essere inferiore..quindi mettetevi l' anima in pace...LEGGENDA PESCARA..FORZA BIANCAZZURRI!! horny eyed

da delfinovacrese

DON PEPPE PENSACI TU T FAREMO SANTO SUBITO E TORNATI AL NOSTRO ADRIATICO RIEMPIREMO LO STADIO X IL NOSTRO DELFINO X NOI CHE ABBIAMO 1 SOLO UNICO GRANDE AMORE IL PESCARA E X TE GRANDE UOMO.TORNACI A FAR SOGNARE........1SALUTO A RISSA

da leonpe76

domani a ke ora si parte?

da leonpe76

domani a ke ora si parte?

da Andreuzza

Ora saranno in tanti a farsi pubblicità gratutita, ma poi a partecipare all'asta...chisssA???????qua va a finire....come avevo pressuposto fantascientificamente giorni fa....che l'angolana cambierà nome e giocherà le partite interne allo stadio adriatico. E MI PERMETTO DI DIRE CHE MI SONO PENTITO DI AVER MESSO 20 EURO PER LA PESCARA SIAMO NOI!!! QUEI 20 EURO DI CERTO SAREBBERO STATI PIù UTILI A QUALCUN'ALTRO!!!!

da MAXX

i striscioni allo stadio non si possono portare, nello stadio si deve mantenere un comportamento civile e non offensivo con compostezza si deve manifestare la propria passione altrimenti, traferte vietate stadi vuoti niente bandiere perquisizione diffide ecc ecc boo ma dopo il meraviglioso spettacolo di ieri in consiglio comunale qualcuno si domanderà che la politica e i suoi personaggi, forse sono un pochino ridicoli!!!!.....nonno diceva belle braccia rubate all'agricoltura!!!!

da PEr-sempre

MAXX ti rraggion!!!hahahahah laugher laugher laugher laugher

da alex b

x Mancho: anch'io, x quel poco che ho visto la tua trasmissione (x la mia antipatia verso Semproni), ho notato che gli sms non vengono censurati, quindi è un continuo offendere verso la ns. squadra...senza censura.

da alex b

grande Deborah Caldora! spero entri in società...

da MAXX

da dal201 @ 10-01-2009 11:43:53 - IP: 93.147.210.241 x la redazione (scusate se faccio il preciso) riguardo la foto in home 600000 non necessita l'aggiunta della parola mila sennò si legge seicento mila mila euro ...FORZA DELFINO!!!! boo n'gul ti si fat un nik per dire sta cazzat boo

da Piero 1977

CAFFE' VENEZIA = MARTINAFRANCA ripeto CAFFE' VENEZIA = MARTINAFRANCA....bevo solo PESCARESE, bevo solo AURUM AL RITROVO DEL PARROZZO

da flaiano

Disabile rapinata, muore d'infarto Napoli, vittima era su sedia a rotelle Morire di crepacuore dopo avere subito una rapina. Succede nel Napoletano, dove la mano di un bandito non ha avuto rispetto nemmeno per una donna disabile. La vittima, una 50enne costretta su una sedia a rotelle perché affetta da insufficienza respiratoria, è stata rapinata della pensione appena fuori da un ufficio postale di Casandrino. Spaventata, la donna ha cercato rifugio in un portone, dove un malore l'ha stroncata di colpo. Felicia Castaniere, che viveva con l'anziano padre e una sorella, era andata a ritirare la pensione all'ufficio postale di via Milano a Casandrino, a pochi passi dalla sua abitazione. Poco dopo avere intascato il denaro si è avviata verso casa ma si è accorta di essere seguita dai malviventi. La donna, che soffriva anche di un'insufficienza respiratoria, ha cercato di mettersi in salvo entrando in un edificio situato in via Falcone ma è stata raggiunta dai banditi che senza pietà l'hanno picchiata e rapinata. Poco dopo la donna è stata colta da un infarto. Il cadavere di Felicia Castaniere è stato portato nella sala mortuaria dell'ospedale di Giugliano. Subito dopo in via Falcone sono arrivate alcune volanti del commissariato. Sono stati eseguiti numerosi posti di blocco tra Casandrino e altri comuni a nord di Napoli a caccia dei malviventi ma finora senza alcun risultato positivo. Christof…ormai viviamo in un mondo di merda!!!!

da christof

Ho visto il filmato su Prima da noi.it della clamorosa rissa di ieri nel Consiglio comunale di Pescara e ho capito che i veri pescaresi sono, ancora una volta, i tifosi biancazzurri !... Spettacolo indecoroso che ,purtroppo, vedranno tutti su You Tube e che continueranno a farci perdere ancora "punti" di dignità ! Io sono orgoglioso di essere pescarese anche se "nin tingh na lir" ma cammino a testa alta per le vie della mia adorata città che non merita certo tutte queste zizzità! P.S. "abbassatevi lo stipendio ed aiutate di più le famiglie povere" !...

da gubbio73

buon giorno al popolo.... hiss

da gattabeninicamplone

"TUTTI GLI UOMINI MUOIONO MA NON ALLO STESSO MODO: C'E' CHI LASCIA DI SE UN RICORDO CHE DURA UN ETERNITA' !!! MARCO VIVE" .......... GRANDE VERITA'

da dal201

x la redazione (scusate se faccio il preciso) riguardo la foto in home 600000 non necessita l'aggiunta della parola mila sennò si legge seicento mila mila euro laugher ahah...FORZA DELFINO!!!!

da ritornoalpassato

Sembroni è un grande tifoso del pescara,e anche un grande sportivo,ma a volte si lascia trascinare dal carattere impulsivo.Non si può dire male a Verratti e famiglia,sarebbe stato più giusto far capire loro che spostare ora il ragazzo potrebbe essere deleterio per la sua carriera e che comunque in questo momento un rifiuto a una grande squadra gli darebbe immaggine di serietà che a lungo andare sicuramente lo premierà. Il portare tanti tifosi al tribunale il giorno dell'asta credo che non convenga,perchè qualche interessato potrebbe denuncialo come turbativa d'asta e addio... Forza Pescara

da cippitil

Ma chi sono sti napoletami che vogliono partecipare all'asta? Basta sti cazzo di campani hanno rotto le palle.....VIA DA PESCARA! IL PESCARA E' DEI PESCARESI!!!

da cippitil

X Antilaziale: Ma quelli del caffè Venezia non sono Foggiani?? Comunque se ne vada a dò cazz i par chillù cincion!!

da alexito

bubu nel cuore

da gattabeninicamplone

SON CONTENTO ED ORGOGLIOSO DI ESSER NATO PESCARE'.................. mi vergogno di questa classe politica (di ogni colore) che non mi rappresenta! A CASA TUTTI e vergognatevi di voi stessi!

da antilaziale

X CARLO MASCI...TI VERGOGNI DI ESSERE PESCARESE...VATTENE DA PESCARA! horny horny horny horny horny horny horny horny hornyIO MI VERGOGNO AD AVERE UN CONSIGLIERE COME TE,CHE SI VERGOGNA DI ESSERE PESCARESE!!MA VEDI DI ANDARTENE DAI TUOI AMICI NAPOLETANI DI CAFFE' VENEZIA!! horny horny horny horny horny horny horny horny horny

da domenico@

pizzaonhead pizzaonhead pizzaonhead

da alex78

si facciamo vincere a ZET,cosi donato andra' a premiarlo nell'intervallo di benevento arezzo,oppure in mezzo ai ghiacciai. horny

da alex78

11) Zeytulaev 22,6% ------------------2) Pomante 17,1% MA PIPPIACIR horny

da _TRITATO_

W LA FICA E LU PISCAR

da biancazzurro_

PAVARE' BICCHT QUE' horny SOLO DE CECCO DOVRA' PARTECIPARE ALL'ASTA!!!!!!

da biancazzurro_

da sadeo @ 09-01-2009 20:19:33 - IP: 82.55.180.241 UFFICIALE: Sambenedettese, arriva Carozza 07.01.2009 15.21 di Stefano Sica articolo letto 2072 volte Terzo innesto per la Sambenedettese che, dopo Cammarata e Sirignano, ingaggia a titolo temporaneo dal Bari il centrocampista Andrea Carozza (23). L'atleta pescarese ha disputato questa prima parte di stagione con la Pistoiese NOOOOOOOOOOOOOOOO POTEVA ESSERE UN BUONISSIMO RIMPIAZZO_____MA PIPPIACIR, CARROZZ L'ANNO PROSSIMO VA A IUCA' A LU PIANELLA, A DETTA DEI PISTOIESI è STATO L'ACQUISTO + INSULSO DEL MERCATO DI FATTI SE L'HANN LEVAT! pizzaonhead

da Kurt10

Signori cm da spirito nn possiamo stare senza delfino..e cn tutto il dovuto amore che vi auguro una buonanotte sperando in un futuro migliore

da francepes

caldora... L'Azienda Armando Caldora è l’ultimo di 13 figli di una famiglia rurale abruzzese che coltivava la frutta su alcune terre di proprietà. Nato nel 1933 si troverà non ancora adolescente a fronteggiare le difficoltà della guerra, della miseria e la morte prematura del padre Argentino. Ma Armando, nonostante l’impossibilità di proseguire gli studi viene guidato dall’ambizione e dall’istinto a cercare fortuna fuori dal paese natale. Infatti, dopo avere accumulato una piccola somma esportando i prodotti ortofrutticoli fuori dall’abruzzo, si trasferisce a Pecara all’inizio degli anni sessanta. Pescara è una piccola realtà di provoncia che all’epoca aveva mosso i primi rapidissimi passi verso uno sviluppo economico e sociale frutto del momento di prosperità che l’Italia stava vivendo nel suo dopoguerra. Armando si rende conto presto del ruolo fondamentale giocato dall’edilizia nel trainare questo sviluppo così come percepisce le reali potenzialità di una città distrutta dai bombardamenti, ma con grandi prospettive di crescita. Investe il suo capitale per acquistare aree di cui allora non era stato colto il valore strategico, stringe accordi vantaggiosi con i grandi proprietari terrieri e inizia a costruire. Da quel momento in poi la sua vita è costellata di successi, fonda la Caldora Immobiliare Costruzioni che diventerà una delle più importanti imprese del territorio, costruisce immobili sempre più grandi, tra cui appartamenti e uffici privati, ma anche strutture pubbliche per la Regione Abruzzo e la SIP l’allora monopolista di stato per le telecomunicazioni. Nel frattempo Armando si sposa e da sua moglie Myria avrà tre figli, Manola, Deborah e Andrea. Il momento di maggiore popolarità lo avra’ nel 1977 quando diventerà Presidente del Pescara Calcio guidando la squadra, per la prima volta nella storia, in “Serie A”, la premier league italiana. Avendo colto l’importanza di una strategia di marketing che si basa sui grandi eventi sportivi organizzerà tra l’altro un campionato del mondo di pugilato. Nel 1982 iniziano i problemi per la famiglia Caldora. Armando viene sequestrato da una banda di nomadi giostrai e viene tenuto in prigionia per più di un mese. Il truma conseguente il rapimento segnerà drammaticamente gli ultimi anni di vita di Armando Caldora il cui cuore non ce la farà a reggere lo stress derivato dalla paura per l’incolumità propria e della sua famiglia e dai problemi sul lavoro. E’ il 1987 e Armando lascia in eredità alla moglie e ai figli un’azienda fortemente dipendente dalla sua figura accentratrice, e quindi difficilissima da gestire. Dopo pochi anni, mentre l’impresa versa in acque incerte, la famiglia Caldora viene di nuovo sconvolta da un lutto, è il 1993 e anche Myria si spegne dopo alcuni mesi di malattia. Andrea è ancora minorenne e impegnato con gli studi, Manola ha costituito il suo nucleo famigliare e non vuole misurarsi con le problematiche di un’azienda al tempo fortemente indebitata e in grande difficoltà, così la 23enne Deborah Caldora si rimbocca le maniche e decide di assumersi da sola tutte le responsabilità. Sembra che la giovanissima Deborah abbia eridatato dal padre quell’intuito e quelle capacità comunicative che hanno fatto la sua fortuna e con coraggio e determinazione liquida gran parte del vecchio management, rinegozia tutti i contratti con le banche e ingaggia una guerra contro tutti, politici, imprenditori e amministratori locali. In quegli anni in Italia era iniziato un violento processo di ristrutturazione del sistema politico dopo che le indagini della magistratura avevano portato alla luce una serie di scandali che vedevano coinvolti troppi tra coloro che avevano governato il paese negli ultimi 50anni. Un’Italia malata di corruzione e clientelarismo che voleva cambiare pagina. L’immagine di Deborah Caldora piace a molti, giovane, intelligente e senza scheletri nell’armadio, riscuote subito successo e viene chiamata per due mandati cosecutivi a rappresentare i giovani industriali della provincia di Pescara. In 12 anni di presidenza Deborah è riuscita a risanare completamente l’azienda dalla crisi, riprendere l’attività di costruzione sulle aree di proprieta’, investire in nuove iniziative e riposizionare l’impresa sul mercato attraverso un’oculata strategia di marketing. L’identità che Deborah ha voluto dare alla rinata Caldora Immobiliare Costruzioni è quella di un’impresa moderna e innovativa, che guarda con fiducia al progresso tecnologico, ma dedica particolare attenzione alle problematiche mosse dalla società civile. Volendo scegliere due parole per descrivere lo spirito dall’azienda queste sarebbero qualità ed etica: qualità della progettazione ed esecuzione delle opere, affidate ad architetti affermati come nel caso della torre OperA che verrà realizzata nei prossimi anni e che è stata disegnata da Mario Botta, qualità del lavoro e della comunicazione all’interno dell’azienda come dimostra la certificazione UNI EN ISO 9001:2000 (progettazione, costruzione e manutenzione di strutture immobiliari. Progettazione ed erogazione di servizi immobiliari); qualità nella scelta dei materiali e delle tecnologie più avanzate di cui saranno dotate le nuove realizzazioni. Etica nel senso di responsabilità sociale d’impresa, ovvero quella responsabilità che un’azienda ha nei confronti della società nella quale opera, dal fornitore al dipendente, dal territorio a chi lo abita. Per questo la Caldora si è impegnata in attività di beneficenza, sostiene lo sport finanziando una scuola calcio e fa’ del mecenatismo culturale un suo tratto distintivo. Nel 2006 La Caldora è un’impresa florida, protagonista di numerose iniziative, principalmente nell’area metropolitana di Pescara, una città che sta dimostrando di avere le carte in regola per crescere ancora e diventare un punto di riferimento strategico per tutto il paese, una città nella quale la famiglia Caldora ambisce ad avere un ruolo di leadership per contribuire attivamente al suo sviluppo.

da GABRIELE88

io spero che una volta che peppe de cecco avrà comprato il Pescara i fratelli gli mostrino solidarietà ed entrino anche loro perchè peppe da solo può fare poco, gli altri due della "cordata" non so che disponibiità economica hanno.. cmq sperem bbone

da francepes

laugher laugher laugher laugher

da alex78

francepes a proposito.vi ricordate quando di giannatale nn segnava e gli cantavamo..."di gia-nna-ta-leeeeee vid che cazz da fa',di giannataleeee laugher laugher

da francepes

De Cè................ vid' ca da fa............ pss

da francepes

Ultras Pescara Rangers al Murphy's Silvi Marina.... hiss hiss hiss

da MarcoPE

FUORI GLI SCIACALLI!!!...PESCARA AI PESCARESI...GIA' ABBIAMO AVUTO ESPERIENZA CON I CAMPANI..NO GRAZIE..VIETATO L' INGRESSO AI NON PESCARESI!!

da alex78

l'ultimo salvatore serio e sicuro si è visto 2009 anni fa.che fa' ne vulem aspetta natr?accuntintemec cartman

da gubbio73

..potrebbero venire anche da lampedusa se fossero i salvatori della patria....ma ormai sti salvatori dove li trovi ???? cry

da emigratotriste

va beh vecchio cmq vivono in abruzzo!che sono di origini foggiane è risaputo........ma era solo per dire che hanno i loro interessi anche in abruzzo........era solo per precisare!

da gubbio73

cry...che news triste...

da VecchioCK

La loro origine è di Ascoli Satriano (FG) cry

da VecchioCK

Vasto??? Guarda che sono 5 fratelli e uno solo di loro vive a Vasto. Quello che comanda vive a Chieti e ha rilevato gli autogrill FINI, staccandosi dagli altri fratelli che mantengono il marchio SARNI onde evitare la scure dell'anti-trust per posizione dominante nel mercato autogrill.

da emigratotriste

solo per informazione: Sarni vive a Vasto(quindi qualcosa ha a che fare con l'Abruzzo) da 20 anni ed è il re degli Autogrill da quando ha rilevato il gruppo Fini..............è solo una precisazione!

da grandepescara4ever

silvestrini,sarni,imprenditori
campani o comunque che non hanno nulla a che fare con pescara e l'abruzzo=SCIACALLI! Gli imprenditori della nostra regione non sarannò un gran che...ma non hanno mai portato il pescara così in basso come hanno fatto lo svizzero renzetti...l'americano pincione e i salernitani soglia... gente ora del tutto irreperibile... Sì invece a de cecco e caldora...i loro nomi sono una garanzia...ce lo dice il passato...

da PE DA CR

SOLO FATTI CONCRETI...NO PIU' CHIACCHIERE........

da piero torino

anno nuovo horny cartmannuove hiss

da elioelst

cartman Per me anche le horny di Piero sono grandi...

da zazzamn

uno solo è il piu grande,IL NOSTRO CAPO...:MARCO

da alex78

per me rocco siffredi è quello piu GRANDE.

da piero torino

per me Holifield è stato il più grande

da Zona-Colli

VAFFANCULO A COLORO CHE ADORANO I GIOCATORI, CHE VANNO AL CAFFE' VENEZIA E CHE CONSIDERAVANO EVANDER HOLYFIELD UN PUGILE FINITO. horny horny horny

da zazzamn

10-0106 10-01-09 CONTINUI A GUIDARCI...GRAZIE MARCO

da trittichino

usciremo da tutta questa merda più forti ancora....fiero ed orgoglioso di esssere pescarese di 7 generazioni!

da [king]

x murt accis 2001. fatevi sentire per domenica. lasciate se' cazzo di uaglione a casa e nin rumpet lu cazz. tutti presenti

da bubuell

L'intervento di mimmo in trasmissione la cosa più bella della serata! soprattutto riguardo al gentile invito fatto al napoletano! laugher

da *ALESSANDRO*

X MANCHO E' VERGOGNOSO CHE LA TUA TRASMISSIONE DEBBA MANDARE IN CONTIUAZIONE MESSAGGI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DEL PESCARA! MESSAGGI SCRITTI DA CAFONETTI DEL COLLE CHE SONO SOLO INVIDIOSI DI PESCARA E DEI PESCARESI. NON VEDO L'UTILITA DEI MESSAGGI IN TRASMISSIONE,ALMENO CONTROLLATELI.

da emigratotriste

io dico una sola cosa:ma possibile che dal passato non avete imparato nulla?state gia ossannando De Cecco e state dicendo che gli altri non si devono neanche presentare!ma dove sta scritto??non si devono presentare gli scacalli......ben vengano imprenditori seri che hanno voglia di investire perchè non ci dimentichiamo che oggi il Pescara è un affare.....e lo è anche per De Cecco ed per i suoi amici!basta osannare i presidenti o futuri tali:esiste solo Il Pescara e Pescara!!!!!!!!!!!!!!

da grandepescara4ever

Pescara tifa de cecco e caldora e basta....all'asta solo la delfino pescara1936!

da luigi

ma sulla questione stadio adriatico si sa qualcosa? a che punto è lo svolgimento dei lavori?

da domenico@

laugher laugher laugher

da domenico@

L'operatore di mercato era accompagnato dal legale Federico Scalingi in rappresentanza di un non meglio identificato gruppo campano. NOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!! bastaaa con i salernitaniiiiii pizzaonhead pizzaonhead

da S0L0N0ISULLADRIATIC0

A PENSARE CHE QUANDO è USCITO IL COMUNICATO DI DECECCO CERTI PENSAVANO CHE SI ERA TIRATO FUORI laugher laugher pizzaonhead

da bubuell

X MANCHO invece io ti faccio i complimenti per la trasmissione in onda su Radio Delta 1. Tu ed Evelina siete veramente una bella coppia! Lei molto molto professionale, ma anche tu non sei da meno. PS: ecco, magari quando perdiamo, evitate di contattare telefonicamente Semproni laugher laugher

da Draka80

laugher laugher....Speriamo sia la volta buona... Non meritiamo tutte le soffernze che stiamo patendo. Pescara è come un fuoco che cova sotto la cenere,aspetta solo di scatenarsi Intanto per i gufi.... horny horny

da 1956

X Mancho: non ho il piacere di conoscerti ma lasciami dire che la tua trasmissione e' la piu' vedibile.Buon lavoro

da sadeo

UFFICIALE: Sambenedettese, arriva Carozza 07.01.2009 15.21 di Stefano Sica articolo letto 2072 volte Terzo innesto per la Sambenedettese che, dopo Cammarata e Sirignano, ingaggia a titolo temporaneo dal Bari il centrocampista Andrea Carozza (23). L'atleta pescarese ha disputato questa prima parte di stagione con la Pistoiese NOOOOOOOOOOOOOOOO POTEVA ESSERE UN BUONISSIMO RIMPIAZZO!

da sadeo

UFFICIALE: Falomi al Catanzaro 07.01.2009 17.53 di Germano D'Ambrosio articolo letto 3075 volte Il Catanzaro prende in prestitoa ahahahah che sfiga il catanzaro!

da curvanordpescara

speriamo che resta cardinale...sai qualcosa mancho sull interesse del lanciano??

da mancho

Stasera torna "A Muso Duro" su Telemax e sul canale 920 di Sky, dalle 20.30. La linea di condotta sarà quella di augurarsi che soltanto persone davvero serie e volenterose si presentino all'asta. Fuori eventuali sciacalli ed avventurieri !

da LUCAPESCARESE

GUARDALINEE NAPOLETANI IN VISTA PER DOMENICA... La direzione della gara Pescara-Crotone, 18^ giornata del Campionato Nazionale di Prima divisione Girone B di Lega Pro, in programma domenica 11 gennaio, è stata affidata al sig. Davide Massa della sezione arbitrale di Imperia. Gli assistenti designati sono Liberato Masuccio di Ariano Irpino e Fabrizio Auriemma di Napoli. Questo il quadro completo delle designazioni arbitrali del girone B di Prima divisione:

da LUCAPESCARESE

Lanciano, Antonino Cardinale sul taccuino 09.01.2009 19.43 di Stefano Sica Il Lanciano continua a monitorare la situazione relativa al centrocampista Antonino Cardinale (32). Il giocatore palermitano, già oggetto dei desideri da parte dell'Olbia, potrebbe anche svincolarsi dal Pescara, anche se sotto quest'aspetto non c'è ancora nulla di certo. Fatto sta che il club rossonero è pronto ad ingaggiare l'atleta, in caso di una sua separazione con i biancazzurri. NON PENSO PROPRIO! ANTONINO RESTA! FORZA PESCARA

da bolgiabiancazurra

oleeeeeeeeeeeeeeeeeee

da LUCAPESCARESE

FORSE E' PER QUESTO (TEMPO) CHE DE CECCO E IL CURATORE SI SONO MOSSI PRIMA. IL CURATORE OVVIAMENTE ACCELERANDO I TEMPI NECESSARI ALL'ASTA! MEGLIO COSI' eyed ALMENO GLI "SCIACALLI" DI TURNO NON FARANNO IN TEMPO A ORGANIZZARSI! FORZA PESCARA

da 1936TUNONMORIRAIMAI

Anche da SIVIGLIA sempre e solo.......PESCARA TI AMO!!!!! PS...speriamo che questo sia finalmente l'anno della ns rinascita....meritiamo gioie inverosimili dopo anni di frustazioni indegne.

da negropescarese

laugher

da negropescarese

primo?