Ritiro a Norcia: il video

Nel servizio le interviste dei nuovi arrivi e le immagini del ritiro di Norcia.

da Massimo Mucciante
3.752
Norcia.flv

Commenti
76

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da sansogol

abbie bbon su cazz di coletti!

da toretto

bel video eyed

da biancazzurro_

cardinale- di vicino- e giuliano....sentite a me... lascet perdere, che siete bravi e non troverete difficoltà ad accasarvi in un'altra buona squadra horny horny

da mariobiancazzurro

LA COSA PIU' BELLA E' SENTIRE LA SOCIETA' PARLARE IL PESCARESE....

da biancazzurro_

i 3 epurati pare stiano facendo pervenire vertenze a destra e a manca... mah..

da vip

la partita di perugia si vede sul canale 985 di sky in programma c'e' anche la partita di lanciano

da pescaramonamour

mercoledì 04 febbraio 2009 - 09:39 Il mediano passato al Pescara: «Potevamo essere primi ma a giugno voglio tornare» FOGGIA - All'indomani della cessione al Pescara, Tommaso Coletti racconta la sua verità sull'addio al Foggia. «Non sono un mercenario, né ho mai chiesto di andare al Pescara a tutti i costi. Non potevo più restare, perché avevo problemi con l'allenatore (Novelli, mai nominato direttamente dal giocatore, ndr)». Scarso feeling - Una profonda incompatibilità tra il mediano canosino e il tecnico salernitano. «Sin da luglio c'era un'incomprensione continua: prima di me, altri giocatori erano andati via e non per caso. Peccato, questa squadra poteva stare al primo posto. Secondo me, il tecnico non può trattare le persone come oggetti, per lui i giocatori dovrebbero stare sempre zitti». Partenza - Così Coletti ha maturato l'idea di andare via. «Ho provato a tenere duro e a resistere. Anche a chiarire, senza riuscirci. Ma ho continuato a giocare per tutto il mercato, nonostante avessi chiesto ufficialmente al Foggia di essere ceduto sin dal 2 gennaio: in quei giorni l'allenatore era in discussione e avvisai il club che non potevo più restare con lui. Ero al limite della sopportazione, c'era il rischio di scontri duri: per il bene di tutti, era meglio che cambiassi aria». Poi, l'aspetto economico. «Non vado via per soldi. Anzi, aderendo a una richiesta della società, ho rinunciato ad alcuni stipendi e a concrete chance playoff». Tuttavia l'addio al rossonero potrebbe rivelarsi un arrivederci. «Vado in comproprietà al Pescara, dove sono sotto contratto fino al 2012 proprio come con il Foggia. All'atto della firma a Milano, ho detto al presidente Capobianco che sarei pronto a tornare a giugno».

da alex b

grazie vecchioCK, ma forse dipende dal fatto che il Perugia è una delle squadre chehanno un contratto con Conto tv, e nel contratto è stabilito che le partite in casa non vanno trasmesse (è solo la mia opinione). speriamo x le prossime trasferte...cmq domani riprovo

da negro

uagliù ma quand ci vo x l'autobus?

da VecchioCK

Alex_b ho visto anch'io che PG-PE non c'è. Spero in un errore ma temo che sia dovuto al cambio di società. ContoTV ha il contratto con la Pescara Calcio non col Delfino Pescara. cry Qualcuno sa se qualche tv umbra su sky la trasmette?? (dubito, magari se fosse stata in trasferta si)

da alex b

ma la partita non dovrebbe essere visibile su web-tv (Conto tv)? a me non risulta che si può acquistare....ne sapete qualcosa?

da fabbro

Sarà a disposizione dalla partita col real marcianise

da LUCAPESCARESE

SCUSATE MA PERCHE' LAENS NON E' NEI CONVOCATI? FORZA PESCARA

da brunonobili

La morte di Italo Rapino (un'altra bandiera biancazzurra) mi dispiace molto. Un altro pezzo della nostra storia che sparisce. Ci avevo scambiato 2 chiacchiere circa un anno fa e mi sembrava ancora in forma. Era dispiaciuto di cio' che stava accadendo alla società(seguiva ancora le vicende calcistiche) e mi raccontava di come nei primi anni di carriera si era messo a disposizione della pescara calcio senza prendere una lira, spinto solo dalla passione per il calcio e il suo lavoro. Ciao Italo.

da allegriok

ciao italo

da J@DID

Tu si che eri una bandiera. 47 anni biancazzurro!!! ciao

da J@DID

Pescara dice addio a Italo Rapino 07.02.2009 E' morto questa mattina all'ospedale civile di Pescara Italo Rapino, lo storico massaggiatore della squadra biancazzurra. Aveva 70 anni e 47 dei quali trascorsi all'interno della società del capoluogo adriatico; società della quale era diventato una vera bandiera e che aveva lasciato nel 2006 dopo aver raggiunto l'età per il pensionamento. I dirigenti, i tecnici, i dipendenti e la squadra tutta si stringono intorno alla famiglia Rapino in questo momento di grande dolore. I funerali si terranno domani pomeriggio alle 16 presso la chiesa di S. Luigi a Pescara.

da sangueBA

Ma è morto il grande Italo Rapino

da piero torino

Non confondiamo gli Ideali con le Passioni

da zdenek

bravo, maxx, abbiamo preso tutti un grande abbaglio. ma quanti non l`hanno preso...! ipocriti, ipocriti, ipocriti!

da GABRIELE88

di nuovo camorani terzino destro cry cry cry cry

da luigi

SAUL purtroppo siamo in un paese dove nessuno ha degli ideali e tutti vanno dove tira il vento..

da SAUL77

L'ITALIA E' UN PAESE STRANO. DURANTE IL VENTENNIO ERANO TUTTI FASCISTI E NESSUNO SI LAMENTAVA. ALLA CADUTA DEL REGIME ALL'IMPROVVISO TUTTI ERANO L'OPPOSTO(SPERO SIA CHIARO IL CONCETTO). IDEM A PESCARA. SOGLIA CI HA FREGATO PER BENE,ANCHE CON L'AIUTO DELLA STAMPA LOCALE. A FORZA DI SCRIVERE CAZZATE SU DI LUI, QUANDO DAVVERO SCRIVEVANO QUALCOSA DI VERO ERA DIFFICILE CREDERCI. CMQ, E' IL PASSATO. PENSIAMO ALL'IMMEDIATO ALLA TRASFERTA DI PERUGIA, CAMPO A NOI DA SEMPRE STREGATO. E POI A SALVARCI, MAGARI RIMPENDO I CAMPETTI(SENZA OFFESE PER VASTO E LANCIANO) DOVE ANDIAMO A GIOCARE " IN CASA".

da piero torino

Il passato è passato,Gatta,tifaccio un esempio (e qui trionfaerà la retorica).Se finisce una storia d'amore che ti ha coinvolto in pieno,questo ti impedirà di continuare ad amare un'altra donna?Oppure ti limiterai perchè sei stato bruciato prima?...Sarebbe il più grave torto che potresti fare alla persona che ti sta vicino....Qunidi FINIAMOLA con stra storia che abbiamo creduto,che ci siamo fatti prendere per il culo,perchè continuare mi sa tanto di malafede,invece.

da PE_NEWDOOR

Gatta, hai dimenticato Paterna hiss

da francepes

allora domani dovremmo giocare così: INDIVERI; CAMORANI, POMANTE, SINISCALCHI, VITALE; GIORDANO, FERRARESI; FELCI, VERRATTI, PERRULLI; SIMON. Se Verratti non è ancora disponibile dal primo minuto l'unica soluzione è Simon 3/4 ista e Testardi centravanti. perplex

da francepes

PERUGIA - PESCARA 8 - 3 : per il pescara a segno Perrulli e doppietta Camorani al 98' horny perugia incontenibile.

da gattabeninicamplone

E invece io penso che sia importante ricordare il passato, perchè dovrebbe aiutare a non ricommettere gli stessi errori che purtroppo, invece, in questa città si ripetono puntualmente! Così com'è importante non dimenticare l'atteggiamento avuto in passato da alcuni personaggi che hanno difeso a spada tratta e con atteggiamenti subdoli ed irritanti il duo Salernicano, anche quando era ormai evidente dove ci avrebbero portato, salvo poi schierarglisi contro solo nel momento in cui non avevano più niente da perdere! Troppo facile riciclarsi in questo paese! Gli errori si possono commettere, di abbagli ne abbiamo presi e ne prenderemo ancora tutti, è più che lecito, a patto di essere in buona fede e di agire mossi solo dalla passione!

da pe1936

Questi i convocati per la gara contro il Perugia, prevista domani allo stadio "R. Curi" con calcio d'inizio alle 14:30, valevole per la 21^ giornata del Campionato Nazionale Lega Pro, 1^ Divisione Girone B: PORTIERI: Indiveri, Prisco, Bartoletti DIFENSORI: Camorani, Siniscalchi, Pomante, Sembroni, Prizio, Vitale, Scappaticci. CENTROCAMPISTI: Pisciotta, Ferraresi, Giordano, Felci, Corsi, Perrulli, Verratti, ATTACCANTI: Simon, Testardi.

da pe1936

Ciao Galeon eyed Domani sarò a Perugia, sperando che Galderisi riesca prima di tutto ad inculcare una mentalità diversa alla squadra. Fino ad oggi soprattutto in trasferta abbiamo sempre sbagliato troppo spesso dilapidando anche vantaggi doppi... bisogna essere tosti e "fare" la partita perchè di fenomeni in giro non ne vedo ed il PG è in crisi quindi approfittiamone hiss

da Galeon

Da ex, dopo aver regolato l'Arezzo e fatto prendere una bella soddisfazione ai tifosi perugini con la doppietta Ternana-Arezzo, c'è da credere che "aspetti e speri" nella cabala. Mister Sarri: «Beh, era un Pescara diverso e non penso ci siano questi tipi di coinvolgimenti. Di sicuro posso dire che si tratta di una squadra a cui sono molto affezionato: ho un ricordo stupendo e penso che lo terrò mio per sempre, un'esperienza bellissima in una città sotto certi punti di vista strana ma che sa dare tantissimo................ boo boo. Mah. Intanto è arrivato il placet per i neoacquisti.

da p.c.f.

a galeon a fatt li cazz a tu!! pe piacir

da pescaresenato

sci ma e' inutile che continuate a mettere sti vecchi articoli..tutti quanti pensavamo fosse veramente cambiata l'aria non solo la redazione....smittetl e pensate al presente...TUTTI A PERUGIA

da p.c.f.

CAZZO!!!....dopo questa breve parentesi credo che ci siamo rafforzati abbastanza, in difesa deve rientrare romito..i attacco bazzani e comunque la distanza ai play-off è proibitiva secondo me! domani a pg spero in una vittoria che ci possa tirare fuori dalla brutta posizione in cui ci ritroviamo e farci stare + tranquilli..dai wagliù tutti al curi!!

da pescaresenato

IO RIVOGLIO IN SQUADRA CARDINALE...COME SI FA A MANDARE VIA UN GIOCATORE COSI' CAZZO!

da pescaresenato

IO RIVOGLIO IN SQUADRA CARDINALE...COME SI FA A MANDARE VIA UN GIOCATORE COSI' CAZZO!

da hincha

cmq ciavet cacat con i fratelli merdosi di salerno.

da hincha

PORTATE LE BANDIERE DOMANI E LA VOCE SOPRATTUTTO!!!

da Galeon

boo boo boo mah, siamo nel 2009, p.c.f. scusami ma come fai a profferire simili parole? cry. Scusami ma le tue parole offendono te stesso. Che squallore. boo

da MAXX

Fine stagione Pescara Lanciano 8000 a fare la ola e applaudire diriganza e giocatori erano 8000 o 7999 mhà

da fapa

CHE ABBAGLIO AVEVAMO PRESO ahah ahah ahah ahah ahah

da fapa

laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher laugher

da nu-piscares

Il vento è cambiato per davvero “Il vento è cambiato in casa Pescara”, una frase della quale, da qualche mese ormai, si sta forse abusando. Una frase che sta diventando comune, una frase che è sulla bocca di tutti coloro che tengono al Delfino, ma che mai, come oggi, a noi di Forzapescara.com ci sembra così reale, nitida ed incredibilmente attuale. Soltanto toccando con mano ci si riesce a rendere conto di ciò che veramente è capitato all’universo biancazzurro. E se è vero come sembra, almeno dai riscontri del nostro portale, che ci ritenete, con nostra immensa soddisfazione, una sorta di “trait d’union” tra società e tifoseria, credete a ciò che vi stiamo raccontando. Aldilà della cortesia e della gentilezza ricevute, che sono ordinaria amministrazione a queste latitudini e per queste strutture, abbiamo respirato a pieni polmoni l’aria nuova che circonda il Pescara, appena varcato l’ingresso del Park Hotel. Organizzazione, competenza, voglia di migliorarsi, ambizione, parole che ormai era cadute in disuso, quasi cancellate dal vocabolario del pescarese medio. Scambiare opinioni con il Presidente Soglia, dissertare di calciomercato con il Ds Mimmo Gentile o di marketing con il Dg Ferrari è stato come liberarsi da un peso opprimente che da troppo tempo gravava sul nostro stomaco. Programmazione, serietà, professionalità, volontà di perseguire con tenacia e volontà obiettivi a lungo termine. Tutto ciò abbiamo potuto oggettivamente riscontrare nelle chiacchierate avute con lo staff dirigenziale nelle ore di permanenza ad Affi. “In C mi sento di passaggio” o “Chi vuole acquistare da noi deve sapere che le condizioni le poniamo noi” oppure “Non abbiamo bisogno di soddisfare ammanchi di cassa, tutto ciò che ricaviamo verrà reinvestito sul mercato” sono frasi che scuotono. E’ come ascoltare una sinfonia di Bethoven dopo aver appena riacquistato la facoltà dell’udire. Frasi che, comunque, trovano la loro corrispondenza nella realtà dei fatti. Il mercato biancazzuro potrebbe essere bello che concluso già dal suo giorno inaugurale, cioè ieri ed essere giudicato più che buono. Dei gioielli del vivaio non è partito nessuno e nessuno partirà se non a determinate condizioni. I rinnovi dei contratti di coloro che sono ritenuti importanti per il progetto sono stati definiti o in via di definizione(Indiveri firmerà un biennale n.d.r.). Il desiderio e la caparbietà con quali un uomo che, non ancora quarantenne, ha raggiunto già obiettivi elevatissimi nella propria strada imprenditoriale, rappresentano per il tifoso biancazzurro un passepartout con il quale aprire la porta dei desideri e scegliere, forse, quello più ambito. Ora tocca dare una risposta nell’unico modo possibile: ricreare entusiasmo. Si, perché l’alba di un nuovo giorno è sorta ed è ora di svegliarsi e partire. Pare proprio così. Credeteci. Nella sez foto trovate le immagini del nostro soggiorno ad Affi curate dal nostro Massimo Mucciante.

da powerpe

laugher laugher laugher laugher

da nu-piscares

PROVA

da ItalianStyle

PARDON 428

da PE_NEWDOOR

Il vento è cambiato per davvero “Il vento è cambiato in casa Pescara”, una frase della quale, da qualche mese ormai, si sta forse abusando. Una frase che sta diventando comune, una frase che è sulla bocca di tutti coloro che tengono al Delfino, ma che mai, come oggi, a noi di Forzapescara.com ci sembra così reale, nitida ed incredibilmente attuale. Soltanto toccando con mano ci si riesce a rendere conto di ciò che veramente è capitato all’universo biancazzurro. E se è vero come sembra, almeno dai riscontri del nostro portale, che ci ritenete, con nostra immensa soddisfazione, una sorta di “trait d’union” tra società e tifoseria, credete a ciò che vi stiamo raccontando. Aldilà della cortesia e della gentilezza ricevute, che sono ordinaria amministrazione a queste latitudini e per queste strutture, abbiamo respirato a pieni polmoni l’aria nuova che circonda il Pescara, appena varcato l’ingresso del Park Hotel. Organizzazione, competenza, voglia di migliorarsi, ambizione, parole che ormai era cadute in disuso, quasi cancellate dal vocabolario del pescarese medio. Scambiare opinioni con il Presidente Soglia, dissertare di calciomercato con il Ds Mimmo Gentile o di marketing con il Dg Ferrari è stato come liberarsi da un peso opprimente che da troppo tempo gravava sul nostro stomaco. Programmazione, serietà, professionalità, volontà di perseguire con tenacia e volontà obiettivi a lungo termine. Tutto ciò abbiamo potuto oggettivamente riscontrare nelle chiacchierate avute con lo staff dirigenziale nelle ore di permanenza ad Affi. “In C mi sento di passaggio” o “Chi vuole acquistare da noi deve sapere che le condizioni le poniamo noi” oppure “Non abbiamo bisogno di soddisfare ammanchi di cassa, tutto ciò che ricaviamo verrà reinvestito sul mercato” sono frasi che scuotono. E’ come ascoltare una sinfonia di Bethoven dopo aver appena riacquistato la facoltà dell’udire. Frasi che, comunque, trovano la loro corrispondenza nella realtà dei fatti. Il mercato biancazzuro potrebbe essere bello che concluso già dal suo giorno inaugurale, cioè ieri ed essere giudicato più che buono. Dei gioielli del vivaio non è partito nessuno e nessuno partirà se non a determinate condizioni. I rinnovi dei contratti di coloro che sono ritenuti importanti per il progetto sono stati definiti o in via di definizione(Indiveri firmerà un biennale n.d.r.). Il desiderio e la caparbietà con quali un uomo che, non ancora quarantenne, ha raggiunto già obiettivi elevatissimi nella propria strada imprenditoriale, rappresentano per il tifoso biancazzurro un passepartout con il quale aprire la porta dei desideri e scegliere, forse, quello più ambito. Ora tocca dare una risposta nell’unico modo possibile: ricreare entusiasmo. Si, perché l’alba di un nuovo giorno è sorta ed è ora di svegliarsi e partire. Pare proprio così. Credeteci. Nella sez foto trovate le immagini del nostro soggiorno ad Affi curate dal nostro Massimo Mucciante.

da MAXX

Foggia, il club risponde alle dichiarazioni di Coletti Pubblichiamo di seguito il comunicato del Foggia sulla vicenda Coletti 04.02.2009 16.55 di Stefano Sica articolo letto 2435 volte In merito alle dichiarazioni rilasciate dal centrocampista Tommaso Coletti ad alcuni organi di stampa nazionali, nelle quali dichiarava di aver lasciato il Foggia per presunte incompatibilità con il tecnico Raffaele Novelli il difensore Gianluca Zanetti, capitano in pectore, interrompendo in via eccezionale il silenzio stampa ha voluto precisare a nome di tutta la squadra: "Coletti ha espresso una sua opinione nei confronti del tecnico Novelli, al contrario voglio ribadire che lo spogliatoio del Foggia è compatto ed in piena sintonia con l'allenatore. Non c'è nessun tipo di complotto contro Novelli, anzi la nostra volontà è quella di perseguire insieme al tecnico gli obiettivi che ci siamo prefissati, fino al termine della stagione". Sulla stessa linea di pensiero l'avv. Filippo Fusco che, proprio l´altro ieri, ha condotto la trattativa che ha portato Coletti al Pescara: "Coletti ha sempre dato il massimo per questa squadra e ha dimostrato di essere un grande professionista. Abbiamo cercato di trattenerlo fino all'ultimo, poi la sua volontà è stata quella di andar via. Ci tengo a precisare che Coletti aveva già espresso il desiderio di andare a Pescara in estate a prescindere dalla presenza di Novelli. Questa precisazione è nata da un'espressa volontà della squadra, io non ne sapevo nulla. Le dichiarazioni di Coletti ledono l'immagine dell'allenatore, noi siamo contenti del nostro tecnico, una persona seria che fissa delle regole che non tutti in serie C sono abituati a rispettare". Conclusione affidata al d.g. rossonero Gianni Francavilla: "Il calciatore ha dato sempre il massimo per il Foggia, ma lunedì è arrivato a Milano anche senza la nostra autorizzazione a dimostrazione di una sua precisa volontà di andar via. Da parte nostra non c'è stata mai la volontà di cedere il giocatore".

da hincha

biglietti venduti fino ad ora?

da tony_jaa

DAI CAZZO CHE A 600 CI ARRIVIAMO SICURO E SE VI DATE UNA MOSSA ARRIVIAMO PURE A 1000, DAI CAZZO!!!!!!!! TUTTI A PERUGIA!!!!!!!!!

da tony_jaa

DAI CAZZO CHE A 600 CI ARRIVIAMO SICURO E SE VI DATE UNA MOSSA ARRIVIAMO PURE A 1000, DAI CAZZO!!!!!!!! TUTTI A PERUGIA!!!!!!!!!

da tony_jaa

DAI CAZZO CHE A 600 CI ARRIVIAMO SICURO E SE VI DATE UNA MOSSA ARRIVIAMO PURE A 1000, DAI CAZZO!!!!!!!! TUTTI A PERUGIA!!!!!!!!!

da tony_jaa

Alle 19 di ieri i biglietti venduti erano circa 370, quindi credo che i 420 delle 12:00 siano reali.

da trinità

bravi stavolta mi è piaciuta pure la musica laugher

da RISSA

..come disse un utente del sito ieri...le trasferte son iniziate a caserta!..non domani

da ItalianStyle

PARDON 428

da ItalianStyle

così mi hanno riferito e la fonte dovrebbe essere anche attendibile: 425 alle 12:45

da ItalianStyle

ALLE 12:45 ERANO STATI VENDUTI 428 BIGLIETTI...

da ItalianStyle

ALLE 12:45 ERANO STATI VENDUTI 428 BIGLIETTI...

da geronimo70sei

italianstyle ma addaver sti dice?

da ItalianStyle

ALLE 12:45 ERANO STATI VENDUTI 428 BIGLIETTI...

da hincha

biglietti venduti fino ad ora?

da fabbro

Laens sarà disponibile col Marcianise.

da powerpe

QUANTI TIFOSI DEL DELFINO ANDRANNO AL CURI ?

da faggiano

riusciranno i nostri eroi a farla franca o sara' franca a farsi i nostri eroi?...domenika la risposta al quesito

da flaiano

Certo,uno di fuori che vede l'intervista non è che si farà un'ottima opinione...Ferrarese,Pisciotte
,Co'Ccombetenza!!.[pizzaonhead
]....Ma ncè ne frec' nind..Avast' che si vince a Perugia.

da PescaraForever

cmq de cecco ogni volta che parla mi fa schiattà..ha una simpatia innata!!

da m3m3nth0

Ferrarese... Almeno non ha detto Ferronetti ! hiss - Ma notizie di Laens ? Cioè... ha disputato l'amichevole ? Quando sarà disponibile ? Graaazie ! eyed

da nickname

come cazzo l'ha chiamato ? ferrarese laugher laugher laugher pizzaonhead

da Palladini

Tolto Cardinale e Di Vicino c'abbiamo solo piedi di legno in mezzo al campo. Speriamo in Verratti...

da lorenzo

ke faccia da porco

da pescdoc1963

Grande appunto domani si vince. Forza Pescara ahah

da tizianocurvanord

Piccolo appunto....non vedo personaggi incazzati...!!!ohhhhh!!!svegli
amoci domani il campo va ARATO........FORZA PESCARA....

da tizianocurvanord

Piccolo appunto....non vedo personaggi incazzati...!!!ohhhhh!!!svegla
moci domani il campo va ARATO........FORZA PESCARA....

da elioelst

cartman

da savo

primo