Donato Di Campli a Fp.com:"Abbiamo costruito un bel sogno che oggi si è avverato"

Chiamato da Peppe De Cecco al capezzale della disastrata situazione del Delfino, l'avvocato frentano è stato l'artefice principale del salvataggio del Delfino.

da Donato Giampietro
3.438
Donato Di Campli a Fp.com:"Abbiamo costruito un bel sogno che oggi si è avverato", foto 1

Chiamato da Peppe De Cecco al capezzale della disastrata situazione del Delfino, l'avvocato frentano è stato, mantenendo un profilo sempre basso, l'artefice principale del salvataggio del Delfino.
Oggi l'epilogo felice della vicenda con il comunicato ufficiale da parte della Figc per l'affiliazione della Delfino Pescara 1936.
"E' stata una giornata stressante così come tutta quest'avventura e appena dopo il comunicato sono scoppiato in un pianto, non so, forse liberatorio, tanta è stata la pressione accomulata in questi mesi"-attacca Di Campli.
L'avventura è stata stimolante, ma irta di difficoltà. Far digerire la parola fallimento non è stato del tutto semplice:"Quattro mesi fa non ci credeva nessuno ed è stata dura vincere lo scetticismo delle persone- continua l'agente-attorno a quel tavolo eravamo soltanto in tre: io, De Cecco e l'avvocato Croce. Sono legato alla persona di Peppe De Cecco cui va il mio ringraziamento per aver creduto nelle mie capacità professionali ed avermi dato questa possibilità. Un ringraziamento che mi sento di estendere anche a tutti gli altri soci e ai tifosi. L'associazione "Pescara Siamo Noi" che ci ha sostenuto nei momenti di difficoltà. Mi spiace che qualcuno pensi che io abbia voluto fare il padre padrone della situazione. Il mio rapporto professionale con la Pescara Calcio finisce qui, ora torno a fare il procuratore o il consulente. Parlano i fatti, era troppo importante il risultato e noi l'abbiamo raggiunto. Resto a disposizione della società per qualsiasi cosa dovessero chiedermi."
Dopo Lanciano, anche Pescara salva, dunque, la propria storia. Per Di Campli la soddisfazione è doppia:
"Si fortunatamente i due fallimenti sono andati a buon fine, sono soddisfatto e contento di aver contribuito a salvare la storia delle due squadre abruzzesi. Abbiamo costruito un bel sogno che oggi, finalmente, si è avverato. Pescara non poteva scomparire. Ora ne sono il primo tifoso, perchè questa nuova creatura la sento mia."

Commenti
20

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da LUPESCE

OHHHH GUAGLU' MA CHE CAZZO STATE A DI' CHE E' STA STORIA DEI PUNTI DI PENALIZZAZIONE?

da biancazzurro_

incredibile cosa sta succedendo quest'anno...ma 3 punti che??? 3 punti alla fregnaccia delle loro mamme li devono da se merde

da francepes

x quella dichiarazione che fece in tv???? fortunà, ti putiv fa li cazzacc a tu!!!! horny

da francepes

porco di* horny

da 19delfino36

C'hann fregat pur quest'anno!

da gattabeninicamplone

che stronzata!

da biancazzurro_

3 PUNTI DI PENALIZZAZIONE PIU' 6 MESI DI SQUALIFICA A FORTUNATO NON SI SA PERCHE'....

da gattabeninicamplone

(134) – DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE A DI: DANIELE FORTUNATO (calciatore tesserato, all’epoca dei fatti, per la Soc. Pescara Calcio SpA) E DELLA SOCIETA’ PESCARA CALCIO SpA (nota n. 3887/783pf07-08/AM/ma del 20.1.2009) Con nota del 20.1.2009 il Procuratore federale ha deferito a questa commissione il sig. Fortunato Daniele, all’epoca dei fatti tesserato come calciatore per il Pescara Calcio SpA, per rispondere della violazione del vincolo di giustizia di cui all’art. 30 dello Statuto Federale, e il Pescara Calcio SpA, per rispondere a titolo di responsabilità oggettiva, ai sensi dell’art. 4, II comma, CGS, della violazione ascritta al proprio tesserato. Alla riunione del 12.3.09 è comparso per la Procura federale l’Avv. Enrico Liberati, il quale ha chiesto irrogarsi le seguenti sanzioni: squalifica di mesi 6 (sei) per Fortunato Daniele; punti 3 (tre) di penalizzazione in classifica nella corrente stagione sportiva ed ammenda di € 10.000,00 (diecimila) per il Pescara Calcio SpA. Nessuno è comparso per i deferiti. Il calciatore Fortunato Daniele ha fatto pervenire una memoria scritta tramite il proprio difensore con la quale questi, preliminarmente eccepite la “assoluta carenza di competenza” e la “assoluta carenza di giurisdizione” degli organi della giustizia sportiva a giudicare, rispettivamente, della sussistenza di un illecito penale e di un fatto-reato realizzato in concorso di persone, tra le quali almeno una non soggetta alla giurisdizione sportiva, ha in via subordinata chiesto il proscioglimento del deferito Fortunato. Ha chiesto, altresì, la difesa del Fortunato, il differimento della odierna riunione a causa di un concomitante impegno. Preliminarmente, la Commissione rigetta l’istanza di differimento perché non comprovata, la concomitanza dell’impegno professionale, da alcuna documentazione. Nel merito, il deferimento è fondato e deve essere accolto. Il legale della Ternana Calcio SpA, con raccomandata del 3.10.2007, informava la FIGC di essere stata convenuta in giudizio dinanzi al Tribunale di Terni dal calciatore Fortunato Daniele, che ne chiedeva la condanna al risarcimento dei danni arrecatigli alla immagine e professionalità in occasione e a causa dell’intercorso rapporto contrattuale. Chiedeva, altresì, il legale della Ternana Calcio SpA, di essere informato in ordine alla esistenza della richiesta di autorizzazione ad adire le vie legali e, ove esistente, in ordine all’esito della stessa. Con nota in atti del 14.12.2007, trasmessa in copia anche alla Procura federale, la FIGC comunicava alla Ternana Calcio SpA che il calciatore non aveva inoltrato alcuna richiesta di autorizzazione ad adire le vie legali. L’art. 30, IV comma, Statuto Federale, prescrive che il Consiglio Federale, per gravi ragioni di opportunità, possa autorizzare il ricorso alla giurisdizione statale in deroga al vincolo di giustizia. Tanto comporta, a carico dei soggetti di cui al I comma che intendano adire gli organi giurisdizionali statali, l’onere della preventiva richiesta di tale autorizzazione, sotto comminatoria delle sanzioni stabilite dalle norme federali. Si precisa, a tale proposito, contrariamente a quanto asserito dalla difesa del calciatore deferito, che oggetto dell’odierno deferimento non è la pretesa giurisdizione degli organi della giustizia sportiva a conoscere della controversia introdotta dal calciatore dinanzi alla giustizia ordinaria, bensì della violazione del vincolo di giustizia imposto dall’art. 30 dello Statuto Federale. Ogni riferimento alla competenza e giurisdizione della organi della giustizia sportiva, pertanto, deve considerarsi irrilevante e inconferente, al pari del generico richiamo a taluniprecedenti della Corte di Giustizia Federale relativi a fattispecie diverse. All’epoca dei fatti, dunque, il calciatore risultava tesserato per il Pescara Calcio SpA, società appartenente alla LNPC. Le sanzioni previste a carico dei calciatori della LNPC, per la fattispecie de qua, sono quelle di cui all’art. 15, I comma lett. b e II comma, CGS, consistenti nella squalifica non inferiore a mesi sei e nella contestuale ammenda da € 5.000,00 ad € 50.000,00. Dei fatti ascritti al tesserato risponde, poi, a titolo di responsabilità oggettiva, anche il Pescara Calcio SpA, società di appartenenza del calciatore a far tempo dall’1.9.2008 e, quindi, all’epoca dei fatti, giusta quanto previsto dall’art. 4, II comma, CGS. Sempre in base al citato art. 15, le sanzioni previste per le società della LNPC, nella fattispecie de qua, sono quelle della penalizzazione di almeno tre punti in classifica e dell’ammenda da € 10.000,00 ad € 50.000,00. PQM Dispone l’applicazione delle sanzioni di mesi 6 (sei) di squalifica ed € 5.000,00 (cinquemila/00) di ammenda a carico di Fortunato Daniele e della penalizzazione di 3 (tre) punti in classifica da scontarsi nella corrente stagione sportiva e dell’ammenda di €.10.000,00 (diecimila/00) a carico della Soc. Pescara Calcio SpA.

da gips

televideo parla di tre punti senza spiegare il perche'!

da gips

penalizzati perche'porca miseria?

da rickimassara

ho parlato con tutti,tutti sono tranquilli,bohh vacci a capire,simon un grande,i ragazzi si stanno allenando bene,domani e sabato ci torno

da rickimassara

oggi stavo alla borghesiana,abito a un km,simon si è fatto un po male alla coscia,è uscito un po prima della fine,ho parlato con galderisi,gioca con una punta,sembrava tranquillo

da Canesciolto

Sui punti di penalizzazione, anche quello lì di FERNANDO SPORT, mi aveva accennato qualcosa, ma credevo lo facesse per provocare! Invece siamo a 26 punti!

da rickimassara

3 punti di penalizzazione,porca puttana!!stiama a 26!!

da Canesciolto

Ha detto cullù di FERNANDO SPORT che i giocatori non vogliono vincere perchè così viene cacciato Galderisi!!!! La fonte è molto vicina alla società!!!

da negro

un rigraziamento al grande Saverio mancinelli....grazie veramente di cuore eyed

da stem_a_qua

un saluto al caro antilaziale!!! eyed eyed a dmenica eh!!!

da Bruno

Auguri alla Delfino Pescara 1936, in questo felice giorno in cui ricorre la nascita del Vate Gabriele D'annunzio e Federico compie gli anni.

da elioelst

cartman

da biancazzurro_

ESISTE SOLO IL PESCARA