ON -LINE il servizio fotografico dell'Amichevole Pescara L'Aquila

Nella sezione foto troverete alcuni scatti dell'Amichevole Pescara L'Aquila finita con il punteggio di 2 - 1

da Massimo Mucciante
2.052
ON -LINE il servizio fotografico dell'Amichevole Pescara L'Aquila, foto 1 ON -LINE il servizio fotografico dell'Amichevole Pescara L'Aquila, foto 2 ON -LINE il servizio fotografico dell'Amichevole Pescara L'Aquila, foto 3 ON -LINE il servizio fotografico dell'Amichevole Pescara L'Aquila, foto 4

Nella sezione foto alcuni scatti della partita Pescara L'Aquila. Poco importa come sia finita, l'importante aver dato un segno di solidarietà e amicizia. Ed è stato proprio questo in sintesi questa partita, animi distesi qualcuno già pensa al prossimo campionato, una partita che scorre senza troppe pretese ed alla fine il terzo tempo con tifosi biancazzurri e rossoblù uniti, lasciando alle spalle ogni tipo di rivalità, e guardando solo ad un futuro che ci auguriamo roseo per tutti.

Commenti
14

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da POTERE BIANCAZZURRO

sono vicino ai familiari del giovane Eugenio , appena 19 anni..... che tragico destino ! un abbraccio affettuoso anche a tutti i suoi (e nostri..) fratelli di curva.

da *SSNV*

STILE ITALIANO IN PIEDI SULLE BALAUSTRE COMPLIMENTI ADESSO LA SUA FAMIGLIA E' DISTRUTTA DAL DOLORE E SOLO PER UNA COGLIONATA CHE NON SIGNIFICA NIENTE. MA SICCOME NON E' IL PRIMO RAGAZZO A MORIRE COSI' STUPIDAMENTE SPERIAMO ALMENO SIA L'ULTIMO. CONDOGLIANZE AI FRATELLI VICENTINI MA SOPRATTUTTO ALLA FAMIGLIA DEL RAGAZZO.

da alex b

qualcuno sa chi ha segnato i gol nell'amichevole?

da alex b

un abbraccio ai fratelli vicentini!

da SENSOUNICO

UN ABBRACCIO ALLA FAMIGLIA DI EUGENIO E ALLA CURVA VICENTINA...CIAO FRATELLO

da milano

condoglianze ai famigliari del tifoso vicentino... nel 2009 si deve ancora morire per una partita di calcio pizzaonhead , forse è meglio fermare i campionati per qualche anno e cominciare a riflettere....

da *ALESSANDRO*

CONDOGLIANZE AI FRATELLI VICENTINI cry

da domenico@

cartman

da francepes

CIAO EUGENIO....

da hincha

CONDOGLIANZE AI FRATELLI VICENTINI ED ALLA FAMIGLIA DI EUGENIO.

da Rebogol84

CALCIO E' morto il tifoso vicentino precipitato dagli spalti del Tardini La tragedia durante il secondo tempo del Parma-Vicenza: Eugenio Bortolon, 19 anni, è caduto da un'altezza di otto metri. Operato d'urgenza è deceduto nella notte. La partita, dopo una breve interruzione, è finita 4 a 0. Le tifoserie: "Bisognava sospendere" E’ il quinto minuto del secondo tempo, il Parma è in vantaggio per 4-0 quando Eugenio Bortolon, tifoso vicentino, si sporge dalla balaustra e precipita da un’altezza di otto metri. Una massa di supporter biancorossi si accalca in uno spicchio della curva sud, tutti guardano in basso e poi gridano: “Sospendete la partita, un ragazzo è volato giù”. Il giovane, 19 anni di Isola Vicentina, è riverso in un lago di sangue e privo di conoscenza, verrà operato due ore dopo nel tentativo di contenere il trauma cranico e le gravissime lesioni emorragiche addominali. Non servirà a nulla, poco prima di mezzanotte i medici ne constateranno il decesso. Testimoni riferiscono di averlo visto arrampicarsi sulla rete e sporgersi nel vuoto, mentre con qualcosa in mano, forse un bicchiere, stava urlando agli avversari. Tra i primi soccorritori anche il medico del Vicenza Giovanni Ragazzi, che spiega di averlo visto cadere mentre dalla panchina guardava gli spalti. Sia i tifosi vicentini che quelli del Parma – pronti a festeggiare in casa la promozione della squadra - chiedono la sospensione della gara. Gli stessi calciatori allontano il pallone e il gioco si ferma per tre minuti. Nel frattempo, a Isola Vicentina, gli agenti si recano dal fratello per comunicargli l'accaduto. I genitori non sanno nulla, si trovano in vacanza. La partita ricomincia fra i fischi e gli striscioni ripiegati: sebbene tra le due tifoserie vi sia una rivalità storica e poco prima della partita fuori dal Tardini si siano verificati dei disordini, a prevalere è la solidarietà. Ventunesimo minuto della ripresa, il gioco viene nuovamente sospeso sotto la pressione dei tifosi di entrambe le squadre. In campo arriva il questore di Parma, Gennaro Gallo, che rassicura l'arbitro sulle condizioni di sicurezza e sulla possibilità di riprendere il gioco. Lo speaker legge un comunicato: il tifoso è vivo ma in condizioni critiche. La partita riprende tra i fischi. Bjelanovic si fa sotto la curva del Vicenza. Lucarelli, Paci e Morrone parlano con i gialloblù. I tifosi di entrambe le squadre decidono di lasciare il Tardini. Se ne vanno alla spicciolata, in silenzio, mentre il gioco ricomincia, si trascina stanco senza che nessuno abbia più veramente voglia di andare in porta. I crociati vincono 4-0, ma nessun sorriso fuori dal Tardini. Gli ultras del Parma e del Vicenza si danno appuntamento davanti all’ospedale per portare solidarietà al ragazzo che “faceva parte del gruppo Caneva Berica, ma non era uno abituato alle trasferte”. “ Era giusto sospendere, eppure è stato deciso di portare a termine una partita che con il calcio non aveva più niente a che fare. È stata una grande mancanza di sensibilità di fronte a un dramma umano”, dicono i capi delle tifoserie.

da Rebogol84

RAGAZZI E' MORTO UN FRATELLO DI VICENZA IERI A PARMA...SOLIDARIETA' AI VICENTINI

da LUCAPESCARESE

CI SONO STATO BELLA ALTMOSFERA PURTROPPO PER MOTIVI DI TEMPO NON SONO RIMASTO PER IL TERZO TEMPO COMUNQUE BENE COSI'! UNA PRECISAZIONE LA PARTITA E' FINITA 4-1... FORZA PESCARA

da bolgiabiancazurra

con questo bel gesto abbiamo finito l'anno in bellezza.........cuccureddu rimani con noi....