In libreria "Io ho detto che non comment"

Esce in questi giorni in tutte le librerie "Io ho detto che non comment", a cura di Damon Bailey e John Blaz.

da Redazione
553

Esce in questi giorni in tutte le librerie "Io ho detto che non comment", a cura di Damon Bailey e John Blaz. Il volume, ultima pubblicazione della casa editrice romana "Un Mondo a Parte" per la collana Clock Notes, raccoglie centinaia di frasi "storiche" pronunciate da giocatori, allenatori, presidenti e giornalisti del calcio italiano di ieri e di oggi: errori grammaticali, lapsus, citazioni sbagliate, si susseguono in un incalzante e divertente stupidario, che pure non riesce a nascondere il profondo affetto con cui i due autori hanno voluto rendere omaggio allo sport più amato dagli italiani. I protagonisti epocali dello strafalcione calcistico ci sono tutti, da Altobelli a Trapattoni, da Boskov a Mazzone e a Cecchi Gori, senza dimenticare massime e aforismi di personaggi a loro modo leggendari, come Galeone, Ferlaino, Ulivieri o Zeman. Un libro agile e leggero, destinato al grande pubblico ma raccomandabile soprattutto ai cultori del pallone, anche perché, come scrivono Damon Bailey e John Blaz nell'introduzione, "il calcio è passione, dunque consiste di dolori e amarezze, non solo di gioia e felicità. È un impasto inscindibile. Una papera, un'autorete, un rigore sbagliato, persino un'espulsione sono episodi belli quanto un gol, un rigore parato o realizzato".

Gli autori devolveranno il loro compenso in beneficenza alla Onlus LumbeLumbe (Via Guido Reni, 42 - 00196 Roma, www.lumbelumbe.org), che combatte la povertà in Angola sostenendo soprattutto le missioni Salesiane nella capitale Luanda, dove, concentrate nel poverissimo quartiere Lixeira, oltre 300.000 persone vivono in condizioni drammatiche

Commenti
19

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da Il Peggiore Giorgini

cullù veramente non azzecca una parola, un articolo , un verbo!

da D89

hornyvespa horny

da Nick77

una massima di Boskov: finito la pioggia,ombrello non serve!

da LIONE

O RAGA' AVETE VISTO CAREW??? MI SEMBRA BUCCHI!!!!!

da Aleks

Riguardo don Pietro Scibilia, grande presidente contestato senza motivo per 11 anni (ricordo cori feroci già nell'amichevole Pescara-Partizani Tirana dell'agosto 1993) le uscite degne di un libro simile sono innumerevoli. Voglio ricordarvene 1 in particolare. Il 6-12-92, il Pescara (nell'ultima A) perde contro la Lazio in casa, e la situazione sembra già compromessa; infatti, interpellato in merito da Daniele Garbo di Mediaset, ammette che "oramai non ci sono più scampi". FORZA PESCARA!

da LA NORD

TUTTI PAZZI TUTTI ULTRAS!

da Ercoli84

Qui siamo fuori...

da italiano correggiuto

Fammi il piacere!Dimmi che cazzo di libri di grammatica consulti.Ho usato due imperativi con particelle pronominali proclitiche senza aver commesso nessun grave errore.Non perdere il tuo tempo a fare il sapientino.E' troppo triste!

da x leggetevi libri veri... delle 12.52

Per chi ha digitato LEGGETEVI LIBRI VERI delle 12.52: Io ti farei leggere "Lezioni di grammatica italiana" lo usava mia sorella a 10 anni. Già scrivendo "leggetevi" hai commesso un grave errore. Nel modo imperativo non si aggiunge una particella pronominale

da rici

noo noo nooIACON NN SI TOCC.

da BELLè

DOVREBBERO FARE UN INSERTO SOLO X IVO IACONI!!!

da TUTTI ALLO STADIO

hiss hiss hiss hiss hiss hiss X TIFARE

da PESCARA PER SEMPRE

CALDORA "MA PERKè QST PESCARA NN VA?" "DOTTO' MANCA L'AMALGAMA" CALDORA "E ALLO' COMPRIAMO ANKE QUELLA" laugher

da RDG

OLè

da 80

SCIBILIA: "Oggi ho visto un Pescara fantascentistico" laugher laugher laugher

da si, i libri veri

leggetevi Bruno Vespa laugher

da ma leggetevi i libri veri

anzichè ste minchiate x cerebrolesi,da accostare in libreria alle barzellette su totti etc. ma fatemi il piacere!!

da miky

Scibilia ha fatto storia in questo senso, senza dimenticare il compianto Caldora:"domenica tutti ad Atalanta". Erano uno spasso!!!

da biancazzurro old

Fregno ci sta un po di Galeone!