45' Pescara-Triestina 1-1

Allo scadere della prima fraziona Jadid pareggia i conti dopo il vantaggio giuliano firmato da Esposito.

da Redazione
553

Il Pescara oltre a dare prova di continuità per quanto riguarda i risultati è chiamato a disputare una prova convincente per scacciare definitivamente timori e dubbi, palesati nelle ultime uscite stagionali, circa l’aspetto strettamente tecnico-tattico.
L’unica novità, rispetto alla formazione di Crotone, nello scacchiere di mister Sarri è la presenza di Minopoli in luogo dello squalificato Tognozzi, Jadid parte inizialmente da destra con Vigna sulla corsia opposta.
Vierchowod vara un dinamico 3-4-2-1 con Groppi a far da pendolo tra centrocampo e difesa, Esposito e Rigoni agiscono alle spalle dell’unico terminale offensivo Godeas.
Il primo quarto d’ora se ne va senza particolari emozioni, il Pescara prova a fare la gara ma la Triestina è molto attenta in fase di ripiegamento.
Al 17’ il primo vero sussulto, perdono palla a centrocampo gli alabardati, Vigna innesca Bonfiglio che serve al centro per Cammarata che mette dentro ma l’assistente di Pantana segnala la posizione irregolare del numero undici biancazzurro. Tutto da rifare.
Cinque minuti più tardi la risposta triestina: Da Dalt verticalizza per Godeas che da posizione defilata incrocia troppo con il destro.
Il Pescara prova ad innestare le marce alte, Vigna fa fuori, sulla sinistra, Kyriazis che lo atterra, contatto dubbio, Pantana è a due metri e non ha dubbi ammonendo per simulazione l’esterno.
L’inerzia della contesa pare essere dalla parte dei biancazzurri quando è la Triestina a colpire.
Il cronometro segna il minuto ventisette, Godeas conclude, Avramov respinge a la meno peggio si avventa sulla sfera Esposito che in corsa mette la palla nel sette.
Luisi e compagni provano a scuotersi, il volenteroso Cammarata per Bonfiglio che gira un paio di metri fuori alla destra di Esposito.
Non si fa attendere la formazione di Vierchowod in contropiede, Rigoni sfugge a Zoppetti ed impegna severamente Avramov costretto alla deviazione in angolo.
Sarri perde Cammarata, sopetta contrattura per il centravanti di Caltanisetta. Dentro Matteini.
Rigoni su calcio piazzato continua il personale duello con l’estremo di casa.
Allo scadere della prima frazione arriva il pari biancazzurro. Punizione tagliata dalla sinistra di Pesaresi, a centro area sbuca Jadid che colpisce in malo modo, ma quel che più conta mette alle spalle di Generoso Rossi.

Commenti
5

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da nn

TONELLOTTO? CHE FAI? MO TE PIJA 'N INFART MERDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA. SLAVIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII. VERGOGNAAAAAAAAAAAAAAA. FORZA DELFINO, AVANTI TUTTA

da 5-1 UAUUAUAUAUAUAAA

TONELLOTTO ORA CHE FAI??? laugher laugher laugher laugher laugher laugher

da 5-1 UAUUAUAUAUAUAAA

TONELLOTTO ORA CHE FAI??? laugher laugher laugher laugher laugher laugher

da 5-1 UAUUAUAUAUAUAAA

TONELLOTTO ORA CHE FAI??? laugher laugher laugher laugher laugher laugher

da Massimo Marianella

Abbiamo raggiunto il pareggio... La partita finirà 5-1... secondo segnerà 4 GOAL MATTEINI!!!! laugher laugher