Maglie disponibili per gli abbonati

A causa di un disguido legato ai codici dei colori, l’azienda Lotto ha consegnato...

da Redazione
351

A causa di un disguido legato ai codici dei colori, l’azienda Lotto ha consegnato nei giorni scorsi alla Pescara Calcio alcuni modelli di maglia con una tonalità di azzurro più chiara, differente da quella definitivamente scelta per la prima maglia della squadra.
La Società ha deciso, comunque, di rendere disponibile per gli abbonati alla Curva Nord che ne faranno richiesta tale modello in una giornata dedicata alla consegna di tutti gli omaggi compresi negli abbonamenti, in prossimità della fine del mese di novembre 2005.
Per tutti coloro che, invece, volessero ricevere la maglia con una tonalità più scura di azzurro occorrerà attendere all’incirca un mese in più.
Per prenotare la maglia è possibile farlo dal sito della società alla pagina http://www.pescaracalcio.com/marketing/prenotaform.php e riempire tutti i campi oppure inviare un fax allo 085.4510607, indicando chiaramente il nome e il cognome, un recapito, il numero dell'abbonamento in curva nord comprensivo di fila e di posto.

Commenti
24

Legenda utenti: Amministratore | Community | Ospite | Semplice

Inserisci il tuo commento

Devi aver effettuato l'accesso prima di poter commentare,

Condizioni di utilizzo Non sei registrato?

da SIOUX1982

lazio merda

da MAGLIETTE BIANCO-CELESTI

CHI PRENDE ADESSO LE MAGLIETTE è UN LURIDO LAZZIALE DE MERDA!!!!!!

da APPELLO X TUTTI GLI ABBONATI ALLA NORD

LE MAGLIETTE DEL PESCARA NON PRENDETELE ADESSO CHE FANNO CACARE, ANCHE SE SUL SITO DELLA PESCARA CALCIO HANNO MESSO TANTO DI ANNUNCIO!!!! ANDATELE A RITIRARE A META\' DICEMBRE COME FARO\' IO E TANTI ALTRI ABBONATI ALLA NORD!!!!

da APPELLO X TUTTI GLI ABBONATI ALLA NORD

LE MAGLIETTE DEL PESCARA NON PRENDETELE ADESSO CHE FANNO CACARE, ANCHE SE SUL SITO DELLA PESCARA CALCIO HANNO MESSO TANTO DI ANNUNCIO!!!! ANDATELE A RITIRARE A META' DICEMBRE COME FARO' IO E TANTI ALTRI ABBONATI ALLA NORD!!!!

da APPELLO X TUTTI GLI ABBONATI ALLA NORD

LE MAGLIETTE DEL PESCARA NON PRENDETELE ADESSO CHE FANNO CACARE, ANCHE SE SUL SITO DELLA PESCARA CALCIO HANNO MESSO TANTO DI ANNUNCIO!!!! ANDATELE A RITIRARE A META\' DICEMBRE COME FARO\' IO E TANTI ALTRI ABBONATI ALLA NORD!!!!

da APPELLO X TUTTI GLI ABBONATI ALLA NORD

LE MAGLIETTE DEL PESCARA NON PRENDETELE ADESSO CHE FANNO CACARE, ANCHE SE SUL SITO DELLA PESCARA CALCIO HANNO MESSO TANTO DI ANNUNCIO!!!! ANDATELE A RITIRARE A META' DICEMBRE COME FARO' IO E TANTI ALTRI ABBONATI ALLA NORD!!!!

da I motivi dello scioglimento della fo$$a

Si dovrebbe, però, anche cercare di capire i motivi che hanno indotto allo scioglimento: la versione ufficiale parla di un rapporto di fiducia che si è spezzato dopo che qualcuno della Fossa si sarebbe rivolto alla Digos per recuperare uno striscione rubato dagli juventini, ma ciò non convince molto. Forse, il problema è di natura economica dato che una curva è una bella fonte di reddito, oppure il problema è politico, in quanto la Fossa era un'insieme di simpatizzanti di destra e di sinistra tenuti insieme dalla passione comune per il Milan. Secondo Maurizio Marinelli, direttore del Centro studi sulla Sicurezza Pubblica, le varie componenti si mescolano: "Innanzitutto, non bisogna sottovalutare la crisi generazionale. I gruppi storici superati i 30 anni di esistenza vanno in crisi di ricambio. I capi si distaccano un po' per l'età, un po' per le diffide. Poi c'è un nuovo modo di vivere da ultras: prima la filosofia era quella del tifo per la squadra e la società, ora il gruppo pensa, principalmente, a se stesso ed è importante anche dal punto di vista economico e politico, questo fa sì che possano nascere dei dissidi. Per questo motivo se è vero che qualcuno si è rivolto alla Digos, ciò può essere considerato un tradimento", che ha portato alla inevitabile rottura.

da "E CHI E' QUESTO CHIETI?"...

AHAHAH Andate su http://www.pianetanapoli.it/ne
ws/news_item.asp?NewsID=1119 In questo editoriale è chiara l'importanza che si dà ai chietini Noi che dai napoletani siamo reputati nemici

da La difesa dell'ultras alla diffida

PIANO DI DIFESA PARTE I L'INIZIO DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO Il procedimento amministrativo che porterà all'adozione della diffida inizia con la notifica di una lettera con cui per l'appunto viene comunicato al soggetto interessato che è iniziato il procedimento che si concluderà con l'emissione del divieto di accedere agli stadi. (NOTA BENE: SE PER CASO VI ARRIVA SUBITO LA DIFFIDA SENZA CHE VI SIA STATO NOTIFICATO QUESTO FOGLIO, FATE IMMEDIATO RICORSO AL TAR CON ISTANZA DI SOSPENSIVA ECCEPENDO CHE NON VI E' STATO COMUNICATO AI SENSI DEGLI ARTT. 7 e 8 L. 241/90 L'INIZIO DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO. E' MOTIVO DI NULLITA ASSOLUTA) Un bel giorno, quindi, una pattuglia della Polizia suonerà al vostro campanello e, ignorando la legge sulla privacy (n.196/2003), consegnerà a vostra madre o a voi se siete fortunati una lettera che più o meno dice questo: OGGETTO: Comunicazione di avvio di procedimento amministrativo ai sensi degli artt. 7 e 8 L. 241/90 "Si informa il Sig. X che è stato intrapreso nei suoi confronti il procedimento amministrativo volto ad ottenere il divieto di accesso ai luoghi dove si disputano incontri sportivi ecc. ecc." Può anche capitare che vi chiamino dal Commissariato e che la notifica della lettera avvenga in quella sede. PARTE II L'AZIONE GIURIDICA DELL'ULTRAS Ricevuta la notifica di questa lettera, è il momento di agire. 1° PASSO: Immediatamente, non appena viene ricevuta questa lettera, è opportuno consegnare a mano (facendosi mettere il timbro "depositato" sulla copia) alla Questura una lettera con cui si chiede, ai sensi della Legge 241/90 (legge sulla trasparenza negli atti amministrativi): a) il responsabile del procedimento amministrativo; b) per quale ragione è stato intrapreso nei vostri confronti il procedimento; c) di poter visionare gli atti del procedimento ai sensi dell'art. 8 L. 241/90. 2° PASSO: Andate subito a farvi il certificato dei carichi pendenti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Piacenza o della vostra città e, se siete incensurati, anche il certificato "casellario giudiziale". COSTO: 6.000 lire di marche (12.000 se chiedete anche il casellario giudiziale). 3° PASSO: Ritirate i certificati di cui sopra. Se infatti avete la coscienza a posto, e ancora non capite la ragione per la quale questa benedetta lettera vi è stata notificata, allora da ciò che esce fuori dal certificato dei carichi pendenti già potrete farvi un'idea della consistenza delle accuse che vi vengono mosse. Ci sono tre ipotesi: >IPOTESI A) non risulta nulla: in questo caso nella denuncia che è stata fatta nei vostri confronti venite accusati di un fatto che non costituisce reato. E' il classico caso della "persecuzione dell'ultras": un bel giorno con una qualche scusa vi hanno identificato e, non appena accade qualcosa, in mancanza di colpevoli identificati sul posto, vi mettono in mezzo pescando tra i nomi disponibili. >IPOTESI B) sul certificato dei carichi pendenti risulta la pendenza di un procedimento penale per fatti che voi sapete essere attinenti alla violenza negli stadi. > IPOTESI C) sul certificato dei carichi pendenti risulta un reato che magari avete commesso allo stadio ma che non c'entra nulla con la violenza negli stadi (ad esempio, siete entrati con un abbonamento falso) e avete il sospetto che proprio per quella ragione vi stanno per diffidare. RICAPITOLANDO: a) dopo l'avviso di inizio del procedimento: mandare o depositare SUBITO la lettera di cui alla Parte II, I passo; b) a seconda del vostro caso, senza attendere risposte dalla Questura, inviare l'ulteriore memoria dopo avere acquisito i documenti relativi ai carichi pendenti; c) attendere i provvedimenti della Questura e, in caso di diffida, fare ricorso al TAR con istanza di sospensiva secondo gli schemi che avete trovato. * * * DOMANDE FREQUENTI * * * .Sono successi casini, mi hanno fermato e identificato. Posso andare domenica allo Stadio? La risposta è SI. Fino a che non vi viene notificata a casa la diffida vera e propria, potete andare allo stadio. Non confondetevi con il primo foglio che vi viene notificato, quello di avvio del procedimento amministrativo ai sensi degli artt. 7 e 8 della legge 241/90. Questa comunicazione NON E' LA DIFFIDA! Semplicemente vi comunicano, ai sensi della legge sulla trasparenza amministrativa, che tra un po' vi arriverà la diffida. Se quindi avete ricevuto solo questa lettera POTETE CONTINUARE AD ANDARE ALLO STADIO.

da BiancoCeleste

Ma che schifo! Noi siamo BIANCAZZURRI

da ma quando?

a proposito dell'articolo...ma ddo sta che lagente sta tornando allo stadio con tutto st'entusiasmo? mah...

da lucape78

Concordo pienamente col mio amico francescopace!Ma ke ci sem mpazzit!Treviso e Lazio squadre del ca..o!Esiste solo il PESCARA!Son contento ed orgoglioso d'esser nato pescarè...pescarèèè...pesc
arèèè hiss

da francescopace!

così sembra la maglia del treviso!nn va bene che cavolo noo

da governomalsano

io aspetto la maglia di dicembre

da LAZIO MERDA

A ME NIN ME NE FREG NIND!!!!!! IO ASPETTO LA MAGLIETTA DI DICEMBRE...CHE CI SEM MBAZZIT????? SEMBRANO QUELLE DELLA LAZZIO

da LAZIO MERDA

A ME NIN ME NE FREG NIND!!!!!! IO ASPETTO LA MAGLIETTA DI DICEMBRE...CHE CI SEM MBAZZIT????? SEMBRANO QUELLE DELLA LAZZIO

da oi oi oi oi o o oi oi marco stelaìla segna x noi!

marco stella uno di noi laugher

da J@DID

Quella maglia sembra un pigiama laziale. Si aspetta quella NOSTRA, BIANCAZZURRA! Buonanotte a tutti!

da jeronimo

MA NIN DI' PROPRIE NU CAZ DA FA... MA VA A CAC!

da IO ASPETTO

IO ASPETTO LE MAGLIE DEL PESCARA NON DELLA LAZIO

da ale

mi dite qnt erano gli spettatori al'ultima partita..ecco donato,dovresti mettere i dati affluenza pubblico da qlc parte....

da ale

Il Punto Tattico sul Pescara: Sarri e la sua squadra "da Over" 17/11/2005 19.26.00 I ragazzi guidati da mister Maurizio Sarri stanno smentendo, a suon di gol e partite giocate sempre a viso aperto, chi in estate dopo il ripescaggio in extremis la indicavano come una delle possibili candidate alla retrocessione. Gli amanti delle scommesse leggendo i numeri di questo Pescara la definirebbero una squadra da Over, in altre parole una squadra sempre disposta a giocarsi la posta in palio senza compromessi, senza tattiche attendistiche e remissive, che le dà e le prende: 21 gol segnati, 20 subiti, 3 soli pareggi nei 15 incontri fin qui disputati. I ragazzi di Sarri sembrano scendere in campo con la voglia di divertirsi e stupire; la gente, a Pescara, se ne è accorta e sta tornando allo stadio con un entusiasmo che non si ricordava da anni ormai, e la retrocessione dello scorso anno, arrivata dopo una stagione fatta di partite sofferte e una classifica sempre esigua, sembra rappresentare solo un brutto ricordo. Maurizio Sarri e il suo 4-2-3-1, dopo i sei punti conquistati nelle ultime due partite e la bellezza di otto gol realizzati, si sta meritando le attenzioni degli addetti ai lavori. L’esplosione di Mattini in attacco, la conferma di Croce sul fronte offensivo di destra, e il rendimento di Bonfiglio sembrano essere le note migliori di questo Pescara ed il suo valore aggiunto. Se infatti, Gonnella e Delli Carri in difesa, e Cammarata in attacco offrivano, almeno sulla carta, già in estate buone garanzie di rendimento, qualche domanda ce la saremmo fatta riguardo alla cerniera di centrocampo composta da Luisi e Tognazzi, e su chi Sarri avrebbe scelto tra gli uomini a disposizione per ricoprire il ruolo di trequartista centrale. Tognazzi, arrivato insieme all’allenatore di Napoli dalla Sangiovannese, non sembra aver accusato il salto di categoria, si sta dimostrando bravo in fase d'interdizione e, conoscendo bene ciò che l’allenatore vuole, sta guidando egregiamente il resto dei compagni dettando a metà campo i tempi di gioco. Bonfiglio reinventato trequartista alle spalle dell’unica punta, lui che in genere veniva impiegato come una classica seconda punta, sta mettendo al servizio della squadra la sua bravura nel dribbling e la propensione, da attaccante, di cercare sempre la porta; non si muove da rifinitore vero e proprio, ma insieme a Croce, sulla destra, e Jadid sulla sinistra forma un terzetto dalle spiccate qualità offensive. Se infatti in genere gli scettici leggendo 4-2-3-1, storcono il naso pensando che sia solo un modo diverso di intendere un più prudente 4-5-1, in questo caso hanno il dovere di ricredersi perché se proprio si vogliono leggere diversamente i numeri, allora tanto varrebbe attribuire a Sarri il merito di scendere in campo con ben quattro attaccanti. Il più centrocampista dei tre sulla carta sembrerebbe essere Croce, ma in realtà il giovane, classe '82, è poco incline al sacrificio e al ripiegamento e suole riversare la maggior parte delle proprie energie nella fase offensiva, quando può esaltare le sue doti migliori: dribbling e passaggio smarcante. Il gioco dei biancoazzurri si contraddistingue per il ritmo alto e la propensione alla verticalizzazione immediata; Sarri non ama il possesso palla e dispone i suoi in modo tale da ridurre al minimo i passaggi in orizzontale tra lo stesso reparto, per esaltare la forza d’urto della squadra rischiando il minimo indispensabile, quindi senza eccedere nel palleggio ma valorizzando, attraverso quello che in gergo viene definito palla avanti-palla dietro-palla avanti alla ricerca del terzo uomo, la velocità dell’intero reparto avanzato. Il Pescara è gia andato a segno con ben otto uomini, Matteini con otto reti è il suo realizzatore principe, l’attaccante proveniente dal Crotone è bravo a finalizzare il gioco ma non altrettanto in fase d’impostazione quando deve fungere da punto di riferimento e muoversi per i compagni, per questo almeno all’inizio gli era stato preferito Cammarata. Le quattro reti contro la Triestina gli sono valse la conferma ad Avellino dove, sceso in campo da titolare, è andato di nuovo a segno; il ragazzo, che a detta di Sarri ha i numeri e i margini per diventare un grande attaccante, sta di fatto diventando l’uomo simbolo di una squadra che crediamo, e speriamo, possa continuare a sorprendere e divertire. Gianmaria Iommi

da Abbonato distinti..

ma io volendo posso prendere la maglietta? il telefono non lo voglio

da Giù

Infatti attenti a Stella e Margiotta!